Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 548 msec - Sono state trovate 19777 voci

La ricerca è stata rilevata in 86096 forme, per un totale di 66319 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
86096 0 86096 forme
66319 0 66319 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
180) Dizion. 5° Ed. .
OH, e, come un tempo pur si scriveva, O.
Apri Voce completa

pag.435



1) id: 2de62414b1804fa2b301bc1206dae914)
o ed

2) id: a7796538f96e48a7863bf285d9ba3b48)
Esempio: E Dant. Parad. 33: O luce eterna, che sola in te sidi, Sola t'intendi, e, da te intelletta Ed intendente te, ami ed arridi!


3) id: 99298a40ec7e45ee904a18edf31f7009)
Definiz: § I. In segno di gioia, contentezza, ed anche di sodisfazione, approvazione, e simili. ‒


4) id: d976aec56391486e9e46a5a74f531c23)
Esempio: Dant. Conv. 279: Ed oh istoltissime e vilissime bestiuole, che a guisa d'uomini pascete, che presumete contro a nostra Fede parlare ec.!


5) id: 067e2d8e1ff5465e951236ef339d0259)
Esempio: Manz. Prom. Spos. 463: Dopo un "oh!" di tutt'e due le parti, lui s'era fermato, lei aveva fatto fermare, ed era smontata.


6) id: b0467f1b028740c08d411d355a8788bf)
Esempio: Buonarr. Lett. 606: Il signor Nori, veggendo la tavola apparecchiata, garrì per gioia, e mettendo un grande O O, e le mani aperte alzando alle spalle, dette che ridere a tutti.


7) id: 19fb748221294f0582964303369c9edb)
Esempio: Vasar. Vit. Pitt. 8, 60: O felice e beata anima, da che ogn'uomo volentieri ragiona di te, e celebra i gesti tuoi, ed ammira ogni tuo disegno lasciato!


8) id: 654bcbc59f9b4780b59f88d28e1033d8)
Esempio: Dant. Purg. 5: Ed io a lui: Qual forza, o qual ventura Ti traviò si fuor di Campaldino, Che non si seppe mai tua sepoltura? Oh, rispos'egli, appiè del Casentino Traversa un'acqua che ec.


9) id: 4e037997e36b41e09ed27779459cb087)
Esempio: Chiabr. Rim. 2, 399: Se venisse Anselmo Di giorno passeggiando in calza intera, Ed una fosse bianca e l'altra rossa, Non correrebbe d'ognintorno un O, O, Un O, O, sì fattamente come un tuono?
181) Dizion. 5° Ed. .
CORSARESCO ed anche CORSALESCO.
Apri Voce completa

pag.845

182) Dizion. 5° Ed. .
CORSARO ed anche CORSALE.
Apri Voce completa

pag.846



2) id: a11cec5cc0554ecc8ddaef7b55da02c1)
Esempio: Tass. Gerus. 15, 21: Bugia ed Algieri, infami nidi Di corsari.


3) id: 097ec9a63b504d8ebab41c1828f80c53)
Esempio: Poliz. Pros. 34: Non lo fanno senza pagarne la pena, e massime oggi in sì gran licenzia ed abondanzia di corsari.


4) id: 944b27ead965435b93595d8a70da905a)
Definiz: § II. Andar tra corsale e corsale; si disse in maniera proverbiale, allorchè di una cosa trattano o contendono due persone ugualmente triste, ed astute. –


5) id: c362381d2946494187779c0f09e46d1e)
Definiz: Sost. masc. Capitano di battimento privato, che, autorizzato in tempo di guerra con lettere sovrane, scorre il mare a suo rischio di guadagno o di perdita contro le navi e le cose dei nemici; ed è Term. di Diritto commerciale.
183) Dizion. 5° Ed. .
CORREGGIA ed anche COREGGIA.
Apri Voce completa

pag.804



2) id: f7fc9faf0a5d4b35a6179a7f437e862b)
Esempio: Buonarr. M. V. Lett. Ric. 427: Mi fu forza andare là con la coreggia al collo a chiedergli perdonanza (qui in senso figurato).


3) id: ceb7718d7b9a4e55958f22c2e66d1236)
Esempio: Bocc. Decam. 6, 106: Avendo la barba grande e nera ed unta, gli par sì forte esser bello e piacevole, che egli s'avvisa che quante femine il veggono tutte di lui s'innamorino; ed essendo lasciato, a tutte andrebbe dietro perdendo la coreggia.
184) Dizion. 5° Ed. .
OBBLIGO ed anche OBLIGO.
Apri Voce completa

pag.339



2) id: 583f842ec68449ada5f90e04e58dc4ef)
Esempio: Pallav. Lett. 4, 214: Ella mi fa torto a pregarmi di ciò a che ogni obligo m'astringe ed ogni affetto mi tira.


3) id: 848a2f1d64924e54a1a93ec1ea864d99)
Esempio: Mart. V. Lett. 74: Ed in somma ne le resterò in obligo, certificandola che questo mio debito sarà pagato con l'usura della gratitudine di questo gentiluomo, e delle grazie che ec.


4) id: 1543cd073e9d43179002fb2242693190)
Definiz: § V. Ed anche per Il servigio stesso o benefizio pel quale alcuno è obbligato. ‒


5) id: 9cb159a748a741aa8e7a240a5e71b92b)
Definiz: § II. E per Onere, Aggravio, costituito giuridicamente; ed altresì, La responsione periodica a tal titolo dovuta. ‒


6) id: b8e1424776ec418794fc634ffb38436e)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 277: Io mi lamento Del non aver potuto, al suo partire, Per obligo onorarlo e complimento.


7) id: a8f48519f41f4d2299092b7ba834e548)
Esempio: Car. Lett. fam. 3, 259: Quanto io lo desideri, lo può da se stessa considerare, essendo informata dell'infinito obbligo ch'io tengo con lui.


8) id: 7c6b5d86ebf34127b9b6d182a245f2e4)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 277: Io son in fatti il re degli sgraziati, Che non fo, pur vorrei, l'obligo mio Co' dotti gentiluomini e garbati.


9) id: ee9f3c4385d448c29907cf7f115ada07)
Esempio: E Machiav. Princ. F. 40: Pervenne ad esser pretore di Siracusa. Nel quale grado sendo constituito, ed avendo deliberato diventare principe, e tenere con violenzia e sanza obligo d'altri quello che d'accordo li era suto concesso..., raunò una mattina el populo ed il senato ec.


10) id: 457bd5e8ef924c71ad3bbd012f0bb00d)
Esempio: E Car. Lett. fam. 3, 392: Per lasciare.... alcuna testimonianza.... dell'obbligo che io tengo alla sua liberalità, e della divozione ch'io porto ancora a quell'ossa.


11) id: 0b8d5227efc944ad8de29f96b3b4d7a3)
Esempio: E Tass. Lett. 3, 21: Non si dee pentire d'avermi fatto questo piacere, ma continuar ne' medesimi officj, acciocch'io le possa avere obligo da dovero.


12) id: 749f19251fc44bf7afef94a725f20d0e)
Esempio: Tass. Lett. 2, 45: E quando io parlo di debito e d'obligo,... intendo.... di quello che impongono le leggi di natura e d'umanità a gli uomini; le leggi di virtù e d'onore a' buoni ed a coloro che amano di parer tali; le leggi divine e cristiane a chi d'esser cristiano si rammenta.


13) id: 3a24fd738c374f4c8e9c8cbe36d2da8a)
Definiz: § I. E per Il vincolo giuridico onde alcuno è obbligato a checchessia; ed anche L'atto, Il documento, che attesta di tale obbligo. ‒


14) id: 1fff06e33ddb41d09281ffabf6a77b06)
Esempio: Magal. Lett. fam. 2, 100: Il rumore che fece nell'accademia la sua lettera, lascio che le sia fatto sentire da chi ne tien l'obbligo più preciso.


15) id: a51937f05f8f492cb05128ebec9646bf)
Esempio: E Car. Lett. fam. 3, 287: E per questo, e per l'obbligo che io le tengo, con l'affezione non le posso esser più servitore che le sono.


16) id: 6d5100d75be446aa8cbe9dd1973d090d)
Definiz: § XI. Avere l'obbligo di fare checchessia, ed anche Tenere, l'obbligo di fare checchessia, vale Essere obbligato a farlo per dovere, per ufficio, e simili. ‒


17) id: 594448ce45c54df3a3140a92c7a711d3)
Esempio: Borgh. V. Lett. IV, 4, 75: L'entrate di detto San Giorgio, so per cosa certa, perchè pago ogni anno un certo obbligo, che pervennero ne' monaci di Valembrosa.


18) id: 85f6b13769e042c0ba4e13acd084324a)
Esempio: Sassett. Lett. 40: Sedete un poco su quella colonna che scuopre la marina, per amor mio; alla quale io sono in assai obbligo, avendovi passato il tempo ec.


19) id: 9fe01b32e1c14d18830a52a50d634b1c)
Esempio: Pallav. Lett. 4, 209: L'una delle difficoltà forse potrebbe superarsi con allegare che l'obligo è fatto dal Ricciulli sotto il nome della dignità, e così perchè trapassi ne' successori.


20) id: 51489859f00f43c5a0800622bff00a67)
Esempio: Magal. Lett. fam. 1, 4: Voglio mettergli d'avanti agli occhi i suoi obblighi, le sue promesse, lo stato presente della mia casa, con una protesta che questa sarà l'ultima instanza.


21) id: e5a9bc4de2c64a2ba7f07ebb31132dff)
Esempio: E Tass. Lett. 1, 267: Non posso nè debbo usare con lei que' termini che usano i servitori verso i patroni,... e gli obligati con coloro a' quali hanno l'obligo.


22) id: 80ad09faf6284a459367cd094d74fca7)
Definiz: Sost. masc. L'essere obbligato a checchessia; Condizione nella quale alcuno è di aver a sodisfare a un dovere. Ed anche Ciò a cui alcuno è obbligato. ‒


23) id: 76ef783c9a754c93a84f783b6788a81e)
Esempio: Vasar. Vit. Pitt. 1, 72: Onde, per l'obbligo che questo secolo, queste arti e questa sorte d'artefici, debbono comunemente agli suoi ed a Lei,... mi è parso ec.


24) id: e5a9a18264384977a8ae70441a4a7516)
Esempio: Bertin. A. F. Specch. 37: E come versato nelle sagre carte ed eccellente nella bella letteratura, vi correrebbe l'obbligo di ben distinguere i detti di Seneca da quegli dell'Ecclesiastico.


25) id: 6c1b7c9aa6c94589b27312c941f16e37)
Esempio: Martin. G. B. Stor. Music. 1, 214: Canoni e contrappunti sopra 'l canto fermo dall'Ave maris stella, sopra la quale anche Gioan Pietro dal Buono compose altri canoni ed obblighi.


26) id: 5597774edfae4131829622bd99f910ed)
Esempio: Menz. Pros. 3, 346: Io tengo e professo obbligo ben distinto prima a V. S. Illustrissima,... e poscia mi sento infinitamente tenuto a tutta l'Adunanza insieme di cotesti pellegrini ed eruditissimi ingegni.


27) id: 25a92ad52de84a8d82948e249ba9148d)
Esempio: Tass. Lett. 2, 45: E quando io parlo di debito e d'obligo, non intendo di quello per lo quale innanzi a' tribunali de' giudici da' creditori son citati coloro che debbon lor dare; ma di quello che ec.


28) id: 8477d9c8b2204eed9bd3cdaf310d7ddc)
Esempio: Machiav. Princ. F. 38: Tutti li altri (cardinali), divenuti papi, aveano a temerlo, eccetto Roano e li Spagnoli, questi per coniunzione ed obligo, quello per potenzia, avendo coniunto seco el regno di Francia.


29) id: 3c310689fd214512b70398867f1c434b)
Esempio: Capp. Scritt. 1, 151: In tanta moltiplicità di fatti quanti se ne offre al pensiero nostro, e in tanti stimoli che abbiamo ora a diffonderli, ed in quello stesso solenne obbligo che ne incombe, quell'altro metodo è più atto.


30) id: 1316e168fb934d858a3d240bf21d7719)
Esempio: E Tass. Lett. 3, 101: Ma Vostra Signoria illustrissima può sapere quali sieno gli oblighi miei, e 'n quante parti bisogna ch'io quasi mi divida con l'opere e con le fatiche: oblighi di libertà, oblighi di servitù, oblighi di commodità, oblighi di salute; tutti mi sono addosso, e questi quasi con giunti.


31) id: c386b3dd75d14188861f818135a69cda)
Esempio: Albizz. R. Commiss. 1, 134: Ora la cagione perch'io resto qui si è, per recare la copia de' Capitoli; la quale fo levare oggi; ed ancora per pigliare l'obligo del Lago (cioè, concernente le entrate del Lago di Perugia) e de' Consoli de' Mercatanti e del Cambio.
185) Dizion. 5° Ed. .
NOVAMENTE, ed anche NUOVAMENTE
Apri Voce completa

pag.248



2) id: d51c8a11986a4fbabacfdd6b89781867)
Esempio: Pulc. L. Morg. 22, 54: Quest'altro giovinetto è mio cugino, Ed èssi nuovamente battezzato.


3) id: 2b093bf0dcb442e0a28f375f2cbee8d8)
Esempio: E Sacch. Nov. 2, 10: E veramente fu nuovo dono, ed egli ne fu trattato nuovamente e come si convenia.


4) id: 8bbd53c9a9c54f8ca847eac0d8713b7d)
Esempio: Magal. Lett. 147: Vorrei che si consultasse tra i due signori fratelli che libro vi sia costì, stampato nuovamente, degno di potersi regalare a un letterato forestiere.


5) id: 8a41674adaf24d94ab15cdfdd36727d5)
Esempio: Rinucc. F. Ricord. 231: Con questa ti mandiamo copia d'una lettera scritta costì dalla Signoria di Vinegia al loro imbasciadore, avuta da messer Luigi; intenderai le commissioni che ha nuovamente, ed osserverai la sua osservanza.


6) id: d1c3bb421238443db8692cc65f117c0b)
Esempio: Senec. Pist. 227: Gran differenza è tra ebbro ed ebriaco; perchè l'ebbro può essere ebbro ora nuovamente, sanz'essere magagnato di questo vizio; e l'ebriaco può essere spesse volte fuori d'ebrezza (il lat. ha: tunc primum).
186) Dizion. 5° Ed. .
NEPITELLA ed anche NIPITELLA.
Apri Voce completa

pag.106

187) Dizion. 5° Ed. .
NERO ed anche NEGRO.
Apri Voce completa

pag.110



2) id: 09acd50be4644420b58352a1d19a8867)
Esempio: Magal. Lett. fam. 2, 139: La sua foglia (di una qualità di tè) dà nel nero.


3) id: d341454cd2ac4693a1bb23b4b2858850)
Esempio: Bart. C. Tratt. Albert. 17: Il bianco ed il nero non sono veri colori, ma gli alteratori, per dirsi così, de' colori.


4) id: a9ded44409514410bd46c21a56007254)
Esempio: Macingh. Strozz. Lett. 34: Ha buona forma di lettera: ma quando iscrive ratto, diresti che non fassi di suo' mano; e tal differenza è da l'una a l'altra, quanto il bianco dal nero.


5) id: a4b5da1ccaeb41dfb51c823081909870)
Esempio: Stor. Pistol. 288: N'andò la novella (della morte del re di Puglia) al re d'Ungaria ed al re d'Appollonia suoi fratelli carnali, li quali di ciò menarono grande doglia, e vestironsene a nero con tutti quelli di loro corte.
188) Dizion. 5° Ed. .
NECESSARISSIMAMENTE ed anche NECESSARIISSIMAMENTE.
Apri Voce completa

pag.76



2) id: 3be665b4a1474c64becc6fededc008c8)
Esempio: E Galil. Op. Cart. XI, 184: Li quali fatti, supposizioni ed ipotesi del discorso, necessariissimamente convincono altrui a tenere ec.
189) Dizion. 5° Ed. .
NECESSARISSIMO ed anche NECESSARIISSIMO.
Apri Voce completa

pag.76



2) id: 4d7408b1cd9546aea0f16d593b8b75d0)
Esempio: E Red. Lett. 1, 192: La lettera è necessaria necessarissima. Il sonetto, quando non venisse fatto, non è tanto necessario.


3) id: 5eeeaa0ebc404c449708c43ebfb162f5)
Esempio: Tass. Lett. 1, 147: Io stimo ch'in ciascun poema eroico sia necessarissimo quel mirabile ch'eccede l'uso de l'azioni e la possibilità de gli uomini.
190) Dizion. 5° Ed. .
COMPOSTO ed anche COMPOSITO
Apri Voce completa

pag.277



2) id: 1e61123e34224539948d0ab44ec382d2)
Esempio: Rucell. Or. Pres. Arg. 7: Dipinti sono con architetture ed ornamenti d'ordine composito.


3) id: 893581817f2042488c2d0cf4db0bd909)
Esempio: Galil. Comm. ep. 1, 368: Esservene delle curve [strade] ed anco delle composte di più linee rette, le quali con maggior velocità ed in più breve tempo si passano.


4) id: b31c6ce0162e4f389e25c91dce7355fb)
Esempio: Tass. Lett. 1, 49: Non può tra queste considerazioni aver luogo in animo composto il rispetto de' proprj comodi.


5) id: b4ae370384be446a8b86009b967edb11)
Esempio: E Cavalc. Dial. S. Greg. 305: Pareva d'una santa vita, ed era molto composto in ogni sua opera.


6) id: 6a1baccd2a304c3cac7f995b30448124)
Esempio: Mellin. Descr. Entr. 50: In questo luogo era uno adornamento di sei archi insieme,... ed era fatto tutto con ordine composto.


7) id: aea760587cad40d4a02d40309edca3f6)
Esempio: E Bocc. Decam. 7, 83: Ella aveva il naso schiacciato forte, e la bocca torta, e le labbra grosse, ed i denti mal composti.


8) id: 27a5a0dd3bc142b182d8f7e7e70de57f)
Esempio: E Tass. Lett. 3, 134: Prudentissimo è colui, il quale osserva in tutte le cose la mediocrità, e può tolerare con animo ben composto la prosperità e l'adversità parimente.


9) id: 68d985172f6746168cde925e5b0be6c6)
Esempio: Red. Lett. 1, 112: Ogni animo meno composto di quello di V. S. illustrissima si sarebbe insuperbito per la nobile gentilissima lettera che le ha scritta il gran Re di Polonia.


10) id: 065b84ef2a4a49ee8751ec7d2263c45b)
Definiz: § VI. Detto di forza, movimento, direzione e simili, vale Risultante da più forze semplici, o da movimenti diversi e simultanei; ed è Term. della Fisica e dell'Idraulica. –


11) id: 595177c129d94072978f4a687896f054)
Esempio: Fr. Guid. Fior. Ital. 257: Quando vide lo garzone che parea che avesse faccia divina, ed uditte le sue parole composte,... tanto si invaghì di lui.... che ec.
191) Dizion. 5° Ed. .
CISTERCENSE ed anche CISTERCIENSE
Apri Voce completa

pag.72

192) Dizion. 5° Ed. .
CINNAMIFERO ed anche CINAMIFERO
Apri Voce completa

pag.42

193) Dizion. 5° Ed. .
GEROGLIFICO ed anche IEROGLIFICO.
Apri Voce completa

pag.155

194) Dizion. 5° Ed. .
GEROSOLIMITANO ed anche IEROSOLIMITANO.
Apri Voce completa

pag.155



2) id: daa52d81d1c64c169db9372a355ac4b8)
Esempio: Bemb. Lett. 1, 10: Le responsioni che si pagano alla religione ierosolimitana.
195) Dizion. 5° Ed. .
GERUNDIO.
Apri Voce completa

pag.155



1) id: d37926c0cabe491689efb38a62056f13)
Definiz: § I. Ed in ischerzo. –
196) Dizion. 5° Ed. .
GRAFFIUOLO ed anche GRAFFIOLO.
Apri Voce completa

pag.475

197) Dizion. 5° Ed. .
CIGLIARE ed anche CILIARE.
Apri Voce completa

pag.24

198) Dizion. 5° Ed. .
OMELIA ed anche OMILIA.
Apri Voce completa

pag.480

199) Dizion. 5° Ed. .
BESTIOLUCCIA, ed anco BESTIOLUZZA.
Apri Voce completa

pag.158