Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 660 msec - Sono state trovate 12744 voci

La ricerca è stata rilevata in 70498 forme, per un totale di 57754 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
70498 0 70498 forme
57754 0 57754 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 5° Ed. .
IMPEPATO.
Apri Voce completa

pag.199



1) id: 12e624b15ef54392868082fc3cffd503)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 112: Vi ringrazio assai del pane impepato.


2) id: a2dab879793c4729a8c9bdb221aa6a12)
Esempio: E Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 123: Ho ricevuto una vostra gratissima colli pani impepati.
2) Dizion. 5° Ed. .
MALE
Apri Voce completa

pag.711



1) id: d7b9a94947ab49a7b0f5dbb7c35bfda2)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 206: E 'l fattore vi fece male la imbasciata.


2) id: e60c317f90d949699187f6f57e46f21b)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 236: Io vorrei che gli fossi tolto tutte le esenzione, innanzi che costui mandi male tutto el nostro.


3) id: 0d8ed90c8be5475fae5cc7340835ddf2)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 349: Non vi sia grave rispondermi solo dua versi, acciò vegga se avete le nostre, o se tutte capiton male.


4) id: c0ba4d05451b4c8098a1089f53ab1be6)
Esempio: E Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 379: Io vi dico che a me pare avervi risposto, e n'ò qualche ricordo; ma la lettera sarà ita male.


5) id: 10327617fcd1459daf97075b40d6a783)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 115: Ebbe 3 mesi fa un figliuolo, quale si morì, e se ne andò ne' Nocenti, per non mandare male el latte.


6) id: 5da021373e344de380aa6d3324e9b688)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 234: Quanto alle biade, si va facendo la compera, ma con fatica; perchè male volentieri si sono potute rassettare: e ne sono pieni ancora e' campi ec.


7) id: 388c5eb88637473db91af1c9500030ec)
Esempio: Car. Lett. ined. 1, 263: S. S. Reverendissima si può tenere satisfatta, perchè da lui medesimo confessò d'esser mal affetto verso questa casa.


8) id: 4ba12d1d95304ff3a945c3a7aff14633)
Esempio: Red. Lett. 2, 52: Mi avvisi se questa lettera V. S. l'ha ricevuta, perchè dubito che sia andata male.


9) id: 1e85f66fbe3649a1a34639d6fe39ffd3)
Esempio: Liv. Dec. III, R. S. 30: Molti e mal composti, e che ciò non opinavano, assaliscono.


10) id: b405fa9d277a4178bce06869e2e6622e)
Esempio: Buonarr. M. V. Lett. Ric. 551: Duolmi.... assai esser vecchio, e sì male d'acordo con la vita, che io poco posso promettere di me per detta fabrica.


11) id: 2def542b56d4417282fad2efb68fc84c)
Esempio: Bemb. Lett. 1, 11: Noi abbiamo in questa città uno ospitale di San Francesco, luogo di molta divozione e molto ben governato; e che è rifugio e porto di molta gran turba male dalla fortuna trattata.


12) id: 4aadc3e12e6548b8a5e2504190f76646)
Esempio: Sassett. Lett. 95: Sentimmo indi a poco come male a grado vi fusse stata la nostra fatica, parendovi che noi ci fussimo sforzati di farvi contenti di quello che poco fusse auto in pregio da noi.


13) id: 1ef132e9242c45438cc99be49f36f89e)
Esempio: Det. Lett. 395: Ad amendue i quali ho scritto da tre mesi in qua parecchi e parecchi lettere, e mandato loro alcune operette del signor Mazzoni nostro Accademico, con alcune lettere del padre Evoli, e del signor cavalier Salviati: dubito non sien capitate male.
3) Dizion. 5° Ed. .
MANIFESTO
Apri Voce completa

pag.828



1) id: 26bd92958d4e4a429fb99d324475cbf1)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 229: Non possono (i monasteri) reggere, ma andare in manifesta rovina.


2) id: 0f0ac5afd03d4646ad562b980490bc26)
Esempio: S. Bonav. Med. Vit. G. Cr. 57: Cotali revelazioni non avea in manifesto, ma in sogno.


3) id: 89f90965d29d45b79170eeda675a64a6)
Esempio: Cat. Cost. volg. 161: Quello ch'hai provato essere buono, quello loda in manifesto, e fa' che t'avveggia in prima chi è che tu lodi; chè poi, se 'l volessi per peccato biasimare, non sia tenuto di lieve capo.


4) id: 7ca83c25500a4363bed9d6ff4bb5dc53)
Esempio: S. Ag. C. D. 1, 200: Susurrando in segreto parole di virtù e di giustizia ad ingannare eziandio quelli pochi che sono buoni, e frequentando in manifesto incitamenti di nequizia a possedere l'innumerabili rei e mali uomini.
4) Dizion. 5° Ed. .
MENARE
Apri Voce completa

pag.65



1) id: 3d3d9159a8ca432ea5a3a68a1524d4cb)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 181: Intendo come menasti la Cassandra in villa di sua madre.


2) id: 397d529a215e4bb0a41e0051b2bffc7d)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 394: Ho scritto a vostra signoria quel tanto giudico dobbiate fare di ser Giovanni. E più dico che lo meniate con voi al Duca.


3) id: 9ecc6409127d42d195f9a0ad1144a9a7)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 131: Io l'ò accordata (una serva).... che la venga giovedì; ed ho commesso a Chirico che venga qui per lei e la meni costì in Firenze a voi.


4) id: f0f6e5f46a284f1084d814de06fa3d40)
Esempio: Fr. Guitt. Lett. 36: Chi menerà uve, se non la vite ec.?


5) id: f98486815e404267a206217dfe637bef)
Esempio: S. Bern. Serm. 5: Or che menate dintorno gli occhi curiosi?


6) id: 2e2f9f47c384400a9272f5f07f94b280)
Esempio: E Macingh. Strozz. Lett. 480: Di', che chi la torrà se la menerà.


7) id: 2145c66363f74ea1b6364083e22478c3)
Esempio: S. Ag. Espos. Salm. 78: Coloro che l'aveano menata (l'adultera) si vergognarono.


8) id: 62659adcb67d4878be84784b249ef9f6)
Esempio: S. Cater. Lett. 1, 11: Séguita che io offendo l'anima mia, e accidola tollendole la vita della Grazia, e dandole la morte eternale, se la morte gli mena nel tempo dell'odio.


9) id: 64e64086932245bd9b29316cf1280800)
Esempio: S. Gir. Grad. 1: È signore di tutti coloro che buona vita menano.


10) id: f5a08a7afec44366a67b013434eb39c9)
Esempio: S. Cater. Lett. 1, 7: Tutto questo gli è nato dall'amore proprio di sè, il quale ponemmo che era uno arbore di morte. Li frutti suoi menano puzzo di peccati mortali (qui in locuz. figur.).


11) id: 7c65ad05de5b4090b80f8d8ac632b848)
Esempio: Liv. Dec. III, S. R. 203: La sua gente menò fuori del campo alla battaglia.


12) id: 4c4f4b2c37ba4eb2a4b3af9f1c5e7d78)
Esempio: Macingh. Strozz. Lett. 142: Così menava la vita sua molto costumata, allevando i figliuoli da veri cristiani.


13) id: 9c4bcd597c934077820b634d989e7c2f)
Esempio: Colomb. Lett. 47: Confiderommi della bontà dell'Altissimo, e merrò la mano.... secondo e come piacerà a lui di porgiare.


14) id: 869181cd784d4417987b1d73330a50c5)
Esempio: Colomb. Lett. 47: Confiderommi della bontà dell'Altissimo, e merrò.... la penna secondo e come piacerà a lui di porgiare.


15) id: cafbf5c9946347c88e23f05735189cc1)
Esempio: Car. Lett. fam. 1, 5: Va con facoltà grande, et cum imperio; perchè merrà seco una buona banda di genti.


16) id: 743f3234d4b444afb8c53b0f358d8bc1)
Esempio: Macingh. Strozz. Lett. 15: Dipoi, a dì XIII di gennaio, le die' l'anello..., e a dì XIIII detto la menai.


17) id: 01e3cd352fe345979f62a50d69d1263e)
Esempio: Bocc. Lett. 80: Erano i Sergii nati da Sergio compagno d'Enea, erano i Menii nati da Menisteo, erano i Giulii che menano l'origine da esso Enea.


18) id: 8cf8bde04c1c414a87cd54ec0de5c661)
Esempio: Macingh. Strozz. Lett. 207: Io non so come l'aria di là ti comportassi; che per Matteo v'è stata cattiva, e sì me lo menò (qui figuratam.).


19) id: d337ee50498a4febb55d082a2c42df95)
Esempio: S. Ag. C. D. 1, 1: Era quello tempo, quando Roma, essendo entrati i Goti che menavano guerra sotto il re Alarico, fu rotta.


20) id: bdd61e944c29415ca7942981b3fd158e)
Esempio: Cavalc. Dial. S. Greg. 24: Mandate, se vi piace, alcuno che vel meni, e rapresenti, e conosca il vigore ecclesiastico, del quale non pare, che si curi.


21) id: c322fcc0c9a14ae7a04b88e2062353cb)
Esempio: Strat. Mor. S. Greg. 1, 31 t.: Prenditi un coltello acuto, el quale rada e' peli; e preso che l'arai, menalo sopra il capo tuo e sopra la barba.


22) id: 585f83d39c484aee8faaeeef7a514b52)
Esempio: Car. Lett. fam. 2, 348: Io aspetto messer Paulo Manuzio a Ravenna, il quale viene per menarmi a Venezia, sicchè vi sarò prima di voi, ed al più lungo fra un mese.


23) id: b88ee85cfb424dcb98bfd9e66c900bd8)
Esempio: Fiorett. S. Franc. 113: Apparve uno agnolo con grandissimo isplendore, il quale avea una viola nella mano sinistra e lo archetto nella mano destra, e.... esso menò una volta l'archetto in su, sopra la viola.


24) id: 7ee711437c5a4884847caac976dbde2a)
Esempio: Sassett. Lett. 318: Qua i venti ci sono in maniera fortunosi, e talmente conturbano la marina, che altri si spaventa della sola vista. Ma oltre alla tempesta che menano, succede una novità bellissima; chè e' conturbano l'arene del fondo del mare, ec.


25) id: c1db7960a8944248b4abdbc8b82e688b)
Esempio: Strat. Mor. S. Greg. 3, 160: Veggiamo la nuvola di Dio, come ella è menata, per la mano del governatore, a quello che ella non vorrebbe, e altra volta è ritenuta da essa mano del governatore, che ella non vada dove voleva.
5) Dizion. 5° Ed. .
LANAIUOLO.
Apri Voce completa

pag.56



1) id: 552552c47fb7459b9a54f7c2db899293)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 88: Mi ha detto questo amico che questi lanaiuoli sono tutti falliti.
6) Dizion. 5° Ed. .
MALFATTO, che più spesso scrivesi disgiuntamente MAL FATTO
Apri Voce completa

pag.721



1) id: f46427b86ffe462e84ec050b9c347b6c)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 267: E' mi sa male che sono (certe trine) sudicie e malfatte.
7) Dizion. 5° Ed. .
MONNA e MONA
Apri Voce completa

pag.494



1) id: c9d24cf5b27548188e84f6435272c16f)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 108: A voi e alla Cassandra e mona Lucrezia mi raccomando assai.


2) id: 756bd898e3e843d8803451fb0f9b7511)
Esempio: E Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 388: Con dispiacere intendo, per la vostra, il male delli occhi di mona Marietta vostra; che me ne incresce assai.
8) Dizion. 5° Ed. .
AFFEZIONATISSIMO.
Apri Voce completa

pag.256



1) id: b81d874537aa4d0e9fc94f639599cda2)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. 231: Vostra affezionatissima in Cristo ec.
9) Dizion. 5° Ed. .
FELTRO.
Apri Voce completa

pag.745



1) id: 00c9396e2cd94351807bc4a70451c3e6)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. 283: Rimandisi il feltro o cappello.


2) id: 4914fb27d3844d918e101c46a42d98ed)
Esempio: E Ricc. S. Cat. Lett. 295: Li feltri si rimanderanno domattina, chè sono troppo molli.


3) id: 795ca98928da49ffbca9ac94b2ab04a2)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 131: In compagnia di più sort'animali Riposa, e fa degli abiti coltrone, E capezzal di feltro e di stivali.
10) Dizion. 5° Ed. .
DIBARBICARE.
Apri Voce completa

pag.261



1) id: d4c663c51b0c4fe4b03043758f85dacf)
Esempio: S. Cat. Lett. 4, 193: Ogni imperfezione sarà dibarbicata dall'anima.
11) Dizion. 5° Ed. .
MACERONE
Apri Voce completa

pag.602



1) id: 2c81c77568fc4fe7bb03b0074e960fed)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 280: Con questa vi mando un mazzo di carote e uno di maceroni.
12) Dizion. 5° Ed. .
LINSEME.
Apri Voce completa

pag.390



1) id: fc5f6ea91ef34522b31a903bb1243940)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 98: Se avete costì el fattore d'Arezzo, vi ricordo el lino e linseme.


2) id: fd281647a3474f2bb4a801d85d04d246)
Esempio: Red. Lett. 1, 20: La farina dalenosa è un mescuglio di cumino polverizzato, di fiengreco, di mandorle, cavatone l'olio, di linseme e di erba lupa.
13) Dizion. 5° Ed. .
MAZZO
Apri Voce completa

pag.1064



1) id: 5f54a3c4beb745898d2f6e1ca3edf65f)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 280: Con questa vi mando uno mazzo di carote e uno di maceroni.


2) id: ec5dbea4e21f401b89f8eafa2d7cef1b)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. 307: E non già mai voglio mettere il mio amato in Cristo figliolo nel mazzo delli adirati...; ma sì bene nella sua lega, del ritrovarlo nella beata patria.


3) id: 4aad89f26c794be4977324ddbeb27134)
Esempio: Dav. Lett. 537: Faccia V. S. coperta a' Capponi; perchè questi della posta aprono li mazzi de' banchi, e le lettere ad altri cavano.


4) id: 6441787460ae49cfb79cceac4f6d4903)
Esempio: Bus. Lett. 40: Ebbe nome d'aver rubato loro non so che mazzi di seta in quei trambusti.


5) id: 78efbac0bf0f44518a2ba743787cdc89)
Esempio: Red. Lett. 3, 75: Poteva certamente farmele barattare in tanti starnotti, o vero in tanti mazzi di beccafichi.


6) id: b52e9223730a4cb08e7b452b027807b3)
Esempio: Magal. Lett. fam. 1, 74: Io mi maraviglio che il Roberval abbia comportato d'esser messo ancor egli in mazzo con quella genìa.


7) id: 72c0e6cdd1a84ca0b762cf264c8fc04e)
Esempio: Magal. Lett. At. 360: Pigliamo.... un assortimento di un giuoco delle nostre minchiate, dopo aver rimescolato il mazzo, che è di novantasette carte.


8) id: de9a1c05b4564bd29523e71bfcede324)
Esempio: Macingh. Strozz. Lett. 103: Ebbi da Giovanni Lorini libbre cento cinquantaquattro di lino col sacco, cioè mazzi venti del grosso, e nove del più fine.


9) id: f68eae3d836c4cbebbff9f69c2852e58)
Esempio: Bus. Lett. 40: Fece Dante tòrre al detto Pier Filippo un mazzo di lettere da un suo ragazzo, il quale fu preso e le restituì.


10) id: e7c2a7700a22473888ba531d63b9b20f)
Esempio: Macingh. Strozz. Lett. 255: Quelle lettere erano sotto lettere d'Antonio de' Medici. Non ve n'era niuna di sue: ebbi el mazzo,... e le lettere feci dare tutte.


11) id: 5fa647271170421790ec69756514cb63)
Esempio: E Bern. Lett. fam. V. 278: Dell'altro mazzo, che l'altra volta m'indirizzaste da Parigi, vi scrissi ultimamente quanto avevo fatto, e come anche quello era giunto a buon ricapito.


12) id: bb8e270697ae4e7ebdd755c7a5bff4ac)
Esempio: Car. Lett. fam. 1, 243: Nella capannetta li schiamazzi, E tra' vergelli qualche allettaiuolo, Fanno calar li tordi come pazzi. Ond'ho speranza ogni mattina, almeno Pigliarne tre e quattro e cinque mazzi.


13) id: 8f17fd22c2334b78bfc54800b4b95604)
Esempio: Car. Lett. Farn. 1, 377: Questa notte.... comparse il corriero con lo spaccio a messer Angelo, il quale era di già partito. E pensando che nel suo mazzo fossero lettere a me, l'apersi.


14) id: 96df970235d24db0bd76833d4a8e3d4b)
Esempio: Bern. Lett. fam. V. 253: Non ho mai potuto discredere, in sette o otto volte che di costì è venuto lettere, di averne ancor io da voi almanco un mezzo foglio per volta, benchè vo' fossi occupatissimo, e con questa speranza son ito sempre a cercar minutamente tutti i mazzi per veder se ancor a me toccava qualche cosa.
14) Dizion. 5° Ed. .
GIULIO.
Apri Voce completa

pag.315



1) id: 4325c42aad2744d39a33877a273768f2)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 249: Iersera ricevetti una vostra gratissima, con lire 46 in tanti giulj per limosina.


2) id: f27ff7877e34479f8ccec08c65b9fd37)
Esempio: Magal. Lett. 134: Io dissi a Buonarroti, che gli avevo da pagare cinque giulj d'ordine vostro.... Fortuna sua e vostra,... che la parrucca servendomi di scala alle trecce scarmigliate delle sorelle di Fetonte, e queste all'Eridano, e l'Eridano al Pò, e il Po a i cinque paoli, ec.
15) Dizion. 5° Ed. .
COMBACIARE.
Apri Voce completa

pag.187



1) id: f0ed37b422fe4a8693a0c3e8ce1f038e)
Esempio: S. Cat. Lett. 2, 449: Rauna molte pietre, e combaciale insieme.
16) Dizion. 5° Ed. .
ECCELSO.
Apri Voce completa

pag.14



1) id: b7610cbca0d84688a9807ab4f8a1ef08)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. 274: Tirato Iddio dell'eccelso nella bassa terra.


2) id: 91f9368d70ef4738849a140d181f3430)
Esempio: S. Ag. C. D. 4, 65: Ma la predetta Scrittura appella Iddii li uomini santi nel popolo di Dio, dicendo: Io dissi, voi siete iddii, e tutti figliuoli dello Eccelso.
17) Dizion. 5° Ed. .
OGNISSANTI.
Apri Voce completa

pag.434



1) id: 806abfa558e64b5fbde3fa08cbb8244e)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. 303: E questa sia per preparazione all'Ognissanti.
18) Dizion. 5° Ed. .
FLORIDO.
Apri Voce completa

pag.223



1) id: b59df612e168498ea22322c6e545013b)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. 316: Voi eri ancora in florida età.


2) id: 4278fcb799e447a097beb1d6380ab8aa)
Esempio: Guidicc. Lett. 8: Quando sua Cristianissima Maestà non avesse all'opposito un florido essercito,... facilmente potria essere che alcuno, ec.


3) id: ac94b50b890b486fa2b0e0dee996b084)
Esempio: Red. Lett. 1, 262: Tutti i mali di questo.... signore.... si ristringono a un flusso di sangue non nero, ma rosso vivo e florido.
19) Dizion. 5° Ed. .
DATO.
Apri Voce completa

pag.56



1) id: 27a2999efbc242f798250d2927447bb1)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. 193: Raccomandatemi un buon dato a lui.


2) id: 5f2b3e5474634039aba25e297e2d0937)
Esempio: E Ricc. S. Cat. Lett. 348: Questo presente piace un buon dato al Signore.
20) Dizion. 5° Ed. .
MERCATO
Apri Voce completa

pag.111



1) id: 478fe5ad97bb4d178cfef4eb09f516ed)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 231: Se non mi direte in contrario, torrò ogni cosa senza manco, questo primo mercato.


2) id: 07572dae988841a2aff79cedd4e2760b)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 68: Avete avuto buon mercato di tutto: chè se avevi a comperare el lino e fare filare, ve ne andavi in più di 30 ducati, e non sarebbe stato sì bello.


3) id: 945ced75452c47b193955008173b4bbe)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 231: Ieri (il panico) era più stagionato, e andò da 28 a 32 soldi; ma ci era poco mercato affatto, a tale che mi parve bene indugiare a questo lunedì che viene, che lo torrò in ogni modo, e farò el meglio potrò.


4) id: 915205b99eca4830b6283780e941b93d)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. 335: Vale (un podere), secondo a chi hanno parlato, lire 1200 e 1300 e 1400 la coltra; e non è troppo: che ne fu fatto mercato a lire 1200; ma il comperatore non volle pagare le staia 15 di grano all'Opera di Pistoia; e così si roppe il mercato.


5) id: e106bf315b4846eaabd228cafc1cee3e)
Esempio: Macingh. Strozz. Lett. 36: No l'arai (certo lino) a si buono mercato come l'aresti auto già fa uno mese.


6) id: 9fe2a7ecaf4643b9a866a15a8faa24c1)
Esempio: Red. Lett. 2, 236: Il pannolino dovrebbe venire a buon mercato, se però quell'accia non fu di canapa o canapella bolognese.


7) id: 4c81da1f8f454f4ca40efb47afab4ea3)
Esempio: Cas. Lett. ined. 19: In risposta non ho che dirvi, se non ch'io son guarito delle podagre per questa volta, e ne ho avuto buon mercato.


8) id: 73b8979fb00f48f6bdeabee037fc5d26)
Esempio: Bemb. Lett. 5, 27: E volendo stringere il mercato (di certi terreni) con i padroni,... essi si sono tenuti sopra loro, e ne vogliono più dello onesto.


9) id: 4a9b6503599f4438a064b2f6b4b81c5e)
Esempio: Macingh. Strozz. Lett. 36: Nè ancora, chi mi l'avessi (il lino) arrecare, n'arei migliore mercato della vettura; chè un mese fa mi promisse il Favilla vetturale recarme in dono.


10) id: cbcf70be601947ea8eaf71b502f94c93)
Esempio: Buonarr. M. V. Lett. Ric. 10: Dissi a Lapo che cercassi chi n'avea (della cera), e che facessi el mercato, e che io gli darei e' danari che la togliessi.


11) id: a0aa4b6bad994a559373eb9bdb1941a5)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 80: Su per la fiera e per la festa Pareva poco men che la morìa, Sì 'l popol si vedev'addolorato, Che vorrebbe le mele a buon mercato.


12) id: 0814e0c5b94f4b8cb689c62922b95724)
Esempio: Macingh. Strozz. Lett. 253: Piacemi che.... attenda a uscire di noie, con dare espaccio alle faccende della redità; e di' che pensi fra un mese esserne fuori: che quando fussi esbrattato in due, mi parrebbe tu ne fussi a buon mercato.