Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 528 msec - Sono state trovate 6229 voci

La ricerca è stata rilevata in 39048 forme, per un totale di 32819 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
39048 0 39048 forme
32819 0 32819 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
80) Dizion. 5° Ed. .
FAMILIARISSIMO e anche FAMIGLIARISSIMO
Apri Voce completa

pag.526



1) id: 2e59b117e7924965b7081dc62525cfd3)
Esempio: S. Ag. C. D. 2, 69: Familiarissimo amico.


2) id: b0bb20b576bb4600aae955fea44c0c56)
Esempio: Car. Lett. fam. 1, 119: Col sig. Luigi son venuto famigliarissimo per l'entratura che n'ho prima avuto da V. S. e per la gentilezza sua.
81) Dizion. 5° Ed. .
ANTIVEDITORE
Apri Voce completa

pag.556



1) id: dfd3da1ddb47484e8ad3e6d005eb08b8)
Esempio: Strat. Mor. S. Greg.: Antiveditore delle cose future.
82) Dizion. 5° Ed. .
ALLUMINAMENTO.
Apri Voce completa

pag.388



1) id: 54212327744044988da130ee75ba6777)
Esempio: S. Gir. Grad. 8: Compunzione è alluminamento dell'anima.
83) Dizion. 5° Ed. .
ACCENSIONE.
Apri Voce completa

pag.94



1) id: 989a1a12512b457d8ce9a9dd95acee6a)
Esempio: Quist. filos. S.: Ira è accensione d'offendere altrui.
84) Dizion. 5° Ed. .
OFFENDERE.
Apri Voce completa

pag.412



1) id: ba545bc1315a4230ac1946d82f869ba3)
Esempio: Cavalc. Dial. S. Greg. 16: Di parole.... l'offese.


2) id: b00cab0785004458b7ffe75da1687549)
Esempio: S. Bonav. Med. Vit. G. Cr. 60: Pensa dunque quante volte Dio ne può essere offeso.


3) id: 6c2f3b0e857f49db9cefc052ee386eb3)
Esempio: S. Ag. C. D. 1, 34: Non ardiscono d'offendere quelli uomini, la cui vita contaminatissima.... a loro dispiace.


4) id: 77c20287033c485ca941e8a900d1ee14)
Esempio: S. Grisost. Opusc. 219: Deh, dimmi, la penuria, e la povertà delle cose temporali offese ella agli Apostoli?


5) id: 4d97e4a1f8ef4af09240af79c711f859)
Esempio: E Tass. Rim. S. appr.: Col porvi il braccio voi non m'offendeste, Ma nel ritrarlo offesa i' ne restai.


6) id: 0bc5d7b133f54f45b5a121653abffcf4)
Esempio: S. Bern. Medit. piiss. 22: Duolsi (il penitente) de' difetti commessi, ed affaticasi in guardarsi di non offendere di nuovo.


7) id: 7ed33eaf6bf54dad9ed346bde10b3549)
Esempio: S. Ag. Solil. 91: Alli quali hai comandato, che mi guardino in ogni mia via, acciocchè io non offenda e non percuota alla pietra dello scandalo.


8) id: 5111cc702f7249baad2735e11753b30c)
Esempio: Tass. Gerus. S. 19, 16: Con la manca al dritto braccio il prende; E con la destra in tanto il lato destro Di punte mortalissime gli offende.


9) id: acbbf77448864bf9859e255a1e7b0fac)
Esempio: Borgh. S. Tertull. 63: Or questo sia abbastanza contra il presupposto delitto di lesa divinità, perchè, per mostrare che noi non l'offendiamo, abbiamo provato che ella non è.


10) id: d9467b14784e43f88920ab6eaf707d44)
Esempio: S. Bonav. Med. Vit. G. Cr. 59: E però quante volte la persona in cotali cose curiose guarda con diletto e pascene gli occhi vanamente, tante volte offende.


11) id: 8a1f3cceb48848bc9a360a0a42294f02)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. 40: Dall'altra parte, se fo cosa ch'offenda la mente di questi figlioli di messer Filippo, si sdegneranno e leveranno la mano da un'impresa tant'importante a questa casa.


12) id: 888dbc9cc6294b96b674ea7bc6f50479)
Esempio: Tass. Rim. S. 2, 356: Stava madonna ad un balcon soletta Quand'io 'l mio braccio stesi Sovra il suo braccio, indi perdon le chiesi S'in tal modo l'aveva offesa e stretta.


13) id: ae8cf3ababd64670a4d388a63c788910)
Esempio: S. Cater. Lett. 1, 10: Maggior odio ha colui che è offeso nella persona, che colui ch'è offeso.... in avere: perocchè veruna cosa è che sia tanto tenuta cara, quanto la vita.


14) id: b3045a4de7f543748e4c25664c91c831)
Esempio: S. Bern. Miser. 11: Però che offendendo il creatore, offendi tutte le creature; e tutte le creature, che sono fatte in tuo ministerio e utilitade, si convertiranno in giudicio ed in vendetta di te.


15) id: fde2de494368421b8e05547dc0e2b80a)
Esempio: Cavalc. Dial. S. Greg. 16: Contro il predetto Libertino con tanto furore si turbò, che non solamente di parole, ma eziandio con le mani, l'offese. E non trovando subitamente bastone da percuoterlo, irato e furioso, pigliò ec.


16) id: 9b8aacb09e744f7897f1c0c95e678735)
Esempio: S. Cater. Dial. 3: E però io voglio che tu sappi, che non tutte le pene, che sono date in questa vita, sono date per punizione; ma per correzione, e per castigare il figliuolo, quando egli offende.


17) id: 378fbe9616a740a59eb2fefcce66359a)
Esempio: S. Bonav. Med. Vit. G. Cr. 59: Lo sesto pericolo si è, imperò che sono (le cose curiose) lacci e ruina di molti altri. Onde coloro veggiono cotali curiosità, ci possono offendere in molti modi, cioè avendone male esempio, o guardandole con diletto, o desiderando le simiglianti, ec.


18) id: de9da930f1d44803bccdb5454b453175)
Esempio: S. Grisost. Opusc. 2, 12: Noi vediamo, che ogni cosa terrena ha alcuna altra cosa contraria, per la quale possa essere corrotta ed offesa: verbigrazia il ferro l'offende la ruggine, la lana l'offende la tignola,... la grandine offende la vigna, la moltitudine delle locuste e de' bruchi guasta gli arboscelli, ed altre diverse piante.
85) Dizion. 5° Ed. .
COLTELLA.
Apri Voce completa

pag.174



1) id: 9962490ecb724be6b84b50f5fb34d5a4)
Esempio: Regol. S. Bened. 39: Coltella allato non abbiamo.
86) Dizion. 5° Ed. .
BORGHETTO
Apri Voce completa

pag.233



1) id: 9c7ccd3e8020436796b3944b4008aec3)
Esempio: Vit. S. Ant.: Abitavano in un borghetto vicino.
87) Dizion. 5° Ed. .
DISCOSTO.
Apri Voce completa

pag.526



1) id: 5e3642d8db5144f6a5b50d8ff86a937a)
Esempio: Leggend. S. Marg.: Discosto alla terra cinque miglia.


2) id: 182806809c1c43a1b5aac0c2c43a3427)
Esempio: Petr. Vit. volg. 32: Fu portato il capo di S. Giovanni Batista a Constantinopoli, e fu posto sette miglia discosto dalla città.
88) Dizion. 5° Ed. .
DECIMO.
Apri Voce completa

pag.79



1) id: fc6327d5bc924aec944c88a42c121fb8)
Esempio: S. Gir. Grad. 36: Decimoterzo grado, capitolo decimoterzo.
89) Dizion. 5° Ed. .
DOLCISSIMAMENTE.
Apri Voce completa

pag.812



1) id: 460d7d08cb504c5bbaa12c66ab2719c9)
Esempio: S. Grisost. Opusc. 195: E poi l'abbracciò dolcissimamente.
90) Dizion. 5° Ed. .
ADEMPIRE e ADEMPIERE
Apri Voce completa

pag.212



1) id: 8782df864f4645aaa2ff81a4522dc89d)
Esempio: S. Bonav. Med. Vit. G. Cr. S. 226: Inprima adomandava grazia di potere adempiere il comandamento della dilezione.


2) id: 1378883d872046ceb6aa5d9c86884ab4)
Esempio: S. Bonav. Med. Vit. G. Cr. S. 251: Sta in pace ora, imperciò che così mi conviene adempiere ogni giustizia.


3) id: 79faf564ed714fd0a8c3597cf267394e)
Esempio: Fiorett. S. Franc. 14: Costui, per l'amore della grande divozione ch'avea a santo Francesco, sollecitamente adempiette il suo priego.


4) id: c8f5ebfc8f0c4110ada396e04ef93b5b)
Esempio: Fiorett. S. Franc. 173: La buona volontà non soddisfà, se l'uomo non si studia di seguitarla e adempierla con effetto di santa operazione.


5) id: b9538ed091624e0a94279e7cfbdd74fa)
Esempio: S. Bern. Cosc. 86: E li peccati, li quali alcuna volta non ho potuto adempire con l'opera, giammai non cessai d'adempirli colle male voluntadi e colli cattivi desiderj.
91) Dizion. 5° Ed. .
DOMESTICAMENTE e DIMESTICAMENTE.
Apri Voce completa

pag.825



1) id: 0f3bfa9136b04056bc2ab5133f04884d)
Esempio: Cas. Pros. 3, 185: Non di meno S. S. reverend. si è degnata di viver meco assai dimesticamente.
92) Dizion. 5° Ed. .
CAROGNACCIA.
Apri Voce completa

pag.596



1) id: 82b0e72e57f3487ca543e5b19daf74c9)
Esempio: Buonarr. Fier. 4, 2, 5: Gli serbo a te, faina. Z. Nibbio. S. Putta. Z. Guattero. S. Carognaccia.
93) Dizion. 5° Ed. .
IGNUDO.
Apri Voce completa

pag.37



1) id: d090ad56826e46f683700d6b04c2030a)
Esempio: S. Bonav. Med. Vit. G. Cr. S. 283: E qui lo spogliarono ignudo nato, e puoselo in croce.
94) Dizion. 5° Ed. .
FAMILIARMENTE e anche FAMIGLIARMENTE
Apri Voce completa

pag.527



1) id: 0f5e3d681bf04d939e3d8042276cd30b)
Esempio: S. Bonav. Med. Vit. G. Cr. 155: E vedi intra gli altri S. Giovanni, come s'accosta a lui famigliarmente.


2) id: 7a6ac3ba2e2e4ab8bb68ae0e96d89a1c)
Esempio: Stat. Cav. S. Stef. 273: Se sieno Pisani, o in detta città familiarmente abitanti, scudi cencinquanta.


3) id: a46820a09b5148b7957f4aade52c6bd0)
Esempio: S. Bonav. Med. Vit. G. Cr. 39: Favellerò con teco familiarmente e rozzamente, e senza curiosità di sermoni.
95) Dizion. 5° Ed. .
FRANCESCANO.
Apri Voce completa

pag.436



1) id: 76994d3978484835b358780e0509e20b)
Definiz: Add. Appartenente all'Ordine fondato da S. Francesco, Che segue la regola di S. Francesco; e dicesi anche dell'Ordine stesso. –


2) id: 8f93909f428848bdbbd62f2929d1d562)
Definiz: § E in forza di Sost. masc. o femm. Religioso, o Religiosa, appartenente all'ordine di S. Francesco. –
96) Dizion. 5° Ed. .
AVVOCATO.
Apri Voce completa

pag.904



1) id: cfc4dacc562f419c9b8af65e099a6c02)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. 358: Raccomandatevi a S. Vincenzio, il quale è tanto avvocato degl'infermi, per averne sanati infiniti.
97) Dizion. 5° Ed. .
CIFRATO.
Apri Voce completa

pag.24



1) id: 54db6e376c124483acd45732948cef62)
Esempio: Magal. Lett. 72: Il nome Pascalis è cifrato nella seguente forma P S C L, mancantevi la S finale.
98) Dizion. 5° Ed. .
CONTIGUO.
Apri Voce completa

pag.592



1) id: 463c281dd64b457381396cc6b376df75)
Esempio: Lam. Ant. tosc. 1, XLIV: L'antico spedale di S. Bartolommeo, e il contiguo monastero di S. Martino, furono distrutti.
99) Dizion. 5° Ed. .
IMPETUOSITÀ, IMPETUOSITADE e IMPETUOSITATE.
Apri Voce completa

pag.228



1) id: 598a89b610004d84b82f0e87b30d5e86)
Esempio: S. Bonav. Med. Vit. G. Cr. S. 175: Ma Dio permise che fosse tanta impetuositate di furore contra lui.