Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 475 msec - Sono state trovate 14349 voci

La ricerca è stata rilevata in 62836 forme, per un totale di 48487 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
62836 0 62836 forme
48487 0 48487 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 5° Ed. .
LUNULA
Apri Voce completa

pag.532



1) id: 20633bf34fc843bd93c5ece9bd889395)
Esempio: Zanott. F. M. Lett. ined. 7: Ippocrate [Chio].... si rendè famoso per la quadratura della lunula.
2) Dizion. 5° Ed. .
F,
Apri Voce completa

pag.449



2) id: 0198712737b9402790e2fad8e2fe504e)
Esempio: Salv. Avvert. 1, 254: Intoppandosi [la m] con la f, o con l'u consonante, il fatto suo par dubbioso.


3) id: 0f8cace8c0b14522a020dd3acc7ec036)
Esempio: Bemb. Pros. 69: Alquanto spesso e pieno suono.... rende la F.


4) id: d2b106dd29214518b84bd45234e99e28)
Esempio: Cavalcant. B. Retor. 263: Quelle [parole] nelle quali è lo S.... il G, lo F, pare che per lo più abbiano più tosto del rimesso, che altro.
3) Dizion. 5° Ed. .
CORTIGIANO.
Apri Voce completa

pag.867



1) id: 14268a9b645d4ea1a6cd35d8b40f0e07)
Esempio: Car. Lett. ined. 1, 121: Con tratti cortigiani m' è stata trattenuta l'audienza.


2) id: 4a6e7bd3588d457baa417b0d37f27655)
Esempio: E Car. Lett. ined. 2, 251: Io le son servitore di cuore, e non a la cortigiana.


3) id: 389bd9959bd44c169fa0402a80ccf112)
Esempio: Tass. Lett. 1, 129: Egli le ha detto ed è per dirle il vero, senza alcuno artificio cortigiano.


4) id: e8d669af33284d3ea930dfb2e5d3cbc4)
Esempio: Car. Lett. fam. 3, 285: Son tutto vostro alla scultoresca e non alla cortigiana (scrive ad uno scultore).


5) id: 25c6b9cecdc34f0a9face18773d4e8e5)
Esempio: Vill. M. 2, 7: Avvedendosi quanto l'avarizia movea le cortigiane cose, e disponeva i prelati all'olore della pecunia.
4) Dizion. 5° Ed. .
M,
Apri Voce completa

pag.575



2) id: d2d8bce881ca49998bf8217733382b45)
Definiz: § II. M, numero de' Romani, che significa Mille. –


3) id: 9c0b948fcc144ec4a045b2d0ba8e1963)
Esempio: Fr. Giord. Pred. ined. 6: Se io avessi pur C livre, sì mi appagherei; halle. E quegli dice: se io n'avessi pure M., mi stare' bene e non ti chiederei più.


4) id: 47ba700234b04260ba563cfc7a00888b)
Definiz: § I. E per il Segno o Carattere che rappresenta la lettera M. –


5) id: 5df8d54d961e47369bcb861f836dd72b)
Esempio: E Cavalcant. B. Retor. appr.: Dell'altre lettere il G, il C..., lo M fanno dolcezza.


6) id: 8da0a983cff84815af925fc010c8b577)
Esempio: E Buomm. Ling. tosc. 30: Di queste semivocali quattro si dicon liquide, cioè L, M, N, R.


7) id: 16858459d0dc4ce4a4213dc897fe565b)
Esempio: Cavalcant. B. Retor. 263: Più di grandezza dà lo M, lo N, innanzi al P, al T, ec.


8) id: 1291fe86352149fea0833057868b81b2)
Esempio: Bemb. Pros. 69: Molle e dilicata e piacevolissima è la L.... Allo 'ncontro la R aspera, ma di generoso spirito. Di mezzano poi tra queste due la M e la N, il suono delle quali si sente quasi lunato e cornuto nelle parole.
5) Dizion. 5° Ed. .
CONSOLATAMENTE.
Apri Voce completa

pag.536



1) id: 8a625ef69f0744a7bd6a5ea4a309dae9)
Esempio: Car. Lett. ined. 1, 118: Spero un giorno vedervi più consolatamente.


2) id: d1259bd2c4c44f9296f411f0874c3030)
Esempio: E Car. Lett. ined. 1, 265: Ora ve ne potrete venir consolatamente, che sarete sempre a tempo.
6) Dizion. 5° Ed. .
EREMITICO.
Apri Voce completa

pag.207



1) id: 830eed328b5f43d998a4e08688faeba3)
Esempio: S. Bern. Lett. F. 107: Abondanti delle riccheze della eremitica povertà.
7) Dizion. 5° Ed. .
DORMENTE e DORMIENTE.
Apri Voce completa

pag.866



1) id: 82251e91bb0942049da127a6ed2d9870)
Esempio: S. Bern. Lett. F. 94: Dormendo la ragione nel dormiente corpo.


2) id: b42bc0ba47a349aaa2fd07c640fc7534)
Esempio: Rinucc. F. Ricord. 201: Quando i cittadini andorno poi (dopo l'assedio) ognuno a rivedere i loro luoghi, pareva che fussi al tempo de' sette dormienti, che nulla si ritrovava che stesse nel luogo suo.
8) Dizion. 5° Ed. .
COSTITUIRE.
Apri Voce completa

pag.913



1) id: 4dc2f819809c42de89e6d4bd3319fa35)
Esempio: Cas. Lett. ined. 37: Ho fatto miei procuratori il Papazzoni e voi a costituire la pensione a M. Rocco.


2) id: fce9c91bb4514be782e8925739debf7b)
Esempio: Belc. F. Pros. 2, 212: L'abate costituì mio padre sopra il frumento.


3) id: 45056f5c293a437aa5dc330202b83de5)
Esempio: Red. Lett. 1, 334: Costituisco Vostra Signoria mio imbasciadore per rendere umilissime grazie della grazia fattami nella persona di quest'uomo.


4) id: 2b567ded637443b88eed5605f9806525)
Esempio: Tass. Lett. 1, 261: Questo dico da senno, perchè mi sento alquanto più forte d'animo, ch'io non era quando venni a costituirmi.


5) id: a573f35ca445475e8aacf7a82b6a824f)
Esempio: Car. Lett. Farn. 3, 129: Egli dice di venire a costituirsi, ed in caso che si trovi degno di castigo, non domanda venia.


6) id: a8b277ffa2284303b8c1877eac6df45f)
Esempio: Tass. Lett. 2, 9: Li Principi.... sono l'imagini d'Iddio, le quali egli ha costituite in terra perchè siano con somma riverenza ubbidite e venerate.


7) id: 29abbeceab2e4b829777273b726dff02)
Esempio: Red. Lett. 3, 213: Questa grazia mi costituisce in una gloriosa desideratissima necessità.... di spendere in così alto servizio, se non l'abilità, almeno tutta intiera l'attenzione.


8) id: 816cf89ab0ce4f89b9652a7ba20899c7)
Esempio: Rep. Fir. Lett. Istr. 12, 73 t.: Non sappiendo in che forma cotesto Comune debbia costituire sindaco, costituendolo ciascuno Comune speciale ad alcuno atto,... ne seguirebbe inconveniente.


9) id: 06053c41777b4bc5a8b4bbcdbc324680)
Esempio: Pallav. Lett. 1, 217: Affinch'Ella gli faccia conseguire il suo diritto: senza pigliarsi però la briga d'altro, che di costituire un diligente procuratore, secondo la facultà ch'egli le manda in lettera a parte.
9) Dizion. 5° Ed. .
BENEFIZIOLO, e BENEFICIOLO
Apri Voce completa

pag.143



1) id: fecc19388714442aa003ed9f08600d6f)
Esempio: E Cas. Lett. ined. 39: M. Giovita ebbe pur ducati ducento di pensione di quel benefiziolo ch'io gli diedi.
10) Dizion. 5° Ed. .
COMPLETO.
Apri Voce completa

pag.269



1) id: ee865f0d424d4082adf2225be90c1821)
Esempio: Dat. Lett. ined. 34: Le prego ogni più desiderabile e completa felicità.


2) id: f929edcbdfc549489d34cc3ae45cf5f3)
Esempio: Magal. Lett. scient. 262: Quello poi che dà alla B. la vittoria opima, per non dire completa, è ec.
11) Dizion. 5° Ed. .
MOSCHETTATA
Apri Voce completa

pag.583



1) id: 272a9f2dcb734f6d87e0686bbd467f2c)
Esempio: Car. Lett. ined. 2, 207: Ha tocco una moschettata in una spalla.


2) id: b99509748c7347ffbfe4a963c179b2dc)
Esempio: Vasar. Ragion. M. 180: Volendo.... rimontare a cavallo, fu ammazzato da una moschettata.
12) Dizion. 5° Ed. .
LETTERINO
Apri Voce completa

pag.263



1) id: 84dbab20773e466f97a11a915be18330)
Esempio: Red. Lett. M. 113: Una parola sola con questo letterino.


2) id: 7322a2defd404ac593565f1aa6f05586)
Esempio: Viv. Lett. 20: Fu un martedì ch'io scrissi quel letterino di nuove.
13) Dizion. 5° Ed. .
DISPUTANTE.
Apri Voce completa

pag.650



1) id: 840e3720b9ca4ff1b4c98757eda8ca85)
Esempio: S. Bern. Lett. F. 142: Sono studj litterali, non gavillanti, non disputanti.


2) id: 4d29877ce5294cedb63ceebb01ed5996)
Esempio: Adr. M. Plut. Vit. 1, 365: Faceva professione [Zenone da Elea] di ridurre con sue opposizioni e contradizioni il disputante a non saper che dirsi.
14) Dizion. 5° Ed. .
GAUDIO.
Apri Voce completa

pag.81



1) id: 7f5e085cb6774df5b1c155a06c7c3709)
Esempio: Cecch. Comm. ined. 1, 337: Profizio! adunque, messere. M. E a voi gaudio.


2) id: 4216ec017d994943914df47be1dd5ea3)
Esempio: Colomb. Lett. 201: Vivaremo in gaudio e in giubilazione di Spirito Santo.


3) id: 1468cb40b80b40a3b26e4e5eed10126d)
Esempio: Belc. F. Rappr. 103: D'uscir del Limbo io [Adamo] ho gaudio e conforto, Ma più mi duol che Dio per me sia morto.
15) Dizion. 5° Ed. .
MANCIA
Apri Voce completa

pag.765



1) id: 2d83891aaa36489692ccc590415f39d2)
Esempio: Cecch. Comm. ined. 267: Dammi la mancia. F. A fe' sì, ch'io t'ho l'obbligo, ec.


2) id: 4023cf878fdb43688f7ae8ee64d0399b)
Esempio: Cecch. Comm. ined. 1, 191: E proferisce di dotarla (la fanciulla), e all'oste Mance di centi.


3) id: 439bfedc99e74ee09cda3cb909e857ed)
Esempio: Cecch. Comm. ined. 342: Quelli [ducati] che si son ritratti voglio Che sien la mancia che s' ha dare al popolo Minuto.


4) id: 61ad2e40615a44ce9264cb9a070d58f9)
Esempio: Magal. Lett. 91: Che? credevate di buscarvi la mancia con la nuova del distintissimo atto ec.?


5) id: f80523bd5af84e23b687f2291ff5b8ae)
Esempio: E Magal. Lett. fam. 2, 149: Una volta, mi pareva mill'anni che venisse il Natale.... Da principio il ceppo, poi la mancia, i regali.


6) id: 85229033793347308b51f4c66c16fe01)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 23: Sarò cortese a chi mel rende (un bastone),... Chè quando lo riporta, e non è ciancia, Dopo i segnali gli darò la mancia.


7) id: e173e0030d644011bb7f8b866b1edcf4)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. 107: Io vorrei pure la mancia in questa santissima pasqua da Vostra Altezza;... e la mancia che desidero è la santa messa, che vorrei che Sua Altezza c'impetrassi.


8) id: 22c93b58b8cb441c809211ed1ed16091)
Esempio: E Ricc. S. Cat. Lett. Gh. 384: Desidero che sieno state tale le orazione di tutte le suore, che le abbiate sentite, e auto la mancia da una tale e tanta signora quale è Maria Vergine.
16) Dizion. 5° Ed. .
LETTERARIO.
Apri Voce completa

pag.260



1) id: aa1205cec6664a0a9622dd5586d7945e)
Esempio: Red. Lett. M. 15: Nelle materie letterarie abbiamo poco di nuovo.


2) id: d3728888d7cf4dbda4748a9ef2694360)
Esempio: Zanott. F. M. Lett. 89: Io son divenuto gran mercatante nella repubblica letteraria, ed ho ora dei commerci che nessun crederebbe.


3) id: 7161bcc5444747569627c74391d09bb1)
Esempio: E Red. Lett. M. 1, 406: Se capiterà ancor qui qualche curiosità letteraria, ella ne sarà da me avvisata.


4) id: 5b3a168683a540b184a5164922048d91)
Esempio: Salvin. Lett. IV, 2, 296: È una bella cosa.... star la sera un poco al fuoco e, benchè ci sia conversazione, pigliare il tempo di quando gli altri giuocano e.... scapparsene nel solito letterario gabinetto, nel quale presentemente sto scrivendovi, ec.
17) Dizion. 5° Ed. .
LEGGEREZZA.
Apri Voce completa

pag.196



1) id: 60f51400b19041a29a8139f56662fb41)
Esempio: S. Bern. Lett. F. 147: La pigra volontà crea la leggerezza della mente.


2) id: 91752595f4c547e3b7d8a278a101a2fc)
Esempio: Giambull. P. F. Stor. Europ. 160 t.: Per la qual cosa, lasciando a parte ed esso e le leggerezze di quella corte..., me ne torno a le cose de' Veneziani.


3) id: 766add08f35147d6a7f07736831c4a4c)
Esempio: Tass. Lett. 2, 27: Non negherò nondimeno, che il mio signore,... per alcune mie leggerezze e per l'autorità di gravissimi testimoni, non si movesse giustissimamente a gastigarmi.


4) id: 7185c8b81fe94144bfc3403296ee7a3a)
Esempio: Falcon. Lett. Dat.: Ella si ricorderà anche lei.... d'aver letto nell'Orazione che Dion Grisostomo fa agli Alessandrini, quanta fusse la vanità e leggerezza di quel popolo, e quanto si dilettasse d'ogni sorte di spettacoli.
18) Dizion. 5° Ed. .
COGNATO.
Apri Voce completa

pag.127



1) id: 66f87c3acf5e4bbf8caa73d7e39d9dbe)
Esempio: S. Bern. Lett. F. 27: L'abitazione del cielo e della cella sono cognate.
19) Dizion. 5° Ed. .
LINFATICO.
Apri Voce completa

pag.380



1) id: 5ab4d0ea15d4476e8e6c1079c884a1eb)
Esempio: Magal. Lett. ined. 1, 316: Vene lattee, vasi toracici, glandule pineali, dutti linfatici, ec.
20) Dizion. 5° Ed. .
AVOCAZIONE.
Apri Voce completa

pag.877



1) id: 81db78e8cc574b5c90c4e069ae37710d)
Esempio: Car. Lett. ined. 3, 160: Quanto a l'avocazion de le cause.... si ricorderà ec.


2) id: ea67468f5991431da72dfb47c36b2bb5)
Esempio: E Car. Lett. ined. 3, 161: Trovo esser necessario, che l'avocazion segua, perchè non le potrei dire quanto rumore ne sarebbe a questa città, se fosse altrimenti.