Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 302 msec - Sono state trovate 12 voci

La ricerca è stata rilevata in 25 forme, per un totale di 13 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
25 0 25 forme
13 0 13 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 1° Ed. .
MANO
Apri Voce completa

pag.508



1) id: ba03c497294c4281833e003af06e87dd)
Esempio: Dan. Par. c. 12. E quel Donato, ch'alla prim'arte degnò poner mano.
2) Dizion. 1° Ed. .
BAIO
Apri Voce completa

pag.105



1) id: 2caa81a274ef476eb182118aabf44f91)
Esempio: Ar. Fur. Marsilio a Mandricardo avea donato Un destrier baio a scorza di castagna.
3) Dizion. 1° Ed. .
CONGEDO
Apri Voce completa

pag.210



1) id: ba9402dc612b49f8a3c8b22c5d521c34)
Esempio: Amet. 37. Di seguitarla giammai non lasciai, ne da lei mi fu donato congedo.
4) Dizion. 1° Ed. .
ESSO
Apri Voce completa

pag.322



1) id: b70542fecaf64038ba3a2d5699740cfe)
Esempio: E Bocc. nov. 77. 50. Essi ancora vi rubano, dove dagli attempati v'è donato.
5) Dizion. 1° Ed. .
COMINCIANZA
Apri Voce completa

pag.196



1) id: df4e75bdd7514218835a6d6fca7857af)
Esempio: Rim. ant. P. N. M. Iacopo Mostacci da Pisa. Sì alta comincianza Amor m'have donato.
6) Dizion. 1° Ed. .
SCETTRO
Apri Voce completa

pag.760



1) id: 5b694f46c150423f8cc5f37b99a5bf1e)
Esempio: Bocc. n. 94. 21. E stimerete l'aver donato un Re lo scettro, e la corona, ec.
7) Dizion. 1° Ed. .
PARENTE
Apri Voce completa

pag.592



1) id: 7302235b96ab4766a0dc0dc5da3e1bfb)
Esempio: Dan. Par. 16. Sì che non piacque ad Ubertin Donato, Che poi il suocero il fe lor parente.
8) Dizion. 1° Ed. .
INDISTINTAMENTE
Apri Voce completa

pag.436



1) id: e517a5913a4849148a568caf99cbb175)
Esempio: Fiamm. lib. 4. 32. Quello che a molti indistintamente si dona, non pare, che ad alcun sia donato.
9) Dizion. 1° Ed. .
DONARE
Apri Voce completa

pag.303



1) id: 6b102070a1c94dcca96d903c11c548e8)
Esempio: E Bocc. nov. 91. 3. E perciocchè a lui, che, da quello ch'egli era, si teneva, niente era donato.


2) id: 8308c3bc0e454b709e99f6db00c52e2a)
Definiz: ¶ Diciamo in proverbio. Caval. donato non gli guardare in bocca: vale, il dono doversi gratamente accettare, senza considerarlo minutamente. Lat. Equi donati dentes ne inspicias.
10) Dizion. 1° Ed. .
GRATIVO
Apri Voce completa

pag.400



1) id: 5a81c6aa276c49bfaae75cf9e9a8d90c)
Esempio: Com. Par. 14. Accrescerà Dio ogni grazia di quello lume grativo, cioè donato di spezial volontade da Dio, non da' meriti procedenti.
11) Dizion. 1° Ed. .
CAVALLO
Apri Voce completa

pag.166



1) id: 3b9314a72b3c44b88462c0ab4dc10d87)
Definiz: Caval donato non si guarda in bocca, la cosa che non costa, non bisogna così guardarla minutamente. Lat. equi donati, non inspiciuntur dentes.
12) Dizion. 1° Ed. .
COTTARDITA
Apri Voce completa

pag.235



1) id: b52637fd680b47bf989314a3237be174)
Esempio: lib. motti. Pasquale giocolare, avendoli donato. M. Giovanni da Camino una cottardíta, e fattagliele venire, egli la guatava, e cominciò a dire. Figliuola, come se tu qui così sola, non avesti tu padre, ne madre, o sorella, o parente niuno? Allora M. Guido ridendo, gli fece dare anche una roba da cavalcar con essa.