Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 496 msec - Sono state trovate 17372 voci

La ricerca è stata rilevata in 63113 forme, per un totale di 45715 occorrenze

2° Edizione
Diz Giu. totali
63046 67 63113 forme
45674 41 45715 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
320) Dizion. 2° Ed. .
RANGOLARE
Apri Voce completa

pag.667



1) id: 7a49e8a0dba440549b8e0561154d05f9)
Definiz: V. A. Far con rangola, con sollecitudine. Lat. Solicitè curare.
321) Dizion. 2° Ed. .
FOCOSAMENTE
Apri Voce completa

pag.346



1) id: 5a147cf3388943c1b7a6be3b0bf8043e)
Definiz: Ardentemente, vementemente, con ardore, con intenso disiderio. Lat. ardenter, flagranter.
322) Dizion. 2° Ed. .
UGUALMENTE
Apri Voce completa

pag.925



1) id: d77a59e6773444aaa12cc77edb1a2cb2)
Definiz: Con ugualità, con modo uguale, in pari grado. Lat. aequaliter.
323) Dizion. 2° Ed. .
SGRIDAMENTO
Apri Voce completa

pag.786



1) id: c0a4b5cbc8aa425f8074ced5843ccc8c)
Esempio: Sen. Pist. Viene con maggiore sgridamento, e con gran romore.
324) Dizion. 2° Ed. .
SODAMENTE
Apri Voce completa

pag.796



1) id: cb09288b46fd4d72a610541eaab16eef)
Definiz: Con sodezza. Qui gagliardamente, e con forte animo. Lat. fortiter.
325) Dizion. 2° Ed. .
PRONTISSIMAMENTE
Apri Voce completa

pag.641



1) id: f51914a88ad2479783e0b7b8b0702aef)
Definiz: Con grandissima prontezza, con grandissima vivacità, arditissimamente. Latin. alacerrimè, promptissimè.
326) Dizion. 2° Ed. .
INVOLTURA
Apri Voce completa

pag.455



1) id: e21e6379adf24038b0efdbf197cebc95)
Esempio: Salv. Granch. Egli avrebbe inteso un'asino con tanti cenni, con tanti segni, e con tante involtúre.
327) Dizion. 2° Ed. .
GIARDINO
Apri Voce completa

pag.775 [375]



1) id: 33fb7a3d62e24ec5a05ac8e0b3c26bc2)
Esempio: Boccac. Introd. num. 47. Con pratelli dattorno, e con giardini maravigliosi, e con pozzi d'acque freschissime.


2) id: bf0a1d4e818143b0810742035e66b0a5)
Esempio: E Dan. Par. cant. 31. Vola con gli occhj per questo giardino.


3) id: 771b6d4b4f4d4724aa5641854d367225)
Esempio: Dan. Parad. 23. Per la bellezza del Paradiso. Perchè la faccia mia si t'innamora, Che tu non ti rivolgi al bel giardino, Che sotto i raggi di Cristo s'infiora.
328) Dizion. 2° Ed. .
APPOSTOLICO
Apri Voce completa

pag.66



1) id: 4ca55e82660b48f8a6e53b38023ca124)
Esempio: Dan. Par. c. 12. Poi con dottrína, e con volere insieme, Con l'uficio appostolico si mosse.
329) Dizion. 2° Ed. .
DISPETTOSAMENTE
Apri Voce completa

pag.284



1) id: d94f148fae8c4f94896c07b91f2ba429)
Definiz: Con dispetto, con rabbia, di mal talento, sdegnosamente. Lat. contemptim, contumeliosè, iracundè.
330) Dizion. 2° Ed. .
TRIONFALMENTE
Apri Voce completa

pag.897



1) id: e462080165d24f72b96264e00ee0a144)
Definiz: Con trionfo, a guisa di trionfante.


2) id: b1a16f71176a49ca9edaf64b70a0c19f)
Esempio: Vit. Cr. P. N. Coronato a modo di Re, e adornato trionfalmente si se n'andava in Cielo.
331) Dizion. 2° Ed. .
PIATTA
Apri Voce completa

pag.609



1) id: db5bbba78fbf480e83a245186245e4ff)
Definiz: Spezie di barca con fondo piano.


2) id: 3e245761cb3847488b419c02a914ce3d)
Esempio: E G. V. lib. 11. 22. 1. Un ponte di piatte grosse incatenate.


3) id: c15e0cfcb8084eb0a35a8234a736e0a9)
Esempio: G. V. 11. 4. 2. E fecesi fare, ec. certi ponticelli di legname sopra l'Arno, e un grande sopra piatte, e navi incatenate.
332) Dizion. 2° Ed. .
A
Apri Voce completa

pag.2



1) id: 34ab3cd145a24a8e81a44bc826bd9cd4)
Definiz: Pigliasi ancora in vece di, CON.


2) id: 1ad2f7a3f62249ee84d2f8a8f2502e40)
Esempio: Dan. Par. 11. E comandò che l'amassero a fede [cioè con fede]


3) id: e3ce8210d499419d8f54454a369ab8b7)
Esempio: N. ant. 65. 3. Io andava, per gran bisogno, in servigio della mia donna: e il Re fu giunto, e disse. Cavaliere, a qual donna se tu? Ed egli rispuose. Sono alla Reina di Castella [cioè con qual donna stai tu?] Sto con la Reina: che è lo stesso, che diciamo oggi, stare a padrone [cioè con padrone]


4) id: 3854b897f8de4838b62bc7fbaaeb6587)
Esempio: E Bocc. nov. 71. 10. A coda ritta ci venisti, a coda ritta te n'andrai [cioè con la coda]


5) id: 64409866f8e249b0a7acd6e4981c9d56)
Esempio: G. V. 4. 3. 2. E trovasi, che Carlo Magno portò mezza l'arme dell'Imperio, ch'è campo ad oro [cioè con oro] Oggi, messo a oro, o, messo d'oro.


6) id: c04984b704724b81b2f6b8a375e0d6cd)
Esempio: E Bocc. nov. 98. 12. Se tu non fossi di conforto bisognoso, come tu se, io di te a te medesimo mi dorrei.
333) Dizion. 2° Ed. .
A
Apri Voce completa

pag.2



1) id: 45986829a8d1460883c6d13b737591de)
Definiz: Per DI, con la corrispondenza dell'IN.


2) id: b048cc9ce6024c33acb14f3ad713cd82)
Esempio: Boc. n. 72. 5. A otta a otta la presentava [cioè di quando in quando]
334) Dizion. 2° Ed. .
CORRE
Apri Voce completa

pag.225



1) id: c8566803e4f442f4a3eca36594a08816)
Definiz: con l'o largo, sincopa di cogliere.
335) Dizion. 2° Ed. .
TENTANTE.
Apri Voce completa

pag.871



1) id: 04b4464103de4d199ec81bfffaea084b)
Esempio: Lib. Am. Si truova con femmina non conoscente, o con meretrice, a tempo di tentante lussuria.
336) Dizion. 2° Ed. .
IGNE
Apri Voce completa

pag.402



1) id: 558c399b035241c7914a11080bc90fb5)
Esempio: Dante. Pur. 29. Come gli vide dalla prima parte Venir con vento, con nube, e con igne.
337) Dizion. 2° Ed. .
CORDELLA
Apri Voce completa

pag.223



1) id: 64353d830269428ca985c4be8285f8ad)
Esempio: Cr. 2. 23. 22. Con vinco sottile, e fesso, o con cordella, con poca strettúra, si leghi.


2) id: 56be678dfe774e26b4ccd286a147013e)
Esempio: Fir. Nov. Un paio di scarpette gialle di quelle, ec. che s'affivviano con le cordelline.


3) id: dad89d2461fc4bfeab5348ea8ba4c876)
Esempio: Lib. Amor. l'amanza può ricever lietamente, ec. cinture, borse, specchj, cordelle, ec.


4) id: 355fba33ba40410ca4a6c364d40b9035)
Definiz: ¶ Per quella piccola corda schiacciata, o tonda di refe seta, o simil materia intrecciata, che si mette intorno alle vestimenta, particolarmente per affibbiare, o legare.


5) id: 1baec1e2a30b47ad85d7744439fa918b)
Definiz: CORDONE diciamo a una corda alquanto più grossa, lavorata alla medesima foggia, per diversi usi: e a quel cinto fatto a similitudine di corda, che si mette intorno al cappello.
338) Dizion. 2° Ed. .
STRIGNERE.
Apri Voce completa

pag.848



1) id: f400730d0ffb468a8f93e4682556090d)
Definiz: Accostare con violenza, e con forza le parti insieme, o vero l'una cosa con l'altra. Lat. stringere.


2) id: 5ade7dc66f8b48379a44e3d2a18345db)
Esempio: E G. V. lib. 7. 103. 1. E misesi a strignere la Città di Girona.


3) id: 639bfdf2750d449086bac713b3a3e786)
Esempio: E G. V. lib. 8. 89. 2. Si posero ad oste al castello di Gargonsa, e quello strinsero per battaglia.


4) id: 431d8bc200fc491c84fae8af992cce37)
Esempio: Dan. Par. 11. Ben son di quelle, che temono il danno, E stringonsi al pastore.


5) id: f7d46c262ee7416e825f0c5d58cb7f1d)
Esempio: G. V. 5. 1. 8. Venne all'assedio di Roma per distruggerla, e aveala molto stretta.


6) id: 16d04f89a84f41a68c0b0e78426ddaae)
Esempio: G. V. 11. 76. 1. A dì 21. d'Aprile si strinsono, presso alle porte di Verona, al gittar d'un balestro.


7) id: ecb28686194d45fab9972db81a0726bb)
Esempio: E Bocc. nov. 10. 3. Voi mi strignete a quello, che io del tutto aveva disposto di non far mai.
339) Dizion. 2° Ed. .
SUFFUMICARE.
Apri Voce completa

pag.855



1) id: 11d44a7a73e841ae93f812cd68dcab5d)
Esempio: Cr. 4. 29. 1. Con acqua salsa pura, con ispugna lavar si convengono, e con incenso suffumicare.


2) id: 4f8007b2225045d0aa8c30e3e8db62b6)
Esempio: Pallad. Alcuni la coccoveggia con l'ale stese suffumicano [ suffigere volgarezza suffumicare.