Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 2° Ed. .
PENITENTE
Apri Voce completa

pag.592


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
PENITENTE.
Definiz: Che si pente, e si dice di chi ha contrizione de' suo' peccati. Lat. poenitens dice la scrittura.
Esempio: S. Grisost. Iddio volentieri, e tosto, perdona a' peccatori penitenti.
Esempio: Cosc. S. Bern. In niuno luogo bisogna mai, che 'l penitente abbia sicurtà, perciocchè la sicurtà partorisce negligenza, ec.