Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 870 msec - Sono state trovate 21722 voci

La ricerca è stata rilevata in 138817 forme, per un totale di 117047 occorrenze

2° Edizione
Diz Giu. totali
138686 131 138817 forme
116964 83 117047 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 2° Ed. .
FUGGITIVO
Apri Voce completa

pag.361



1) id: 5c84262553984e4fad7cd678a6931764)
Esempio: G. Vill. 8. 51. 1. Fuggitivi, dissoluti, e pateríni.


2) id: 145690250c6f43ce9c037e18b961200f)
Esempio: M. V. 7. 24. Capo, de' ladroni, e guida de' fuggitivi soldati.


3) id: b20e58ba8704488b8abc45546cdede0c)
Esempio: Petr. canz. 39. 3. Fastidita, e lassa Se di quel falso dolce fuggitivo.


4) id: ccb9361849a644188c7bf74c45e71be0)
Esempio: Lib. Am. Tale amore sempre ti sia fuggitivo.
2) Dizion. 2° Ed. .
AGGRANDIRE.
Apri Voce completa

pag.30



1) id: ec5aa55b2f4e4afdb61959331632947f)
Esempio: G. V. 1. 28. 1. Questi aggrandì molto Roma.


2) id: 38b309c04fff43a596541b140f067d08)
Esempio: E G. V. lib. 7. 54. 1. Per la qual cosa gli aggrandì molto di posessioni.


3) id: 5062c6b5696c4c938f0152c7088db983)
Esempio: G. V. 4. 15. 3. Essendo la Città di Firenze assai aggrandita, e montata in istato.
3) Dizion. 2° Ed. .
MICIDIO
Apri Voce completa

pag.517



1) id: 61e186cf05654d3c8acfc61a7af7c9dc)
Esempio: Gio. Vill. 4. 14. 1. Isfuggiti, e in bando, per micidio fatto.


2) id: b53cac1e0ac943f3b3bb53262330c560)
Esempio: E G. V. lib. 5. 38. 4. Che a piè della sua figura sì commise sì fatto micidio.


3) id: 472489992f5c492aa74c689cda090c89)
Esempio: Caval. med. cuor. Contro al prossimo n'escono, e procedono brighe, e zuffe, guerre, micidj, bestemmie, e ingiurie molte.
4) Dizion. 2° Ed. .
SCOLPARE
Apri Voce completa

pag.760



1) id: 7eca1d57418845879b76b3eb49a3cd50)
Esempio: G. Vill. 1. 17. 1. Ma Vergilio al tutto di ciò lo scolpa.


2) id: a37140d602ca494d907cc38ec6d52647)
Esempio: Franc. Sacch. op. div. Spesso in colpa si truova il grande, e subito si scolpa.
5) Dizion. 2° Ed. .
RISPONSO
Apri Voce completa

pag.718



1) id: 605def6d8cdf4a678da7b7738164478c)
Esempio: G. V. 1. 9. 1. Del quale Idolo ebbono risponso.


2) id: 08f04029e98d4973b6983f73f1ae741e)
Esempio: E G. V. lib. 1. 21. 2. Domandando consiglio, e risponso, ec. dal quale ebbe risponso, e comandamento, che, ec.
6) Dizion. 2° Ed. .
GIO
Apri Voce completa

pag.377



2) id: ec11263f586e40cbb6ec4e7b072f2a86)
Esempio: Pataff. Arri al somiero, e al caval giò là.
7) Dizion. 2° Ed. .
TERRESTRE
Apri Voce completa

pag.874



1) id: 3f5e91135d964dde90264cd6bb510bd2)
Esempio: G. V. 1. 3. 1. Cominciando dal Mare oceano, e Paradiso terreste.


2) id: 35468577f77e4876bc9ad5e64f148498)
Esempio: Tes. Brun. 3. 5. E quando questo addiviene all'acqua, si mostra ch'ella non abbia in se cosa terrestra.
8) Dizion. 2° Ed. .
PAIUOLO
Apri Voce completa

pag.571



1) id: 1f910a84d8264234a3c4a1faa6d33f5d)
Esempio: G. Vill. 11. 1. 2. E in ciascuna casa bacini, e paiuoli.


2) id: 906f21987be347be8a2601e0fb6640bb)
Esempio: M. V. 6. 54. Portano paiuoli, e altri vasi di rame.


3) id: 09661b2ee03541caafb924c05e3772d4)
Esempio: Cr. 9. 104. 3. E quello, che nella tasca rimane, si ponga a fuoco lento, in un paiuolo, e, senza bollir, si scaldi.


4) id: b22bb4174ca24561afe985e7b8e1d278)
Definiz: ¶ Diciamo in proverbio. E' negherebbe il paiuolo in capo negare il paiuolo in capo, d'uno, che non vuol mai confessar cosa, ch'egli habbia fatta, quantunque sia manifesta. Latin. nix alba non est.
9) Dizion. 2° Ed. .
INCARCERARE, eCARCERARE
Apri Voce completa

pag.417



1) id: b412ffd2157a447194f567d60f5e7ea2)
Esempio: G. Vill. 9. 232. 1. E molti ne presono ed incarcerarono.
10) Dizion. 2° Ed. .
IMPERVERSATO
Apri Voce completa

pag.409



1) id: 6d4db00abef54c0cbcc6b10f73f1e87e)
Esempio: Gio. Vill. 7. 154. 1. Sanando infermi, e rizzando attratti, e sgombrando imperversati.


2) id: 58ab305456e940cab9a23dc48ecca8c7)
Esempio: Boccac. n. 79. 40. Cominciò a saltabellare, e a fare un nabissare grandissimo, ec. a guisa che se imperversato fosse.
11) Dizion. 2° Ed. .
AGGIRARE
Apri Voce completa

pag.29



1) id: 811c86b8901741e1967bf89ad8514299)
Esempio: G. Vill. 1. 5. 2. Aggirando il paese d'Italia, Romagna, e Ravenna.


2) id: a685f3beae9e48e48fc4c800baa84474)
Esempio: Dan. Inf. cap. 6. Noi aggirammo intorno quella strada.


3) id: 4246ba44505d44dc9b5b88f05e3c5759)
Definiz: E AGGIRARSI si dice, di chi, uscito fuor della retta strada, va in quà, e 'n là cercando di rinvergarla. Lat. temerè vagari.


4) id: 3713c59006ec424ab2904573693106e5)
Esempio: Stor. Aiolfo. E molto gli andò attorno, e molto il fe aggirare.


5) id: d49cc27622ce4692ac637f4b1db2f729)
Esempio: E Dan. Inf. Cant. 3. Facevano un tumulto, il qual s'aggira Sempre in quell'aria, senza tempo, tinta.


6) id: c3ce24199bb84c38895140fc733dcca7)
Definiz: E a chi aggira AGGIRATORE. Lat. Circunscriptor.


7) id: fedb191e05444ef7b31005ae8133a1eb)
Esempio: Ar. Fur. Confuso, e lasso d'aggirarsi tanto, s'avvide, che quel luogo era incantato.


8) id: 78ad477975b3400292b0e68aa81a8292)
Esempio: Dan. Inf. c. 7. E fanno pullular quest'acqua al summo, Come l'occhio ti dice, che s'aggira.
12) Dizion. 2° Ed. .
LAUDABILE
Apri Voce completa

pag.465



1) id: e8798c00ba6b4194962aff7d301c5bdd)
Esempio: G. V. 1. 1. 4. Acciocchè l'opera nostra sia più laudabile, e buona.


2) id: 4a23c5d926dd403ba5c4eed07ffe0f97)
Esempio: Dan. Infer. c. 15. Saper d'alcuno, e buono, Degli altri, fia laudabile tacersi.


3) id: 327304496413428c935000cdc68a7140)
Esempio: E Dan. Purgat. c. 18. Alla gente, ch'aveva Ciascuno amore in se laudabil cosa.
13) Dizion. 2° Ed. .
SANARE
Apri Voce completa

pag.738



1) id: 288b46a1767a474889388c1d16e0e844)
Esempio: G. Vill. 7. 154. 1. Sanando infermi, rizzando attratti, sgombrando imperversati.


2) id: 9505ba653e2e44868e0f00f2709bf712)
Definiz: ¶ In proverbio Can mogio, e caval desto.


3) id: cf3007720adf4762b3de9cb8794487b5)
Esempio: Petr. Son. 127. Non sa come Amor sana, e come ancide.


4) id: 933710c9d36c46c6a0305aa6b971738d)
Esempio: Cant. Carnascial. Non gli fate per nulla mai sanare, Perchè mogi diventano. E MOGIO vale, di spiriti addormentati, contrario di desto, e di vivace.
14) Dizion. 2° Ed. .
REVERENTEMENTE.
Apri Voce completa

pag.689



1) id: cad15e072bd84e16b7a445524a9233d6)
Esempio: G. Vill. 10. 90. 1. Reverentemente fu portato nella Città dell'Aquila.


2) id: 950df9787fc34105baee2a966f526dce)
Esempio: E Bocc. nov. 49. 9. Avendola già Federigo reverentemente salutata.
15) Dizion. 2° Ed. .
SPESSAMENTE
Apri Voce completa

pag.822



1) id: 8f4a698c0c094a5eb9615da610598be7)
Esempio: G. Vill. 4. 5. 1. In vano spessamente si travagliavano di conquistarla.


2) id: baa7c9185ea1411697e6634daed31aa6)
Esempio: Cr. 5. 1. 13. Perocchè spessamente rodon le piante.
16) Dizion. 2° Ed. .
DITRAZIONE
Apri Voce completa

pag.290



1) id: d10b8022951c4f018533dc0f5961a52f)
Esempio: G. Vill. 10. 61. 1. Ch'ellino doveano avere molte ditrazioni, e abbassamenti.
17) Dizion. 2° Ed. .
RINFRESCAMENTO
Apri Voce completa

pag.708



1) id: 59e6b0d87aa94024aaf44cc966a36217)
Esempio: G. Vill. 10. 34. 1. E rinfrescamento di vettovaglia andò loro incontro.


2) id: 1a8dfd7c28064efeaecb110af7b4d08d)
Esempio: E G. V. lib. 9. 112. 2. Erano intorno di 30. galee, trovandosi in loro paese, gridarono rinfrescamento, e panatica.


3) id: 69bdc2b427be49a6a9ebeaa2a6e989c8)
Esempio: Matt. Vill. Quelli, che erano alla difesa, per lo soperchio affanno di loro corpi, senza poter cavar rinfrescamento, conobbono di non poter, sostenere.
18) Dizion. 2° Ed. .
ALLA FINE
Apri Voce completa

pag.38



1) id: eb6dd603470a46a19ef06d1960d8275f)
Esempio: G. V. 1. 29. 1. Ma alla fine li Romani rimasero vincitori.
19) Dizion. 2° Ed. .
ROVINAMENTO
Apri Voce completa

pag.728



1) id: 4f3bc40d1b9e4ee0bb4b138cad9e19b4)
Esempio: Gio. Vill. 11. 1. 2. Rovinamenti di ponti, e case, e gualchiere in gran quantità.
20) Dizion. 2° Ed. .
SOLENNEMENTE
Apri Voce completa

pag.801



1) id: 8a3876c0bdc44dba90cc05c34fc900bc)
Esempio: Gio. Vill. 12. 62. 1. Udita la messa solennemente, e comunicatosi co' suo' baroni.


2) id: 7b0ae793d3954bd0bfceef1c3ce17052)
Esempio: Bocc. n. 73. 3. Delle quali Maso così solennemente parlava, come se, ec. cioè eccellentemente.


3) id: 5f129e68d86c4ffd856807f6a94b31b9)
Esempio: Passav. 181. S'ordinò di far festa solennemente, e per tutta l'ottava.


4) id: 0d6222aaace742f4901b36a9ec91e670)
Esempio: Boccac. nov. 13. 20. E quivi da capo fece solennemente le sponsalizie celebrare.