Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 2° Ed. .
CAGIONARE
Apri Voce completa

pag.138


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 5 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
CAGIONARE.
Definiz: Esser cagione. Lat. efficere, gignere.
Esempio: Dan. Par. 19. Nullo creato bene a se la tira, Ma essa radicando lui cagiona
Esempio: Cr. 2. 25. 5. Onde la decozion dell'umido si cagiona dal caldo.
Definiz: ¶ Per incolpare, calognare. Lat. causari, culpare.
Esempio: Amm. Ant. Chi compagno prende, che poco l'ama, se medesimo cagiona.
Esempio: Don. G. celle. E San Piero vecchierello è cagionato di questo fatto.