Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 2° Ed. .
ASCOLTARE
Apri Voce completa

pag.81


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 5 ° Ed.
ASCOLTARE.
Definiz: Stare a udir con attenzione. Lat. auscultare.
Esempio: Bocc. n. 4. 4. S'accostò chetamente all'uscio ad ascoltare.
Esempio: E Bocc. introd. num. 29. Che per le raccontate cose da loro, che seguono, e per l'ascoltate, nel tempo à venire.
Esempio: Dan. Inf. c. 9. Intento si fermò, com'huom, che ascolta.
Esempio: E Dan. Inf. can. 15. Poi disse bene ascolta chi la nota.
Esempio: Petrar. Son. 1. Voi ch'ascoltate in rime sparse il suono.