Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 2° Ed. .
STUCCARE.
Apri Voce completa

pag.849


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
STUCCARE.
Definiz: Propriamente riturar con istucco. il lat. dice. illinire.
Esempio: Cr. 1. 9. 2. Le quali giunture si deono poi dentro stuccare con calcina viva intrisa con olio.
Esempio: Cr. 9. 66. 3. Il loro sterco è buono a letaminare i campi, e alberi, e a stuccare i granai, ec.
Definiz: ¶ E STUCCARE diciam de' cibi, quando inducono noiosa sazietà. Lat. sacietate nauseam afferre.
Esempio: Galat. La carne, soverchio grassa, Stucca.
Esempio: Lorenz. Med. Canz. per metaf. Di promesse io son già stucco.
Definiz: ¶ E STUCCHEVOLMENTE con rincrescimento.
Definiz: ¶ E ristuccare riturar le fessure, e vale anche, il far nausea de' cibi.
Esempio: Morg. Non è cotesta gola mai ristucca.