Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 482 msec - Sono state trovate 12964 voci

La ricerca è stata rilevata in 43854 forme, per un totale di 30439 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
42702 1152 43854 forme
29738 701 30439 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
80) Dizion. 4° Ed. .
GRATO
Apri Voce completa

pag.662



1) id: 4d08a730c68a4caf94501d66902e15d3)
Esempio: Rim. ant. Dant. Maian. 85. In amore ho fermato Lo meo volere, e 'l grato.


2) id: 16ec0772c96a4065905b348bbc8336cc)
Esempio: E Rim. ant. Dant. Maian. 86. Venire a sua plagenza, ed a meo grato.


3) id: f9209b956cb14ae3a26be2846d3f0831)
Esempio: Dant. rim. 40. Poscia ch'amor del tutto m'ha lasciato, Non per mio grato, Che stato non avea tanto gioioso.
81) Dizion. 4° Ed. .
FRONZUTO
Apri Voce completa

pag.537



1) id: 8926a62e7e7442079ecd3402b4291a33)
Esempio: Rim. ant. Dant. Maian. 141. Mi fe d'una ghirlanda donagione Verde, fronzuta con bella accoglienza.
82) Dizion. 4° Ed. .
AVAREZZA
Apri Voce completa

pag.329



1) id: fe0f8b4b330b4112ae2e9992070ec2ff)
Esempio: Rim. ant. Dant. da Maian. 83. Ch'ha pregio d'avarezza, Qual troppo sua ricchezza Vuol celare.
83) Dizion. 4° Ed. .
CORALEMENTE
Apri Voce completa

pag.812



1) id: a0771cb219284bb7957341fda2b444a6)
Esempio: Rim. ant. Dant. Maian. 76. Poi conoscete dolze donna mia, Ch'amor mi stringe sì coralemente.
84) Dizion. 4° Ed. .
VALIDORE
Apri Voce completa

pag.190



1) id: 0aba4dcebec34f8881681a278f8b1da8)
Esempio: Rim. ant. Dant. Maian. 86. Che validor valente, Pregio, e cortesía Non falla, nè dismene.


2) id: 96b181914dbd4ab6a75e3547550a7f33)
Esempio: Rim. ant. Guitt. 98. Ch'altro non veo omai sia valido ec.
85) Dizion. 4° Ed. .
DISNATURARE.
Apri Voce completa

pag.184



1) id: ba51856d1de54f22abcc1a472547e24a)
Esempio: Rim. ant. P. N. Sì m'incuora, e innamora, Che mi disnatura.
86) Dizion. 4° Ed. .
FERUTO
Apri Voce completa

pag.438



1) id: 9940a0a60db94b5ba5b9bdd131b1efec)
Esempio: Rim. ant. Cin. 52. Io trovo il cuor feruto nella mente.


2) id: e6d59d55dd534d02b6a7bb5e4c2b7c06)
Esempio: Dant. rim. 31. Qual io divegna sì feruto, amore Sal contar tu, non io.


3) id: c179deca14ea4392aea5993964db2983)
Esempio: E Rim. ant. Cin. 56. E porto dentro agli occhi un cuor feruto, Che quasi morto si dimostra altrui.
87) Dizion. 4° Ed. .
GEMENZÍA.
Apri Voce completa

pag.581



1) id: e7352f887f5c4c358f16ec67e2cc008e)
Esempio: Rim. ant. Ricc. Varl. 142. Sì, ch'io per gemenzía feci quistione.
88) Dizion. 4° Ed. .
DEBOLETTO
Apri Voce completa

pag.60



1) id: c491408519eb4d44b991ce335391c55f)
Esempio: Rim. ant. Giud. G. P. N. Tu voce sbigottita, e deboletta.


2) id: bee2015b857149bcaca3edc7cb17acbb)
Esempio: Dant. vit. nuov. 3. Io sostenea sì grande angoscia, che 'l mio deboletto sonno non potè sostenere.
89) Dizion. 4° Ed. .
PIACENTERO, e PIACENTIERO
Apri Voce completa

pag.595



1) id: 8b832ee78bd143529b395388b4ccbb3b)
Esempio: Rim. ant. Guitt. P. N. E bella donna, e piacentiera avía.
90) Dizion. 4° Ed. .
ARDURA
Apri Voce completa

pag.255



1) id: 7f6ff4a81aa245d8a1ea6251a468fce8)
Esempio: Rim. ant. F. R. Fa bollire el meo sen d'amor l'ardura.
91) Dizion. 4° Ed. .
NANTI, e NANZI
Apri Voce completa

pag.317



1) id: 323e2dc104bc47279fa970b08b0a6f54)
Esempio: Rim. ant. Guitt. R. Avvenne Nanti ch'amore mi ferisse il core.


2) id: 4f9fcf52618241a7b5b05be4cb750195)
Esempio: Rim. ant. Guid. Guin. Nanti che 'n terra scendesse 'l Messía.


3) id: 7a48c2864e754b4e997b9d4c6c4a5eb1)
Esempio: Amm. ant. 36. 7. 7. Nanzi alcuno lodarlo è cosa vergognosa.
92) Dizion. 4° Ed. .
SBASSANZA
Apri Voce completa

pag.338



1) id: 6872db7ef0094aa1bf202614fd8b20cc)
Esempio: Rim. ant. P. N. Salad. Ch'amor non guarda altezza, nè sbassanza.
93) Dizion. 4° Ed. .
STORNARE
Apri Voce completa

pag.755



1) id: 47651a5107004feab8455901e1031a1f)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 8. Perocchè forza di sospir lo storna.


2) id: 303f921df5324d84a7283df4abc08fcf)
Esempio: Rim. ant. Guid. Cavalc. 70. Muove cangiando core, e riso, e pianto, E la figura con paura storna.


3) id: d94f29dfe181448898b119c2ffcac5cd)
Esempio: Nov. ant. 51. 7. Almeno non se ne parta, se altrimente non la puote stornare.
94) Dizion. 4° Ed. .
FINAMENTE
Apri Voce completa

pag.463



1) id: 9102b8d656a141d2bc6754d0c5dd91b0)
Esempio: Rim. ant. P. N. Re Enz. Sì finamente amor m'ha meritato.
95) Dizion. 4° Ed. .
DO'
Apri Voce completa

pag.228



1) id: a7f2473b54b747699094718f5c2a163c)
Esempio: Rim. ant. Guitt. R. Partì madonna, e non so do' dimora.


2) id: 9f3c78fa2cdc489d98e4893b25a139dd)
Esempio: E Rim. ant. Guitt. R. altrove: Vede ben do' son gravi le ferute.
96) Dizion. 4° Ed. .
LANGUEGGIARE.
Apri Voce completa

pag.17



1) id: 49d58215775d4673b5e6dc691ed90f4b)
Esempio: Rim. ant. Guitt. R. Per gran doglienza mi langueggia 'l core.
97) Dizion. 4° Ed. .
SCONVENIRE
Apri Voce completa

pag.414



1) id: d253eebdb33340bc933cf0a393ef07e8)
Esempio: Rim. ant. Guid. G. 111. Troppa alterezza è quella, che sconvene.
98) Dizion. 4° Ed. .
SORBONDARE.
Apri Voce completa

pag.605



1) id: 2876d56b350546aa8a74e172f24093f7)
Esempio: Rim. ant. Guitt. R. Che la pena d'amore in me sorbonda.
99) Dizion. 4° Ed. .
BRAMITO
Apri Voce completa

pag.463



1) id: 1b4e4723582342749b1475fb78959124)
Esempio: Rim. ant. Guitt. R. Ascolta Il bramito crudel di quella fiera.


2) id: c37554600ddc42789e0f7d2c1c0f70b8)
Esempio: E Rim. ant. Faz. Ubert. E de' serpenti il bramito tremendo.