Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 516 msec - Sono state trovate 189 voci

La ricerca è stata rilevata in 415 forme, per un totale di 225 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
415 0 415 forme
225 0 225 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 1° Ed. .
LENA
Apri Voce completa

pag.480



2) id: 01c6fda125c9416c9447e593c2eb2fc0)
Esempio: Sen. Pist. Orsu riprendi tua lena, e passa questo poggio, e questa erta, a una lena, se tu puoi [cioè senza riposarsi]


3) id: f74e6e547fce4faf9c487f385d28d592)
Esempio: Pass. c. 42. D'ardente fuoco pennace, ilquale, senza veruna lena, mi divampa, e arde.


4) id: dcde404a4aab4a429efb4a270669ced1)
Esempio: Boc. n. 63. 15. Fratel mio, tu hai buona lena, ed hai fatto bene.


5) id: dde17db09cfe40018fade3b888e01ed7)
Esempio: E Dan. Inf. can. 4. La lena m'era del polmon sì munta, Quando fu' sù.


6) id: 11870baf8b304f57b5a2f382d42d5f3f)
Esempio: Dan. Inf. c. 24. Levámi allor, mostrandomi fornito, Meglio di lena, ch'io non mi sentía.


7) id: 73f3bdb847c44a5fb3ae18ed8321e121)
Esempio: G. V. 9. 80. 1. Per pigliar lena, e forza per se, e per li Fiorentini [cioè rinfrancarsi]


8) id: 81fc28e7288248d8b29e94bfdb456481)
Esempio: Buti. E però dice l'Autore, che la lena del polmone, cioè il raccoglimento del fiato, era sì venuto meno, che ec.


9) id: af97d05d442a4104b343d81d1c896935)
Esempio: Petr. Son. 185. Colse le rose, e 'n qual piaggia le brine, Tenere, e fresche, e diè lor polso, e lena.


10) id: b851280574ab4f60876f5ecb8819853d)
Esempio: Dan. Inf. c. 1. E come quei, che con lena affannata, uscito, fuor del pelago alla riva, Si volge all'acqua perigliosa, e guata.
2) Dizion. 1° Ed. .
PUTTANIA.
Apri Voce completa

pag.668



1) id: 41c751c1cb3444a89262ecb514e54024)
Esempio: Ar. Comm. Lena. Tu vedi, Lena, dove tu ci hai condotto con le tue puttaneríe.
3) Dizion. 1° Ed. .
A BASTA LENA
Apri Voce completa

pag.1



2) id: 30cb4829d67b4a1cb5d94ff9ed5ebaa8)
Esempio: Franc. Sacch. Stia dunque co' Signori a basta lena chi vuole, che per certo, chi non si sa partir. da loro, e sta con essi a basta lena, rade volte ne capita bene.


3) id: cf1c4dcf5a46401bb77e2c6dcc04976e)
Definiz: Posto avverbialm. Vale, per quanto basta la lena. L. pro viribus, pro parte virili: in questi esempli, quandiu possit.
4) Dizion. 1° Ed. .
GIACCHIO
Apri Voce completa

pag.384



1) id: 2d007fdf00b3410e9c59bbe2c77f405f)
5) Dizion. 1° Ed. .
AGINA
Apri Voce completa

pag.32



1) id: 1f794287b25d4d069058fd54e10c7ba0)
Definiz: Diciamo propriamente,avere agína, cioè forza, possa, e lena.
6) Dizion. 1° Ed. .
POLMONE
Apri Voce completa

pag.634



1) id: a3e26b675c66412bbb133ed5e6a29166)
Esempio: Dan. Inf. 24. La lena m'era del polmon Si munta.
7) Dizion. 1° Ed. .
LENO
Apri Voce completa

pag.480



1) id: 2fe79a4a948846319612adb64579eb4f)
Definiz: Fiacco, debole, di poco spirito, spossato, senza lena. Lat. debilis, invalidus.


2) id: 1a7d661c3f4248afb1b2970990dfe57b)
Esempio: Retor. Tull. Parlerà il dicitore con boce lena, e tremante.


3) id: c2499d4139f34ae9b5a1d55d7de30d07)
Esempio: Franco Sacch. Agnolo, con voce lena, dice: moglie mia, ec.


4) id: 24f0ee9d26e94c9daf9382affbcba344)
Esempio: Leggendario G. S. Ma la presente ambasciata è ancora più lena, e più aspra in opera.


5) id: 059c5d9b5f4e4ff9a5ea55ff4be8c258)
Esempio: E Cr. lib. 9. 97. 1. I segni della sanità sono s'elle son frequenti nello sciamo, e s'elle son nette, e se l'opera, ch'elle fanno, è eguale, e lena.
8) Dizion. 1° Ed. .
ACCANEGGIARE
Apri Voce completa

pag.9



1) id: edad2495d38c48448d197e21bf4c3941)
Esempio: Ar. Fur. Il mansueto tauro accaneggiato.
9) Dizion. 1° Ed. .
FAMIGLIA
Apri Voce completa

pag.328



1) id: db2e1e5b186e49db95ceb7a8b97d3b9b)
Esempio: Ar. Fur. Il Capitan della sbirraglia.
10) Dizion. 1° Ed. .
AVACCIARE
Apri Voce completa

pag.93



1) id: 3dcf2b50bd134c658b82f83a64180f1a)
Esempio: Dan. Purg. 4. E quella angoscia, Che m'avacciava un poco ancor la lena.
11) Dizion. 1° Ed. .
PAGANESIMO
Apri Voce completa

pag.584



1) id: 5a7f82063647412283cde44a56f25846)
Esempio: Ar. Fur. Durindana in poter del paganesimo.
12) Dizion. 1° Ed. .
PALPITANTE
Apri Voce completa

pag.588



1) id: feaa167c4dbe4148b18764a94d199c4f)
Esempio: Ar. Fur. Con palpitante cuor Ruggiero aspetta.
13) Dizion. 1° Ed. .
CAPITANO
Apri Voce completa

pag.153



1) id: 10171657b8984cbfa36c3d719e16ff13)
Esempio: Ar. Fur. Al capitan della sbirraglia tolse.
14) Dizion. 1° Ed. .
SUCCINTO.
Apri Voce completa

pag.862



1) id: d5cac2eab1dc4a5d84466cc89e600b3c)
Esempio: Ar. Fur. In abito succinto era Marfisa.


2) id: 01695e27d0b846e49bf8f211f595f3e5)
Esempio: Ar. Satire. E gli disse in parlar breve, e succinto.
15) Dizion. 1° Ed. .
SVENTOLARE.
Apri Voce completa

pag.863



1) id: 3a355a422fea4e4d93b80fe57093bfb9)
Esempio: Ar. Fur. E l'aura sventolar l'aurate chiome.
16) Dizion. 1° Ed. .
AGONE
Apri Voce completa

pag.32



1) id: 1d66e265fc4b4c92acd64852812c85f9)
Esempio: Ar. Fur. Audace entrò nel marziale agone.
17) Dizion. 1° Ed. .
SENTINA
Apri Voce completa

pag.787



1) id: 6e55154c342244f6aee2165c531db534)
Esempio: Ar. Fur. O d'ogni vizio fetida sentina.
18) Dizion. 1° Ed. .
CUTICAGNA
Apri Voce completa

pag.244



1) id: e080279196a044a69de8d6d88c9adfc1)
Esempio: Ar. Fur. Intanto Astolfo per la cuticágna.
19) Dizion. 1° Ed. .
STRAMAZZARE
Apri Voce completa

pag.854



1) id: 8c7f328d6ba44253a567dcb9bf04effe)
Esempio: Ar. Fur. stordito, dell'arcion quel Re stramazza.
20) Dizion. 1° Ed. .
TEMERARIO.
Apri Voce completa

pag.876



1) id: 761170bd43ed42588e44157922c99e54)
Esempio: Ar. Fur. Temerarie, crudeli, inique, e 'ngrate.