Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 514 msec - Sono state trovate 7526 voci

La ricerca è stata rilevata in 23313 forme, per un totale di 15780 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
23295 18 23313 forme
15769 11 15780 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 1° Ed. .
M
Apri Voce completa

pag.496



2) id: 02114fcb1fc04871a4e949d4c8306aca)
Definiz: lettera, sorella della N, prendendosi in cambio di essa, seguitandone B, o P, per miglior pronunzia, come LEMBO, EMPIO. Delle consonanti, nel mezzo della parola, ma in diversa sillaba, riceve dopo di se, il B, e 'l P, come GREMBO, AMPIO. Consente similmente in mezzo di parola, e in diversa sillaba, la L, R, S, come ALMA, ORMA, RISMA, quantunque la S si truovi di rado nel mezzo della parola, e sarà, per lo più, ne' verbi composti, con la preposizione DIS, come DISMETTERE: ma nel principio è più frequente, come SMANIA, SMARRITO. Profferiscesi la S, innanzi alla M, nel secondo modo, cioè, con sottil suono, e rimesso, come nella voce ROSA, conforme a quello, che si dice nella lettera S. Raddoppiasi nel mezzo della parola, quando egli occorre, come FEMMINA, MAMMA, ec.
2) Dizion. 1° Ed. .
CHIOCCIOLA
Apri Voce completa

pag.179



2) id: 5c277241d7474e9aaac36b9c52006b2c)
Esempio: But. Come la lumaca o vero chiocciola, che nasce di limaccio d'acqua, stende dalla testa sua, due, che paion corna, e ritirale dentro, ec.
3) Dizion. 1° Ed. .
POETA
Apri Voce completa

pag.632



2) id: 513e1cd7243c4773aff0f8269daa8563)
Definiz: facitor di poemi, e di poesie. Lat. poeta. Gr. ποιητής.


3) id: 6862257cd48342999c0f56d7edd50174)
Esempio: Petr. Son. 134. Fiorenza avria forse oggi il suo Poeta.


4) id: a03586d4cb684262a171f2707b029f5b)
Esempio: Dan. Purg. c. 4. Ben s'avvide il Poeta, che io stava Stupido tutto.
4) Dizion. 1° Ed. .
GUAINA
Apri Voce completa

pag.406



1) id: c05258183f464c44bbde42eea1121561)
Esempio: M. V. 7. 48. M. Bernabò, avendo in mano una spada, dentro alla guaina.
5) Dizion. 1° Ed. .
COMPRESO
Apri Voce completa

pag.202



1) id: 23ae7db608f64186abdecf25700368ce)
Esempio: Liv. M. Lavorava un campo d'assai picciolo compreso.
6) Dizion. 1° Ed. .
GRAPPARE
Apri Voce completa

pag.399



1) id: 1dbaf05b55b843fb98e5b3047c8df5db)
Esempio: Virg. Eneid. M. E grappavi un ramo d'ulivo.
7) Dizion. 1° Ed. .
CHE
Apri Voce completa

pag.175



1) id: 45329f85ee284c5f90850068175472bd)
Definiz: ¶ In vece di PERCHE interrogativo. Lat. cur, quare.


2) id: 7cca191a9ed94f269e77633ca56b83a5)
Esempio: Petr. canz. 8. 5. Ed io sono un di que', che 'l pianger giova.


3) id: 72eb208612514712819e2ce4b123292a)
Esempio: E Bocc. nov. 77. 27. Ed ho il più bel destro da ciò del mondo, che io ho un podere, ec.
8) Dizion. 1° Ed. .
ALTETTO
Apri Voce completa

pag.43



1) id: f5009cd198124a02b30222ee584542df)
Esempio: Liv. M. egli si puose in un luogo un poco altetto.
9) Dizion. 1° Ed. .
DIRUPINARE
Apri Voce completa

pag.275



1) id: d6f035ed3c1a4df68c7ecd3816d19abc)
Esempio: M. V. 2. 61. Sopra d'uno dirupinato grandissimo, furono dirupinati.
10) Dizion. 1° Ed. .
RIOTTA
Apri Voce completa

pag.719



1) id: d6a10503d0b44bb793a63635d436b191)
Esempio: Liv. M. I Tribuni venieno al di sopra della riotta.


2) id: d0ef6e41acd64a5d9ca70964cfad0107)
Esempio: E Liv. M. addietro. Vennero là in fretta per appaciare la riotta, e la discordia.


3) id: 52dfc21634634d29a00755d1d77c2d7c)
Esempio: E Liv. M. poco di sotto. E che coloro, cha la riotta avén cominciata, fossero puniti.


4) id: 8cee9d0379724bfe87dabac5d4d2f842)
Esempio: E Liv. M. altrove. Voi vedete, ch'io sono di grande etade, e voletemi mettere a queste riotte.


5) id: ed6bae9915e441148a37d1a8e0303ea1)
Esempio: E Liv. M. altrove. A loro parve, che Appio fosse più fiero a contrastar la riotta della plebe.
11) Dizion. 1° Ed. .
CONFIDENTE
Apri Voce completa

pag.208



1) id: 01a29dd00e364423b0255ee5434f9b1f)
Esempio: M. V. 5. 9. Essendo M. Giovanni Peppoli, che vendè Bologna, molto confidente a M. Galeazzo Visconti.
12) Dizion. 1° Ed. .
MULATTIERE
Apri Voce completa

pag.546



1) id: 1fd278d6212b4dfaac44391ca78a72ce)
Esempio: Dialog. S. Greg. M. Dopo Gostanzio avrete un mulattiere.
13) Dizion. 1° Ed. .
QUARE.
Apri Voce completa

pag.671



1) id: 559cb939f84e4862b6c299c8def8fb27)
Definiz: Voce in tutto latina, val perchè. Lat. quare, cur.
14) Dizion. 1° Ed. .
GRANO
Apri Voce completa

pag.399



1) id: 290ecd65de7a4b268abf948ea21341c2)
Esempio: M. Aldobr. Grano è una biada temperata, convenevole sopra tutte le biade alla natura dell'huomo.


2) id: 109979383b904a9386b93b75b6c1a1bc)
Esempio: M. V. 3. 14. E tutte le granora, e biade, che trovò mietute, ove il suo impetuoso spirito potè percuotere, battè.
15) Dizion. 1° Ed. .
DOLOROSO
Apri Voce completa

pag.302



1) id: b75bcbefc0894fa891652b2100d0253c)
Esempio: M. Aldobr. E postone sopra 'l dente doloroso [cioè che duole]
16) Dizion. 1° Ed. .
DISPARTIRE
Apri Voce completa

pag.287



1) id: e4409cb5a2b845cdaed52563cc77575a)
Esempio: Liv. M. Io ho diss'elli dispartita, e appaciata una quistione.
17) Dizion. 1° Ed. .
TASTA.
Apri Voce completa

pag.874



1) id: 794dacdb1d5e405796501ff105238d90)
Esempio: M. Ald. E ancora potete prendere una tasta di bambagia.
18) Dizion. 1° Ed. .
ROMOROSO
Apri Voce completa

pag.734



1) id: 374fbfb4b64244ae8bde0c0a3a943925)
Esempio: Liv. M. una oste romorosa si raunò da tutte parti.
19) Dizion. 1° Ed. .
VIOLETTA
Apri Voce completa

pag.941



1) id: e67c9ce8bfd14aa389278ec896474039)
Esempio: M. Aldobr. Imprima si farà fare una decozione di violette.
20) Dizion. 1° Ed. .
FRASCA
Apri Voce completa

pag.364



1) id: f2db07b476ba40d096d84486344342ef)
Esempio: M. V. 9. 50. Con una frasca spinosa, sopra la quale era un guanto sanguinoso, ed in più parti tagliato.


2) id: b872a40ea59241aa8ee29f09b2bc66d7)
Esempio: M. V. 10. 100. E di tali frasche fece comporre scritture d'alto dettato.


3) id: c6a3068f75744903aef17c27e7d1b6cb)
Definiz: Diciamo in proverbio. Al buon vin non bisogna frasca, cioè il buono non ha bisogno d'allettamento, e di contrassegno, tolto la metaf. da quella frasca, che tengono i tavernai sopra l'uscio, per segno d'arte. Lat. vino vendibili, suspensa hedera nihil opus.