Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 738 msec - Sono state trovate 15348 voci

La ricerca è stata rilevata in 53911 forme, per un totale di 38538 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
53844 67 53911 forme
38496 42 38538 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
180) Dizion. 1° Ed. .
DISERTARE
Apri Voce completa

pag.280



1) id: f12f7dda4654484dab7f0ca0a0abd237)
Esempio: E G. V. lib. 8. 18. 2. Il Re avanzava ogni dì lib. 6000. di Parigini, ma presto guastò, e disertò il paese.


2) id: 4386b662b4144e81abb166a8bf4dbbbb)
Esempio: E G. V. lib. 10. 25. 3. Per lui furono morti, e disertati, per lo simile peccato di tradimento.


3) id: 4df69f3557f0438f8f083a0ae4ee803d)
Esempio: E G. V. lib. 11. 22. 1. Furono tanto soperchie piove, e gonfiamento del fiotto del mare, che tutte case, e terre di quelle marine si disertaro.


4) id: 7ae01040284545db9465bbed32d62666)
Esempio: Bocc. nov. 14. 4. Se spacciar volle le sue cose, gliele convenne gittar via, là onde egli fu in sul disertarsi [cioè, scapitando, rovinarsi, impoverire]


5) id: bef6cf30764e4cb1950d14d13464661b)
Esempio: G. V. 9. 84. 2. Tolserli Fosdinuovo fortissimo castello, e Verrucabuosi, e di tutte sue terre lo disertáro [cioè privaro]
181) Dizion. 1° Ed. .
VANTAGGIATO
Apri Voce completa

pag.918



1) id: a2d0a0d5bd884317a7c3d6cb5c4166bf)
Esempio: Lib. Viag. Ed ivi sono vantaggiati vini di novello, cioè di vendemmia.
182) Dizion. 1° Ed. .
SPANDIMENTO
Apri Voce completa

pag.826



1) id: 4c1e6be156f146099c270b4f1ee1fe26)
Esempio: Lib. Am. Per non corromper le nostre mani di spandimento di sangue.


2) id: e12a0c49581b4d8d86d8ad5d5e5b4732)
Esempio: M. V. 3. 79. Senza spandimento di lor sangue, ebbono de' Genovesi, in terra, vittoria.
183) Dizion. 1° Ed. .
PERDONATRICE
Apri Voce completa

pag.611



1) id: 428064e81e3e45059473d325910477b5)
Esempio: Filoc. lib. 7. 86. Tu nemica delle miserie, se dell'offese graziosa perdonatrice.
184) Dizion. 1° Ed. .
DISTURBAMENTO
Apri Voce completa

pag.294



1) id: 00b449e1a6c34f2787634cb0671e09a0)
Esempio: Filoc. lib. 7. 322. Se esser poteva senza disturbamento del suo avviso.
185) Dizion. 1° Ed. .
DISCAPEZZARE
Apri Voce completa

pag.277



1) id: fc37799f88384dfd8a2866485f137a70)
Esempio: lib. Astr. Uscendo sangue del collo suo, come se l'avesse allora discapezzato.
186) Dizion. 1° Ed. .
CITARE
Apri Voce completa

pag.185



1) id: 5c42e49b2d7b4109beacd1ec0986a4f7)
Esempio: Lib. d'Am. Se la femmina dell'amor d'alcun citata si sente, può, ec.
187) Dizion. 1° Ed. .
VOGLIOSO
Apri Voce completa

pag.950



1) id: bd8b6f3def224834a72afd981d3fc932)
Esempio: Lib. dicer. Se Cesare era imprima ben voglioso di voler la battaglia, ec.


2) id: 2f310d3a90b74bea917bdcc3a36c69a7)
Esempio: E M. V. cap. 62. Essendo di natura sdegnosa, e altiera, e di voglioso consiglio.


3) id: 13cf96f526ea4158aeb1bd4098880703)
Esempio: Dan. Purg. 14. Lo dir dell'una, e dell'altra la vista, Mi fe voglioso di saper lor nomi.
188) Dizion. 1° Ed. .
ASSOTTIGLIATO
Apri Voce completa

pag.88



1) id: 7fe3ee49da2f4ee9b99cd3eb5cac9706)
Esempio: Filoc. lib. 3. 53. I suoi membri erano per magrezza assottigliati.


2) id: e49941e9ce2640d2bcdb4eff295bceab)
Esempio: E G. V. lib. 9. 48. 1. Veggendosi lo 'mperadore molto assottigliato di gente, e di vivanda.


3) id: 6e55fd2ab1ec4ef59e1f25f18689e0f0)
Esempio: G. V. 6. 35. 1. Ed era sì assottigliata di fornimento di vittuaglia, che poco tempo si poteva tenere.
189) Dizion. 1° Ed. .
AVVINCERE
Apri Voce completa

pag.302, in realt 102



1) id: dc170ba3038b4d069eb43a90c5eafb2e)
Esempio: Filoc. lib. 3. 174. Le tue braccia il mio collo avvinsero.
190) Dizion. 1° Ed. .
AMMAESTRATISSIMO
Apri Voce completa

pag.49



1) id: 7d45ba248b2841fb80fc4d89de657f8c)
Esempio: Filoc. lib. 5. 1. Ammaestratissimo Duca del lor cammino [cioè informatissimo]
191) Dizion. 1° Ed. .
ANGELICHEZZA,
Apri Voce completa

pag.55



1) id: 178b0d8fb7414d1d9807e83c1fa82803)
Esempio: Lib. d'amor. Il vostro colore mi ricrea, l'angelichezza vostra mi sana.
192) Dizion. 1° Ed. .
IGNOTO
Apri Voce completa

pag.412



1) id: bb863f2940d94d65abd25928ff941a5e)
Esempio: Filoc. lib. 5. 282. Mostra che ignoto vi sia, che, ec.
193) Dizion. 1° Ed. .
IMBALDANZIRE
Apri Voce completa

pag.414



1) id: e8ff8fc01b6b41ce89873b672c0c81d4)
Esempio: E M. V. lib. 11. 44. I Capitani della lega imbaldanziti.
194) Dizion. 1° Ed. .
IMMAGINAMENTO
Apri Voce completa

pag.415



1) id: 4a2a264cba5f43b79fb3f83e7ad8b46e)
Esempio: Bocc. Fiamm. lib. 3. 3. Rimanendo del mio consapevole immaginamento beffata.
195) Dizion. 1° Ed. .
IMPETUOSAMENTE
Apri Voce completa

pag.421



1) id: 06a96774ee3b445092ee093419427b0b)
Esempio: Filoc. lib. 1. 92. Per la piovuta acqua, rovinosi, impetuosamente caggiono.


2) id: 0e02df341fc54bc39b79d227b7bcde86)
Esempio: Petr. huom. Ill. Egli, mutato di luogo, non mutò l'animo, anzi di più, molto impetuosamente seguiva.
196) Dizion. 1° Ed. .
GAMBERO
Apri Voce completa

pag.377



1) id: c299034c9ef94852933599d0b68b46ae)
Esempio: lib. Am. Pare, che nel tuo parlare, come gambero, torni addietro.
197) Dizion. 1° Ed. .
RAPPORTANTE.
Apri Voce completa

pag.685



1) id: ea8488d393bb4604a72b78eee96c1213)
Esempio: Filoc. lib. 3. 19. Udì, al male rapportante servidore, ricordare Aurora.
198) Dizion. 1° Ed. .
TRASSINARE
Apri Voce completa

pag.903



1) id: 67c18bba2f084c2fac348be6da9f9b2f)
Esempio: Lib. viag. Ardite, e gagliarde al trassinare, e al brandir l'armi.


2) id: 102a89f4a18c47f38bd8878f31dca33c)
Esempio: Cosc. S. Bern. Essendo così perverso nell'opere, e così brutto in parole, e così immondo di cuore, vo all'altare, e non temo di trassinare, e di toccare il corpo di Cristo con le mie mani.
199) Dizion. 1° Ed. .
FENDERE
Apri Voce completa

pag.338



1) id: 5a2333289f9641d68b1f38ebd8644c3d)
Esempio: Filoc. lib. 1. 157. tagliando il fendè quasi infino a' denti.


2) id: d2d6b281a86644c2869e4a79e81e58bb)
Definiz: E di qui FENDENTE, che è colpo di spada di taglio, e per lo diritto.


3) id: a5a63e00176447829ead6214cac65ad3)
Esempio: Cr. 5. 32. 2. Se ne fanno convenevolmente taglieri, e bossoli, i quali radissime volte fendono, il che diremmo anche SCREPOLANO, da SCREPOLARE.