Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 434 msec - Sono state trovate 227 voci

La ricerca è stata rilevata in 502 forme, per un totale di 274 occorrenze

2° Edizione
Diz Giu. totali
500 2 502 forme
273 1 274 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
180) Dizion. 2° Ed. .
VERGELLA
Apri Voce completa

pag.920



1) id: 17b2ed226f2a432e97c878082ea81ba8)
Esempio: Stor. Aiolf. Molte parole villane gli usò, e molte percosse d'una vergella gli diè di sue mani, a carni ignude.
181) Dizion. 2° Ed. .
RISPARMIARE
Apri Voce completa

pag.717



1) id: fa30168899fb4b4190751e8b893f4127)
Esempio: Stor. Aiolf. E molte villane parole usava loro, ma Mirabello non ne gli risparmiava una [cioè non ne gli perdonava]
182) Dizion. 2° Ed. .
TUONO
Apri Voce completa

pag.902



1) id: e61de290a14944c081246392b4d2acd9)
Esempio: Stor. Pist. E così misono la boce, e andò lo tuono per tutta Lombardia [cioè la fama, e 'l grido]
183) Dizion. 2° Ed. .
PORTANTE
Apri Voce completa

pag.621



1) id: c6fe538fe5f449778e2fafc17f2744c7)
Esempio: Stor. Aiolf. Misonlo sur'uno tristo cavallo, e la bella lionida in sur'uno portante [cioè in su cavallo, ch'avea il portante]
184) Dizion. 2° Ed. .
MURAMENTO
Apri Voce completa

pag.535



1) id: b4e10731091549159de780b7371e7e03)
Esempio: Stor. Rin. Montalb. Perchè Pipino fe fare carte, che mai Castello, ne alcuno muramento non ci si potesse suso fare.
185) Dizion. 2° Ed. .
DISERVIRE
Apri Voce completa

pag.278



1) id: 08352ab1ae794a69b7450180022c4182)
Esempio: Stor. Pistol. Il poder di M. Luchino era sì grande, che 'l Conte di Pisa diserviva la sua gente malvolentieri.
186) Dizion. 2° Ed. .
SOMERIA
Apri Voce completa

pag.804



1) id: c0a520d2d4774f71aef233cc04378b8a)
Esempio: Stor. Aiolf. Diedono licenzia a Polisarco, e Ghittifer, che andassono in Frigia, e, avuta licenzia, si mossono con molta somería.
187) Dizion. 2° Ed. .
MANISCALCO
Apri Voce completa

pag.495



1) id: ba0b1c26fcf34e1c980e041d3a857c25)
Esempio: Stor. Aiolf. Acc. Cr. E com'e' fu smontato, e un maniscalco, che stava dirimpetto all'albergo, il domandò chi egli era.
188) Dizion. 2° Ed. .
TIRARE, e TRARRE
Apri Voce completa

pag.878



1) id: 5889dfbd413b42a3b697cfd7dceccfed)
Esempio: Stor. Aiolf. La sera vegnente dormì alla Badía di San Maccario, e la mattina tirò verso la Città di Parigi.
189) Dizion. 2° Ed. .
CONSERVA
Apri Voce completa

pag.210



1) id: c66b96fa162c4d2393ad1b2b86ab212d)
Esempio: Stor. Aiolfo. Si trovarono in mezzo di 22. galee, e cinque navi grosse, che erano in conserva di molte altre navi.
190) Dizion. 2° Ed. .
CONVERSARE
Apri Voce completa

pag.220



1) id: d4fd3f21c42a45e4823fa32e119cd4c8)
Esempio: Stor. Barlaam. Io disidero, sopra tutte l'altre cose, d'andare, là ove abita Barlaam, lo servo di Dio, e conversarmi con lui.
191) Dizion. 2° Ed. .
AFFRANTO
Apri Voce completa

pag.26



1) id: b0d69f98150742c0be5620278516223b)
Esempio: Stor. Aiolfo. Allora gli affannati fratelli, e affranti, rotti, e stanchi, di lungi l'uno dall'altro due aste di lancia, si fermarono.
192) Dizion. 2° Ed. .
MADORNALE, E MADERNALE
Apri Voce completa

pag.486



1) id: a0a3cfa135034c29b6c77a6c7ba3b400)
Esempio: Stor. Rin. Montalb. Chi mi donasse il reame di Francia, io non sarei più contenta, imperochè i miei figliuoli son madornali.
193) Dizion. 2° Ed. .
DISTENERE
Apri Voce completa

pag.288



1) id: 5d2d848d95ce43d7ad96442a5e3135df)
Esempio: Stor. Pistol. Gli contese, e distenne da sedici caporali de' maggiori, che fossono in quella gente, ed impendío la loro andata.
194) Dizion. 2° Ed. .
AGGUAGLIANZA.
Apri Voce completa

pag.30



1) id: 5e81f0baf64e4477b5f2bb19a6d2bfd7)
Esempio: Stor. di Barlaam. Io ti prometto di torre da me ira, e cupidezza, e tu fai sì, ch'io abbia saviezza, e agguaglianza.
195) Dizion. 2° Ed. .
BRODETTO
Apri Voce completa

pag.132



1) id: bbacfcf5129f4f84a87243fcdcdad279)
Esempio: Stor. Aiolf. La notte andò questa ostiera, e la sua figliuola a dormir con loro, pensa se le cose andaro a brodetto.
196) Dizion. 2° Ed. .
SPADACCIATA
Apri Voce completa

pag.816



1) id: 2a4fc63827cd4f70845b55555120c13f)
Esempio: Stor. Aiolf. Si potieno vantare i Cavalieri Cristiani di dare su per quelle enfiate gote de' Tartari le maggiori spadacciate del mondo.
197) Dizion. 2° Ed. .
INSULTARE
Apri Voce completa

pag.444



1) id: ea40a968dd8042b7ad20bdf285d9eef0)
Esempio: Stor. Tobb. Perciocchè, sì come i Re insultavano, e schernivano Iob, così i parenti, e i cognati di Tobbia schernivan la vita sua.
198) Dizion. 2° Ed. .
MUDA
Apri Voce completa

pag.533



1) id: 75d201721c5e457cb5027d0ece8dbc1d)
Esempio: Stor. Aiolf. Quando giunse l'altra muda della sopragguardia, e sempre piovea, e noi perchè le guardie non ci vedessono, ci accostavámo al muro.
199) Dizion. 2° Ed. .
PERPETUALMENTE, e PERPETUALEMENTE
Apri Voce completa

pag.600



1) id: 0845e9a803cb454e874e92c8c4d74a42)
Esempio: Stor. Barlaam. In qualunque ora lo peccatore si convertíra a lui, e guarderassi dal male, e, operrà dirittura, non morrà, anzi viverà perpetualmente.