Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 509 msec - Sono state trovate 5985 voci

La ricerca è stata rilevata in 16811 forme, per un totale di 10593 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
15985 826 16811 forme
10000 593 10593 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
100) Dizion. 3° Ed. .
IN BARBAGRAZIA
Apri Voce completa

pag.850



1) id: d640d203f3194f27a3d08597be7f7c89)
Esempio: Matt. Fran. Rim. Burl. Non vuol se non vivande delicate, Certi vinetti avuti in barbagrazia.
101) Dizion. 3° Ed. .
RINCOLLARE
Apri Voce completa

pag.1372



1) id: 036a76bc746c482dbb670ab05e6f7c6d)
Esempio: Matt. Franz. Rim. Rincolla ancora spesso qualche piede Di vaso rotto, o di tavola antica.
102) Dizion. 3° Ed. .
SCONTENTO
Apri Voce completa

pag.1476



1) id: 77c462592a1447469bb8d03e4dcd49f2)
Esempio: Matt. Franz. Rim. Bur. Ponendo il sommo ben nelle ricchezze, E in questa tutti quanti gli scontenti.
103) Dizion. 3° Ed. .
ADDOSSARE.
Apri Voce completa

pag.32



1) id: 2bfc8634091040bd9d6d8923d8636661)
Esempio: Matt. Franz. rim. bur. Bisogna sopportar qualche disagio, Per addossarsi un così fatto bene. [Qui per metaf.]
104) Dizion. 3° Ed. .
AGGROTTARE.
Apri Voce completa

pag.49



1) id: 6ac5ecaefae74a22b2cfacdab648d81c)
Esempio: Matt. Franz. rim. bur. Veggonsi certi passeggiar su 'l sodo, E sputar tondo, e aggrottar le ciglia.
105) Dizion. 3° Ed. .
PUNTIGLIO.
Apri Voce completa

pag.1281



1) id: 61b8c3de9e20433b8a29816a67dadbe9)
Esempio: Matt. Franz. Rim. Bur. E su i puntigli stare, E giorno, e notte, intento, fisso, e sodo.
106) Dizion. 3° Ed. .
POLLO
Apri Voce completa

pag.1227



1) id: 8c750087163c4bf58466d075ba6fd557)
Esempio: Matt. Franz. Rim. Burl. Ma quelle, e quelli ancor ch'opera danno A portar polli, ec. Piantan caróte tutto quanto l'anno.
107) Dizion. 3° Ed. .
BORZACCHINO
Apri Voce completa

pag.234



1) id: 473b7573c5514288aee96b906db61153)
Esempio: Matt. Franz. Rim. Burl. Portar di fuora 'l panno, entro la tela, E poi di sopra un pa' di borzacchíni.
108) Dizion. 3° Ed. .
COLLO
Apri Voce completa

pag.353



1) id: bbb85e2303f74032b67cec24433f9f1c)
Esempio: Matt. Franz. Rim. Burl. Ma basta, basta, oh che via, oh che via, Oh che fanghi, o che strani rompicolli!
109) Dizion. 3° Ed. .
SPAZZAFORNO
Apri Voce completa

pag.1577



1) id: 8f19471394cf42b8a44f83cbdddee4b3)
Esempio: Matt. Franz. Rim. Burl. Il capo mio, pare uno spazzaforno, Ch'egli è tra bianco, e nero abbaruffato, Affumicato, arsiccio d'ogn'intorno.
110) Dizion. 3° Ed. .
GINEPRAIO
Apri Voce completa

pag.766



1) id: 0ab1c1c314214d3a9ff84c1b757fd1f7)
Esempio: Matt. Franz. E in un gran ginepraio entrar mi fate.
111) Dizion. 3° Ed. .
AMMATASSARE.
Apri Voce completa

pag.83



1) id: dd364c834d9f4ff1b3c7002f3c914567)
Esempio: Matt. Franz. rim. bur. Tossa, ec. E antivede, dove l'umor pecca, Lo qual par, ch'ammatassi, e lo rivolti.


2) id: 395358f100ed4f1a974178b157250a7b)
Esempio: E Matt. Franz. rim. bur. appresso. Perchè le Parche, Che stame, e vita ammatassan filando (cioè annaspano)
112) Dizion. 3° Ed. .
CAROTIERE
Apri Voce completa

pag.293



1) id: ae3af9726c5a494dac18ec3d5e24cf82)
Esempio: Matt. Franz. Rim. Burl. Da questi si deríva il carótare; Cioè piantar caróte, e carotiére Un che sia nel piantarle singulare.
113) Dizion. 3° Ed. .
COCCOLINA
Apri Voce completa

pag.346



1) id: 0d020d53e9a4468c8529b04d1369676f)
Esempio: Matt. Franz. Rim. Burl. Tanto che s'empia il capo, e 'l petto, e 'l seno Di quella, che si chiama coccolina.
114) Dizion. 3° Ed. .
SPIDOCCHIARE
Apri Voce completa

pag.1585



1) id: df8375156c55444ca66b825c4a079195)
Esempio: Matt. Franz. Rim. Burl. Chi prima si spidocchia Andar potrà cogli occhi aperti in testa [qui neut. pass. curar se medesima]
115) Dizion. 3° Ed. .
CROGIOLATO
Apri Voce completa

pag.439



1) id: 5d1e580aa144410f9cfe65f5ab1b820e)
Esempio: Matt. Franz. Egli ha quella midolla bambagiosa, Morbida, crogiolata, e saporita.
116) Dizion. 3° Ed. .
PROFENDARE.
Apri Voce completa

pag.1264



1) id: 0450ab0405534f5580d6e5ef12a61fcb)
Esempio: Matt. Franz. Rim. Bur. E s'e' non mi sotterra in qualche fitta, Di profendarlo, ben gli ho già promesso.
117) Dizion. 3° Ed. .
SBERRETTATA
Apri Voce completa

pag.1443



1) id: 8fd3fc74084a41ef8c494e2df0fa3129)
Esempio: Matt. Franz. Rim. Burl. Che privilegio è quel degli starnuti, Che vogliono ancor'ei la sberrettata, Non basta, ch'e' si dica Dio v'aiuti?
118) Dizion. 3° Ed. .
PASTA
Apri Voce completa

pag.1167



1) id: 9246726082d646219c13836ac61b72e2)
Esempio: Matt. Franz. Rim. Burl. Or s'io volessi metter mano in pasta, A raccontar la sua manifattura, Non bastería di fogli una catasta.
119) Dizion. 3° Ed. .
RAMAZZA, e RAMACCIA.
Apri Voce completa

pag.1316



1) id: 236c87a0fe02489d9d025c78438120d9)
Esempio: Matt. Franz. Rim. Burl. Nel più nevoso luogo erto, e alpestro, Stan preparati marroni, e ramazze, Strascinate alla 'ngiù con un capestro.