Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 3° Ed. .
CELEBRARE
Apri Voce completa

pag.311


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 5 ° Ed.
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
CELEBRARE.
Definiz: Illustrare, esaltare, magnificar con parole, lodare. L. celebrare, illustrare.
Esempio: Petr. Son. 117. Coll'arboscel, che 'n rime orno, e celebro.
Definiz: §. Celebrare il Sacrificio, sacrificare.
Esempio: G. V. 7. 40. 2. Essendo Arrigo fratello d'Adoardo figliuólo del Re d'Inghilterra in una Chiesa alla Messa, e celebrandosi il Sacrificio del Corpo di Cristo.
Esempio: Fiam. lib. 1. 23. Pervenni al sacro Tempio, nel quale il solenne uficio, ec. si celebrava (cioè si cantava, e recitava)
Esempio: Boc. Nov. 13. 25. E quivi da capo fece solennemente le sponsalizie celebrare [cioè far le debite cerimonie]
Esempio: Boc. Nov. 55. 4. In quegli tempi di state, che le ferie si celebran per le corti.
Definiz: §. E di qui poi Celebrare assolut. si dice per Dir la Messa, ed offerire il Sagrificio dell'Altare. Lat. Sacrificare, Missam celebrare.
Esempio: Maestr. 1. 6. Avvegnachè la persona sia contrita, non si può comunicare se ella non si confessa, se puote avere il Prete; Ma se egli non puote avere, allora se di necessità è di comunicare, o di celebrare per lo scandolo del popolo, ec. non pecca se si comunica, o dice Messa.
Esempio: E Maestruz. 2. 35. Che si farà de' frutti della Chiesa del cherico scomunicato? R. S. V. debbono essere assegnati ad alcuno, il quale celebri per lui.
Definiz: §. Celebrar le feste: Astenersi ne' dì festívi dagli esercizzj meccanici, e fare quelle cose, che dalla Santa Chiesa comandate ci sono.
Esempio: Maestr. 2. 27. Della festa della Concezione della Beata Vergine Maria è da dire, che S. Tommaso, avvegnachè la Romana Chiesa non la celebri, nondimeno sostiene l'usanza di alquante Chiese, che celebrano questa festa.
Esempio: Boc. Nov. 20. 17. Dico di quelle feste, ec. che voi cotanto celebravate.
Definiz: §. Da celebrare Celebre: per Degno d'esser celebrato.