Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 612 msec - Sono state trovate 28199 voci

La ricerca è stata rilevata in 123714 forme, per un totale di 94176 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
120352 3362 123714 forme
92153 2023 94176 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
120) Dizion. 4° Ed. .
SPACCARE.
Apri Voce completa

pag.628



1) id: 74c8eec1f2ab425fb434ec7508c1d18a)
Esempio: Tac. Dav. ann. 4. 101. La macchina caricata si spaccò (quì neutr. pass.)
121) Dizion. 4° Ed. .
FIOCCARE
Apri Voce completa

pag.468



1) id: 51ffc00b415c4d4a8680be770a40643f)
Esempio: Tac. Dav. ann. 4. 93. Fioccarono in quest'anno tante le cause, che ec.
122) Dizion. 4° Ed. .
IMBESTIALIRE
Apri Voce completa

pag.718



1) id: ba6499c7092345e9b74395fb5cdf9548)
Esempio: Tac. Dav. ann. 4. 338. Ma que' discordi animi s'imbestialivano per più conti.


2) id: 52e15ae32ac24de8b239aa5208343b2c)
Esempio: E Tac. Dav. ann. 13. 166. Agrippina imbestialisce, e grida in modo, che il principe l'ode.
123) Dizion. 4° Ed. .
RIACCENDERE.
Apri Voce completa

pag.121



1) id: be5d8e2dde99452eb41be005e8c3e38c)
Esempio: Tac. Dav. ann. 4. 101. L'odio solito tra' fratelli era riacceso da invidia.
124) Dizion. 4° Ed. .
SFILATO.
Apri Voce completa

pag.504



1) id: 0f7fdb6fbc5e4e1cba472895d4d1d647)
Esempio: Tac. Dav. ann.1. 18. Avendogli tagliati, come pecore, sonnacchiosi, disarmati, e sfilati.


2) id: 907c76672a344a36b0024dd209a4734c)
Esempio: E Tac. Dav. ann. 3. 69. Fecesi ec. macello di male armati, sfilati, e senza nostro sangue.


3) id: ed61e00892da469881282e80eccf2a03)
Esempio: Tac. Dav. ann. 2. 44. Rappiccavansi, se Maroboduo non si ritirava alle colline: segno, che impaurì, onde i rifuggiti alla sfilata il piantarono.


4) id: 209c7d2c687f42e088ab9ab981312135)
Esempio: Bern. Orl. 1. 4. 79. Ecco fuggir la gente alla sfilata, Che par, quando si fugge a Roma il toro.


5) id: e07ab9da74634583ac04b89a0a5da3e1)
Esempio: Bern. Orl. 1. 20. 21. Dietro alla sella in sulla groppa il prese, Sicchè sfilato in terra lo distese.


6) id: dd261558f40b4cefa09af4b99fb46dec)
Definiz: §. I. Alla sfilata, posto avverbialm. vale Fuor di fila, Senza ordinanza, A pochi per volta. Lat. singillatim. Gr. καταμόνας.
125) Dizion. 4° Ed. .
DISFAVORITO.
Apri Voce completa

pag.176



1) id: 078145f462344bccba11404373d87581)
Esempio: Tac. Dav. ann. 1. 17. A quale andrò, che l'altro disfavorito non s'accenda?
126) Dizion. 4° Ed. .
DA MENO
Apri Voce completa

pag.7



1) id: bb3513954a6e44dfbb7b57f4b8d710a2)
Esempio: Tac. Dav. ann. 2. 43. I suoi figliuoli, come molto da meno, spregiava.
127) Dizion. 4° Ed. .
ORTOGRAFIZZARE.
Apri Voce completa

pag.436



1) id: e58219e8c3e34040af884ca476673ea9)
Esempio: Tac. Dav. Post. 427. Contr'alla quale il semidotto, che troppo vuole ortografizzare, cacografizza.
128) Dizion. 4° Ed. .
BORBOTTONE
Apri Voce completa

pag.451



1) id: 25d3b774481442a19b46104a3259568a)
Esempio: Tac. Dav. Post. 426. Impara qualunque se' moglie strebbiatrice, borbottona, salamistra, e gelosa.
129) Dizion. 4° Ed. .
CINQUANNAGGINE.
Apri Voce completa

pag.666



1) id: 34abdeb3957b469d8513c1b3d643f7b7)
Esempio: Tac. Dav. Post. 439. Tiberio schernisce la cinquannaggine, che Gallo voleva, de' Magistrati.
130) Dizion. 4° Ed. .
CAPPITA.
Apri Voce completa

pag.558



1) id: 0a35550843d2422d915a146e4d4ed757)
Esempio: Tac. Dav. Post. 446. Avrei detto scaraventatevi, ma cappita! il Muzio ci grida.


2) id: 26f980a49ece412a8f7094277c62dccf)
Esempio: Red. lett. 1. 322. Cappita! io ho fatto da medico daddovero.
131) Dizion. 4° Ed. .
SCATURIRE
Apri Voce completa

pag.368



1) id: ed072ede4a8544268fec2938736e5dc5)
Esempio: Tac. Dav. stor. 4. 365. Quindi (dal monte Libano) ne scaturisce il fiume Giordano.
132) Dizion. 4° Ed. .
AVVENTATO
Apri Voce completa

pag.350



1) id: 287fc7973f274890ac12a756d88a0fa0)
Esempio: Tac. Dav. stor. 4. 334. Tra' Caninefati era un Brinio, avventato bestione, d'alto legnaggio.


2) id: 848d4bbb5fb74faa90e74f35664f1d22)
Esempio: Car. lett. G. 7. Vi replico ec. che non sono avventato, e che non tengo poco pensiero dello sdegno, e della imputazion vostra.


3) id: 990a44da42de4b39a15b34385c1f056c)
Esempio: Malm. 5. 22. Che Baconero, il qual è un avventato, Nel dar la palla all'altro di nascosto Senza guardarla prima avea scambiato.
133) Dizion. 4° Ed. .
SFODERATO.
Apri Voce completa

pag.505



1) id: 9d3738c5fc644916b9b6f0439185a6ca)
Esempio: Tac. Dav. stor. 1. 251. Sempronio Denso, sfoderato il pugnale, si avventò agli armati.
134) Dizion. 4° Ed. .
PASTEGGIARE
Apri Voce completa

pag.517



1) id: f2755b4dcc4d433db035641d911c4fa9)
Esempio: Tac. Dav. stor. 1. 262. Per l'allegrezza di questo nuovo Imperadore pasteggiò la plebe.


2) id: af0a22776c244b96a31c79352a53f16e)
Esempio: Serd. stor. 4. 171. Consumavano il tempo in dormire, e in pasteggiare.


3) id: e3e6bf769d7044d5a911fc17300727bb)
Esempio: E Serd. stor. 5. 179. Acciocchè i principi con solenni balli, e canti andassero in essa festeggiando, e pasteggiando,
135) Dizion. 4° Ed. .
ATTUTATO
Apri Voce completa

pag.325



1) id: bcbaeceb200a431794608386d2d576a5)
Esempio: Tac. Dav. stor. 2. 281. Messe le scolte, attutati i soldati da Annio Gallo.
136) Dizion. 4° Ed. .
INTANATO
Apri Voce completa

pag.871



1) id: 619252dde073472d95441d19b0c2a01a)
Esempio: Tac. Dav. ann. 2. 44. Chiamava Maraboduo fuggitore codardo, intanato nella selva Ercinia.


2) id: eb720f2df413437ebf370d17eddab513)
Esempio: E Red. lett. 2. 170. Avendo fatto giuocare molte volte invano il cannone alla volta dell'inimico, che dentro alle trinciere se ne stava intanato, si risolverono di andare ad assalirlo.
137) Dizion. 4° Ed. .
SCALFITTO
Apri Voce completa

pag.352



1) id: 4a29040fcd854d5388a50214171c480d)
Esempio: Tac. Dav. ann. 5. 109. Vitellio ec. scalfittosi leggiermente la vena, morì d'angoscia.
138) Dizion. 4° Ed. .
EGREGIAMENTE.
Apri Voce completa

pag.271



1) id: a0dbb64f7af14e44b3d545ab4d30b7f6)
Esempio: Tac. Dav. ann. 6. 115. Statilio Tauro, benchè molto vecchio, si portò egregiamente.


2) id: 0cfb204033d941c0a3a8f64a9b73c0ce)
Esempio: Fir. lett. lod. donn. 120. Ascoltino adunque costoro Amesia Romana, la quale, come già con nervosa orazione si difese dalla sentenzia di Lucio Pretore sì egregiamente, che ella ne acquistò onorevole soprannome; così vuole riturare al presente colla sua memoria la bocca ec.
139) Dizion. 4° Ed. .
PROSTENDERE.
Apri Voce completa

pag.753



1) id: 0e7b08eda31449769eee2033f3664c09)
Esempio: Tac. Dav. ann. 12. 147. Dati ostaggi, si prostese dinanzi all'immagine di Cesare.