Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 564 msec - Sono state trovate 13693 voci

La ricerca è stata rilevata in 45063 forme, per un totale di 31347 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
45000 63 45063 forme
31307 40 31347 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 1° Ed. .
DI SOPRA
Apri Voce completa

pag.284



2) id: 53e1960fb8ad4ad38ea899d21b5b1790)
Definiz: E cadere di sopra, e venir di sopra, cioè dalla parte superiore. Lat. desuper.


3) id: 4eaad09fa1d041239cc7ae51eeabfbe3)
Definiz: Essere al di sopra, esser superiore, aver vantaggio. Lat. esse melioris conditionis.


4) id: d261dd2d7edb458e802c4df4d18d5471)
Esempio: Dan. Purg. c. 6. Tu la vedrai di sopra in su la vetta.


5) id: 3f099c41650e4755bd797a70815edf96)
Definiz: posto avverbialm. E significa superiorità di luogo. Lat. supra.


6) id: 55bd064eec53403f8497bd69fc2ad44e)
Definiz: ¶ Talora dinota anteriorità di tempo, e vale INNANZI. Lat. supra, ante.


7) id: 60789e11229341a38acebf10e956a99f)
Esempio: Dan. Par. 31. Nello 'nterporsi, tra 'l disopra, e 'l fiore, Di tanta plenitudine volante.


8) id: 6b1aab2faf474cf8a5bafcf88ddf54dd)
Definiz: ¶ Con l'articolo ha forza di sustant. sì come molti altri avverbj, e significa la parte superiore. Lat. pars superior.
2) Dizion. 1° Ed. .
AL DI SOPRA
Apri Voce completa

pag.37



2) id: c7e9e6b28505440fb2ea6e67d00fd30b)
Definiz: sopra. Lat. supra, in superiori parte.


3) id: 217abefad4734941837c3ebd02bac3de)
Esempio: G. V. 6. 9. 4. E la sua parte Ghibellina era al di sopra in Toscana.


4) id: 1db102f365af427884edd6d9df674b8b)
Esempio: G. V. 12. 32. 2. E de' più forti castelli, e rocche di Toscana, e cova, e soprastà a Poppi al di sopra, poco più d'un miglio.
3) Dizion. 1° Ed. .
NODOSITA
Apri Voce completa

pag.558



1) id: 3eaed67909ae4daa8a0912fe49f7bd06)
Definiz: La durezza del legno, ch'è intorno al nodo. Vitruvio dice in lat. nodatio, e Cresc. lat. *nodositas.
4) Dizion. 1° Ed. .
SUR.
Apri Voce completa

pag.868



1) id: 17b87fe685be448b8140ef389c961145)
Definiz: Sopra.


2) id: b37eecddf7f047d6b9eba336242ab68d)
Esempio: Cr. 10. 33. 5. La cui parte di sotto sia sur un bastoncello piccolo.
5) Dizion. 1° Ed. .
SOR
Apri Voce completa

pag.819



1) id: 1207ed6d01e841f3807d23da51dd37a4)
Definiz: sopra.


2) id: 88757435b891448b84f0c5485b4ae6a6)
Definiz: E così di questa voce, come della voce SOPRA, ce ne serviamo, in composizione, come a' suo' luoghi.


3) id: 4f7d93cfd0e74f618a4b9c2c8b7c6dcb)
Esempio: Rim. ant. P. N. Di voi, che siete fiore, Sor l'altre donne avete più valore.
6) Dizion. 1° Ed. .
A
Apri Voce completa

pag.1



1) id: f02d545bea2b49dc9860b948d78b0944)
Definiz: in vece di SOPRA.


2) id: 142630ec8b414855b45f9865be3ab238)
Esempio: Dan. Par. 1. E di subito parve giorno a giorno Essere aggiunto.
7) Dizion. 1° Ed. .
GODENTE.
Apri Voce completa

pag.393



1) id: 0f96482877664531b19902a1e9ae91a4)
Definiz: Ordine di frati Cavalieri, instituito da Urban Quarto. vedi i Comentatori.
8) Dizion. 1° Ed. .
SUPERNO.
Apri Voce completa

pag.865



1) id: a7f89552bec14fa48cd0bca89df0f54d)
Definiz: Superiore, di sopra. Lat. supernus.


2) id: 77405311cc624da2b7319ffe7e9b5374)
Esempio: E Dan. Par. cant. 20. E quel che segui in la circonferenza, Di che ragiono, per l'arco superno.
9) Dizion. 1° Ed. .
SOPRASCRITTO
Apri Voce completa

pag.817



1) id: dca38957d4f34fa2b69286372e60e95c)
Definiz: Scritto di sopra. Lat. superscriptus.
10) Dizion. 1° Ed. .
BARGIGLIUTO
Apri Voce completa

pag.111



1) id: 4e36a4508dcc437d97c83373b83cd3c7)
11) Dizion. 1° Ed. .
CORNICE
Apri Voce completa

pag.224



1) id: 4cf35ab61031419c89393736f0de727b)
Definiz: ornamento, e quasi cintura di fabbrica, e di edificio, laquale sporge in fuora. Budéole dice in Lat. coronae, arum. Benchè, secondo Vitruvio, corronae coronae, vaglia più tosto cornicione.


2) id: c314a1d832694439a434a19ff96edf6b)
Definiz: Si dice anche all'ornamento de' lavori di legname, fatto a questa similitudine.
12) Dizion. 1° Ed. .
LACCA
Apri Voce completa

pag.468



1) id: 712d337a54d942a4ad3e6221226169e7)
Definiz: Ripa, secondo i comentatori, da LABERE verbo latino. Lat. Ripa.


2) id: ef7cb98d488a483aaf82570410ab29e7)
Esempio: E Dan. Inf. c. 12. E 'n su la punta della rotta lacca L'infamia di Creti era distesa.


3) id: 83fa7294af2b4282beff9058201cc782)
Definiz: E LACCA è un colore di rose secche, che adoperano i dipintori, della qualità, ed essenzia della quale, vedi Mattiuol.
13) Dizion. 1° Ed. .
SUPERNALE.
Apri Voce completa

pag.865



1) id: 7e0da695078040949c475cff72fc22d5)
Definiz: Superiore, di sopra. Lat. superior, supernus.


2) id: 319292b7931e42ed978424e2ea142fa4)
Esempio: Teolog. Mistic. E questo atto divino è supernale di necessità.
14) Dizion. 1° Ed. .
SOSTENERE
Apri Voce completa

pag.819



1) id: e9d7aec168684359bd296c8787e8f2c6)
Definiz: Regger sopra di se. Lat. sustinere.


2) id: fd3e0e4ae2564e6da7628d543a09cb0b)
Esempio: Dan. Purg. 11. Egli, per trar l'amico suo di pena, Che sostenea nella prigion di Carlo.


3) id: c56bf6d8d3e34ebe8aae2a0ce92bf0cb)
Definiz: ¶ Per comportare, in vece di permettere. Lat. sinere, ferre.


4) id: 2fa46e0623c14f429983aec5d8d54ab8)
Esempio: Bocc. n. 6. 5. Più giorni appresso di se il sostenne.


5) id: ab6d086f067044d892d9e37303a974ec)
Esempio: E Dan. Purg. 30. Sì che, per temperanza di vapori, L'occhio lo sostenea lunga fiata.


6) id: d102cbb29f454258a5483b0f3c2e14a7)
Esempio: Bocc. nov. 49. 15. Ma, pur sostenutasi, aspettò dopo 'l pianto la risposta di Federigo.


7) id: 37dc43eb0bda41b487db786fb6a381e2)
Esempio: E G. V. lib. 9. 144. 1. Castruccio, avendo molto molestato i Pratesi, e sostenea un battifolle fatto in Val di Bisenzio, chiamato Serravallino.


8) id: 89b1c6c99e3d439199cbb829b75f833b)
Esempio: M. V. 1. 2. Cominciavano a sputar sangue, e morivano di subito, e chi in due, o in tre dì, e alquanti sosteneano più al morire.


9) id: 4854d448477147f689812c575d74af17)
Esempio: G. V. 9. 318. 2. E rimase in bando, e contumace del Comun di Firenze, con tutto che fosse sostenuta sua parte in Firenze, per suoi amici.
15) Dizion. 1° Ed. .
SU.
Apri Voce completa

pag.860



1) id: 72aa13e91cc24aa698ebd521342e06fc)
Definiz: Sopra. Lat. supra.


2) id: fdae8a3641f84a5fa5b5f7e8bd06f094)
Esempio: Dan. Par. 2. Che di su prendono, e di sotto fanno.


3) id: 89c17630db0249e88223ff127d54cb34)
Definiz: ¶ In vece di allato. Lat. iuxta.


4) id: 28d22154e6264df1a7b27cc806feaaab)
Esempio: G. V. 12. 16. 15. Tal fine ebbe della sua forzata industria di trovar nuove gabelle, e gli altri di su detti, della loro crudeltà.


5) id: 5baad94ee984407182eeef09f177da5b)
Esempio: Dan. Par. 16. La tracotata schiatta, Che s'indraca, ec. Già venía su, ma di piccola gente.


6) id: 96c69e19431044e49216ad12bcf03095)
Esempio: E Bocc. nov. 12. 11. Va su, e guarda, fuor del muro, a piè di questo uscio, chi v'è.
16) Dizion. 1° Ed. .
SOPRA, e SOVRA
Apri Voce completa

pag.816



2) id: 78b614ce226b4c26a0dea3bf1bb6b612)
Definiz: E di quì, Star sopra se, e sopra di se, cioè non s'appoggiare.


3) id: a325ca2e75b243fcaf64c4c271bbf047)
Esempio: G. V. 7. 104. 3. Andò sopra lo Re di Spagna, poi sopra 'l Conte di Fasci, poi sopra lo Re d'Araona.


4) id: 87862670538744388d7d5ecba1408db6)
Esempio: Passav. L'ira d'Iddio non venga sopra di noi.


5) id: e73989e81e674131ab1d393797cc1404)
Definiz: Esser sopra. Lat. praeesse.


6) id: 7484d87dc2524f8b800eccd1e2fdb3bb)
Definiz: Sopra di noi, cioè con promessa della nostra fede.


7) id: fc91cb0f068a4919bb680a1052496af0)
Esempio: Fiamm. lib. 2. 55. Venga sopra di me il giudicio, non sopra la non colpevole donna.


8) id: f6f2dd891a924e098de91ab4f45e860e)
Esempio: Petr. cap. 1. sopra un carro di fuoco un garzon crudo.


9) id: 3cdbfd5b36f04a0cbe183d3d02e9bc35)
Esempio: Dant. Par. 7. Sopra la qual doppio lume s'addua.


10) id: 8cfab60042cd4d1ab6a30e47dbcfb699)
Definiz: Fare uno sopra qualche uficio, e ordinare uno sopra qualche uficio, cioè darnegli il governo, e farnelo sopracciò. Lat. praeficere.


11) id: ccaefaedf7d146239c6d2ff774ad8377)
Esempio: Bocc. Urb. Quivi sopra sera arrivò furiosamente un bellissimo giovane, con una testa di cinghiale nella mano [cioè fatta di già notte]


12) id: 9c9eeef997e24c14909fccab34006757)
Esempio: Boc. n. 84. 4. E senza alcun salario sopra le spese.


13) id: 075c9ca624764536814ff39172dc6277)
Definiz: Star sopra se, cioè sospeso, in dubbio. Latin. in dubio esse.


14) id: 5f055e8f826a4e4bb759fcf46adbaaed)
Esempio: Bocc. n. 47. 3. E sopra i suo' fatti il fece maggiore.


15) id: eb06dcb761824aef969a2efe2ecd8e59)
Esempio: Bocc. Filoc. lib. 1. 5. E sopra noi gli prometti valorose forze.


16) id: f7500ae988a24f2e81cf3fc5bfe56520)
Esempio: Bocc. nov. 49. 7. La donna, udendo questo, alquanto sopra se stette.


17) id: 19aea0fbd79a43d19f0de17fcfe7b1cc)
Esempio: Bocc. n. 46. 4. Presala, sopra la barca la misero, e andar via.


18) id: 28c6bdee39b54c9793f2cfd84abb98cc)
Esempio: Bocc. n. 18. 3. Ordinarono un grandissimo esercito, per andare sopra i nemici.


19) id: 7451cbafe0464f849ad86b8f0d82f527)
Definiz: Ritornar sopra 'l capo. ritornare in suo danno. Lat. in suum caput redire.


20) id: 6ba0f3b491314d85a817caff4d1451a8)
Esempio: E Bocc. nov. 1. 7. Tante quistioni malvagiamente vincea, a quante a giurare di dire il vero, sopra la sua fede, era chiamato.


21) id: 0d6cd0a807c54248a28affb7496631a4)
Esempio: Petr. Son. 215. Amor tutte le lime Usa sopra 'l mio cuore afflitto tanto.


22) id: 6e84b13cc86e4002bbb44592f496523d)
Definiz: Andar sopra se, cioè andar diritto, in su la persona, portar ben la vita.


23) id: 24539a9d8ad345e7be96f9ebb3f00b32)
Esempio: E Bocc. nov. 13. 16. Postagli la mano sopra 'l petto, la 'incominciò a toccare.


24) id: 5f8cfc9663cc4d5eb61096af959b94e8)
Esempio: E Bocc. nov. 14. 2. Presso a Salerno è una costa, sopra 'l Mare riguardante.


25) id: 6d6b33484d38463faa71d21af56ea706)
Esempio: Coll. S. Pad. cominciano i capitoli sopra le dieci collazioni de' Santi Padri, abitanti nell'ermo.


26) id: 166675de6fb34a9cbe62d5aff099dbe7)
Esempio: Bocc. n. 80. 3. E quivi dando a coloro, che sopra ciò sono, tutta la mercatantía.


27) id: bc9025bab69b4e95aced6d13c629acac)
Definiz: Preposizione, che denota sito di luogo superiore, contrario di SOTTO. Latin. super, supra.


28) id: 005c4d604cc1489295a7b3f0f301a8a6)
Definiz: ¶ In vece di Per. Lat. Per.


29) id: 0eada004194942e192dd14ad0b75d841)
Esempio: E Bocc. nov. 46. 11. Partito il Re, subitamente furon molti sopra i due amanti [cioè addosso]


30) id: e4f8e6ca3d634fb2b8b277d37026eac2)
Esempio: E Bocc. nov. 13. 7. Gran parte delle lor posessioni ricomperarono, e molte dell'altre comperar sopra quelle.


31) id: 901fd37e7efc4bfcb08b98c80cb24552)
Esempio: E Bocc. Introd. n. 4. Fu da molte immondizie purgata la Città da uficiali sopra ciò ordinati.


32) id: 0701167f82e34b7f879bfb130fa4f715)
Esempio: E Bocc. nov. 46. 2. La quale un giovinetto, ec. amava sopra la vita sua, ed ella lui.


33) id: 5af7d04ad6f04ec29fed9267215b45d3)
Esempio: Bocc. n. 79. 23. Ma ove voi mi promettiate sopra la vostra grande, e calterita fede, dì, ec.


34) id: 2f238556bccf49f3967f8f8fa18a919c)
Esempio: Boc. nov. 44. 4. Ma sopra tutti due giovani assai leggiadri, e da bene, igualmente le posero grande amore.


35) id: 79d53d4512b34aeeb32b554616f46e09)
Esempio: Bocc. n. 77. 2. Alla qual la sua beffa, presso, che con morte, essendo beffata, ritornò sopra 'l capo.


36) id: dac4de61f78c44c18af02336ad016ee6)
Esempio: E Bocc. nov. 73. 9. La qual, chi la porta sopra, non è veduto da niuna altra persona [cioè addosso]


37) id: f22b81f87a4b42229e3b4bc8cc5c5fdf)
Definiz: ¶ In vece di più. Lat. amplius, magis, praeter.


38) id: c8863fe80be7467b9512bfb0db66e509)
Esempio: Bocc. nov. 77. 48. Con le carni più vive, e con le barbe più nere gli vedete, e sopra se andare.


39) id: 91316310863540d1b1a7b38594f6dc21)
Esempio: Buti. Il nostro Autore finge, che queste, ch'egli narra nella prima cantica, gli furono mostrate nella notte del Venerdì Santo, sopra 'l Sabato Santo.
17) Dizion. 1° Ed. .
INCASTRATO
Apri Voce completa

pag.427



1) id: 8a5ca323bb3f4330834b504935021410)
Esempio: Pallad. Con corone di fuora, e tegoli incastrati di sopra.


2) id: c366cb4301d24a518aead403e377c986)
Esempio: Cr. 9. 35. 7. Con due piccole assicelle incastrate da ciascun capo una, sì che di sotto a loro sia pari.
18) Dizion. 1° Ed. .
STARE
Apri Voce completa

pag.846



1) id: f793497886fd4e60b73f7b2ef64fbcc6)
Definiz: Star sopra se, o sopra di se, reggersi in su la persona, non s'appoggiare.


2) id: 85f939dc1f204234aefae77e000f8d41)
Esempio: E Bocc. nov. 43. 17. Pietro, stando sopra la quercia, vide.


3) id: 18f00ab6b99c44e7b69b814808ffc353)
Esempio: Bocc. nov. 49. 7. Alquanto sopra se stette, e cominciò a pensare.


4) id: 4b4dac25c3594b15b01264c7c7976711)
Definiz: Star sopra se, star sospeso, in dubbio. Latin. in dubio esse, incertum esse.


5) id: a935dc257ef34db9a451f8ba2e3f2afa)
Esempio: Bocc. nov. 99. 51. Infinattantoche per Mess. Torello non le fu detto, che alquanto sopra se stesse.


6) id: 830c74ea89554c35b514927ac1a08bbe)
Definiz: Star di buon cuore, sperar bene, star di buona voglia. L. bono animo esse.


7) id: 4a451bb2cc2541e8b7cb02786ac242d3)
Esempio: E Passav. car. 186. E in questo stà la dignità, e l'eccellenza della Vegine Maria sopra gli altri santi.


8) id: fa763888cd6f451daf29b613e44d84f3)
Esempio: Bocc. nov. 67. 9. Anichin mio dolce, sta di buon cuore.


9) id: 64b582f612c0416e9b3bf6d147d3b689)
Esempio: E Bocc. nov. 61. 9. Bene sta, tu di tue parole tu.


10) id: 76602d4173934e2e8b30222ebbb7a162)
Definiz: Fare stare uno: vale saperne più di lui. Lat. aliquem virtute antecellere.


11) id: c1a20443e0184c68995e5ca65c5a71bf)
Esempio: Bocc. nov. 56. 4. Io ne starò alla sentenzia di chiunque voi vorrete.


12) id: 5b7e2c4831494e438f7250a3fe9eca19)
Esempio: Bocc. n. 72. 9. Frate bene sta. Io me n'ho di coteste cose.


13) id: 40e8ce34d03d4f83927e49c2469ea72c)
Esempio: Bocc. Introd. n. 57. Senza troppo piacer dell'altra, o di chi sta a vedere.


14) id: 4b0ff35aaae84135871ab08246e0f907)
Definiz: Ben possa stare il tale, bene stia il tale: maniera di salutare. Lat. salve.


15) id: 850f585f42e943909ba33d840d497e24)
Esempio: E Bocc. nov. 48. 3. Si mise in cuore di doverla del tutto lasciare stare.


16) id: 9304f67d168b420f844d98d500f220e0)
Esempio: Bocc. Introd. n. 49. Nel quale ogni pensiero stea di doverci a lietamente viver disporre.


17) id: 8bad53ce09224cecb2ab389b2bbd3f24)
Esempio: Bocc. nov. 29. 12. Pregandolo, se per lei stesse, di non veníre al suo contado, gliele significasse.


18) id: 30ff3c590fdc4ede87475bae3a63a98f)
Esempio: N. ant. 53. 1. Lo Scolaio, per paura di dare il prezzo, si stava, e non avvogadava.


19) id: 0a25838bf3364f0e9b202a3e7503d31d)
Esempio: Com. Purg. 16. Idi, da edo edis, stà per mangiare, gli antichi facevano in quelli di certi mangiari.


20) id: 26ea77d087cc4bb79a2bbb45a3a80653)
Esempio: E Bocc. nov. 49. 18. Io volentieri, quando vi piacesse, mi starei [cioè non muterei stato, viverei di così]


21) id: 025ec2fcfc614062b2843b0f0feca09b)
Esempio: E Bocc. n. 15. 2. Chi starebbe meglio di me, se que' danari fosser miei? [cioè chi avrebbe più comodità]


22) id: 7552fbf45d404253b265c23ac427e3fd)
Esempio: Dan. Par. 31. E quasi peregrin, che si recrea Nel tempo di suo voto riguardando, E spera già ridir, com'egli stea.


23) id: 4afc82f7c9404d50a8c08181b7eee517)
Esempio: Bocc. nov. 20. 20. Andate, e sforzatevi di vivere, che mi pare, anzi che nò, che voi ci stiate a pigione.


24) id: d89cbb7d899d462a82864c3719040308)
Esempio: Vit. S. Girol. Girolamo fu figliuol d'Eusebio, nobile huomo, fu nato di castello Stadone, che sta ne' confini, tra Dalmazia, e Pannonia.


25) id: 589f682e3524401c95fa8d030ac4f509)
Esempio: E Bocc. nov. 57. 7. Se voi volete in pregiudicio del mio corpo, e della vostra anima esser di quella esecutore, a voi sta.


26) id: c0086ce66b8a4b14bfc156440485daac)
Definiz: Star per se, quello, che più comunemente si dice, esser neutrale, cioè tra due contrastanti non tener ne dall'un, ne dall'altro, ma starsi di mezzo.


27) id: 983964366c6240c8bc3e780bf803c697)
Definiz: Star bene o star male, aver bene o male, o esser sano, o ammalato, o bene, o mal disposto di corpo. Lat. valere, bene o male valere.


28) id: 89b1afad327f4d1182afe7ed3a312179)
Esempio: Bocc. nov. 20. 20. Dove io voglia stare, io non intendo per ciò di mai tornare a voi, perciocchè, con mio gravissimo danno e interesse, vi stetti una volta.


29) id: 8aaf9fd6402b4e669152f4c1d7fd1b09)
Definiz: ¶ E starci a pigione, quasi detto proverbiale, è l'esser vicino al fine della sua vita, e non aver quasi più punto di parte in questo Mondo. Latin. alterum pedem in sepulcro habere.
19) Dizion. 1° Ed. .
SOPRAPPORRE
Apri Voce completa

pag.817



1) id: e6bcf4b5fdfb4c3eb10b198c3cdd6cc9)
Definiz: Por sopra. Lat. superponere.


2) id: 40cd6b2b510f4aa081fe87b48c004737)
Esempio: Dan. Par. 15. Al segno de' mortai si soprappose [cioè si mise sopra, sormontò]


3) id: 953a880890dd4979af311c0687c75f69)
Esempio: N. ant. 29. 1. Istimò quanto potesse vivere, e soprappuosesi bene anni dieci, ma tanto non si soprappose [cioè aggiunse di più]
20) Dizion. 1° Ed. .
PASTURA
Apri Voce completa

pag.600



1) id: 2ad2ce379f10480fbbf7f1c8f6dce38d)


2) id: df23f988726842a6b3366ec52bfc3d0e)


3) id: 9956edd8d6e84201a89c5045d397e54c)
Esempio: Petr. Son. 82. L'Orsa adirata per gli orsacchi suoi, Che trovaron di Maggio aspra pastura.


4) id: a49fefcfe214440687bc7b2302e35f46)
Esempio: Ovvid. Pist. D. Quella giovenca, di chi ella parlava, E già entrata nella mia pastura.