Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 528 msec - Sono state trovate 8070 voci

La ricerca è stata rilevata in 38494 forme, per un totale di 30298 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
37821 673 38494 forme
29751 547 30298 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
280) Dizion. 3° Ed. .
SOPRAVVIVOLO
Apri Voce completa

pag.1562



1) id: 321f7d577ebc489e888a9402e0ef161e)
Esempio: M. Aldobr. Rec. rose, lattughe, porcellana, e cavolo, e sopravvivolo.
281) Dizion. 3° Ed. .
MALFACCENTE
Apri Voce completa

pag.988



1) id: fb9f4dad789146a4b56405e5d42c2b36)
Esempio: Liv. M. Non come Senatore, ma come colpevole, e malfaccente.
282) Dizion. 3° Ed. .
MANDATA
Apri Voce completa

pag.994



1) id: 9d49ed3ed3764547acd2ab31a620d602)
Esempio: M. V. 9. 44. Ricercandosi in gran gloria questa mandata.
283) Dizion. 3° Ed. .
MULIACA, e MELIACA
Apri Voce completa

pag.1067



1) id: 28e9cfc1250e4ad09f1c36c48f3fcebf)
Esempio: M. Aldobr. E siccome di mangiare concorde mellóni, lumíe, muliache.
284) Dizion. 3° Ed. .
MUTEVOLE
Apri Voce completa

pag.1068



1) id: a4852b48fdb642ae86a814af0da9ebfd)
Esempio: Liv. M. I quali avevano la fede mutevole, colla fortuna.


2) id: f7ac3c651e444524b79ecb47b1262ce8)
Esempio: M. Aldobr. E si fa una mutevole conversion di tempora.


3) id: f71c91fc0c614b4781d090fadefc343d)
Esempio: M. V. 2. 34. La 'mperadrice, sentendo l'armata di presso, come femmina mutevole [volubile]
285) Dizion. 3° Ed. .
VIOLETTA
Apri Voce completa

pag.1778



1) id: 65b4685f2f604b668e3d106ec9840600)
Esempio: M. Aldobr. Imprima si farà fare una decozione di violette.


2) id: 7a1811f580f74a9fba7257100a3f7740)
Esempio: Petrar. Canz. 28. 3. Negli occhi ho pur le violette, e 'l verde.
286) Dizion. 3° Ed. .
TRACOTANZA
Apri Voce completa

pag.1711



1) id: 54c0ce6c72a5405785ad85411ae12e81)
Esempio: Liv. M. Contastare alla lor tracotanza, e alla lor follia.
287) Dizion. 3° Ed. .
TRADIMENTICATO
Apri Voce completa

pag.1711



1) id: 1c48ecb92f1543ae92a948f478053a7b)
Esempio: Liv. M. La cosa, per lo lungo tempo, era tradimenticata.
288) Dizion. 3° Ed. .
SCORTO
Apri Voce completa

pag.1481



1) id: aa921918215d496ab2b804c17d30ec69)
Esempio: M. V. 8. 28. Con alquanti masnadieri, scorti, e destri.
289) Dizion. 3° Ed. .
PIETANZA
Apri Voce completa

pag.1213



1) id: dc5273c69bc743b89e7a4df922bc080d)
Esempio: M. Cin. Rim. Sempre mai Poich'io la vidi disdegnò pietanza.
290) Dizion. 3° Ed. .
POMICE
Apri Voce completa

pag.1229



1) id: 576f93dbd703403babbf9e1bdc5025cb)
Esempio: M. Aldob. Prendete galla muschiata, pómice marina, e sale arrostito.
291) Dizion. 3° Ed. .
FARNETICHEZZA
Apri Voce completa

pag.659



1) id: 8a0f231c3e6c488199df3b9cbc3956a8)
Esempio: M. Aldobr. Termina in flusso di sangue, e in farnetichezza.
292) Dizion. 3° Ed. .
RAPPIANARE.
Apri Voce completa

pag.1321



1) id: 9d151c2182ea4476bab6d536c018604a)
Esempio: M. V. 8. 78. Feciono allargare, e rappianar le tagliate.
293) Dizion. 3° Ed. .
APPACIARE
Apri Voce completa

pag.117



1) id: 203812e059d3493cb5dde870f7a076c4)
Esempio: Liv. M. Io ho, diss'elli, dispartita, e appaciata una quistione.
294) Dizion. 3° Ed. .
ASSIDERE
Apri Voce completa

pag.157



1) id: 22eb92b5d436460fbcfa9057e1eafd32)
Esempio: Liv. M. Un corbo subitamente s'assise in sull'elmo del Romano.
295) Dizion. 3° Ed. .
DISTURBANZA
Apri Voce completa

pag.559



1) id: e7406a69b4b34967b6b51e9dbf1ef438)
Esempio: Liv. M. E disturbanza, non ch'altro, entrò nel suo albergo.
296) Dizion. 3° Ed. .
BABBO
Apri Voce completa

pag.187



1) id: c8f8bcc413ca4c62a0c60dc63df52efe)
Esempio: M. Aldobr. Sì. come a dire, mamma, babbo, o simili.
297) Dizion. 3° Ed. .
TEDIOSO.
Apri Voce completa

pag.1671



1) id: b3cd91680dff4abb980c35bcf97506ad)
Esempio: M. V. 9. 51. Loro guerre erano inferme, e tediose.
298) Dizion. 3° Ed. .
AL DI SOPRA.
Apri Voce completa

pag.61



1) id: d7bf9153106d473e9cc8fa71ea1940f5)
Esempio: Liv. M. I Tribúni venieno al di sopra della riotta.
299) Dizion. 3° Ed. .
AL DISTESO.
Apri Voce completa

pag.61



1) id: c51136ca4aa54209bc9f253c88f1eb71)
Esempio: M. V. 3. 79. Al disteso fuggito, con diciannove galée.