Lessicografia della Crusca in rete

1) Dizion. 2° Ed. .
ORNATO
Apri Voce completa

pag.564


Vedi le altre Edizioni del Vocabolario
Dizion. 2 ° Ed.
» ORNATO
Dizion. 2 ° Ed.
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 1 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 3 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 4 ° Ed.
Dizion. 5 ° Ed.
Dizion. 5 ° Ed.
ORNATO.
Definiz: Abbellíto con ornamento, vago, adorno. Latin. ornatus, elegans.
Esempio: Boc. n. 3. 3. Le pulite, e ornate camere, compiutamente ripiene di ciò, che a camera s'appartiene.
Esempio: E Bocc. g. 4. p. 13. E veder continuamente gli ornati costumi, e la vaga bellezza, e l'ornata leggiadría [cioè lodevoli]
Esempio: E Bocc. n. 23. 3. Fu una gentildonna di bellezze ornata, e di costumi.
Esempio: Dan. Par. 31. E d'atti ornati, e di tutte onestadi.