Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 557 msec - Sono state trovate 9283 voci

La ricerca è stata rilevata in 31415 forme, per un totale di 21820 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
30570 845 31415 forme
21287 533 21820 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
200) Dizion. 4° Ed. .
AZZUFFATORE
Apri Voce completa

pag.359



1) id: 9b8ce1da92634bd38504de56b05385cb)
Esempio: Vit. Plut. Era uomo azzuffatore.
201) Dizion. 4° Ed. .
MONACA
Apri Voce completa

pag.272



1) id: a84fd95bfd484e7aa9803d07251ffe68)
Definiz: Religiosa regolare. Lat. monacha, S. Girol. sanctimonialis, S. Agost.
202) Dizion. 4° Ed. .
ARDURA
Apri Voce completa

pag.255



1) id: 7f6ff4a81aa245d8a1ea6251a468fce8)
Esempio: Rim. ant. F. R. Fa bollire el meo sen d'amor l'ardura.
203) Dizion. 4° Ed. .
VITTORE.
Apri Voce completa

pag.293



1) id: 4a6285693f8041a38c3c8f9ad0d21c9c)
Esempio: Rim. ant. Guitt. F. R. D'ogne più grande impresa fie vittore.
204) Dizion. 4° Ed. .
TECO.
Apri Voce completa

pag.25



1) id: 47d00a4553ec4236b3952af7e2ea458e)
Esempio: Rim. ant. F. R. Con teco a guerreggiar si muove Amore.
205) Dizion. 4° Ed. .
CONSUMANZA
Apri Voce completa

pag.779



1) id: 8650ec71146340a588da9f148185cb02)
Esempio: Rim. ant. Guitt. F. R. Sta 'l core nella prima consumanza.
206) Dizion. 4° Ed. .
STRANIATO.
Apri Voce completa

pag.767



1) id: 555813e191b942219eed2a8c91a14d18)
Esempio: Vit. S. M. Madd. 229. Ragionando come il popolo d'Iddio era allargato, e straniato.
207) Dizion. 4° Ed. .
FANCELLO
Apri Voce completa

pag.342



1) id: 3da5e4d7bb1a4e9ead681fe4b6b3e3ac)
Esempio: Vit. S. Margh. Nella casa sua non nasca fancello cieco, nè zoppo, nè sordo.


2) id: a0303f4bb0f140e8a9a7a25a3bcf5113)
Esempio: E Vit. S. Margh. appresso: Sì la mandava a guardar le pecore con esso l'altre fancelle.


3) id: d019a211bf454dc08216570fad1c0884)
Esempio: E Vit. S. Margh. altrove: Credettono in Domeneddio cinque mila uomini, senza le femmine, e senza li fancelli.
208) Dizion. 4° Ed. .
FERUCOLA
Apri Voce completa

pag.437



1) id: 733d9c26c916462f9f5e649b36780b94)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Giovanni nel diserto si stava colle salvatiche, e colle ferucole.


2) id: 87dcaa029d464cfc9b997db5944c6bf4)
Esempio: Mor. S. Greg. Or non diremmo noi, che sien gli Angeli, gli uomini, ec. le bestie, e gli rettili? ciò sono ferucole.
209) Dizion. 4° Ed. .
DIVIATAMENTE
Apri Voce completa

pag.218



1) id: 0d54672c5559417483c35e6f17c356a3)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. E costei pur voleva, che egli il facesse uccidere diviatamente.


2) id: 6adea146356a4259b4b807da8c231065)
Esempio: Vit. Crist. E apparecchiarsi di crocifiggerlo diviatamente.


3) id: b47faea97dc14f979ab14b5041353117)
Esempio: E Vit. Crist. appresso: Puoserli giù dalla croce, e gittarli in una fossa diviatamente.
210) Dizion. 4° Ed. .
INDOVINATICO
Apri Voce completa

pag.802



1) id: da3d253f3c48422d9d578352d624682d)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Credete voi, che io abbia dette queste cose per indovinatico?
211) Dizion. 4° Ed. .
PACE
Apri Voce completa

pag.454



1) id: 242af39cde214becb54ebbf2d7105cbc)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Andate in pace, figliuoli, e ragionatevene cogli altri vostri fratelli.


2) id: 0a38da4e99f944f0b2a72521fb1fbb27)
Esempio: Vit. SS. Pad. 1. 108. Andate in pace, figliuoli miei.


3) id: 8824f7b25a774211ace342cae8c6873b)
Esempio: Rim. ant. Guitt. 93. Ma 'l fino amore tanto mi distiene, Ch'aggio in ver quella, in cui tegno speranza, Ch'eo porto in pace ciò, che m'addiviene.
212) Dizion. 4° Ed. .
RIVERENTE.
Apri Voce completa

pag.250



1) id: 56c5bf472b3a427480bf958bb5f52295)
Esempio: Vit. S. M. Madd. 10. Riguardò Marra, che era ivi in terra tutta riverente.
213) Dizion. 4° Ed. .
MANTELLUCCIO
Apri Voce completa

pag.162



1) id: affc0cef691349fa83b6916ededd67d6)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Portandolo in un vil mantelluccio quel beatissimo corpo così smozzicato.
214) Dizion. 4° Ed. .
MOLLEMENTE
Apri Voce completa

pag.269



1) id: b9a81032738745a29f2a9b269888dd70)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Erode gli rispose mollemente: Frate guarda quel, che tu di'.
215) Dizion. 4° Ed. .
SENTENZIARE
Apri Voce completa

pag.476



1) id: 04df45fed1454b77b5c16889f7a8ea70)
Esempio: Vit. S. Margh. 155. E Margherita fue sentenziata, Ch'a lei fosse fatto il simigliante.
216) Dizion. 4° Ed. .
SEPPELLIRE.
Apri Voce completa

pag.481



1) id: db8fd19c79524101bf405747d5b32d98)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. 255. Ecco che se ne portano il corpo a seppellirlo.
217) Dizion. 4° Ed. .
SOPPELLIRE.
Apri Voce completa

pag.591



1) id: 48e703db2df54f1b8e097998316a90d9)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Ed ecco, che se ne portarono il corpo per soppellirlo.


2) id: c3af6a8ca9b4464ab9012c12915ba98d)
Esempio: Vit. SS. Pad. 1. 7. Se questo non mi concedi, morrommi al tuo uscio, e almeno mi soppellirai poich'io sarò morto.
218) Dizion. 4° Ed. .
SCRIVANO
Apri Voce completa

pag.432



1) id: 64ca57afab5744f2b6ae1b170542c5ee)
Esempio: Vit. Plut. P. S. 25. Egli riprendeva gli scrivani, che non facevano ben l'uficio.
219) Dizion. 4° Ed. .
REVERENTISSIMAMENTE.
Apri Voce completa

pag.121



1) id: 3ba4b8fadb3b4cd5b55236598648a34a)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Pace teco apparecchiatore della mia via. E Giovanni reverentissimamente ec.


2) id: 63de6482231f417fa8f21407ea821579)
Esempio: E Vit. S. Gio. Bat. altrove: E san Giovanni reverentissimamente la ricevè.