Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 457 msec - Sono state trovate 9077 voci

La ricerca è stata rilevata in 26781 forme, per un totale di 17687 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
26734 47 26781 forme
17657 30 17687 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
200) Dizion. 1° Ed. .
A MARTELLO
Apri Voce completa

pag.48, in realt 46



2) id: cb791348b5a74477b6888b87b7efeb6d)
Definiz: onde, reggere a martello, stare a martello, tenersi a martello, sonare a martello.
201) Dizion. 1° Ed. .
A MICCINO
Apri Voce completa

pag.50 in realt 48



2) id: b55bb8781a2b49d08c66eaafab7b5573)
vedi A STENTO.
202) Dizion. 1° Ed. .
A MIGLIAIA
Apri Voce completa

pag.50 in realt 48

203) Dizion. 1° Ed. .
A MISURA
Apri Voce completa

pag.49

204) Dizion. 1° Ed. .
A MODO
Apri Voce completa

pag.50

205) Dizion. 1° Ed. .
A MONTE
Apri Voce completa

pag.50



2) id: 86a9d5171de5441c9a5e3e67fad0d092)
Esempio: Tes. Br. 2. 31. Allora n'esce fuori un gran vapore, come un fummo, e vanne nell'aria a monte, là ov'eglino s'accolgono a poco a poco.


3) id: 46e94cd55de54083a1192ee82baef30d)
Esempio: E Tes. Br. appresso. Nel verno il Sole, si dislunga sotto a noi, perciò è l'aere a monte, assai più freddo, che dinanzi.
206) Dizion. 1° Ed. .
A 'NGEGNO
Apri Voce completa

pag.55

207) Dizion. 1° Ed. .
CALCICARE
Apri Voce completa

pag.141



1) id: 2334937de3ae4d93b9641ff499fea2b5)
Definiz: V. A.


2) id: 9486d6acdd874befbd346462151b71b7)
Esempio: Com. Par. 26. Duro è a te, contro allo stimolo calcicare.
208) Dizion. 1° Ed. .
CAVALCHERESCO
Apri Voce completa

pag.165



1) id: ceb47d359e824c22942d6c0bc307ba2a)
Definiz: V. A.
209) Dizion. 1° Ed. .
GIOVANITUDINE
Apri Voce completa

pag.386



1) id: f6b506e298c1475f8707c94062522190)
Definiz: V. A.
210) Dizion. 1° Ed. .
RANGOLO.
Apri Voce completa

pag.685



1) id: 05fade462a6f4b0aa0e678d91037a007)
Definiz: V. A.
211) Dizion. 1° Ed. .
A DESTRO
Apri Voce completa

pag.21



2) id: 7eb9c1c6d83045b88c5d9d9272fcb205)
Esempio: G. V. 12. 65. 5. E chi era a cavallo scese à piè, co' cavalli a destro per prender lena.
212) Dizion. 1° Ed. .
A DIAVOLO
Apri Voce completa

pag.21



2) id: 06e72509b628460a91bec7425c62f337)
Esempio: Bocc. n. 73. 21.Senza dire ne a Dio, ne a Diavolo.
213) Dizion. 1° Ed. .
A DIO
Apri Voce completa

pag.21



2) id: 71f3013ecc9548c1b12d9a83113f99d3)
Esempio: Dan. Purg. 8. Ch'han detto a' dolci amici, a dio.


3) id: 6c2b8e24374e4f439f95a57a798dc6ff)
Esempio: E Bocc. n. 99. 24. E, detto a ogni huomo a dio, andò a suo viaggio.


4) id: 34851aa5fe1147e9b5f1d949acc0a2bc)
Esempio: Bocc. n. 73. 21. Senza dire, ne a dio, ne a diavolo, ci lasciasti.


5) id: fc900c6d6f144839bfe2cd5ef20ceaac)
Definiz: posto avverbialm. modo di salutar, licenziandosi, che è un pregar bene a chi resta, quasi dica, riman con Dio. Lat. vale. Gr. χαῖρε.
214) Dizion. 1° Ed. .
A DIRITTO
Apri Voce completa

pag.21



2) id: 215dd5fb89274c8d8a0e1f7217c4f1e6)
Definiz: ¶ Per giustamente, convenevolmente, a ragione. Lat. iure, meritò.


3) id: 05f03f4f11e243139000926aa7897a24)
Esempio: E G. V. lib. 12. 31. 2. Molti ne furono condennati, ec. e chi a diritto, e chi a torto.


4) id: 49352c1e4857408da4191e86e899cd95)
Esempio: G. V. 10. 61. 3. E però è da guardare da offendere chi è in luogotenente di Cristo, ne Santa Chiesa, a diritto, ne a torto.


5) id: 2327bd4f979642669cd7d76e666f62fe)
Esempio: Tes. Br. 2. 35. E la rinchiudesse dentro da se sì egualmente, e sì a diritto, che non toccasse più da una parte, che dall'altra.
215) Dizion. 1° Ed. .
A DISGRADO
Apri Voce completa

pag.21



2) id: 32dd99daccc24ba18dd7d08cdb2771fa)
Esempio: Alber. cap. 26. A disgrado è quegli, che rimossi via gli arbitri, in un cantone disse ad orecchie molte grazie.
216) Dizion. 1° Ed. .
A DISMISURA
Apri Voce completa

pag.21



2) id: 899d07e23e974356be98cc301a3aed1e)
Esempio: Salust. Iug. R. La sua virtù issuta grandissima a dismisura


3) id: 667d93d60070463fb827937cb8849b93)
Esempio: N. ant. 31. 1. Gentil'huomo di Provenza, e di grande ardíre, e prodezza a dismisura.
217) Dizion. 1° Ed. .
A DISPETTO
Apri Voce completa

pag.21



2) id: 6352db73654a4164ada630e0ea85e1ca)
Definiz: posto avverbialm. a onta, contr'a voglia, e dicesi, a dispetto d'alcuno. Lat. invito aliquo.


3) id: 011d90636e4840e5b93dc63ed3e56c10)
Esempio: Bocc. n. 65. 18. Malvagia femmina, a dispetto di te, io so ciò che tu gli dicesti.


4) id: c3480c5815c84e2fb2decbad505617cc)
Esempio: G. Vill. 10. 81. 1. Col favor di Castruccio l'aveano ribellato, a dispetto de' Sanesi, che v'andarono ad oste.
218) Dizion. 1° Ed. .
A DISTESA
Apri Voce completa

pag.21



2) id: 6517022d9079434aa35a221900609b19)
Esempio: G. V. 9. 157. 2. Fece sonar la campana, e poi mossa, un solo la sonava a distesa.
219) Dizion. 1° Ed. .
A DISTRETTA
Apri Voce completa

pag.21



2) id: f6ace1218d98493fa75549c0f1a249db)
Definiz: Diciamo anche de' giumenti, mettere il piede a stretta, quando lo mettono fra due conventi di pietre, che, volendol tirar fuora, vi lasciano il ferro.


3) id: 6e457f07919247408ef8f8af9df07762)
Esempio: Tes. Br. 2. 36. Vento, ec. E delle vene dell'acque, che sono a distretta là dentro, faccia tremare, e muovere tutta la terra, che v'è dintorno.