Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 475 msec - Sono state trovate 21683 voci

La ricerca è stata rilevata in 64479 forme, per un totale di 42660 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
64205 274 64479 forme
42522 138 42660 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
180) Dizion. 3° Ed. .
RANTOLOSO.
Apri Voce completa

pag.1321



1) id: 75971677a9664875935c02b443eb8d05)
Esempio: Lab. n. 316. A che l'anima tua s'era dichinata, e a che utilità, e a cui sottomessa? a una vecchia rantolosa, vizza, mal sana, pasto omai da cani.
181) Dizion. 3° Ed. .
PICCONE
Apri Voce completa

pag.1210



1) id: bd75c6cd08fc4dedb1cbdac066c1de42)
Esempio: Lab. n. 246. Queste parole così dette, sono i martelli, i picconi, i bolcioni, i quali gli alti monti, le dure rocche, gli strabocchevoli balzi, convien, che rompano.
182) Dizion. 3° Ed. .
TORCIA
Apri Voce completa

pag.1705



1) id: 2392ea2968254ac4a8936c45c50f4f20)
Esempio: Lab. n. 258. La quale di larghi, e spessi solchi vergata, come sono le torce, pare un sacco voto. (Nel testo torrice, in cambio di torce, error di stampa)
183) Dizion. 3° Ed. .
PREVALERE
Apri Voce completa

pag.1255



1) id: 297b2754b49f4c50b1370a286a671c2e)
Esempio: Lab. num. 165. Ottimamente si comprenderà il più vile, il più menomo huomo del Mondo, ec. prevalere a quella femmina, inquanto femmina, che temporalmente è tenuta, più dell'altre eccellente.
184) Dizion. 3° Ed. .
DILUNGATO
Apri Voce completa

pag.512



1) id: b8888bb6398448c692a119e27a3e62ec)
Esempio: Lab. num. 257. Tanto oltre a misura, dal lor natural sito spiccate, e dilungate sono, che se cascar le lasciasse, che forse, anzi senza forse, infino al bellico le aggiugnerebbono.


2) id: 7fd8591532a8495cafd936a322a862e1)
Esempio: Boc. Nov. 14. 11. E vide da se molto dilungata la tavola.
185) Dizion. 3° Ed. .
CENTOMILA, e CENTOMILIA
Apri Voce completa

pag.314



1) id: 5983f89dcad049dea44fccdfe58ad8f0)
Esempio: Lab. 253. Io non temo punto, che tutte le sue virtù, dal tuo amico udite, avessero tanto potuto farti di lei innamorare, che quelle vedendo, centomila cotanti non t'avessero fatto disamorare.


2) id: 363593da25b54c9ab2b1e965ed861196)
Esempio: Boc. Introd. n. 26. Oltre a centomila creatúre umane.


3) id: d95384b868024a1cb8b25fffc5b9a954)
Esempio: E Bocc. Nov. 15. 30. Non altrimenti a fuggir cominciarono, che se da centomila diavoli fosser perseguitati.
186) Dizion. 3° Ed. .
A SECCO
Apri Voce completa

pag.149



1) id: b9fd9d9cf4594b02b49a6a96b703b61a)
Esempio: Laberin. 147. Tu anfani a secco.
187) Dizion. 3° Ed. .
DISAMORARE
Apri Voce completa

pag.532



1) id: b6a984051a744036a7a95ebaa4d99648)
Esempio: Lab. n. 254. Io non temo punto, che tutte le sue virtù dal tuo amico udite, avesser tanto potuto farti di lei innamorare, che quelle vedendo, centomila cotanti non t'avesser fatto disamorare.
188) Dizion. 3° Ed. .
CIANGHELLINO
Apri Voce completa

pag.332



1) id: d1a4e4d2b8b94860924283bd2f0816dc)
Esempio: Lab. num. 227. Egli c'è un'altra maniera di savia gente, ec. la qual si chiama la cianghellína, ec. E questo nome prese la nuova setta da una gran valente donna, chiamata Madonna Cianghella;
189) Dizion. 3° Ed. .
SPLENDIDISSIMAMENTE
Apri Voce completa

pag.1593



1) id: 79e91aef8fb34f45bfb3e0902d350ae8)
Esempio: Boc. Nov. 52. Splendidissimamente vivea.
190) Dizion. 3° Ed. .
IPOCRITO
Apri Voce completa

pag.922



1) id: 53fecebb9e214eef929bd2387a1f91d7)
Esempio: Boc. Nov. 7. Ipocrita carità.
191) Dizion. 3° Ed. .
ARATO
Apri Voce completa

pag.129



1) id: a5532ecfac0d40e8bcf4adbafc10c2a7)
Esempio: Boc. Amet. 87. Campi aráti.
192) Dizion. 3° Ed. .
ARCAVOLO
Apri Voce completa

pag.130



1) id: 10da87cf35c248f78693ad5b1abc3f91)
Esempio: Boc. Rim. Arcávola maggior dell'ammostante.
193) Dizion. 3° Ed. .
RICREAZIONE , e RICRIAZIONE
Apri Voce completa

pag.1358



1) id: f9d33c1bf49b4175becc453d1429c9d2)
Esempio: Boc. Lett. In luogo di ricreazione.
194) Dizion. 3° Ed. .
PIUMACCIO
Apri Voce completa

pag.1222



1) id: 8359d99983a3436b9264a685b4939152)
Esempio: Boc. Testam. Lascio, ec. piumaccio, ec.
195) Dizion. 3° Ed. .
INTRAMENDUE
Apri Voce completa

pag.912



1) id: c0baa9d9db834f0881f81ff756851021)
Esempio: Boc. Filostr. Intramendue in camera n'andaro.
196) Dizion. 3° Ed. .
ORTICELLO
Apri Voce completa

pag.1130



1) id: 58432a178dac4ec393f597ba0538503b)
Esempio: Boc. Ninf. Fies. Nell'orticello allato alla casetta.
197) Dizion. 3° Ed. .
RICEVITRICE
Apri Voce completa

pag.1351



1) id: b5546346b0384a38a91a735dd73e691e)
Esempio: Boc. Nov. 32. 5. D'ogni bruttúra ricevitrice.
198) Dizion. 3° Ed. .
UNO
Apri Voce completa

pag.1802



1) id: 777b5a5f4540449c8bb81d85fc908af1)
Esempio: Boc. Nov. 1. Avendogli serbati bene un'anno


2) id: 38eb67f7c97643f3b556ad8ee328b89f)
Esempio: E Bocc. altrove. Vada l'un per l'altro.


3) id: d06d4a32d610485f959a191892a762a1)
Esempio: E Bocc. Nov. 73. 4. Avevasi un'oca a denaio, e un papero giunta.


4) id: ed8ca92932734b2f9cebebea872e6e2e)
Esempio: Boc. Nov. 60. 21. Le quali son sì simiglianti l'una all'altra, che spesse volte mi vien presa l'una per l'altra.


5) id: cab7583e3c1543cd855e875c81f5f1a3)
Esempio: E Bocc. Nov. 15. 28. Tu ne potresti così riavere un denaio, come avere delle stelle del Cielo.
199) Dizion. 3° Ed. .
TRIUNVIRATO
Apri Voce completa

pag.1731



1) id: 0b1716ebc6254991847e39eac0638816)
Esempio: Boc. Nov. 98. 2. Nell'uficio chiamato triunvirato.