Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 655 msec - Sono state trovate 39998 voci

La ricerca è stata rilevata in 121880 forme, per un totale di 81118 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
120064 1816 121880 forme
80066 1052 81118 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
260) Dizion. 4° Ed. .
RICOTTA
Apri Voce completa

pag.147



1) id: 7bbdad984b0d4d89aa8278ba9b72f020)
Definiz: Fior di latte cavato dal siero per mezzo del fuoco.


2) id: 3b29cde20dd9448ea4a1a56a7df6b0f0)
Esempio: Cr. 10. 11. 5. Se vedi, ch'e' non mudi, ugni la carne, la quale tu gli dai, di ricotta, e mele.
261) Dizion. 4° Ed. .
CALDANO.
Apri Voce completa

pag.508



1) id: 307c5cd7f8214689bac8a6f4a96fd94f)
Esempio: Ricett. Fior. Seccansi sottilmente distese le viole mammole in caldano.
262) Dizion. 4° Ed. .
MANICHETTO
Apri Voce completa

pag.147



1) id: 49a003411abb4939a7adea650231b530)
Esempio: Segr. Fior. Cliz. 5. 2. Per dispregio uh, uh, uh, mi faceva bocchi uh, uh, e manichetto dietro.


2) id: b7910a40cd654047a8b41fc2f48f9de1)
Esempio: Buon. Fier. 2. 5. 7. Mi rampognano, E fanmi i manichetti, e le castagne.
263) Dizion. 4° Ed. .
SCESO
Apri Voce completa

pag.375



1) id: 756f8f438a384144b92c456c4e34f233)
Esempio: Segr. Fior. stor. 5. 203. Di quindi scese le sue genti nella terra, la porta di sant'Antonio ruppero.


2) id: 43d0ab1f9aaf49d896e5a5e62d92953b)
Definiz: §. Per Originario, Discendente. Lat. prognatus. Gr. γεγωνώς.
264) Dizion. 4° Ed. .
ENDICA.
Apri Voce completa

pag.283



1) id: 0a7faa7d642a413cbb2c79bea04e554a)
Esempio: Dav. Mon. 119. Diputar chi le pigli, e paghi lor pregio giustissimo, senza fare endica, o guadagno.
265) Dizion. 4° Ed. .
FAVORITO
Apri Voce completa

pag.420



1) id: 5dd2136c3a444eeaa71479841e89b9b9)
Esempio: Fir. disc. an. 47. Si vendicò ben due volte contra' figliuoli ancora non nati di così bravo, e così favorito uccello.


2) id: 9c9429e747b946f898a2accd54bf5250)
Esempio: Segr. Fior. decenn. 1. Voi favoriti sol dalla ragione ec. Teneste ritto il vostro gonfalone.
266) Dizion. 4° Ed. .
STIACCIA.
Apri Voce completa

pag.741



1) id: 00357c8ed4ac4ee58bb7ab5c5f76f526)
Esempio: Fir. disc. an. 62. Il povero peregrino per essere agiato, e poco atto a correre, non potendo fuggire, rimase alla stiaccia.


2) id: 45128e1908e14aac9106e2de9fe13823)
Esempio: Buon. Fier. 2. 5. 7. E 'l peso sopra i petti lor rivoltosi Fece di lor non molto dolce stiaccia.
267) Dizion. 4° Ed. .
BISCAZZA, e BISCACCIA
Apri Voce completa

pag.436



1) id: 2cdb8ffd65184438bbea0ee044728a53)
Esempio: Fir. disc. an. 83. Tornando dalla taverna furiosi, or dalla biscazza disperati, or dalle meretrici fuor di loro, volendo far dell'uomo.
268) Dizion. 4° Ed. .
FOGLIAME
Apri Voce completa

pag.483



1) id: 0a43b607b6cc438dba6c633c7a88c378)
Esempio: Fir. rim. 43. Mira quel bel fogliame, ch'uno acanto Sembra, che sopra un mur vada carponi.


2) id: 0fd931dd2a914c2c9adf6d3b13ab7be0)
Esempio: Borgh. Rip. 353. Attese da principio a intagliar di legname, ed a commettere insieme legni tinti di più colori, faccendo prospettive, fogliami, e altre cose.
269) Dizion. 4° Ed. .
FOSSATELLO
Apri Voce completa

pag.511



1) id: 0b22d0f49f2448019fdc65998e0c10e2)
Esempio: Fir. As. 93. Io mi fermai dentro ad un fossatello, che assai pigramente sotto mi correva.
270) Dizion. 4° Ed. .
FRADICIUME
Apri Voce completa

pag.513



1) id: 0476628017a243059eb63f8af6fa26e2)
Esempio: Fir. Luc. 1. 2. O che continuo flagello è questo? e che fradiciume, e che tormento?
271) Dizion. 4° Ed. .
MADRIGALETTO
Apri Voce completa

pag.115



1) id: 8f5f560bb0d54734b983e5e98fcb79d1)
Esempio: Fir. Luc. 1. 1. Lasciami vedere, s'io ho quel madrigaletto, ch'i' feci fare in laude sua.
272) Dizion. 4° Ed. .
SEGRENNA.
Apri Voce completa

pag.459



1) id: 969dbefd98b24ba2beb16c983c080b39)
Esempio: Fir. Luc. 1. 2. Così bisogna fare a queste segrenne, che ti hanno cura alle mani.
273) Dizion. 4° Ed. .
SONETTACCIO.
Apri Voce completa

pag.587



1) id: f3e591c4b61040c98fd9fa714d1ae63b)
Esempio: Fir. rim. 53. Altro ci vuol ch'un sonettaccio, a cui Tronche abbia l'ossa la cieca ignoranza.
274) Dizion. 4° Ed. .
SCHERICATO.
Apri Voce completa

pag.378



1) id: 9c6f1b5d797949779ec9b3a0c5bd89d1)
Esempio: Fir. nov. 4. 230. Ahi pretaccio, ribaldo schericato, vedi, vedi, che io ti ho pur giunto.
275) Dizion. 4° Ed. .
FRAPPA
Apri Voce completa

pag.517



1) id: 8d0fde091165484db21433927eca7ecc)
Esempio: Fir. As. 195. Io presi una veste da donna tutta piena di frappe, e di fiocchi.


2) id: 775db7f29ecc424da317af7ed67e0feb)
Esempio: Buon. Fier. 5. 4. 4. E d'orpello, e di fiamme, e frappe, e fronde Nobilitati.
276) Dizion. 4° Ed. .
STEFANO
Apri Voce completa

pag.735



1) id: 2561819606dd47c68996f35897594f64)
Esempio: Fir. Luc. 3. 2. Or che 'l compare ha pieno lo stefano, e trangugiatosi ogni cosa.
277) Dizion. 4° Ed. .
RIBALDONACCIO.
Apri Voce completa

pag.124



1) id: 5c779b680a334ca882601fb84bef10d9)
Esempio: Fir. Luc. 3. 2. E poi vogliono esser tenuti gentiluomini, e aver la coda dietro; ribaldonaccio.
278) Dizion. 4° Ed. .
ASINITÀ, ASINITADE, e ASINITATE
Apri Voce completa

pag.286



1) id: 10bea1d183754c3eaff8a6d55d5de9bb)
Esempio: Fir. As. 245. Dove io mi ricordo aver provato il maggior pericolo, ch'io portassi mai nell'asinità.


2) id: 883eee090a0e4cb2a9fa02ebb5ea5877)
Esempio: Buon. Fier. 3. 1. 5. E vuoi poi, ch'ella stessa Rivolti in pazzia tua Ogni asinità sua.
279) Dizion. 4° Ed. .
TURCHINA.
Apri Voce completa

pag.173



1) id: 7cf3bb6a7dbb4a19a9e2991c8a074215)
Esempio: Fir. nov. 8. 300. Egli è un bel rubino ec. no no, pazzo, l'è una turchina.