Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 429 msec - Sono state trovate 10577 voci

La ricerca è stata rilevata in 27347 forme, per un totale di 16534 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
26791 556 27347 forme
16214 320 16534 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
200) Dizion. 4° Ed. .
RIVALE
Apri Voce completa

pag.248



1) id: 7dc431d188b94bfc9fd9998cb47e0043)
Esempio: Ovvid. Rim. Am. Chiamasi rivale quello cotale, che s'intende in colei, colla quale tu t'intendi tu.
201) Dizion. 4° Ed. .
INGEGNOSO
Apri Voce completa

pag.831



1) id: 56fc34b45a394ef6a636fa53f1228ca8)
Esempio: Libr. Am. Più bella cosa è allo sparviere allodola prendere nel suo volare ingegnoso, che prender pigra quaglia nel suo diritto volare.
202) Dizion. 4° Ed. .
QUAGLIA.
Apri Voce completa

pag.6



1) id: 3099e4ab10244e26990882257254b1b6)
Esempio: Libr. Am. Più bella cosa è allo sparviere allodola prender nel suo volare ingegnosa, che prender pigra quaglia nel suo diritto volare.
203) Dizion. 4° Ed. .
SEMINATORE
Apri Voce completa

pag.468



1) id: 6089d5ec964442a9861f2309f5ba3040)
Esempio: Lib. Op. div. Acciocchè 'l seminatore per lo suo seme medesimo fosse morto (cioè: commettitor del male)
204) Dizion. 4° Ed. .
B
Apri Voce completa

pag.361



2) id: 03832eb31eca4e04858932008c1ebaf4)
Definiz: Lettera assai simile al P, e all'V consonante, dicendosi molte voci coll'una, e coll'altra scambievolmente; come SERBARE, e SERVARE, NERBO, e NERVO, BOCE, e VOCE, PUBBLICO, e PIUVICO. Delle consonanti riceve dopo di se nella medesima sillaba la L, e la R, e vi perde alquanto di suono; come OBBLIGO, PUBBLICO, BRACCIO, OMBRA, benchè colla L di rado si truovi appresso i Toscani, nè mai in principio di parola, come pronunzia a loro più strana, salvo alcune voci Latine, come BLANDO, BLANDIMENTO, ec. Consente avanti di se in mezzo di parola, ma in diversa sillaba, la L, M, R, S, come ALBUME, LEMBO, ERBA, USBERGO, quantunque si trovi di rado colla S in mezzo della parola, e per lo più ne' verbi composti colla preposizione DIS, come DISBRIGARE. Usasi più frequentemente in principio di parola, come SBANDITO, SBATTERE; e deesi sempre la S avanti al B pronunziare col suono più sottile, o rimesso; come nella voce ACCUSA, di che si dice nella lettera S. Puossi raddoppiare nel mezzo della parola, quando egli occorre, come NEBBIA, TREBBIO, ec.
205) Dizion. 4° Ed. .
CATENELLA.
Apri Voce completa

pag.592



1) id: 935e0885a442435c90d89bbd55a242ed)
Esempio: Libr. Amor. Vide pender nella detta pertica una carta con una catenella d'oro legata.
206) Dizion. 4° Ed. .
PROIBIRE
Apri Voce completa

pag.739



1) id: e9cc2fbcfc72413caf4e10fc7dbb224b)
Esempio: Libr. Amor. Nè creder vogliate, che pure al cherico solo sia proibita dilettazion carnale.
207) Dizion. 4° Ed. .
RISPLENDERE
Apri Voce completa

pag.229



1) id: 4630b174631c44febc6c245da4dea1d7)
Esempio: Libr. Amor. 15. Nessuna avarizia conviene, che abbia, anzi dee risplendere di molta larghezza.
208) Dizion. 4° Ed. .
CHIOSTRA.
Apri Voce completa

pag.651



1) id: 12abf5170c7440c390b05a06a0229400)
Esempio: Libr. Amor. Se 'l cuor mio potesse rinchiuder dentro alla chiostra della propria volontà.
209) Dizion. 4° Ed. .
CONIUGATO
Apri Voce completa

pag.765



1) id: 8c50d9b7f4f5467385bfe74957410d66)
Esempio: Libr. Amor. Manifesto è dunque, che tra i coniugati gelosía non può aver luogo.
210) Dizion. 4° Ed. .
CONSERVAMENTO
Apri Voce completa

pag.771



1) id: 0e361cd35a324cbeb1d6152ad81149dc)
Esempio: Libr. Amor. Tal dono a me fatto in segno, m'è da conservamento di vita.
211) Dizion. 4° Ed. .
CORRETTORE
Apri Voce completa

pag.829



1) id: 3269d1ca986f4b93b4eb7a21b32bac54)
Esempio: Libr. Amor. Si cesserebbe molta afflizione, e fatica a' correttori, e maggiormente agli uditori.
212) Dizion. 4° Ed. .
CARNAME.
Apri Voce completa

pag.570



1) id: 86e210ec454c4ab89453ea929d4f4e52)
Esempio: Libr. Viagg. Vengonvi tanti uccelli per amor di quel carname, ch'è un gran fatto.
213) Dizion. 4° Ed. .
DISCOLORARE
Apri Voce completa

pag.162



1) id: 4d8d813a7f664b70a7bcd61756bcab3e)
Esempio: Petr. son. 221. Amor m'assale, ond'io mi discoloro.
214) Dizion. 4° Ed. .
INVAGHIMENTO
Apri Voce completa

pag.900



1) id: b9244fbb457f4a7b92ff67732d5c7a7b)
Definiz: L'invaghire, L'innamorarsi. Lat. amatio, amor. Gr. ἔρως, στέρξις.
215) Dizion. 4° Ed. .
FAVELLARE
Apri Voce completa

pag.417



1) id: 17720de17d254adc8c97d42b0ad1ad6b)
Esempio: Petr. son. 182. Amor par, ch'all'orecchie mi favelle.
216) Dizion. 4° Ed. .
DEL TUTTO
Apri Voce completa

pag.69



1) id: 8a2cd678bfba4516ab2cd34a05bd6a48)
Esempio: Petr. son. 3. Trovommi Amor del tutto disarmato.
217) Dizion. 4° Ed. .
DISARMATO
Apri Voce completa

pag.155



1) id: 106d517637b641b3bb735ecfe54889d8)
Esempio: Petr. son. 3. Trovommi Amor del tutto disarmato.
218) Dizion. 4° Ed. .
ORECCHIO, e ORECCHIA.
Apri Voce completa

pag.423



1) id: 6cd874a1266549e587a0344aa767e840)
Esempio: Petr. son. 182. Amor par, ch'all'orecchie mi favelle.
219) Dizion. 4° Ed. .
AFFEZIONE.
Apri Voce completa

pag.74



1) id: e8b894ceda7247e69bf67bf9449053d0)
Definiz: §. Per Amore, Benevolenza. Lat. amor, benevolentia. Gr. εὔνοια.