Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 599 msec - Sono state trovate 28062 voci

La ricerca è stata rilevata in 117101 forme, per un totale di 87681 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
113619 3482 117101 forme
85557 2124 87681 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
140) Dizion. 4° Ed. .
SFIDUCCIATO
Apri Voce completa

pag.503



1) id: 3ca45ba5993e4456b1bb99f29ba475d4)
Esempio: Salv. Spin. 4. 2. Voi siete sfiducciato; in breve, io ho accettato il partito, e l'Agata m'ha promesso, che ec.


2) id: 3430c9619c5540d899a340d07863d630)
Esempio: Ambr. Cof. 3. 7. Oh che sfiducciata vedova È questa!


3) id: b42cda4032324ba99859b9b3f53b71d7)
Esempio: Segr. Fior. Cliz. 3. 7. Gli uomini sfiducciati non sono buoni.
141) Dizion. 4° Ed. .
PARENTESI
Apri Voce completa

pag.490



1) id: 4fa495bd1f7848e3b439a85bce6669e6)
Esempio: Salv. Avvert. 1. 3. 4. 23. Ciò sono spezialmente quelli interponimenti, che i Latini anch'egli con istraniero nome soglion chiamar parentesi.


2) id: c55fd605790c45eca5c6f51bc85f68de)
Esempio: E Salv. Avvert. appresso: I molti brevi (favellari) come, dirò così, sallo Iddio ec. tra i due segni della parentesi non si deono racchiudere, ma sien loro assai le due virgole.


3) id: b5a473d97384481792a1c9ff68ceaf8e)
Esempio: Buon. Fier. 3. 2. 9. Ormai lascialo andar quel fuseragnolo, E più non dire, ma fa' quì parentesi.
142) Dizion. 4° Ed. .
SCOCCO
Apri Voce completa

pag.401



1) id: cafa81e56bed4b78b7516018c1d06721)
Esempio: Salv. Spin. 2. 5. Quivi potrete ragionar seco a vostro grande agio fino allo scocco delle due ore.


2) id: bf900d872c784b6986e6620fe245a246)
Esempio: Lasc. Gel. 1. 3. Non rimanemmo noi per le sei ore? ec. Vedi elle sono in casa in sullo scocco.


3) id: 2a345c03bae94297b1b3bf31fa0cc2e6)
Esempio: Tac. Dav. ann. 16. 229. I quali in sullo scocco della sentenza contro s'appellarono al Principe (quì il T. Lat. ha instantem damnationem frustrati)
143) Dizion. 4° Ed. .
UTILE,
Apri Voce completa

pag.345



1) id: 73ecb5b814884054b702da897d4d6f50)
Esempio: Salv. dial. amic. 40. Utile è quello, coll'aiuto del quale alcuna cosa buona, o dilettevole si procaccia.


2) id: d65d627119214493b4b694c84c1474b0)
Esempio: Bocc. nov. 91. 2. La quale rammemorarsi per certo non potrà esser se non utile.


3) id: 753a0610fb64475fae12018753177238)
Esempio: M. V. 2. 20. Rompere pace al comune di Firenze non tornava in loro utole.


4) id: 2fdfd973f2d54a3bb323eb20e2e9483e)
Esempio: Bocc. nov. 3. Per piccolo utile ogni quantità di denari gli avrebber prestata.


5) id: de8695f1097d45478713162822e78edd)
Esempio: G. V. 12. 37. 2. E questo è il fine de' tiranni di Lombardía, per trarre loro utole delle guerre, e dissensioni di noi ciechi Toscani.
144) Dizion. 4° Ed. .
RUFFIANO
Apri Voce completa

pag.279



1) id: 3ed39bbb5b0d4040b40e8267555ded69)
Esempio: Salv. Granch. 2. 5. Onde espugnata così la gelosía Del vecchio, e fatta quasi contrammina Alla ruffiana cortesía della balia ec.
145) Dizion. 4° Ed. .
GHIRIBIZZO.
Apri Voce completa

pag.599



1) id: 5b953508fea84542a98884f4dea4a81a)
Esempio: Salv. Granch. 4. 1. Dirò a Duti, che e' m'è Sopra questo proposito caduto Uno strano arzigogolo, e un nuovo Ghiribizzo nell'animo.


2) id: 9e4af64d125e494a83010fa4a997e975)
Esempio: Bern. Orl. 3. 3. 40. A Mandricardo il ghiribizzo tocca D'udir se la campana avea buon suono.


3) id: 40d88515c3864499a5d879d79c6d83fa)
Esempio: Capr. Bott. 2. 36. Credo, che sien ghiribizzi da far impazzare altrui.


4) id: 7bb9dfe27e9c4456a819ade8ad87ac2b)
Esempio: Circ. Gell. 2. 62. Sempre sarebbe piena (la fantasía) d'umori, e di ghiribizzi.
146) Dizion. 4° Ed. .
TOPPALLACCHIAVE.
Apri Voce completa

pag.99



1) id: e30e9ecd605145ac80f5683cc407c369)
Esempio: Salv. Granch. 5. 4. Mona Gostanza mi manda per uno Toppallachiave, ch'e' non ci sarebbe Ordine di poter aprir quell'uscio Altrimenti.
147) Dizion. 4° Ed. .
SQUACCHERA, e SQUACQUERA
Apri Voce completa

pag.694



1) id: 90e3244faa5c49fbb54fb67ef56b6408)
Esempio: Salv. Avvert. 1. 2. 18. Così usavano diliticare ec. squacchera, rammarricare, che oggi si dice solleticare ec. squacquera, e rammaricare.


2) id: d98b883986354d91a7720381b39abf35)
Esempio: Pataff. 1. E' pranzerebbe volentieri a squacchera.
148) Dizion. 4° Ed. .
VOLGARIZZATO
Apri Voce completa

pag.321



1) id: 735436b0bede49d1ba1d60fb09b4b2db)
Esempio: Salv. Avvert. 1. 2. 12. Ed il Lucano volgarizzato, com'è raccolto nello stesso volume, così 'l crediamo dello stesso autore.
149) Dizion. 4° Ed. .
COMPITO
Apri Voce completa

pag.728



1) id: 70b7d7d311374886a129c3cf64f82424)
Esempio: Salv. Granch. 5. 3. Dove tu non esca Del compito, che io ti darò, Non ci sarà uno scrupolo al mondo.


2) id: 7285e841b3e64a3a8b1883befab62263)
Esempio: E Tac. Dav. stor. 4. 332. Gli darebbe bene un buon consiglio di non fare il satrapo co' principi; non dare il compito a Vespasiano vecchio, trionfatore ec.
150) Dizion. 4° Ed. .
EMENDATORE.
Apri Voce completa

pag.280



1) id: d4b04c4b510144aeadf10a9c67c301f4)
Esempio: Salv. Oraz. 5. A lui toccava esser arbitro, a lui giudice, a lui emendatore in ciascuna.
151) Dizion. 4° Ed. .
BRACHIERAIO
Apri Voce completa

pag.463



1) id: 5f3c3662caca4772bb949fd169f76c18)
Esempio: Salv. Granch. 2. 1. Chi m'avesse veduto Da parecchi anni indietro, e vedesse, Che brachieraio, che omaccio sciatto, Che bacheca io sono ora.
152) Dizion. 4° Ed. .
ARRAPINATO
Apri Voce completa

pag.268



1) id: 26eeb0483f9f47e299f91536ba5e12b5)
Esempio: Salv. Granch. 1. 2. E' par che tu Non sappi ancor, che sospettosa cosa È qualche volta questo arrapinato Di questo nostro vecchio.


2) id: ec0d27f93d9e4e8db26750706ce53236)
Esempio: E Salv. Spin. 2. 6. O voi siete arrapinata! Udite di grazia due parole, e sarete chiara.
153) Dizion. 4° Ed. .
LEGARE.
Apri Voce completa

pag.39



1) id: 2324e6a5a86d4e6da490e4917944b82f)
Esempio: Salv. Granch. 1. 2. Purchè questi Tuoi asini, e questi tuoi legari, Balia, non sieno annunzj, e pronostichi, Che ti tornino in capo.
154) Dizion. 4° Ed. .
DISSOMIGLIANZA.
Apri Voce completa

pag.206



1) id: 0c68e551b61a44ea98784fd9687905e2)
Esempio: Salv. dial. amic. 64. Voi ci avete dimostre le somiglianze delle non vere ec. mostrateci ora le dissomiglianze ancora.
155) Dizion. 4° Ed. .
DIRUPATO
Apri Voce completa

pag.151



1) id: 0c00aa590c1c48358978123b74b2e207)
Esempio: Fr. Giord. Salv. Pred. 36. Quella città è in costa, da lato v'ha certi dirupati.
156) Dizion. 4° Ed. .
DISTRIBUTIVO.
Apri Voce completa

pag.210



1) id: ad221d7c91364737adb03f8324953f31)
Esempio: Salv. dial. amic. 71. Alcuni vogliono, che ella venga da quella parte della giustizia, che distributiva si chiama.
157) Dizion. 4° Ed. .
CHIASSUOLO.
Apri Voce completa

pag.644



1) id: 7c1fd8ea2c8c4a5fbc8c29c8c7371250)
Esempio: Salv. Spin. 1. 1. Divise, come vedete, solamente da quel chiassuolo, che appena è largo due braccia, e mezzo.


2) id: 57668f872fa148ae819a814b72c6bca9)
Esempio: Buon. Fier. 3. 1. 9. Facea riscontro un certo andron mal chiaro Dipinto di grottesche da chiassuoli.
158) Dizion. 4° Ed. .
ACCAVALCIARE.
Apri Voce completa

pag.26



1) id: e997a617ff374e52959a03fadc31b9b6)
Esempio: Salv. Avvert. 1. vol. 2. 14. E di cavalcare, e d'accavalciare, e d'accavalcione, che tutti quindi hanno origine, il simigliante addiviene.
159) Dizion. 4° Ed. .
ADDOPPIO.
Apri Voce completa

pag.57



1) id: a756c98cd52e4a85859efc8640b39212)
Esempio: Salv. Spin. 3. 3. O questo sì sarà un lavoro addoppio di que' fini (cioè inganno fatto ad ambe le parti)