Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 615 msec - Sono state trovate 14531 voci

La ricerca è stata rilevata in 48177 forme, per un totale di 33619 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
48107 70 48177 forme
33576 43 33619 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
280) Dizion. 1° Ed. .
MANINCONIA
Apri Voce completa

pag.506



1) id: 3eb5fadcc593499fb44411aa0fdf4f5c)
Esempio: Fior. virt. A. M. Quando per alcuna immaginazione l'huomo fa troppo gran pensiero: questa si è maninconia.
281) Dizion. 1° Ed. .
IMPRIMAMENTE
Apri Voce completa

pag.423



1) id: 45111ad8bfdc4e8b8fcf9a5282b8c398)
Esempio: Fior. vir. Ag. Mon. Imprimamente dee huomo amare Iddio sopra tutto, e poi dee amar se stesso.
282) Dizion. 1° Ed. .
TRASMODARE
Apri Voce completa

pag.903



1) id: 59aa5e0eecca4dc8963cb0c2d1a86fdd)
Definiz: Uscir di modo, di regola, di misura. Latin. modum excedere.


2) id: d7b096319a4a41708414fe9f760f7c3c)
Esempio: Dan. Par. 30. La bellezza ch'io vidi si trasmoda Non pur di là da noi.
283) Dizion. 1° Ed. .
FREDDO
Apri Voce completa

pag.365



1) id: 0e866b76c9bf46e582b5fe81bd4cc82b)
Definiz: Add. di qualità, e di natura di freddo. Lat. frigidus.
284) Dizion. 1° Ed. .
SABBIONOSO
Apri Voce completa

pag.741



1) id: 27c72c3199874eab839465e56fa34e57)
Definiz: Di qualità di sabbione, o pien di sabbione. Lat. sabulosus.


2) id: 2bf1721fb42a44848d5a6675eb08822b)
Esempio: Cr. 2. 13. 24. Ne' luoghi sabbionosi sparghi la creta, e l'argilla.


3) id: 8d977463410345c99eacc69ffb3dccaf)
Esempio: E Cr. cap. 16. 3. Diventa allora il campo polveroso, e sabbionoso, e salso, e pessimo.
285) Dizion. 1° Ed. .
PEZZO
Apri Voce completa

pag.621



1) id: 3af1b2c8838e43d1bf7a55cbb06e6f40)
Definiz: Parte di cosa solida, come: pezzo di legno, di pane, di panno. Latin. frustum.


2) id: d20f513280574673a10f76ff5118a4da)
Definiz: Pezzo d'asino, pezzo di ribaldo, si dice, per modo di villanía. Lat. mastigia, verbero.


3) id: ca5d1384b11444819868a37438e42d57)
Esempio: Morg. Vedrem s'io potrò più che Appollino, E Trivigante, pezzo di ribaldo.


4) id: 75942b844cfb468ca3e7c3515d814c12)
Definiz: ¶ Per quantità di tempo, come: buona pezza, gran pezza. Lat. temporis spacium, intervallum.


5) id: 7e6794659a384338a842ba06db8dd71c)
Esempio: E Bocc. nov. 50. 9. E datale un pezzo di carne salata, la mandò condío.


6) id: c830c16bc8154a0fbee012db09af8d21)
Esempio: Bocc. n. 68. 21. Ti potevano così orrevolmente aconciare in casa i Conti Guidi, con un pezzo di pane.
286) Dizion. 1° Ed. .
RENOSO.
Apri Voce completa

pag.694



1) id: f802cf61bf0d4380b5f59e38a311e2b7)
Definiz: Pien di rena, o di qualità di rena, che tien di rena. Lat. arenosus.


2) id: 7369e3167d744f6597b7f9780f57946f)
Esempio: Cr. 2. 25. 8. Questi s'appellano eremi, o vero diserti renosi, e salsi.
287) Dizion. 1° Ed. .
INTESSERE
Apri Voce completa

pag.458



1) id: 14efa52ff09a40d5b6a750680d96a309)
Esempio: Cr. 2. 28. 6. E poi di sopra di vimini, o di pruni, posti per diritto, s'intessono.
288) Dizion. 1° Ed. .
VOLATILE
Apri Voce completa

pag.950



1) id: 849eeac85f2c4e1c9f9be5aef344a58c)
Esempio: Cr. 9. 82. 1. Di quelli di due piedi, e di tutti altri volatili, è da dire.
289) Dizion. 1° Ed. .
MONDAMENTO
Apri Voce completa

pag.539



1) id: ead58aa372a148b69647a6051268d47a)
Esempio: Cr. 6. 21. 2. Non hanno mestier di sarchiello, e di mondamento d'erba.
290) Dizion. 1° Ed. .
TRASMUTAZIONE
Apri Voce completa

pag.903



1) id: ebaafe54b9dc4b688fe4dfd1440fc68f)
Esempio: Cr. 2. 8. 2. Ancora è un'altro modo di trasmutazione di molte fatte.


2) id: 29282d7afa764ddc9fd93e390c40923c)
Esempio: Com. Par. 1. La trasmutazione di Glauco in essere Dio del Mare, per lo gustare dell'erba.
291) Dizion. 1° Ed. .
FINESTRA
Apri Voce completa

pag.349



1) id: b274fffefffe4d45b44ddcfc380ecaba)
Esempio: Cr. 2. 87. 3. Sia la finestra ingraticolata di ferro, o di legno.
292) Dizion. 1° Ed. .
ABBONDARE
Apri Voce completa

pag.4



1) id: c7febabfa041437a93f60a636fc1d06a)
Esempio: Caval. Specch. cr. Tu abbondi di ricchezze, e Cristo fu pieno di povertade.
293) Dizion. 1° Ed. .
PAGANO
Apri Voce completa

pag.584



1) id: 9fabd8c6855844ca9b4a15d4afd56a88)
Esempio: Fior. Vir. A. M. Gli avari si posson propriamente appellar pagáni, gli quali adorano gl'Idoli d'oro, e d'ariento.


2) id: 55ae470d4715496abf12822d3e641425)
Esempio: Com. Inf. c. 7. Elli è padre di Dite, cioè padre delle ricchezze appo i pagáni.


3) id: 13391af54e1340f0bdabd7e9f999e1b4)
Esempio: Vit. S. Girol. Poi, da quell'ora avanti, si diede con tanto studio a leggere le divine scritture, che mai libri di pagáni non aveva tanto studiato.
294) Dizion. 1° Ed. .
CIMBOTTOLO
Apri Voce completa

pag.182



1) id: 558320f775634760931f2d25cef92ee3)
Esempio: Fior. Vir. A. M. Gli prese lo piede, e fecelo cadére un gran cimbóttolo in sur'un gran sasso.
295) Dizion. 1° Ed. .
PESTE
Apri Voce completa

pag.619



1) id: 99024034f970405180345635e457cf37)
Esempio: Fior. virt. Quattro cose sono meglio vecchie, che nuove. L'amico, e 'l vicino, e l'olio, e la peste.
296) Dizion. 1° Ed. .
LANGURA
Apri Voce completa

pag.472



1) id: 3b858a77a51743b09a33059f7a2490c0)
Esempio: Fior. vir. La vecchiezza si è sopra gli altri, perch'ella indebolisce lo cuore, e fa langúra allo Spirito.
297) Dizion. 1° Ed. .
GELSOMINO
Apri Voce completa

pag.380



1) id: 7d0e7602783e49cda413b295fd5f7038)
Definiz: Pianta nota, che produce fior bianchi odoriferi. Un valent'huomo la chiama Iasme, e dice, che alcuni l'appellano apiaria.


2) id: e3a515f543114c3f80498ee2d139c54d)
Esempio: Bocc. nov. 80. 10. Qual d'acqua di fior d'aranci, qual d'acqua di fior di gelsomino, e qual d'acqua Nanfa.


3) id: 76ab609fc6014f5c8f8ab1aa5e6e378f)
Esempio: E Bocc. g. 3. p. 5. Le latora delle quali vie, tutte di rosai bianchi, e vermigli, e di gelsomini, erano quasi chiuse.
298) Dizion. 1° Ed. .
TIRANNO
Apri Voce completa

pag.887



1) id: 5079ebbef85f4f93864fe9932500a7a1)
Esempio: Fior. vir. Agn. M. I tiranni amano il lor proprio bene, e lo Re ama il ben comune.


2) id: aa8ac7b35c27406589571c672a0c319e)
Esempio: Petr. canz. 48. 4. Di mia salute non questo tiranno, Che del mio mal si pasce, e del mio danno.
299) Dizion. 1° Ed. .
MISAGIO
Apri Voce completa

pag.532



1) id: 8f4c6ec2de164dcaaaaf3f2072e506aa)
Esempio: Sen. Pist. In loro non ha fior d'agio, e se ve n'ha fiore, e' v'ha assai più misagio.


2) id: 095031da1c1847cf9c1cba1948578a65)
Esempio: E Amm. ant. appresso. Chi teme lo misagio, di rado vi viene.