Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 526 msec - Sono state trovate 23633 voci

La ricerca è stata rilevata in 71484 forme, per un totale di 47256 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
70182 1302 71484 forme
46549 707 47256 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
100) Dizion. 3° Ed. .
IMPERTURBABILE
Apri Voce completa

pag.839



1) id: 4be31357b0454e4e853e2f7105c0a505)
Esempio: Sag. Nat. Esp. 243. Con passo sempre imperturbabile.
101) Dizion. 3° Ed. .
COLONNETTA
Apri Voce completa

pag.356



1) id: a7677f267a624b57a19beb040ee45ad7)
Esempio: Sag. Nat. Esp. 98. Impernando, ec. sulla colonnetta.
102) Dizion. 3° Ed. .
ROTONDO.
Apri Voce completa

pag.1412



1) id: 8ec76447d9ed442e8554c7c15040e19e)
Esempio: Sagg. Nat. Esp. 78. Tirano sempre al rotondo.
103) Dizion. 3° Ed. .
RIDOTTO
Apri Voce completa

pag.1361



1) id: a9382f1b6a8e474b8cf3c5595585675c)
Esempio: Sag. Nat. Esp. 4. Ridotto ad un'estrema sottigliezza.
104) Dizion. 3° Ed. .
CIRCONDATO.
Apri Voce completa

pag.340



1) id: a48055ce25884625be8c7d761285c4bb)
Esempio: Sagg. Nat. Esp. 77. Si mostrano corcondate dall'aria.
105) Dizion. 3° Ed. .
SANIE
Apri Voce completa

pag.1435



1) id: efd340ee37c64c80865ae0ccbaf9b389)
Esempio: Esp. Vang. Lazzero sozzo per la fetente sanie.
106) Dizion. 3° Ed. .
RINVENUTO
Apri Voce completa

pag.1381



1) id: 920ae2a9eee341a5a6fb40a2f6dc8fb1)
Esempio: Sagg. Nat. Esp. 218. Rinvenute per fini particolari.
107) Dizion. 3° Ed. .
DIETAMENTE
Apri Voce completa

pag.503



1) id: 6a946a58b5a0473c9041fb3f4dd22f4e)
Esempio: Tratt. Gov. Fam. Facciano dietamente le lor faccende.
108) Dizion. 3° Ed. .
FRACIDO, e FRADICIO
Apri Voce completa

pag.717



1) id: 611e68e07fc14004bf6b28f3ae8a5dfe)
Esempio: Tratt. Piet. I membri fracidi, corrompono i sani.
109) Dizion. 3° Ed. .
STADERA
Apri Voce completa

pag.1601



1) id: e9b58fee05c749e29e23f125cd2dfac8)
Esempio: Tratt. Gov. Fam. La stadera sta nella volontà.
110) Dizion. 3° Ed. .
RAMELLA.
Apri Voce completa

pag.1317



1) id: b952cc9faa58480da857a021ba7d1229)
Esempio: Rim. Ant. P. N. Vedeva augelli posare in ramelle.
111) Dizion. 3° Ed. .
DISBRIGARE
Apri Voce completa

pag.532



1) id: 75aa8b8b29e74d6483b66aa056e7b6cb)
Esempio: Vit. Cr. P. N. Hae a disbrigare questa quistione.
112) Dizion. 3° Ed. .
FINAMENTE
Apri Voce completa

pag.689



1) id: 8e34f898faef480f9c6c0fb8ba4d43c3)
Esempio: Rim. Ant. P. N. Sì finalmente Amor m'ha meritato.
113) Dizion. 3° Ed. .
SOVROFFESA
Apri Voce completa

pag.1571



1) id: 0c27d32549bd4fe18c58c6a5020d4a0a)
Esempio: Rim. Ant. P. N. Tanto m'ha fatto morte sovroffesa.
114) Dizion. 3° Ed. .
SUPERBIOSAMENTE.
Apri Voce completa

pag.1651



1) id: e1e020e1a9ef41138ba85c56216e1a06)
Esempio: Fior. Ital. P. N. E con lui superbiosamente disputato.
115) Dizion. 3° Ed. .
RICADUTA.
Apri Voce completa

pag.1348



1) id: fa0dc114d65941cd8f5a37eaf86b797d)
Esempio: Espos. Vang. E molte volte la ricaduta del peccato fa il cuor duro.
116) Dizion. 3° Ed. .
STRUGGIMENTO.
Apri Voce completa

pag.1637



1) id: da5e31c5d1664b839316282f52597502)
Esempio: Sag. Nat. Esp. 14. 6. Dopo lo struggimento del ghiaccio.


2) id: cb4798adc0c841fda400304988116530)
Definiz: §. Per un Certo intenso desiderio. Lat. desiderium, amor, cupiditas.


3) id: bc8cc47a8ece4cf0ad4df2f4a28f9f36)
Definiz: §. L'usiamo ancor per Quella passione, che si sente nell'aspettare, e stare a disagio. [Lat. taedium, molestia]


4) id: dbf631a0ab3e4f54b78a992d7e9614ac)
Esempio: Guid. G. E con grande struggimento delle lor persone, furon costrette di tornare addietro. (In questi due esempli, vale rovina, disfacimento. Lat. clades, exitium)
117) Dizion. 3° Ed. .
TENERUCCIO.
Apri Voce completa

pag.1685



1) id: ad64173ab22249978a6a058d19288bbd)
Esempio: Tratt. Gov. Fam. Quella teneruccia mente si riempiè del Mondo.
118) Dizion. 3° Ed. .
OSSERVANZA
Apri Voce completa

pag.1133



1) id: c18080d68fd7494aa790c68714fe257d)
Esempio: Espos. Vang. Stanno nella porta, cioè nella penitenza, e nell'osservanza de' comandamenti.


2) id: f69cdcd551e64a33a9997c6602f46079)
Esempio: Collaz. S. Pad. Onde s'addomandava lungamente qual fosse quella virtù, o osservanza, la qual potesse guardar sempre, sanza danno, il monaco da' lacciuóli, e dagl'inganni del diavolo, cioè accortezza.
119) Dizion. 3° Ed. .
OSSERVATORE
Apri Voce completa

pag.1133



1) id: e56a5afe9587464fb8bfa8d20d11c3d2)
Esempio: Espos. Salm. Gli osservatori d'essi, sono eternalmente premiati, e i trasgressori puniti.


2) id: 51ba0ea1ae7443c0a0a8140308e9c293)
Esempio: Sag. Nat. Esp. 222. Allora non si ristía l'osservatore, ma la spinga più avanti.