Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 464 msec - Sono state trovate 39998 voci

La ricerca è stata rilevata in 121880 forme, per un totale di 81118 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
120064 1816 121880 forme
80066 1052 81118 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
40) Dizion. 4° Ed. .
VETRIATO.
Apri Voce completa

pag.255



1) id: 80b9155df0574e90a94a035c05f00696)
Esempio: Borgh. Rip. 211. Ancora si può fare in un coreggiuolo, o in pentolino.


2) id: ec4c2ff39da74c9f8411d61a30355a55)
Esempio: E Borgh. Rip. 216. Veggendosi a bastanza colorito, si cava in una scodella vetriata.


3) id: b3dec3ba52804d35845fed3401d9267e)
Esempio: E Borgh. Rip. appresso: Fa di mestiero avere libbre cinque di cimatura di panni chermisì in pentola nuova vetriata.
41) Dizion. 4° Ed. .
SOLLECITATO, e SOLLICITATO.
Apri Voce completa

pag.574



1) id: 0dc05adf34fb4921a3a00ddf16beca2f)
Esempio: Borgh. Col. mil. 436. Fulminava la legge della maiestà rimessa su, e sollecitata da Tiberio.


2) id: 7edb5d04f16746b7ae78c9df49578d51)
Esempio: But. Purg. 19. 1. Levato lo sole, sollicitato da Virgilio, seguita lui.
42) Dizion. 4° Ed. .
VEZZEGGIATO.
Apri Voce completa

pag.259



1) id: 5c7d7b8ac36843e6bf37917a7b48c741)
Esempio: Borgh. Orig. Fir. 104 Fu dunque la colonia nostra nel Triumvirato, e per ordine del Triumvirato condotta da Augusto, e da lui molto vezzeggiata.
43) Dizion. 4° Ed. .
VERISIMILISSIMAMENTE.
Apri Voce completa

pag.243



1) id: 0ab82b569a154ab6a12e303a7b28c7c2)
Esempio: Borgh. Mon. 148. Di alcuni si sa di certo, e degli altri verisimilissimamente si crede.
44) Dizion. 4° Ed. .
PESTILENTISSIMO
Apri Voce completa

pag.588



1) id: 1a1d526b334d49cea9c4877c23f1aa3e)
Esempio: Borgh. Vesc. Fior. 343. Delle eresíe fu sopra tutte l'altre pestilentissima quella degli Arriani (quì figuratam. per malvagissima)
45) Dizion. 4° Ed. .
IMPANNATO
Apri Voce completa

pag.735



1) id: 72de8ad7996e4f2e95d03dd5a0ed5298)
Esempio: Borgh. Rip. 181. Se pure il prende dal mezzo giorno, tenga le finestre impannate.


2) id: 0f0682cf20544aa499249adc25860761)
Esempio: E Borgh. Rip. 182. Ma se si dispongono in istanza bianca entro a finestra impannata, bisogna far, che sieno poco differenti i lumi dall'ombre.
46) Dizion. 4° Ed. .
EPISTOLARIO.
Apri Voce completa

pag.290



1) id: 01f4a52f28c44f20b2ddf2130b4374e5)
Esempio: Borgh. Rip. 532. In uno epistolario (fece) tre istorie grandi di san Paolo Apostolo.
47) Dizion. 4° Ed. .
SCORTO.
Apri Voce completa

pag.426



1) id: e6306138bf8c45dabec3848cdddb9077)
Esempio: Borgh. Rip. 197. Dicono, che colui, che stuzzica il fuoco, fa un buono scorto.


2) id: d774cf43f5cb402db98cc8cbe532a969)
Esempio: E Borgh. Rip. 313. Fece molto meglio gli scorti per ogni sorta di veduta, che niun altro, che fosse stato avanti a lui.
48) Dizion. 4° Ed. .
CINABRESE.
Apri Voce completa

pag.665



1) id: 1a97985e1ace4eef8e43c11cbecfbfe4)
Esempio: Borgh. Rip. 174. Per far colore di bronzo si mestica terra d'ombra con cinabrese.
49) Dizion. 4° Ed. .
LUMEGGIARE.
Apri Voce completa

pag.96



1) id: f62fd6ad2951420db71547883e844f74)
Esempio: Borgh. Rip. 173. Questi (rilievi) vada lumeggiando con bianco san Giovanni abbagliato colla berretta.
50) Dizion. 4° Ed. .
PASSETTO
Apri Voce completa

pag.514



1) id: 64dc8752e5944f4582b15a7e24b40977)
Esempio: Borgh. Orig. Fir. 138. Il passo delle legne è ancor oggi tre braccia secondo l'età del Villani, e innanzi; e l'ordinario detto passetto di due.
51) Dizion. 4° Ed. .
CESTITO.
Apri Voce completa

pag.632



1) id: dc55f3cad5c54745b92780d254c84645)
Esempio: Borgh. Fir. disf. 269. Gli uomini, ec. in questa terra, come spesse, e ben cestite biade ne' campi, eran senza numero cresciuti.
52) Dizion. 4° Ed. .
QUADERNUCCIO
Apri Voce completa

pag.3



1) id: 4c6942fbcf554c7f9077b43246cfb776)
Esempio: Borgh. Mon. 185. Simili giornaletti, e quadernucci, e come stracciafogli di spese minute non si conservano.
53) Dizion. 4° Ed. .
FITTERECCIO
Apri Voce completa

pag.475



1) id: ce5eea99a96f48d299a44732508c31f8)
Esempio: Borgh. Vesc. Fior. 552. Ci era oltre a questo lo staio decimale con un altro, che e' dicevano fittereccio.
54) Dizion. 4° Ed. .
DECIMALE
Apri Voce completa

pag.62



1) id: 45a23c33b8b148d78de197055e42023c)
Esempio: Borgh. Vesc. Fior. 552. Ci era oltre a questo lo staio decimale con un altro, che e' dicevano fittereccio.
55) Dizion. 4° Ed. .
ARMENTARIO
Apri Voce completa

pag.264



1) id: 1518118dfb9744a3a0d01b0f73e05649)
Esempio: Borgh. Vesc. Fior. 517. Poi secondo gli ufizj, ed esercizj loro, massari, armentarj, porcari, capraj, ed altri uomini tali.
56) Dizion. 4° Ed. .
STUCCO.
Apri Voce completa

pag.786



1) id: f1fefae2cd984474bd59ffe8f3004e38)
Esempio: Borgh. Rip. 156. Di due sorte si fanno gli stucchi per rappiccare le membra insieme.
57) Dizion. 4° Ed. .
RINCHIUSO
Apri Voce completa

pag.190



1) id: 8a19e687e50648d38fbb1bac16b439c4)
Esempio: Borgh. Rip. 311. Fece fare un rinchiuso di tavole, acciò niuno potesse vedere l'opera sua.
58) Dizion. 4° Ed. .
LUMEGGIATO.
Apri Voce completa

pag.96



1) id: ee37725317354386a77f00b28f79f7da)
Esempio: Borgh. Rip. 469. Quest'opera ec. con bella grazia, e maniera apparisce da que' fuochi lumeggiata.
59) Dizion. 4° Ed. .
PARLATORIO
Apri Voce completa

pag.495



1) id: aa1d24cb38c54010b053093e8badf5d1)
Esempio: Borgh. Orig. Fir. 168. Credette, che si radunassero, come nel pubblico palazzo si faceva allora per consigliare ec. e che di quì fusse detto parlagio, o parlatorio.