Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 583 msec - Sono state trovate 39998 voci

La ricerca è stata rilevata in 121880 forme, per un totale di 81118 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
120064 1816 121880 forme
80066 1052 81118 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
140) Dizion. 4° Ed. .
A BELL'AGIO.
Apri Voce completa

pag.17



1) id: 9142fc9c11a045f09bbb90dbb80e5867)
Esempio: Fir. Disc. an. 109. Chi tosto falla, a bell'agio si pente.
141) Dizion. 4° Ed. .
PAZZACCIO.
Apri Voce completa

pag.528



1) id: 91c33bb7c20f49d9b35832a8c97fd97d)
Esempio: Fir. Luc. 5. 7. Che vedi tu pazzaccio? costui sogna, ed è desto.
142) Dizion. 4° Ed. .
GRATTATICCIO
Apri Voce completa

pag.664



1) id: 601498558c56492cbbb7ee86bfe759e9)
Esempio: Fir. nov. 5. 240. Sapeva, che egli non era uomo, che temesse grattaticci.
143) Dizion. 4° Ed. .
ALLORA ALLORA.
Apri Voce completa

pag.129



1) id: 0f56a6c77dc241b4b4d369e83c05d304)
Esempio: Fir. As. E allora allora partendomi di quivi.
144) Dizion. 4° Ed. .
CAMPANILUZZO.
Apri Voce completa

pag.524



1) id: 762a71ad3ca3470b9155ac970aa5f3ef)
Esempio: Fir. rim. burl. Ch'ogni campaniluzzo se ne porta.
145) Dizion. 4° Ed. .
AFFOGATO.
Apri Voce completa

pag.78



1) id: 3f7648d46a144d2eb46da714f866e087)
Esempio: Segr. Fior. disc. 3. 6. Uomo ec. affogato in mala fortuna.
146) Dizion. 4° Ed. .
SOPPORTANTISSIMO.
Apri Voce completa

pag.592



1) id: 4e69ea26ba1641b6a099c68c30ea67a8)
Esempio: Segr. Fior. Pr. cap. 19. Era uomo militare sopportantissimo d'ogni fatica.
147) Dizion. 4° Ed. .
COLON
Apri Voce completa

pag.702



2) id: 5728f9f7226c4d23a0f3d2d4ddd45d3e)
Esempio: Volg. Diosc. Erasistrato scrive, che il fegato, la vescica, e il budello colon infradiciano.


3) id: 59bb538ca0024798a8ba71ed10d0f22a)
Esempio: Red. Oss. an. 21. Il peritoneo va ad unirsi al mesenterio, intorno all'intestino colon.


4) id: fdb9e27f34df41b783612995aaa15d50)
Esempio: Volg. Ras. Seguita un budello, il quale è chiamato colon, il cui cominciamento è nel lato diritto, ma egli per la larghezza del ventre è posto disteso infino al lato manco.


5) id: 15d3068792134b478ca59c5730d49375)
Definiz: Il più largo, e il più grosso degl'intestini. Lat. laxius intestinum. Gr. κῶλον.
148) Dizion. 4° Ed. .
COL
Apri Voce completa

pag.694



2) id: b51b9d4bc9b041fd9cc89851f23a6ce8)
Esempio: Din. Comp. 1. 8. I palvesi col campo bianco, e giglio vermiglio furono attelati dinanzi.


3) id: 6eafac69c3df4364bdac5db3cf49a359)
Esempio: Bocc. Introd. 49. Acciocchè ciascuno provi il peso della sollecitudine insieme col piacere della maggioranza.


4) id: eb8134a6cde84ec98933f04a7ed2324f)
Esempio: E Din. Comp. 15. I Priori per piacere al popolo scesono col Gonfaloniere in piazza, credendo attutare il furore.


5) id: 6db68a17f52c468bab8f33d1cc543df1)
Esempio: Buon. rim. 57. Prima, che del mortal la privi, e spogli, Col pentimento ammezzami la via, E fia più certa a te tornar beata.


6) id: 7fb8269af5be452897ff80c82a3f6b28)
Definiz: Tronco da COLLO, pronunziato coll'O stretto, è composto di CON proposizione, e di LO articolo masculino; trasformata per lo costume della pronunzia la N nella seguente liquida mantiene d'amendue la forza; nè mai si trova scritto COL, che la parola seguente non cominci da consonante, se però non cominci da S con altra consonante allato, COL STOCCO, COL SCUDO ec. nel qual caso si dee dire COLLO STOCCO, COLLO SCUDO ec. il che non avviene di COLLA, nè di COLLE, che possono stare avanti alla parola, che cominci da vocale, e da consonante.
149) Dizion. 4° Ed. .
ANNACQUATO
Apri Voce completa

pag.204



1) id: 8f5808f5487a41ffacf96f75ff079bae)
Esempio: Segr. Fior. Mandr. 5. 2. E' vi era un certo lume annacquato ec.
150) Dizion. 4° Ed. .
ARCIONATO
Apri Voce completa

pag.250



1) id: d9837e3adfa54ae8be1baa92f3eeef05)
Esempio: Segr. Fior. Art. Guerr. Rispetto mille selle arcionate.
151) Dizion. 4° Ed. .
ARTANITA
Apri Voce completa

pag.275



1) id: 074f2ccc88ad485990b6eb68a16465ee)
Esempio: Ricett. Fior. 261. Unguento d'artanita maggiore di Mesue.
152) Dizion. 4° Ed. .
UMANATO.
Apri Voce completa

pag.303



1) id: 1e46db57691e4eca80e1449643c74716)
Esempio: Fior. Ital. Questo Iddio umanato soggiogherà il mondo.
153) Dizion. 4° Ed. .
ACCUSATO.
Apri Voce completa

pag.43



1) id: f6003cbb41834dcc8f54b7cf4a4e490b)
Esempio: Fir. Disc. anim. 69. Se la qualità del peccato si conviene all'accusato.
154) Dizion. 4° Ed. .
SCOCCOLATO
Apri Voce completa

pag.401



1) id: 27714933cad147f395d1f0429181892d)
Esempio: Fir. Trin. 3. 6. Altrimenti è una scoccolata bugía.
155) Dizion. 4° Ed. .
RAVIGGIUOLO, e RAVEGGIUOLO.
Apri Voce completa

pag.79



1) id: f688b4c3ac1d4d66854ac3a3f28117b5)
Esempio: Fir. rim. 116. Pare a giacere un cacio raviggiuolo.
156) Dizion. 4° Ed. .
PENZOLONE, e PENZOLONI
Apri Voce completa

pag.552



1) id: 19d0830d7c1e4434a2d7f875d8fb5eaf)
Esempio: Fir. rim. 126. Ve n'è una nel chiostro penzoloni.
157) Dizion. 4° Ed. .
PAROLINA.
Apri Voce completa

pag.497



1) id: a7decb8c776f4f638dce2cf0e71849fd)
Esempio: Fir. As. 307. Che paroline dolci mi disse ella!


2) id: bcf00f9acda240e590ef075c95d512db)
Esempio: E disc. an. 34. Con le più dolci paroline, e con le più mansuete, che voi mai vedeste, disse.
158) Dizion. 4° Ed. .
A BUON'OTTA.
Apri Voce completa

pag.20



1) id: 64911f4ebb0f4d4ba11760a16ea16f00)
Esempio: Fir. Trin. E tornate l'hanno in terreno a buon'otta.
159) Dizion. 4° Ed. .
ACCATTAPANE.
Apri Voce completa

pag.24



1) id: d8382903101749ed910655972c800099)
Esempio: Fir. As. 29. Vestito sempre a guisa d'uno accattapane.