Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 636 msec - Sono state trovate 30409 voci

La ricerca è stata rilevata in 158243 forme, per un totale di 126349 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
154232 4011 158243 forme
123823 2526 126349 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
400) Dizion. 4° Ed. .
DELIZIANO
Apri Voce completa

pag.69



1) id: e2b4e61f7e644cd7bc21fc30496b6310)
Esempio: Franc. Sacch. rim. 52. Che pare il paradiso deliziano.
401) Dizion. 4° Ed. .
FRAUDE
Apri Voce completa

pag.521



1) id: 3eac41b04de64046957593bbf32656a0)
Esempio: Dant. rim. 22. Che fatto m'hai così spietata fraude.


2) id: 786ff555818d4b65aaa272efe21dfe6d)
Esempio: Maestruzz. 2. 11. 2. Fraude, e inganno aiuto altrui dar non dee, ec. fraude si fa alla legge, quando ad alcuno è comandato alcuna cosa per una via, e que' vuole, che gli sia licito per l'altra via.


3) id: 5ca9aee942c54343bfd2308cf99ed060)
Esempio: Bocc. nov. 98. 36. Non cercai nè con ingegno, nè con fraude d'imporre alcuna macula all'onestà, e alla chiarezza del vostro sangue.
402) Dizion. 4° Ed. .
DI MERIGGIO
Apri Voce completa

pag.125



1) id: 0b67cd14a3164ed390ef48b14366c018)
Esempio: Franc. Sacch. rim. Provan, che di meriggio volin nottole.


2) id: bc99a312acfd49e4b1552ced3ac97bc4)
Esempio: Bocc. nov. 85. 5. Essendo ella un dì di meriggio della camera uscita in un guarnel bianco.
403) Dizion. 4° Ed. .
DIMINUTIVO, e DIMINUITIVO
Apri Voce completa

pag.126



1) id: 95916895fa314721ae11ccf77858bc6c)
Esempio: Maur. rim. burl. Ch'è (Firenzuola) di Fiorenza lo diminutivo.
404) Dizion. 4° Ed. .
DIFFINITIVO
Apri Voce completa

pag.106



1) id: 97d2b45933a2451a8b68620eb2c9ef8f)
Esempio: Franc. Sacch. rim. Per far risposta a te diffinitiva.


2) id: ecd11ee33aa1450cbf0a333c434791ac)
Esempio: Stor. Eur. 1. 6. Ma non per questo biasimo io chi ha scritto, o do sentenzia diffinitiva.
405) Dizion. 4° Ed. .
FROTTA, e FROTTO
Apri Voce completa

pag.537



1) id: c3b4a11d5ea540b49bcc72a823beca83)
Esempio: Franc. Sacch. rim. Poi venía maggior frotta di Romani.


2) id: cf36f6d956724ae7a38ebd0d7fbcae32)
Esempio: E Ber. Orl. 2. 27. 5. Un altro sotto spezie di severo ec. Metteranne una frotta in monastero.


3) id: 290032ea5f2048c892c288b39c62d44b)
Esempio: Pataff. 2. Facciamo a bombaiarda tutti in frotto.


4) id: 470a2336ca6c4ce2a4cfc7142702f1b8)
Esempio: Bern. Orl. 2. 17. 23. Per fargli dispiacer ne vanno in frotta.


5) id: 4bf44f1c0061435bbb0b35971ffb0211)
Esempio: E Franc. Sacch. nov. 160. Una frotta di beccai andando lor dietro, vi giunsono quasi a un'ora.


6) id: c63a2c4826b349a9958cbf0d5b3e4bcb)
Esempio: Tac. Dav. stor. 2. 272. Dodici frotte di cavalli, e un fiore di fanti con una coorte di Liguri ec. sfidarono il nimico.


7) id: 7c754b64f92f4d74865703ef4feea241)
Esempio: Ar. sat. 3. Non può il miser uscir, che stima incarco Il gire, e non aver dietro la frotta.
406) Dizion. 4° Ed. .
DIGRIGNATO
Apri Voce completa

pag.112



1) id: 4528f682dbbc4f359f95526558ad56e7)
Esempio: Franc. Sacch. rim. 47. Nasi cornuti, e visi digrignati.
407) Dizion. 4° Ed. .
PUPILLETTA.
Apri Voce completa

pag.777



1) id: 8c460e07660b46daad2cfa0dda2dcb86)
Esempio: Rim. ant. Guitt. R. Quelle lor pupillette nere ardenti.
408) Dizion. 4° Ed. .
RIPUTAZIONE
Apri Voce completa

pag.216



1) id: 0119fd9025f74a39964bd3e85b06fb8c)
Esempio: Vinc. Mart. rim. 55. E mentir quasi per riputazione.
409) Dizion. 4° Ed. .
ANNOIOSO
Apri Voce completa

pag.207



1) id: 47e284daf6154e49892e90756ec150c6)
Esempio: Guid. G. rim. Che mi sguardar, come fossi annoioso.
410) Dizion. 4° Ed. .
CIANFRUSAGLIA.
Apri Voce completa

pag.655



1) id: c5f66f213c4c43d29622fe8c87728078)
Esempio: Matt. Franz. rim. burl. Bronzi, vasi, frammenti, e cianfrusaglia.
411) Dizion. 4° Ed. .
CERVELLIERA.
Apri Voce completa

pag.628



1) id: feb1f82b53674dfdbb3db49075958d27)
Esempio: Franc. Sacch. rim. Con raffi, con palvesi, e cervelliere.
412) Dizion. 4° Ed. .
AGGRATICCIARE.
Apri Voce completa

pag.90



1) id: cf856e5f993b4cd487ea3c3534f1d58e)
Esempio: Fir. rim. Di nuovo s'ggraticcia su per gli olmi.


2) id: 413ab06b4c894831b88fd4849d89a9d2)
Esempio: Sod. Colt. 6. I Turchi, ed i Greci piantando nelle fosse i magliuoli, ne aggraticciano nel fondo di esse, due o tre insieme.
413) Dizion. 4° Ed. .
LABBIA
Apri Voce completa

pag.3



1) id: edb074a2148c4c9b99557caa89529e5f)
Esempio: E Dan. rim. 9.Vedendo la mia labbia tramortita.


2) id: b795979de6aa40298917826558db782a)
Esempio: Rim. ant. Guid. Cavalc. 65. Veder mi par della sua labbia uscire Una sì bella donna, che la mente Comprender non la può.


3) id: 5e5644aa34ee45d193017d130d1c7806)
Esempio: Poliz. st. 1. 24. E qual uom è di sì secura labbia, Che fuggir possa il mio tenace vischio?
414) Dizion. 4° Ed. .
PESTILENTE
Apri Voce completa

pag.588



1) id: 723ce91889c04e0ab74b8f9285cbd294)
Esempio: Lor. Med. rim. 66. Nè siede nella sedia pestilente.
415) Dizion. 4° Ed. .
BELARE
Apri Voce completa

pag.409



1) id: 590a68eb0fb0402c9200cb68d3cadbfc)
Esempio: Franc. Sacch. rim. Asino pare, o pecora, che beli.


2) id: 525037f3af044115af6f79d88c0ed0de)
Esempio: Malm. 6. 22. Andar non vi vorrebbe, e si ritira Grattandosi belando la collottola.
416) Dizion. 4° Ed. .
ZANZARETTA, e ZENZARETTA
Apri Voce completa

pag.355



1) id: a375529bdcd341ca9959257c8c8ee723)
Esempio: Tass. rim. Tal zenzaretta fiera Zufola intorno, e vola.
417) Dizion. 4° Ed. .
BROGIOTTO
Apri Voce completa

pag.473



1) id: 4952ff5f8af14aeba53f90163280916c)
Esempio: Bellinc. rim. O albo, o castagnuolo, o pur brogiotto.
418) Dizion. 4° Ed. .
APPARTATO
Apri Voce completa

pag.226



1) id: 35b5c2260e0c4746b5c21fe76f16579c)
Esempio: Bern. rim. Ma farò sol per voi versi appartati.


2) id: bae86454038441d69802ffbc9ffff98f)
Esempio: Pecor. g. 25. nov. 2. La maggior parte di sua gente era cacciando per lo campo i nimici, e appartati per guadagnare.


3) id: f0004ce4aeea400fa90ae47c8b5f7102)
Esempio: E Stor. Eur. 4. 76. Essi adunque appartatisi alquanto da lui, dopo molte ragioni, e dispute, convennero finalalmente tutti d'accordo ec.


4) id: 05226985ecc641ecb95e590712d40b8c)
Esempio: Stor. Eur. 1. 13. Le quali cose indebolirono tanto lo 'mperio, che la Francia appartatasi in tutto dalla Germania, si restò ec.
419) Dizion. 4° Ed. .
APPENARE
Apri Voce completa

pag.228



1) id: 7ecb4c71fa0d44c68b118a2f8bfd284c)
Esempio: Franc. Sacch. rim. Lasso nol vede quella, che m'appena.