Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 584 msec - Sono state trovate 20090 voci

La ricerca è stata rilevata in 65840 forme, per un totale di 45118 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
64275 1565 65840 forme
44185 933 45118 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
180) Dizion. 4° Ed. .
APPUNTATO
Apri Voce completa

pag.241



1) id: 20d354ebe69542c79d17de35e412e957)
Esempio: Lor. Med. Beon. L'altro, che dietro vien con dolce riso, Con quel naso appuntato, lungo, e strano.


2) id: b726376c5aa940249ae9b759c41c57d3)
Esempio: Lab. 147. Tu farnetichi a santà, e anfani a secco, e cotali altre lor parolette appuntate.


3) id: 5fdeba92635f4b228fba5870f809aaa3)
Esempio: Buon. Fier. 2. 3. 8. Hai veduto, S'ella parla appuntato?
181) Dizion. 4° Ed. .
DESCO
Apri Voce completa

pag.77



1) id: a0ac51da5bb54175b6fa0f663e80b561)
Esempio: Lor. Med. canz. 50. La mia donna ha aperto il desco, E hammi posto al beccaio.


2) id: ebe92d21fcf64f7eb35264db116bab3c)
Esempio: Lor. Med. Beon. cap. 5. S'egli sta a desco molle a suo talento, E non sia ebbro, io non ne vo' danaio.
182) Dizion. 4° Ed. .
IMPECIARE
Apri Voce completa

pag.737



1) id: 88eb3b569ced4b73adb0c5ce6efd8ec0)
Esempio: Lor. Med. canz. 72. Quando e' vede, che tu impeci Pur gli orecchi, e' grida forte.
183) Dizion. 4° Ed. .
GRAMIGNA, e GREMIGNA
Apri Voce completa

pag.653



1) id: b1ab1f17e46c4d91b56f5f5a25dea3d3)
Esempio: Lor. Med. canz. 10. Vattene dall'albereto, Là t'appiatta, e statti cheto, Ch'i' verrò a far gramigna.
184) Dizion. 4° Ed. .
RINVERTIRE
Apri Voce completa

pag.201



1) id: 9ad8a863d2844b5e82ac970d36131bf8)
Esempio: Lor. Med. canz. 92. 10. Ogni amore al fin si sente Rinvertire in pianto, e lutto.
185) Dizion. 4° Ed. .
RACCENCIARE.
Apri Voce completa

pag.30



1) id: 0b1a0575b09744b5b25134cff760a9a3)
Esempio: Lor. Med. canz. 44. 6. Aval più non si raccencia Quella rosa scolorita (quì per metaf.)
186) Dizion. 4° Ed. .
FORFECCHIA
Apri Voce completa

pag.495



1) id: a6fc3773440c49859b41fe01ef5f464b)
Esempio: Lor. Med. canz. 34. Quando 'l fico è un po' aperto, Vi sta dentro la forfecchia.


2) id: 35688fcbe44b4883ae7454c7508d7835)
Esempio: E Nenc. 28. Piacimi più, che alle mosche la sapa, E più che' fichi fiori alla forfecchia.


3) id: 58007866f77f41fdba9cc502521d459e)
Esempio: Ciriff. Calv. 4. 120. Credendo sopra quelle esser saliti, Vi s'appiccavan, che parean forfecchie.
187) Dizion. 4° Ed. .
DISSODARE.
Apri Voce completa

pag.201



1) id: 889d19f84c174ca6820f84bf67af98e7)
Esempio: Lor. Med. canz. 18. Chi avesse un poderetto, Che 'l volesse dissodare, Maestro ne son perfetto.
188) Dizion. 4° Ed. .
RISOLINO
Apri Voce completa

pag.226



1) id: da5820a842f0437fa382d6d9a349f1e5)
Esempio: Lor. Med. canz. 64. 6. Non vogliate essermi avara D'uno sguardo mansueto, O d'un risolin discreto.
189) Dizion. 4° Ed. .
ALBERETA, e ALBERETO.
Apri Voce completa

pag.108



1) id: 17a76c5bced24077a908e977c9ca7357)
Esempio: Lor. Med. canz. Vattene dall'albereto, Lì t'appiatta, e statti cheto, Ch'io verrò a far la gremigna.
190) Dizion. 4° Ed. .
SCAMBIETTARE
Apri Voce completa

pag.356



1) id: f24b51613b5f48a69035da4dd4090fdb)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 21. Quand'ella compie il ballo, ella s'inchina, Poi torna indietro, e duo salti scambietta.
191) Dizion. 4° Ed. .
SALICALE
Apri Voce completa

pag.302



1) id: 0b2a94dbe83643b293a79bc8b8891c2f)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 30. Nenciozza mia, vuo' tu un poco fare Meco alla neve per quel salicale?
192) Dizion. 4° Ed. .
LUCIDARE.
Apri Voce completa

pag.92



1) id: eb63b807cab241c0842c6834c00b974e)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 38. E con sospiri tutto lucidando, E tutti ritti a te, Nencia, gli mando.
193) Dizion. 4° Ed. .
MAGLIETTA
Apri Voce completa

pag.121



1) id: 85def0f83db24b3d811af0d746d9cd9b)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 22. Che non mi chiedi qualche zaccherella ec. O uncinelli, o magliette, o bottoni?
194) Dizion. 4° Ed. .
SANTO
Apri Voce completa

pag.320



1) id: dbd56d1c460a4d728d3d5ceb5621359a)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 42. Io ti veddi tornar, Nencia, dal santo, Eri sì bella, che tu m'abbagliasti.
195) Dizion. 4° Ed. .
SCUFFIONE
Apri Voce completa

pag.435



1) id: 30640a3db8c74e959b0fa32367ac7e1a)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 22. Che non mi chiedi qualche zaccherella ec. O cintolin per legar gli scuffioni?
196) Dizion. 4° Ed. .
SPRUNEGGIO, e SPRUNEGGIOLO
Apri Voce completa

pag.689



1) id: 945bf88dc0284b65b503642b2539e17d)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 14. Io t'ho recato un mazzo di spruneggi, Con coccole, ch'io colsi avale avale.
197) Dizion. 4° Ed. .
COLLARINO
Apri Voce completa

pag.696



1) id: 5c8f699ee8b3496999dc39198375176b)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 23. Se tu volessi per portare al collo Un collarin di quei bottoncin rossi.


2) id: 4d25520ede5d436f9dbdbff771fc9cfd)
Esempio: Red. Oss. an. 3. Avea una striscia bianca lattata, che cingea l'uno, e l'altro collo in foggia di due collarini.
198) Dizion. 4° Ed. .
AVALE
Apri Voce completa

pag.327



1) id: df57db8c8f7e4c92be1f54cf7b624c09)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 14. Io t'ho recato un mazzo di spruneggi, Con coccole, ch'io colsi avale, avale.


2) id: fe1f125e4d2f4a0b834d20a8767b6fcb)
Esempio: E Lorenz. Med. Nencia 17. Aval, ch'e' viene il mosto, e i castagnacci.
199) Dizion. 4° Ed. .
VOLTOLONE, e VOLTOLONI
Apri Voce completa

pag.328



1) id: b6c5990cca464fad98648c5c81477c09)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 29. Io mi posi a seder lungo la gora Bociandoti in su quella voltoloni.