Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 768 msec - Sono state trovate 27622 voci

La ricerca è stata rilevata in 113185 forme, per un totale di 84222 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
109755 3430 113185 forme
82133 2089 84222 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
100) Dizion. 4° Ed. .
INTERROMPIMENTO
Apri Voce completa

pag.885



1) id: b6a74e014c244c0ca2e70a90a00c088d)
Esempio: Salv. Spin. 5. 9. Mal aggia tu, Trappola, con codesti tuoi tanti interrompimenti.
101) Dizion. 4° Ed. .
ANFANARE.
Apri Voce completa

pag.196



1) id: 34941c868aa441b2b4eadd902817700a)
Esempio: Salv. Spin. Far le vostre faccende, e non andare anfanando a questo modo.
102) Dizion. 4° Ed. .
NEUTRO
Apri Voce completa

pag.341



1) id: 34edc738d9674e21a241c77ceaf327aa)
Esempio: Salv. avvert. 2. 1. 12. Neutro se abbia la lingua nostra, e se nell'uno, e nell'altro numero.


2) id: b4ed4c27b5fd48bcbc9ab561e0145b52)
Esempio: Bemb. pros. 3. 104. Questi nomi altro, che di due generi non sono, del maschio, e della femmina; quello, che da' Latini neutro è detto, ella partitamente non ha, siccome non hanno eziandío l'altre volgari.
103) Dizion. 4° Ed. .
SCOLPITAMENTE.
Apri Voce completa

pag.404



1) id: 4e6dd4d0289f42f0af4906fcd401cb0f)
Esempio: Salv. oraz. Vett. Ne' quali e felicissimo ingegno, e soprumano giudicio riluceva scolpitamente.
104) Dizion. 4° Ed. .
NAFFE
Apri Voce completa

pag.316



1) id: 25b56942d2c146eeb892834e1df9cd95)
Esempio: Salv. Granch. 1. 2. Naffe se io ho insegnato a leggere Oramai il tempo della vita mia.


2) id: 5722e771233349d0ae75f5d3a3408ffc)
Esempio: Lasc. Streg. 3. 3. Naffe Iddio ci aiuti.


3) id: db877700a08d4c24b9eef567d44e2c84)
Esempio: Ambr. Cof. 4. 4. Naffe io mi trasecolo, Ch'ella non spiritasse nel vederselo.


4) id: 2ec9d6232c4c4b0d98a27ff6435a8f0d)
Esempio: Gell. Sport. 1. 4. Naffe io non so, che uomo si sia questo mio compare.


5) id: 86ae6c8d9d4a4806b2d78a517f4687bc)
Esempio: E Gell. Sport. 5. 2. Naffe veggendo la cosa condotta a questo ec.


6) id: ce750e72a3954842974e26a0ed2ee6ea)
Esempio: E Ambr. Cof. 5. 1. Naffe egli è una morte a viverci.


7) id: a2c6ff4ca90549eea24eac799edd0645)
Esempio: Varch. Lez. 515. Quello ec. che usano ancora le donne parlando Fiorentinamente: naffe io non so; e in altri simili modi, credo, che sia detto in luogo di maffe, cioè per mia fe, lasciato indietro la preposizione per.
105) Dizion. 4° Ed. .
STRAVERO.
Apri Voce completa

pag.770



1) id: 5324169b014246f7a3335a1520432d21)
Esempio: Salv. Spin. 3. 3. Ed è possibile, che sia vero questo, che tu mi dì? R. Stravero.
106) Dizion. 4° Ed. .
SUBIUNTIVO
Apri Voce completa

pag.794



1) id: c88bfee8ebda46d2aef5ce12a12b9706)
Esempio: Salv. avvertim. 1. 1. 14. Il verbo, che depende da lui, suole ec. mandare al subiuntivo.


2) id: 9853464f261b4fa1befab12ca710de2a)
Esempio: E Salv. avvertim. appresso: La regola del comechè, che spinga ognora al subiuntivo il suo verbo, non è sì ferma, che talor non si muti.
107) Dizion. 4° Ed. .
STRAVAGANTE
Apri Voce completa

pag.770



1) id: f6d3f85aaa47456d99fb604216cce182)
Esempio: Salv. Granch. 4. 1. Odi cosa aromatica, e sofistica, E stravagante castelluccio in aria, Ch'è questo vostro!
108) Dizion. 4° Ed. .
A RIPENTAGLIO
Apri Voce completa

pag.259



1) id: 159a46bcd66a46458e7273194687bd52)
Esempio: Salv. Granch. 2. 2. Io la voglio ingaggiar seco, e mettermi A ripentaglio, s'io la vinco, bene Sta.
109) Dizion. 4° Ed. .
TETTUCCIO.
Apri Voce completa

pag.75



1) id: 2449be29d97c427bacb72c48c836b494)
Esempio: Salv. Granch. 2. 2. E quivi inerpicando su per quello Melarancio, salire in sul tettuccio Della vostra anticamera.
110) Dizion. 4° Ed. .
ZETA
Apri Voce completa

pag.358



1) id: a511a7f755eb4009829b9c99559ab9a3)
Esempio: Salv. Avvert. 1. 3. 11. Delle zete l'aspra, e la rozza composte lettere sono, ma non doppie.


2) id: 8ddeb3871b6e413d8335d1c2794bb11d)
Esempio: E Salv. Avvert. appresso: Le quai parole a niuna dell'altre zete si possono adattare.
111) Dizion. 4° Ed. .
ESTERNO.
Apri Voce completa

pag.318



1) id: 39b23bec352b441ebe3f2833be9c56af)
Esempio: Salv. dial. amic. 52. Gli amici non s'aman per se medesimi, ma per cagione esterna.


2) id: 84600a8fd7e740709bb645d8838baef8)
Esempio: E Red. lett. 1. 140. Due altri de' medesimi lombrichetti erano acquattati dentro a' polmoni medesimi, penetrativi per uno di quegli esterni, e larghi forami.
112) Dizion. 4° Ed. .
BOLLA
Apri Voce completa

pag.446



1) id: ded3501d60534386ba1d342151c11286)
Esempio: Salv. Spin. 4. 11. Siete da voi, che d'una bolla acquaiola avete voluto fare un canchero.


2) id: 4eaa9f3ae1f943cc855e3d2b1cb623e7)
Esempio: Buon. Fier. 2. 3. 9. Andate più di bel, ch'e' non è bene D'una bolla acquaiola fare un fistolo.


3) id: ab7df4148e7844d7bb7b76c4eb09befb)
Esempio: Libr. Son. 16. Ancor cinguetta, e miagola Bolla acquaiuola, nuvol di pidocchi.
113) Dizion. 4° Ed. .
RIMBROTTOLO
Apri Voce completa

pag.177



1) id: 8361cceec94340b587aa501abe89d041)
Esempio: Salv. Granch. 1. 1. Tante fregagioni, tante Moine, tanti Rimbrottoli, tanti Rimproveri glien ebbi a fare.
114) Dizion. 4° Ed. .
SPIATTELLARE
Apri Voce completa

pag.664



1) id: db00e26aa5c54991b77ebf682263cd48)
Esempio: Salv. Spin. 4. 2. Non intendete voi ora il resto per voi medesimo, senza ch'io ve lo spiattelli altrimenti?
115) Dizion. 4° Ed. .
VOLGARIZZATORE
Apri Voce completa

pag.321



1) id: 78b10b3bfae84c41bb03b6fb2272393d)
Esempio: Salv. Avvert. 1. 2. 12. È tutto pieno d'antiche voci, e parlari ec. che paion fabbricati dal volgarizzatore.


2) id: 6d1558d83f834b72aab80edc060d385f)
Esempio: Red. annot. Ditir. 3. L'antico volgarizzator Fiorentino delle Pistole d'Ovidio nel prologo dell'Epistola di Fedra a Ipolito.
116) Dizion. 4° Ed. .
RABBUIARE.
Apri Voce completa

pag.30



1) id: eb7fb8a151b441b7b3f83aa2b34e68ca)
Esempio: Salv. Spin. 3. 2. Com'e' rabbuia punto, io starò in luogo, ch'io vedrò ec. senza che niun vegga me.


2) id: adae3015cba243e19fbb9b4685afb1cf)
Esempio: Buon. Fier. 3. 5. 1. Guardi piuttosto, Che 'n porvi su le mani L'aria d'una prigione Per questa macca non gli si rabbui.
117) Dizion. 4° Ed. .
SOFFOGGIATA.
Apri Voce completa

pag.564



1) id: 9388cf04c7e6478294f38e622ca80013)
Esempio: Salv. Spin. 2. 3. Io gli risponderò d'aver trovato un poco in là, che correva con una soffoggiata sotto.


2) id: 919d052cd428450898e5da14d1206a02)
Esempio: Fir. Luc. 4. 1. Bella cosa vedere un gentiluomo con la soffoggiata andare a casa le femmine!
118) Dizion. 4° Ed. .
PESCHERÍA
Apri Voce completa

pag.585



1) id: a25a43cf698748ac91cbce931469d7ee)
Esempio: Salv. Spin. 3. 2. Voi sapete, che a Ranocchione fino all'ombrine pareva che fosson lasche, quando passava per peschería.
119) Dizion. 4° Ed. .
CONTINOVANZA
Apri Voce completa

pag.789



1) id: 7f933aff3ac64529b503fd5e9529a408)
Esempio: Salv. Oraz. Quel suo ineffabile, ed inestimabil guadagno ec. con tanta continovanza raccolto aveva.