Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 716 msec - Sono state trovate 6348 voci

La ricerca è stata rilevata in 20011 forme, per un totale di 13648 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
19971 40 20011 forme
13623 25 13648 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
220) Dizion. 1° Ed. .
NOBILMENTE
Apri Voce completa

pag.556



1) id: 495f4542f0464b54b9e6cfbe2266a0c0)
Esempio: Bocc. nov. 7. 13. Il fe nobilmente vestire.
221) Dizion. 1° Ed. .
NORNIERA
Apri Voce completa

pag.559



1) id: a6af70f164294d2da887bb8565097425)
Esempio: Bocc. n. 79. 12. La Ciancianfera di Norniera.
222) Dizion. 1° Ed. .
DIVERSO
Apri Voce completa

pag.297



1) id: ebff05b6ff11428992e948de972b1fc2)
Esempio: Bocc. proem. n. 6. Seco rivolgono diversi pensieri.
223) Dizion. 1° Ed. .
DOPO
Apri Voce completa

pag.304



1) id: 3d6d1135fe7e4b02a200e877eb62b7a4)
Esempio: Bocc. Introd. tit. Dopo la dimostrazion fatta dall'Autore.


2) id: 5109444fd510448e88ee81fdb8c89bea)
Esempio: E Bocc. nov. 23. 18. Diede la borsa, e la cintura all'amico suo, e 'l dopo molto averlo ammaestrato, ec.
224) Dizion. 1° Ed. .
DURARE
Apri Voce completa

pag.309



1) id: 5d90c722d00f4a33b31afa5a1f382bc4)
Esempio: Bocc. nov. 24. Quanto durava il tempo dell'orazione.


2) id: c5630e21d3524968b39f3c9c95b2ec2d)
Esempio: Bocc. Introd. n. 49. Le cose, che son senza modo, non posson lungamente durare.


3) id: ede145ef6ef44c16b694a45397c203a0)
Esempio: Bocc. n. 21. 8. Al che per cosa del Mondo io non potrei durare.


4) id: 7200e14a84f640d6b3a860001484ef9b)
Esempio: Bocc. g. 4. p. 8. Voi siete oggimai vecchio, e potete mal durar fatica.


5) id: 1036bc27a6c84a6b9cca1ddf4eae8284)
Esempio: E Bocc. nov. 67. 2. In così poco spazio, come le sue parole durate sono.


6) id: 9d066b6e1621455498c0d443f0436cfd)
Esempio: E Bocc. nov. 1. 2. Alle quali, sanza niuno fallo, ne potremmo noi, ec. durare, ne ripararci.


7) id: 19bdddf332eb4fcdabf979ff2379bb34)
Esempio: E Bocc. nov. 83. 11. Il pregò che in suo servigio in queste cose durasse fatica. Lat. laborare.


8) id: e4c86763944443aba3757dc16ed52119)
Esempio: E Bocc. nov. 72. 11. Bene stà: se voi volete andar si andate, se non si ve ne durate.


9) id: 7c585c577c844f169081d7dc94d54681)
Esempio: E Bocc. nov. 7. 5. E cominciò sopra la terza a mangiare, disposto di stare a vedere quanto quella durasse, e poi partirsi [cioè quanto la valuta della veste somministrasse da spendere]
225) Dizion. 1° Ed. .
MEDESIMO
Apri Voce completa

pag.517



1) id: 63c0dc687d39486e9845bcb7278d9003)
Esempio: Bocc. n. 19. 9. E tu medesimo dì.


2) id: b4ee60b5f82b4c0ca8c47dd74dadd6e1)
Esempio: E Bocc. nov. 21. 14. Se noi medesime nol diciamo.


3) id: 28b5a80ee431483b932cb90bf7fb7449)
Esempio: E Bocc. nov. 19. 4. Il terzo, quasi in questa medesima sentenza, parlando, pervenne.
226) Dizion. 1° Ed. .
ACCATTARE
Apri Voce completa

pag.9



1) id: 1530d6b970a9463f85109f0f8b6122b0)
Esempio: Bocc. n. 13. 8. E, mancando danari, accattavano.


2) id: e290800f9c5a4ce481cd240ab37b3005)
Esempio: E Bocc. n. 72. tit. Avendo accattato da lei un mortaio.
227) Dizion. 1° Ed. .
CORTESIA
Apri Voce completa

pag.231



1) id: f24777c93e514024a2b08df63f899d72)
Esempio: Bocc. n. 8. 8. Fateci dipigner la cortesìa.


2) id: a2935c75eab64cc99edb231e865efb9d)
Esempio: E Bocc. nov. 30. Avendo in cortesia tutte le sue facultà spese.


3) id: 61ea6f1190ec45e3b9128359d26b07a5)
Esempio: E Bocc. nov. 93. 4. Cominciò a fare le più smisurate cortesíe, che mai facesse alcun'altro
228) Dizion. 1° Ed. .
CONCORDIA
Apri Voce completa

pag.205



1) id: b86186bef18f4c869ea3c7892d9b279b)
Esempio: Bocc. n. 98. 41. Di pari concordia deliberarono.


2) id: 45a5b17e09b14e04886a10751bcd6a6f)
Esempio: Boc. n. 24. 10. Rimasi adunque in concordia, venuta la Domenica, ec.


3) id: e63f41c1f6224dc789903152bb7f60bc)
Esempio: E Bocc. nov. 27. 38. Dovere i fratelli rimettere a concordia con Aldobrandino.


4) id: 8af0ccf5c7df4d8e83e2932be51dce63)
Esempio: E Bocc. n. 17. 22. Di concordia andarono, e lui prestamente di dietro preso, il gittarono in mare.
229) Dizion. 1° Ed. .
LIETISSIMO
Apri Voce completa

pag.485



1) id: 0bb843e30cf14981ba978e6c1ad5d18d)
Esempio: Bocc. n. 39. 5. Il Guardastagno lietissimo, rispose.


2) id: 01fd5c90bf554bac9e7df61d8be4c115)
Esempio: E Bocc. nov. 41. 21. Costoro, udendo questo, lietissimi, ec.
230) Dizion. 1° Ed. .
DISUBBIDENTE
Apri Voce completa

pag.296



1) id: e9a851c129c94e6b8d2fb3ee399ba280)
Esempio: Bocc. n. 60. 7. Nigligente, disubbidente, e maldicente.
231) Dizion. 1° Ed. .
TUTTOQUANTO
Apri Voce completa

pag.914



1) id: 47f2667b5e974418a3820822c7166ba0)
Esempio: Bocc. nov. 85. 12. E poscia manicarlati tuttaquanta.
232) Dizion. 1° Ed. .
EBRIACO
Apri Voce completa

pag.311



1) id: 17fa82879d1847968b45a93aa65882fc)
Esempio: Bocc. n. 2. 9. Universalmente golosi, bevitori, ebriachi.
233) Dizion. 1° Ed. .
DILETTAZIONE
Apri Voce completa

pag.262



1) id: c1b15bce8360441f83757c3d19fb5878)
Esempio: Bocc. nov. 47. 7. L'ultime dilettazioni d'amor conosciute.
234) Dizion. 1° Ed. .
INSTANTEMENTE
Apri Voce completa

pag.452



1) id: 0edd8df88f444dfda4226f2b3a00bbf6)
Esempio: Bocc. n. 34. 6. Domandandone ella molto instantemente.
235) Dizion. 1° Ed. .
POVERAMENTE
Apri Voce completa

pag.642



1) id: 1a8795a141af408684ed0737c3c93c2e)
Esempio: Bocc. n. 13. 9. Assai poveramente in arnese.
236) Dizion. 1° Ed. .
DESSO
Apri Voce completa

pag.255



1) id: 029fce5967fa482c93df8104480a5dc8)
Esempio: Bocc. n. 12. 16. Parendomi voi pur desso.


2) id: 98a174b7e3b34d7d8b9792f33049a0c2)
Esempio: E Bocc. n. 83. 4. Hai tu sentita stanotte cosa niuna? tu non mi par desso.


3) id: 2b388efdd5f14b598f87f77837d78ebd)
Esempio: E Bocc. n. 98. 21. Che i parenti suoi non la dieno prestamente ad un'altro, il qual forse non sarai desso tu.
237) Dizion. 1° Ed. .
SCIAGURA, e SCIAURA.
Apri Voce completa

pag.764



1) id: 24f55c079e0a46a08a485a4704b94467)
Esempio: Bocc. n. 43. 9. Della sua sciagura dolendosi.


2) id: a9803c8a0fb64171a89cc53f47fce5d5)
Esempio: E Bocc. nov. 50. 15. Quantunque tal volta sciagura ne cogliesse ad alcuna.


3) id: 1e7d7f968e4546bc881db5aeeb9e2338)
Esempio: E Bocc. nel tit. Un'asino per isciagura pon piede, in su le dita di colui.


4) id: 89a42dbce6e54d4bb383c65c7cf2bb8d)
Esempio: E Bocc. nov. 79. 46. Il medico si voleva scusare, e dir delle sue sciagure.


5) id: 09ae7aad1ac94a99b21f0450792756f8)
Esempio: E Bocc. nov. 48. 9.¶ Per la sua fierezza, e crudeltà, andò sì la mia sciagura.
238) Dizion. 1° Ed. .
SCIAMITO
Apri Voce completa

pag.764



1) id: 46f168954bea4b60995e1300a0248da0)
Esempio: Bocc. n. 69. 14. Vestita d'uno sciamito verde.
239) Dizion. 1° Ed. .
SE
Apri Voce completa

pag.777



1) id: 62ccc983dcc042468f073f311a4bd669)
Esempio: Bocc. n. 42. 18. Or se tu viva?