Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 568 msec - Sono state trovate 9803 voci

La ricerca è stata rilevata in 28800 forme, per un totale di 18985 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
28770 30 28800 forme
18967 18 18985 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
240) Dizion. 1° Ed. .
TRAPUNTO
Apri Voce completa

pag.900



1) id: 4bc6ab74997440deb0a7485454c7b01d)
Esempio: Dan. Purg. 24. E quella faccia Di là da lui, più che l'altre trapunta.
241) Dizion. 1° Ed. .
CONCISTORO
Apri Voce completa

pag.204



1) id: 98058c11095748709ca392c8b08454bc)
Esempio: Dan. Purg. 9. Abbandonati i suoi da Ganimede, Quando fu ratto al sommo concistoro.
242) Dizion. 1° Ed. .
POLTRO.
Apri Voce completa

pag.634



1) id: a05899d2e41d40ffb0f087bb95669bce)
Esempio: Dan. Purg. 24. Come fan bestie spaventate, e poltre. Benvenuto da Imola, interpetra GIOVINCELLE.
243) Dizion. 1° Ed. .
DEMONIO
Apri Voce completa

pag.253



1) id: 84c77a75779348769068b41f3867e79f)
Esempio: Dan. Purg. 14. Ben faranno i Pagan da che 'l demonio lor sen girà.
244) Dizion. 1° Ed. .
DEPENDERE
Apri Voce completa

pag.254



1) id: d33ef66669094f79931077677cfb84ba)
Esempio: Dan. Par. c. 28. Da quel punto Depende il Cielo, e tutta la natura.


2) id: 44e1d2c8babe48479d43badd97ce30a1)
Esempio: G. V. 11. 3. 11. Da voi depende l'anima di coloro.


3) id: 6b03185b1ee147858fb0f07ca3b5401d)
Esempio: Lab. num. 210. Non altramenti, che se la sua fama, o la sua vita da quel dipendesse.
245) Dizion. 1° Ed. .
SEMPLICETTO
Apri Voce completa

pag.784



1) id: b2c34fafb565486fa249248448398b8e)
Esempio: Dan. Purg. 16. L'anima semplicetta, che sa nulla, salvo che mossa da lieto fattore.


2) id: 3019e69fe713480ab28c1edb01a0678d)
Esempio: Bocc. n. 64. 2. Io una n'aggiugnerò, da una semplicetta donna adoperata.
246) Dizion. 1° Ed. .
SENSATO
Apri Voce completa

pag.786



1) id: 6e75b095eabf45d0963b037fc1cc9b90)
Esempio: Dan. Par. 4. Perocchè solo da sensato apprende. Ciò che fa poscia d'intelletto degno.


2) id: 117f8902455249fe80aae2f8c5545ba8)
Esempio: Guid. Cavalcan. Rim. Egli è creato, ed ha sensato nome.
247) Dizion. 1° Ed. .
STREGGHIA
Apri Voce completa

pag.856



1) id: 660bb728b17843d392f587096db9aed7)
Esempio: Dan. Inf. 29. Io non vidi giammai menare stregghia A ragazzo, aspettato da Signorso.
248) Dizion. 1° Ed. .
INDIZIO
Apri Voce completa

pag.436



1) id: 16f5561fa6b141e59b553bbd34db990e)
Esempio: Dan. Purg. c. 7. Ma se tu sai, e puoi alcuno indizio Da noi.
249) Dizion. 1° Ed. .
PREDESTINAZIONE
Apri Voce completa

pag.645



1) id: 8b07c9d6f8c54464ace08aadb8c4a5f3)
Esempio: Dan. Par. 20. O predestinazion quanto remota è la radice tua da quegli aspetti.
250) Dizion. 1° Ed. .
SCEMO
Apri Voce completa

pag.760



1) id: 794fc2453dfb4ce7bfa87dae3f25e949)
Esempio: Dan. Par. 13. Ma la Natura la da sempre scema, Che guarda 'l ponte.


2) id: 36897340c3ef44e99709e4d0413dc48f)
Esempio: E Dan. Purg. 7. Quando io m'accorsi, che 'l monte era scemo.


3) id: 29d61a0e08b54bd49cfebd94d18b5daf)
Esempio: E Dan. Purg. cant. 12. Avvegnachè i pensieri Mi rimanessero e chinati, e scemi [cioè rintuzzati]


4) id: 4e9341ec988743ff87845dcbd66718e7)
Esempio: E Dan. Inf. 17. Poco più oltre veggio in su la rena Gente seder propinqua al luogo scemo [cioè alla fine, e dove e' cominciava a mancare]
251) Dizion. 1° Ed. .
IMPRENTARE
Apri Voce completa

pag.423



1) id: b359f6205b9648c591bfd979a39009f8)
Esempio: Dan. Par. 10. La divina bontà, che 'l Mondo imprenta [cioè da l'essere, vivifica]


2) id: 33884b5836954aa0a5a51f895f83d407)
Esempio: Dan. Par. 9. Di me s'imprenta, com'io fe di lui.
252) Dizion. 1° Ed. .
NOCCHIO
Apri Voce completa

pag.556



1) id: ab76beeee8ee4eaf8d85bfdc273441ce)
Esempio: Dan. Rim. E non è legno di sì forti nocchj, Ne anche tanto dura alcuna pietra.
253) Dizion. 1° Ed. .
SCUDISCIO
Apri Voce completa

pag.775



1) id: 7e62fb8528544b50a97a44cf33c7c0d4)
Esempio: Dan. Rim. S'io avessi le bionde trecce prese, Che fatte son per me scudiscio, e ferza.


2) id: eb95ee465f4c4d1abf6f915cf705db32)
Definiz: ¶ Da SCUDISCIO SCUDISCIARE, che è il percuoter con lo scudiscio. Lat. virgis caedere.
254) Dizion. 1° Ed. .
ASTIOSO
Apri Voce completa

pag.89



1) id: bcb221f7839e47288f37bc64480766e6)
Esempio: Dan. Rime. Ch'io sono astioso di chiunque muore.
255) Dizion. 1° Ed. .
AUGURARE
Apri Voce completa

pag.97



1) id: f0fd8f61be884fa88de1c91a9fc931c6)
Esempio: Dan. Par. 18. Onde gli stolti sogliono augurarsi.
256) Dizion. 1° Ed. .
PALAZZO
Apri Voce completa

pag.586



1) id: 677eacc582634d55a7b47e91bffccf40)
Esempio: Dan. Purg. 10. D'un gran palazzo Micol ammirava.
257) Dizion. 1° Ed. .
AMBROSIA
Apri Voce completa

pag.50 in realt 48



1) id: 93df6fbade7342cd8f367072210c28e6)
Esempio: Dan. Purg. 24. Che fe sentir d'ambrosia l'orezza.
258) Dizion. 1° Ed. .
IMMAGINATO
Apri Voce completa

pag.417



1) id: 12988546457a47d59ba0215db22c8aae)
Esempio: Dan. Inf. 23. Noi fuggirem la immaginata caccia.


2) id: 7750eca4fc27421984691ce8edd92542)
Esempio: E Dan. Purg. di sotto. Similemente al fummo degl'incensi, Che v'era immaginato.


3) id: 3ae815f3d2cb42f183286b52907856d6)
Esempio: Dan. Purg. c. 10. Perchè quivi era immaginata quella, Ch'ad aprir l'alto Mar volse la chiave.


4) id: b103e388a8c846bca5f76403be5f25eb)
Esempio: E Dan. Purg. c. 9. E sì lo 'ncendio immaginato cosse, Che convenne, che 'l sonno si rompesse.
259) Dizion. 1° Ed. .
IMMOBILE
Apri Voce completa

pag.417



1) id: c3fc686a84f44f63a966c2d1e073119a)
Esempio: Dan. Purg. 19. Tanto staremo immobili, e distesi.