Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 518 msec - Sono state trovate 7212 voci

La ricerca è stata rilevata in 30849 forme, per un totale di 23579 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
30439 410 30849 forme
23227 352 23579 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
180) Dizion. 3° Ed. .
FIBBIA
Apri Voce completa

pag.681



1) id: 709498ce533b43a6b2546dd5b815378a)
Esempio: Gio. Vill. 12. 4. 3. Una coreggia, come cinghia di Cavallo, con isfoggiate fibbie.
181) Dizion. 3° Ed. .
FICA
Apri Voce completa

pag.681



1) id: 1e1e93603e41429aa3c9543e78ccfb40)
Esempio: Gio. Vill. 6. 5. 1. Le mani, delle quali facevano le fiche a Firenze.
182) Dizion. 3° Ed. .
DIVIATAMENTE
Apri Voce completa

pag.565



1) id: 068558735bb64beb85fb94f08f8a184a)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. E costei pur voleva, che egli il facesse uccidere diviatamente.
183) Dizion. 3° Ed. .
FEDELTÀ, FEDELTADE, e FEDELTATE
Apri Voce completa

pag.668



1) id: af5e399f2c34477f9d732b3ef30542ab)
Esempio: Gio. Vill. 2. 11. 2. Carlo Magno fece lor giurar fedeltà a Santa Chiesa.


2) id: 79901e47a2414095af070af0bc110a18)
Esempio: E G. V. 10. 160. 3. E giurarono la fedeltade perpetua del Comune.


3) id: 4b1582332d864d40be89d3ba7b5203e4)
Esempio: E G. V. 6. 20. 1. Si teneano alla fedeltà, e ubbidienza della Chiesa.


4) id: c36788d76442439a9cf2499b559d6f4b)
Esempio: E G. V. 7. 78. 1. Acciocchè i Toscani facessero la sua fedeltà, e comandamenta (cioè osservassero la fede)
184) Dizion. 3° Ed. .
FEDITORE
Apri Voce completa

pag.668



1) id: 1b0d939caeb1406ebcfacb0885cfc615)
Esempio: Gio. Vill. 11. 133. 4. Feciono due schiere, l'una di 1200. Cavalieri per feditori.
185) Dizion. 3° Ed. .
ALLA DISPERATA.
Apri Voce completa

pag.63



1) id: 8405d7b6f1ce4694baf289c60d66abf6)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. E da sette innanzi, mi penso, che facesse alla disperata.
186) Dizion. 3° Ed. .
FORNIRE
Apri Voce completa

pag.711



1) id: e1ceb9f7669e4ed3ba2706062948cee2)
Esempio: Gio. Boc. Dec. Nov. 79. 9. Ed essi prestamente, per quella notte, il forniscono.


2) id: 6c06d8921d4d423f90b18522d88c7527)
Esempio: Gio. Vill. 12. 62. 9. I Cittadini, e i loro famigli, che erano forniti per loro vivere.


3) id: a073bf9dc02f48fd9504a352f837b0f5)
Esempio: E G. V. 12. 63. 1. Fornì Ruem di sua gente a cavallo (cioè munì)
187) Dizion. 3° Ed. .
POPOLARE
Apri Voce completa

pag.1231



1) id: 7aba9e739f4e4880b3532ffc4346533d)
Esempio: Gio. V. 1. 76. 2, Del Reame si coronò, e popolollo di suoi Catalani.
188) Dizion. 3° Ed. .
SINDACO
Apri Voce completa

pag.1529



1) id: a2db488b70cc42c4bda122be23f9fcc0)
Esempio: Gio. Vill. 11. 39. 5. Non lasciando a' sindachi in ciò fare l'uficio loro.


2) id: 92ba7165f2ad43f2a93870ad02f78a8d)
Esempio: E G. V. 12. 89. 3. Fecesi il detto Tribuno far Cavaliere al Sindaco del Popol di Roma


3) id: 99c185f08ae145fa9d96f10201c7bd2e)
Esempio: G. V. 28. 1. Se infra quaranta dì non gli mandassono dodici buoni huomini, con sindaco, e pieno mandato d'ubbidire a' suo' comandamenti.
189) Dizion. 3° Ed. .
QUALCHE.
Apri Voce completa

pag.1291



1) id: 8622a1f0ab6449768436e72f0a1c9b7d)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. E qualche meluzze salvatiche, e datteri, se ve n'aviè trovati.
190) Dizion. 3° Ed. .
UGNERE, ed UNGERE
Apri Voce completa

pag.1778



1) id: eae11d47edc24a3eaf6f9e5d1cb7c976)
Esempio: Gio. Vill. 10. 224. 2. E coronollo del Reame di Scozia, faccendolo ugnere Re.
191) Dizion. 3° Ed. .
RIFUGGIRE
Apri Voce completa

pag.1362



1) id: 12fe73d8d5184785948d3730eaeb760a)
Esempio: Gio. Vill. 10. 106. 4. Per la molta gente, che v'era rifuggita de' Terrazzani.
192) Dizion. 3° Ed. .
INGIUSTIZIA
Apri Voce completa

pag.885



1) id: 66e85d15ca544952ad6d7d6fb221c2bd)
Esempio: Gio. Vill. 11. 142. 2. Onde il Re di Francia fu molto ripreso d'ingiustizia.
193) Dizion. 3° Ed. .
CAPITANATO
Apri Voce completa

pag.279



1) id: 0179679930d749a4b9da695b67f81d8f)
Esempio: Gio. Vill. 8. 61. 2. Rimessosi in lui, gli tolse la signoria del capitanato.


2) id: 5cbf52a98c194ce48439721da087179c)
Esempio: G. V. 11. 28. 1. Si cominciarono a raccogliere verso Cortona male ordinati, e peggio capitanati.
194) Dizion. 3° Ed. .
FIGURARE
Apri Voce completa

pag.685



1) id: f7e2243f92e84d6c963ac157b1eaac72)
Esempio: Gio. Vill. 1. 42. 2. Marte, ec. e fecerlo figurare in intaglio di marmo.


2) id: 85eb85c0591d4644a1d80936a5b5adb0)
Esempio: E G. V. 3. 2. 1. La Città nuova, ec. figurandolo a modo di Roma, secondo la picciola impresa.
195) Dizion. 3° Ed. .
DISAMARE
Apri Voce completa

pag.529



1) id: 850ab3e438c24ae8a020e2254761942b)
Esempio: Gio. Vill. lib. 11. 6. 8. Con tutto che prima avea cominciato a disamarli.
196) Dizion. 3° Ed. .
GUSTARE
Apri Voce completa

pag.820



1) id: af638012cf6a40338514045c5498c933)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. E la donna nostra intese bene queste parole, e gustolle.
197) Dizion. 3° Ed. .
REMA, e REUMA.
Apri Voce completa

pag.1335



1) id: e49332f18cf242138fc6ba5b4651429f)
Esempio: Gio. Vill. 9. 24. 1. E poco appresso vi morì, che affogò di rema.
198) Dizion. 3° Ed. .
MANTELLUCCIO
Apri Voce completa

pag.999



1) id: 75db9f7401024cbcbd754057dddc405c)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Portandolo in un vil mantelluccio quel beatissimo corpo così smozzicato.
199) Dizion. 3° Ed. .
PER SINGULO.
Apri Voce completa

pag.1194



1) id: 3cff4fcde20341daa9275f0795cc6745)
Esempio: Vit. S. Gio. E così diceva per singulo di tutte l'altre cose della passione.