Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 567 msec - Sono state trovate 7212 voci

La ricerca è stata rilevata in 30849 forme, per un totale di 23579 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
30439 410 30849 forme
23227 352 23579 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
80) Dizion. 3° Ed. .
FEDELE
Apri Voce completa

pag.668



1) id: cb8e05b43e5847aa89f165972cb06dcc)
Esempio: Gio. V. 4. 25. 1. Ed erano fedeli de' Conti Guidi.
81) Dizion. 3° Ed. .
RUFFIANO
Apri Voce completa

pag.1414



1) id: f31711c8e90f490e9a6dbfc384b0c84d)
Esempio: Gio. Vill. 10. 7. 6. Avea nome il Baldotto, ec. ruffiano.
82) Dizion. 3° Ed. .
OPERANTE
Apri Voce completa

pag.1120



1) id: 8d8ac5949ff5460ebf70f0c0a7f29c55)
Esempio: Gio. V. 11. 121. 2. Come erano degni i mali operanti.
83) Dizion. 3° Ed. .
VOLUME
Apri Voce completa

pag.1806



1) id: 3a7f9cb131fe44b88ad2dfd9a0413f53)
Esempio: Gio. Vill. 11. 139. 9. Come facemmo menzione addietro nell'altro volume.


2) id: c77412d5402d40ba8b9b78f70dc074eb)
Esempio: G. V. 7. 79. 1. Parendo a' Cittadini il detto uficio de' 14. d'una grande confusione, e volume ad accordare tanti divisati animi.
84) Dizion. 3° Ed. .
DUETANTI.
Apri Voce completa

pag.583



1) id: e8e08a21b63c4b17a72e61d6d10bc782)
Esempio: Gio. Vill. Non temendo, perchè i Fiorentini fossero duetanti Cavalieri, ec.
85) Dizion. 3° Ed. .
FRATE
Apri Voce completa

pag.721



1) id: b6c53d02801d4a1dbab202f5ea962dce)
Esempio: Gio. Vill. 12. 11. 3. Ove fu morto Andreas mio frate.
86) Dizion. 3° Ed. .
CONCULCARE
Apri Voce completa

pag.377



1) id: a554f57b9ab14cd4b2d0c8d8c41d851e)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Che sempre ci ha ingannati, e conculcati.
87) Dizion. 3° Ed. .
SANARE
Apri Voce completa

pag.1433



1) id: eaf8c745ec1a483b9e89a7bc0588ef7b)
Esempio: Gio. Vill. 7. 154. 1. Sanando infermi, rizzando attratti, sgombrando imperversati.


2) id: c4e2360fab3945218fa304cb2b02f852)
Esempio: Serm. S. Agost. D. Tu facesti infermar colui, ch'è sanatore di tutti i mali, acciocchè e' sanasse le nostre infermitadi.
88) Dizion. 3° Ed. .
RIVERIRE.
Apri Voce completa

pag.1403



1) id: e44240881edc4423a99354eefe1f8b7c)
Esempio: Gio. Vill. 10. 56. 4. Secondo, d'onorare, e riverire i cherici.


2) id: 655a352decce40338bf83a2c1febf21c)
Esempio: Fior. Ital. D. E questo faceano gli antichi, riverendo in lui la prima ordinale materia.
89) Dizion. 3° Ed. .
CONGHIETTURA
Apri Voce completa

pag.385



1) id: e2905e919f8048a0b7a153cd9ceb7758)
Esempio: Omel. S. Gio. Grisost. Acciocchè più chiaramente ella si possa conoscere, pigliamo la coniettura, e la similitudine dalle sustanze corporee.
90) Dizion. 3° Ed. .
SCORDEVOLE
Apri Voce completa

pag.1478



1) id: 625f497580b048e2ae897353123e0fdc)
Esempio: Fir. Lett. Don. Prat. Minacciano d'uno scordevole odio.
91) Dizion. 3° Ed. .
NAVICARE, e NAVIGARE
Apri Voce completa

pag.1078



1) id: 66ae0040b3fb469db6471bbc1aaa9070)
Esempio: Gio. Vill. 10. 65. 2. Ma fecerlo, per non perdere il navigare.
92) Dizion. 3° Ed. .
REVERENTE, e RIVERENTE.
Apri Voce completa

pag.1344



1) id: 71930dece69b497e94be1eca60d4f570)
Esempio: Gio. Vill. 10. 185. 1. Perchè i Marchigiani fossero reverenti al Legato.
93) Dizion. 3° Ed. .
TURBICO.
Apri Voce completa

pag.1736



1) id: 40f8e5e92eff47a5ac1f8641b4041e2a)
Esempio: Gio. Vill. 4. 14. 5. Venne un turbico, con un vento impetuoso.


2) id: 71dc3fee97fd4bf6833b3ed08353263e)
Esempio: E G. V. 12. 90. 1. Furono in Firenze, e d'intorno, grandi turbichi di piove, tuoni, e baleni.
94) Dizion. 3° Ed. .
RISEDIO
Apri Voce completa

pag.1390



1) id: 07814917ec2146e9a0046835f4e5b704)
Esempio: Gio. Vill. 4. 27. 2. Facevano ivi loro risedio, con lor masnade.


2) id: 2ecd4ad1d578415d951e6320ddabdb21)
Esempio: E G. V. lib. 1. 56. 2. E fecionvi due risedj a modo di castella.
95) Dizion. 3° Ed. .
RISPLENDEVOLE
Apri Voce completa

pag.1392



1) id: 384c3445a695452f88f4ef1eeeaf66ad)
Esempio: Gio. Vill. 12. 108. 6. Con risplendevole compagnia di Cavalieri, personalmente venne.
96) Dizion. 3° Ed. .
ACCOMPAGNARE.
Apri Voce completa

pag.19



1) id: 69e2c6f70d3747c98bd4a332eec2aa18)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. E accompagnossi di molta compagnía, e leggiadra gente.
97) Dizion. 3° Ed. .
CASA
Apri Voce completa

pag.296



1) id: 4de70d60eb034422b8eb74db9dccbc10)
Esempio: Gio. Vill. 5. 38. 1. Una donna di casa Donati il chiamò.


2) id: fbef2f94737e4a878aa6bf699b1eb580)
Esempio: E G. V. lib. 11. 2. 2. Alla fine del segno della Vergine casa di Mercurio.


3) id: 6cdc9884221346b8839a36484533d627)
Esempio: G. V. 12. 7. 22. E Marti nostro significatore era nel detto segno della Libra contradio alla sua casa.
98) Dizion. 3° Ed. .
FATALE
Apri Voce completa

pag.661



1) id: 7a4a90d91d924d3e9d3f10c5272463f3)
Esempio: Gio. Vill. 1. 22. 1. Andando Enea per fatal guida della Sibilla.
99) Dizion. 3° Ed. .
SINGULARISSIMAMENTE, e SINGOLARISSIMAMENTE
Apri Voce completa

pag.1529



1) id: af5000ba6dfd4954bb8aeec7911120b5)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. P. N. Anzi in questo si dilettavano singularissimamente.