Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 505 msec - Sono state trovate 7115 voci

La ricerca è stata rilevata in 19945 forme, per un totale di 12673 occorrenze

3° Edizione
Diz Giu. totali
19598 347 19945 forme
12483 190 12673 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
180) Dizion. 3° Ed. .
SINODO
Apri Voce completa

pag.1533



1) id: 0cfb5acc030941d590a911e4f880fda6)
Esempio: But. Niente potette riferire del Re Carlo al Sinodo, e al consiglio, ne al Santo Padre.
181) Dizion. 3° Ed. .
SCONSIGLIATO
Apri Voce completa

pag.1476



1) id: 367b7bada8d346918a09305145474128)
Esempio: Petr. Canz. 49. 2. Volgi al mio dubbio stato, Che sconsigliato a te vien per consiglio.
182) Dizion. 3° Ed. .
ADAMANTINO.
Apri Voce completa

pag.29



1) id: a9f67b0d762e49f7a73aa4611110293c)
Esempio: Petr. can. 4. 2. E d'intorno al mio cuor, pensier gelati Fatto avean quasi adamantino smalto.
183) Dizion. 3° Ed. .
TRIONFATORE
Apri Voce completa

pag.1730



1) id: 4f298af35d9d4ad3b2e203923eec3b79)
Esempio: Petr. Huom. Ill. Con inestimabile mortalità di Giudei, tornò al campo trionfator degli animi de' suoi.
184) Dizion. 3° Ed. .
DEBITO
Apri Voce completa

pag.483



1) id: f47d43d0cd96484fb6d13d34a87bb20f)
Esempio: Petr. Cap. 6. Debito al mondo, e debito all'etate, Cacciar me innanzi, ch'era giunto in prima.


2) id: 8ff62787fb8549d19a2e8d81f4fa5023)
Esempio: E Petr. Son. 215. E per prenderne il Ciel debito a lui, Non curi chi si sia, ec.


3) id: d5faf0351b5b45d88629cc0d086ab04e)
Esempio: M. V. 7. 101. Il Conte di Fiandra non era debito al Re di Francia di cotanto servigio.
185) Dizion. 3° Ed. .
ESSERE
Apri Voce completa

pag.615



1) id: 1b5794bda3f64d92ba1b8c642dffce48)
Esempio: Petr. Son. 1. Al popol tutto Favola fui gran tempo (da quel d'Orazio. fabula quanta fui)


2) id: 6014eac55aa541618793209944495a9e)
Esempio: Petr. Son. 134. S'io fossi stato fermo alla spelunca, ec.


3) id: 6e55d24acdd04431beb54c58451334e7)
Esempio: Fior. Virt. Lo male ene contro al bene, la morte ene contro la vita.


4) id: 3998d34f94ad42a8b8066abae2ce29d5)
Esempio: G. V. 11. 6. 4. Tutta questa rovina avvenne al Legato, perch'era male de' Fiorentini, che se fosse stato bene di loro, la sconfitta, che ebbe a Ferrara la sua gente, non l'avrebbe avuta.
186) Dizion. 3° Ed. .
FECONDO
Apri Voce completa

pag.668



1) id: 0a473c5234004b73b23a2e40d0c85bb8)
Esempio: Petr. Canz. 49. 5. Al vero Dio, sacrato, e vivo tempio, Fecero in tua virginità feconda.
187) Dizion. 3° Ed. .
MISERIA
Apri Voce completa

pag.1044



1) id: 1d41cb6c6cf34ea984d2a167d638d5e2)
Esempio: E Petr. Son. 25. Quanto più m'avvicino al giorno estremo, Che l'umana miseria suol far breve.
188) Dizion. 3° Ed. .
DIRITTISSIMO, e DRITTISSIMO
Apri Voce completa

pag.527



1) id: c4f9c94d6fdc419a8ad469a369330edd)
Esempio: Petr. Canz. 5. 1. La condurrà de' lacci antichi sciolta, Per drittissimo calle, Al verace Oriente.
189) Dizion. 3° Ed. .
GENERO
Apri Voce completa

pag.754



1) id: 1393f3f8821742f79100dc3cd8549c41)
Esempio: Petr. Cap. 5. Non fu sì ardente Cesare in Farsaglia, Contro al genero suo, com'ella fue.


2) id: 3924f49ad5de421b80b8439d25743dcf)
Esempio: Maestr. 1. 66. Dando al genero una possessione per la dota, i frutti non si debbono contare nel capitale, se 'l genero sostiene i pesi del matrimonio.
190) Dizion. 3° Ed. .
DISPARIRE
Apri Voce completa

pag.549



1) id: 71baf22ead08440e8f01f76d1b34b0de)
Esempio: Petr. Canz. 46. Ne giammai neve sotto al Sol disparve, Com'io sentì me tutto venir meno.
191) Dizion. 3° Ed. .
TARDO.
Apri Voce completa

pag.1667



1) id: 82b8021b467c4b04a3b8a5e380591e36)
Esempio: Petr. Son. 12. Non fia, ch'almen non giunga al mio dolore, Alcun soccorso di tardi sospiri.


2) id: 2a220b52b80949e88e75b93346ac878d)
Esempio: Petr. Son. 19. E non so fare schermi Di luoghi tenebrosi, o d'ore tarde.
192) Dizion. 3° Ed. .
TEMPO.
Apri Voce completa

pag.1675



1) id: c02d31dab9bc471d8134c50c49ecc281)
Esempio: Petr. Canz. 38. 3. Quante lagrime lasso, e quanti versi Ho già sparti al mio tempo.


2) id: ca10430fc46147ec9a5110dba91ab484)
Definiz: §. Al tempo: posto assolut. vale Al tempo dovuto.


3) id: 6cfd62baf9744688b156ba12a7c17985)
Definiz: §. Al tempo: vale Al tempo suo. Lat. suo tempore.


4) id: 5575b9d50ba840b7982d027e03b9798a)
Esempio: Petr. Son. 1. Ma ben veggio or sì come al popol tutto Favola fui gran tempo.


5) id: 1942a5ff1a0444339ccda7ca94eaec44)
Esempio: Petr. Son. 2. Com'huom, ch'a nuocer luogo, e tempo aspetta.


6) id: 5b7574684f814a6c8afd52514c208528)
Esempio: Boc. Nov. 100. Al tempo suo partorì una fanciulla.


7) id: fa180077a82c481ca85dcd953726a059)
Esempio: Boc. Nov. 100. Al tempo partorì una fanciulla, ec.


8) id: 81e190fa0fd448c294b032dc17e37b77)
Esempio: Pet. Canz. Che morte al tempo non è duol, ma rifugio.


9) id: d0e9f1904e5c40a1859a858ca855fcd2)
Definiz: §. Al tempo, e nel tempo: Nel tempo prefisso. Lat. stato tempore.


10) id: 54e6dd13df984e758fe464a83a3b50af)
Esempio: Petr. Son. 202. L'altre di maggior tempo, e di fortuna, Trarsi in disparte, comandò con mano.


11) id: b7c936ec6e204103810bdc215b7508a9)
Esempio: Boc. Nov. 12. 2. Era dunque al tempo del Marchese Azzo da Ferrara.


12) id: 303847454280491eb8da7d4154243172)
Esempio: Petr. Canz. 21. Che dubbioso è il tardar come tu sai, E il cominciar non fia per tempo omai.


13) id: f7fa3e18989e4289aee707a62f38a99a)
Esempio: E Bocc. Vit. Dant. 18. Senza mettere guari tempo in mezzo, al ragionamento seguì l'effetto, e fu sposato.


14) id: 7ecc361dbde34fd58057e3bc28358fc7)
Definiz: §. A tempo, e A' tempi: posti avverbialm. Ad ora opportuna, al tempo debito. Latin. mature in tempore, opportune.


15) id: 6c0b822bcfa440a7a26700737ec7afda)
Esempio: E Bocc. Nov. 43. 18. Dintorno al quale trovò pastori, che mangiavano, e davansi buon tempo [erano allegri]


16) id: a84a40b4a35c4ad385de7604053d99ec)
Esempio: Petr. Canz. Onde s'io non son giunto Anzi tempo da morte acerba, e dura, Pietà celeste ha cura Di mia salute non questo tiranno.


17) id: 361e2c14c7764bbc8d5a23bb60e52231)
Esempio: G. V. 7. 93. 4. E fe, sua gente riposare, infino al primo tempo. (Primo tempo, la Primavera. L. primum ver)


18) id: 951dab55262f456c847304218d07a7e6)
Definiz: §. Dare pe' tempi: Non vendere a contanti, ma per ricevere il prezzo solamente al tempo, o a' tempi accordati. Lat. flatis anni temporibus dare, aut solvere.


19) id: 976a3da943be4aa38c679c37bb55594e)
Esempio: Boc. Nov. 43. 18. Si vide innanzi forse un miglio un grandissimo fuoco, d'intorno al quale trovò pastori, che mangiavano, e davansi buon tempo, da' quali esso per pietà fu raccolto.
193) Dizion. 3° Ed. .
MALE
Apri Voce completa

pag.988



1) id: 0b248ee3a5b546968f6543306800c77c)
Definiz: Sust. Nome generico. Contrario al Buono, e al Bene. Lat. malum.


2) id: 1d4a98e36daa477aa1d3758450ca3098)
Esempio: E Petr. Son. 48. Mirando gli atti, per mio mal, sì adorni.


3) id: 17e3d246d58948a2b8b5093bb8891f6b)
Esempio: E Petr. Son. 207. Il mal mi preme, e mi spaventa il peggio.


4) id: e037bc5e459247dbbe967a3ca877ea2f)
Esempio: Petr. Son. 205. O del mio mal partecipe, e presago (cioè danno, disgrazia. Latin. malum, infortunium) Flos. 40.


5) id: bbf51cf43eaa42feb7f67a9757cd3b4b)
Esempio: Petr. Canz. 9. 1. Ov'ella oblía La noia, e 'l mal della passata via (cioè passione, pena, tormento)


6) id: e519d9eab4c241a0a49c2327d30079e4)
Definiz: §. Al mal fagli male: pur Proverb. Lat. malum malè perdas. V. Flos. 163. ove ne parla distesamente.


7) id: b0d91782d7104eb6a573ac4ff5893558)
Definiz: §. Sempre non istà il mal, dove e' si posa: Risposta di chi gli è rimproverato i suoi danni, volendo inferire, che gli stati talor si mutan dal male al bene. Onde Oraz. Od. 10. l. 2. Non si male nunc, atque olim, Sic erit.
194) Dizion. 3° Ed. .
TORRE.
Apri Voce completa

pag.1707



1) id: f0d457a981044b77aa83866e511b5745)
Esempio: Dan. Inf. 7. Venimmo al piè d'una torre al da sezzo.


2) id: fa58afc5dc024d0fbc13b40229e64f89)
Esempio: Alam. Gir. 23. 66. Chiuso 'l tenete d'una torre al fondo.
195) Dizion. 3° Ed. .
TRASSINARE
Apri Voce completa

pag.1721



1) id: a25542398bb7457b89218945a41b7ed6)
Esempio: Lib. Viag. Ardite, e gagliarde al trassinare, e al brandir l'armi.
196) Dizion. 3° Ed. .
TRASTULLO
Apri Voce completa

pag.1721



1) id: 3a7981fe2ceb4bb6936fd9331f6bc94f)
Esempio: Dant. Purg. 14. Del ben richiesto al vero, e al trastullo.
197) Dizion. 3° Ed. .
NEREGGIARE.
Apri Voce completa

pag.1083



1) id: e48ecd7f13584014aa5da74ebaa0d00f)
Definiz: Tendere al nero, tirare al nero. Latin. nigrescere, ad nigrum vergere.
198) Dizion. 3° Ed. .
ALLOCCO.
Apri Voce completa

pag.68



1) id: 40275e17811248538593bac7e264b848)
Definiz: Uccello notturno, simile quasi al barbagianni, e al gufo. Lat. *aluco.
199) Dizion. 3° Ed. .
MILITARE
Apri Voce completa

pag.1038



1) id: cbaa364de6b44daab3a7e266af8db0df)
Esempio: Omel. S. Greg. Militano non al celestiale, ma al terreno regno.