Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 406 msec - Sono state trovate 432 voci

La ricerca è stata rilevata in 8721 forme, per un totale di 8288 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
8708 13 8721 forme
8275 13 8288 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
260) Dizion. 1° Ed. .
CONFORMITA
Apri Voce completa

pag.209



1) id: 8569dc12a31848aaa25d1cad3625f1b9)
Esempio: Vit. Cr. D. Conservino lo vigore dell'umiltà, e della povertà, e che facciano famigliaritade, e conformità.
261) Dizion. 1° Ed. .
POLTRONERIA
Apri Voce completa

pag.634



1) id: 3768313dfbf34c5f938ed30050bd05f1)
Esempio: Serm. S. Agost. D. Per questa la nostra vita è convertita in poltronería, dormendo, come porco.
262) Dizion. 1° Ed. .
DIBRUCIARE
Apri Voce completa

pag.259



1) id: b4f4e58582554fa49fb15a5183d24885)
Esempio: Liv. d. 1. E feciono gran danno intorno al fiume d'Aniene, ardendo, e dibruciando il paese.
263) Dizion. 1° Ed. .
DIFENDITORE
Apri Voce completa

pag.260



1) id: d1848dcbd39e4609994e85aa13a710b0)
Esempio: Serm. S. Agost. D. Stante, e sollecito nella cura de' sudditi, scudo, e difenditor della fede.
264) Dizion. 1° Ed. .
SCHIFAMENTO
Apri Voce completa

pag.762



1) id: 5252c03a063c4efe84cc3b7ac702c512)
Esempio: Vit. Cr. D. Io son verme, e non huomo, vituperio degli huomini, e schifamento della gente.
265) Dizion. 1° Ed. .
SCOSSA
Apri Voce completa

pag.773



1) id: 340e0b4b4eb046ed886401be8f28fe3a)
Esempio: Fior. Ital. D. Questa favola reca Dante in figura d'una scossa, che sentì nel Purgatorio, dicendo.
266) Dizion. 1° Ed. .
SEGNO.
Apri Voce completa

pag.781



1) id: b2a4bc1d8c474e6f9d1ae25c51bd128b)
Esempio: M. V. 9. 87. E ciascuno de' Banderesi ha il segno. M. D. popolari bene armati.
267) Dizion. 1° Ed. .
INRAGIONEVOLMENTE
Apri Voce completa

pag.451



1) id: b4bc57d919c44c808639d39644f6b617)
Esempio: Vita. Cr. D. Sopportar coloro, che ti par, che alcuna volta si portino inragionevolmente, e bestialmente.
268) Dizion. 1° Ed. .
CONTRAPPESO
Apri Voce completa

pag.220



1) id: 9ae2806c42c04b408c2f6e58eba71ee1)
Esempio: Serm. S. Agost. D. Poni alla tua lingua contrappeso di temperanza, circondala con una matura discrezione.
269) Dizion. 1° Ed. .
BOCE, e VOCE
Apri Voce completa

pag.126



1) id: 9b784d11223245368a77d50446e8dec6)
Esempio: Dan. Par. 4. E forse sua sentenzia è d' altra guisa, Che la voce non suona.
270) Dizion. 1° Ed. .
STENTO
Apri Voce completa

pag.848



1) id: 6b2ed011bf4f4c31a5014ead853cc87e)
Esempio: Serm. S. Agost. D. Che fai nel diserto? tuo padre è infermo, tua madre fa stento.
271) Dizion. 1° Ed. .
DILUNGAMENTO
Apri Voce completa

pag.267



1) id: 66bcc21549364c04b46a30a02c948872)
Esempio: Serm. Sant'Agostino D. E sarà quella vicitazion meritoria, sanza dilungamento di tempo, e sanza alcuna scusazione.
272) Dizion. 1° Ed. .
ACCETTEVOLE
Apri Voce completa

pag.10



1) id: b9e76b971df3417aae35eddb3edd3a06)
Esempio: Fr. Giord. D. la compagnía del cuore, la quale è più accettevole a Dio, che l'opera.
273) Dizion. 1° Ed. .
ACCOZZARE
Apri Voce completa

pag.14



1) id: 13fd27af9abc4504b4f4415dd5273c37)
Esempio: D. Gio. Cel. E d'accozzarvi con lui non bisognerà adoperare, poichè fatt'è [cioè abboccarvi] Lat. congredi.
274) Dizion. 1° Ed. .
RICIDERE
Apri Voce completa

pag.702



1) id: 903c7983bd2c4cd785b39637232206e8)
Esempio: Fr. Giord. D. Se tu ricidi l'acqua, immantinente si racchiude, se fendi l'aria, subito si racchiude.


2) id: 4d7265d7e4e342b08dc05cf24b687e12)
Esempio: E Fr. Giord. D. appresso, per similit. L'amistà non lodevoli, dissero i savi, che più tosto a poco a poco si deon disfare, che subitamente ricidere.
275) Dizion. 1° Ed. .
RUSTICANO
Apri Voce completa

pag.740



1) id: 91cc7d7b51cd413db89e8bd3217c7ad6)
Esempio: Serm. S. Agost. D. A voi, frate' miei, si dirizza questa parola, che siete huomini rusticani.
276) Dizion. 1° Ed. .
AH
Apri Voce completa

pag.34



1) id: fb6a07ce9e1b4bde91c0dcf9478d60a8)
Esempio: Esempio del Compilatore Ah quanto astrusi sono i giudizj d' Iddio. Lat. ah, prò, ò, vah.
277) Dizion. 1° Ed. .
MANCHEZZA
Apri Voce completa

pag.503



1) id: b223cdd17aae4ad9a1414ed540de7dd1)
Esempio: Fr. Giord. D. Da onde perchè l'huomo non sia povero, non addiviene, per manchezza di Dio.
278) Dizion. 1° Ed. .
CHERUBINO
Apri Voce completa

pag.175



1) id: 18b11affe54540c39495bc6578eac2b0)
Esempio: Fior. d'Italia D. E dallato a questo civorio, cioè dall'una parte, e dall'altra, fae due cherubin d'oro.
279) Dizion. 1° Ed. .
RAGGOMITOLARE.
Apri Voce completa

pag.679



1) id: 1db8230aa159475dada05e5efd15275d)
Esempio: Fior. d'Ital. D. Sgomitolandolo infinch'è giunto nel fondo, e poi tornando in su dietro allo spago, raggomitolandolo.