Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 490 msec - Sono state trovate 5578 voci

La ricerca è stata rilevata in 20995 forme, per un totale di 15410 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
20961 34 20995 forme
15383 27 15410 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
120) Dizion. 1° Ed. .
COFACCINA
Apri Voce completa

pag.189



1) id: 2fa0f79fcd1d44e785fbf89b60f115d4)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat.E alcuna volta forse che desiderava di quella cofaccína cotta sotto la cenere.
121) Dizion. 1° Ed. .
COLTIVAMENTO . e CULTIVAMENTO
Apri Voce completa

pag.194



1) id: 3df1c81453e748798febaeccf312bc7b)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Al Signor dilettissimo è da osservare, e abbracciare, per cultivamento di sincertissima caritade.
122) Dizion. 1° Ed. .
FERUCOLA
Apri Voce completa

pag.341



1) id: 6be5d8e1485146da9068a5f1c6ab6a16)
Esempio: Vita San. Gio. Bat. E Giovanni nel diserto si stava con le salvatiche, e con le ferucole.
123) Dizion. 1° Ed. .
AGO
Apri Voce completa

pag.32



1) id: 0d45d220dca24c11a16c9283a0314841)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Non ci ha ne ago, ne refe, non ci ha forvici, ne coltello.
124) Dizion. 1° Ed. .
MELUZZA
Apri Voce completa

pag.519



1) id: 56fd34dcdcb2455d92011f606122f85b)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Apparecchia de' suo' cibi, che usava per se, e qualche meluzza, e datteri.
125) Dizion. 1° Ed. .
ABBARBAGLIARE
Apri Voce completa

pag.3



1) id: 5990e5d772e14c7faf966c3de01bf754)
Esempio: Gio. Dondi Son. al Petr. E, quanto avvolgo più la fantasía, Più m'abbarbaglio, ne me ne correggio.
126) Dizion. 1° Ed. .
REFE.
Apri Voce completa

pag.691



1) id: c5dd8ec7785d43cfbd125cfc18ac1591)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Non ci ha ne ago, ne refe, non ci ha ne forvici ne coltello.
127) Dizion. 1° Ed. .
ADORNATURA
Apri Voce completa

pag.21



1) id: 184751608b1147f7a0cb870e8e06b93d)
Esempio: Lib. oper. diver. tratt. F. Gio. Marign. Corrotte, e disfatte tutte le vesti, e tutta l'adornatura da petto.
128) Dizion. 1° Ed. .
FORFICE.
Apri Voce completa

pag.358



1) id: cdd2fbe64f3a4f80b84a479c8a7dd319)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Non ci ha ne ago, ne refe, ne ci ha ne forfice, ne coltello.
129) Dizion. 1° Ed. .
POSARE
Apri Voce completa

pag.639



1) id: ddb71874882143d1ad999ed628fcd898)
Esempio: Bocc. g. 2. f. 4. Similmente stimo sia ben fatto quel dì dalle novelle ci posiamo [cioè lasciamo stare di novellare]
130) Dizion. 1° Ed. .
CANAGLIA
Apri Voce completa

pag.147



1) id: 148e35d2b99e48fc8492b50e3de1ae7e)
Esempio: Stor. Aiolf. O canaglia: dunque camperanno i Maganzesi dalle nostre mani?
131) Dizion. 1° Ed. .
CANAVACCIO
Apri Voce completa

pag.147



1) id: e2d8527e4b7a44faa872fec24bd928bc)
Esempio: Franc. Sacch. mettersi canavacci indosso, e cacciar le mosche dalle reni.
132) Dizion. 1° Ed. .
CERNIRE
Apri Voce completa

pag.172



1) id: 86f20c57291248b9bd42d5073197278b)
Esempio: Amm. Ant. Ha cerníte le lor facce certe dalle non certe.
133) Dizion. 1° Ed. .
COLLARETTO
Apri Voce completa

pag.191



1) id: d9b666be157b4dc781e5f359c81f728a)
Definiz: E COLLETTO è lo stesso, ma alquanto maggiore, usato dalle donne.
134) Dizion. 1° Ed. .
RASPO.
Apri Voce completa

pag.686



1) id: 95dc80b2f86042489afc40bd5f6934ab)
Definiz: ¶ A quel racimoletto d'uva, scampato dalle man del vendemmiatore, diciamo RASPOLLO
135) Dizion. 1° Ed. .
SVILUPPARE.
Apri Voce completa

pag.865



1) id: 6ea98fe1f0d24fcea941a560c4f598bb)
Esempio: Liv. M. Signori cavalieri, soccorretemi, e sviluppossi dalle mani de' littori.
136) Dizion. 1° Ed. .
NASCERE
Apri Voce completa

pag.550



1) id: 9e687b48046b423f93415a8636f44831)
Esempio: Bocc. Introd. n. 10. Dalle quali cose, ec. nacquero diverse paure.


2) id: a0a40f6746db4e63a2fabbd028e1b8ca)
Esempio: Bocc. Nov. 27. 44. Ogni rugginuzza, che fosse nata nelle menti d'alcuni, dalle parole state, per questo si tolse via.
137) Dizion. 1° Ed. .
SCIOPERIO
Apri Voce completa

pag.765



1) id: 93039649aee74c5c98529e62386ab62d)
Definiz: Scioperare uno, diciamo, il levarlo dalle sue faccende, faccendogli perder tempo.
138) Dizion. 1° Ed. .
CULLA
Apri Voce completa

pag.242



1) id: cc1cfef4edea498eb40a0f378c8372b1)
Esempio: Petr. can. 19. 3. E credo dalle fasce, e dalla culla.
139) Dizion. 1° Ed. .
FRASCA
Apri Voce completa

pag.364



1) id: 9190f8afb049425185dca5ef2ccebb1f)
Esempio: Bocc. n. 48. 6. Tutta graffiata dalle frasche, e da' pruni.


2) id: 4a9ed62e862344209cfd89d593ba2846)
Esempio: Bocc. g. 4. p. 4. Dietro a queste frasche andarmi pascendo di vento.