Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 394 msec - Sono state trovate 5007 voci

La ricerca è stata rilevata in 11884 forme, per un totale di 6875 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
11878 6 11884 forme
6871 4 6875 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
180) Dizion. 1° Ed. .
SNELLAMENTE
Apri Voce completa

pag.805



1) id: 130d23b2159b42098f3e741ead5e6d96)
Esempio: Liv. M. Egli scese snellamente al Tevero.
181) Dizion. 1° Ed. .
ACCOR'HUOMO
Apri Voce completa

pag.14



1) id: e8e02db1dada4bf980ba7a2fe8ba6bcf)
Esempio: Liv. M. Gridò accorr'huomo. Signori Cavalieri soccorretemi,


2) id: 4ea9cdd9252b47a4a750284d5cab4c35)
Esempio: E Liv. M. poco appresso. Se forza le sarae fatta, io griderrò accor'huomo.


3) id: dbf511093fd545ea933f4de53912a12a)
Esempio: e Liv. M. altrove. La balia cominciò a gridare accorr'huomo, soccorrete buona gente, soccorrete vicini.
182) Dizion. 1° Ed. .
RIGOGLIOSAMENTE
Apri Voce completa

pag.706



1) id: a82040b64118416a9f6d835ce8491b1c)
Esempio: Liv. M. Egli ci affrettano troppo rigogliosamente.


2) id: c0fbc6146f644b83a45868227d9fceec)
Esempio: E Liv. dec. 3. Egli non si lasciavano vedere al popolo, se non rade volte, e rispondean rigogliosamente a quelli, che parlavan loro.
183) Dizion. 1° Ed. .
RINCALCIARE
Apri Voce completa

pag.715



1) id: 6ce5eb3c6a7b401cbf5a6a83e490f1ba)
Esempio: Liv. M. si lasceranno rincalciare a coloro.


2) id: 579ffb16a7054a3da17ab3ecd4c6b50a)
Esempio: E Liv. M. appresso. E gli rincalciaro tanto, come i pedoni gli poteano seguitare.
184) Dizion. 1° Ed. .
MOLLEMENTE
Apri Voce completa

pag.537



1) id: ffc5969d590140ffb1f7f956b99fd451)
Esempio: Liv. M. Biasimando quelli, che mollemente combatténo.


2) id: 2c636c7d4da74db88f9a700a9c051315)
Esempio: E Liv. M. di sotto. A cotali genti non si conviene mollemente guerreggiare.


3) id: 8a2a9ba700d44799917991668baca1f2)
Esempio: M. V. 1. 68. Alcuna trista vista ne feciono mollemente.
185) Dizion. 1° Ed. .
LECCORNIA
Apri Voce completa

pag.477



1) id: a0c9ca054fb343429615494143a104ac)
Esempio: Liv. dec. 3. E così per l'utilità, che n'aveano, e per leccornía della preda, non s'avvedeano del danno del Comune.
186) Dizion. 1° Ed. .
OVAZIONE
Apri Voce completa

pag.583



1) id: 6ffeebaa546e4beeb92b8e9948c217f3)
Esempio: Liv. dec. 3. All'altro Consolo fu conceduto un minore onore, il quale è chiamato ovazione, e così entrò nella Città.
187) Dizion. 1° Ed. .
ARMAMENTO
Apri Voce completa

pag.74



1) id: 5dbf30119d9b46a2932879680f7ce37e)
Esempio: Liv. dec. 3. La notte luceva la Luna, e essi, levati in alto gli ornamenti, venivano, e incontanente fatto segno.
188) Dizion. 1° Ed. .
AFFORZATORE
Apri Voce completa

pag.27



1) id: 54d3cc0502534affa4c211e9a87748e9)
Esempio: Liv. dec. 3. E lui, ponente il campo impugnando da ogni parte gli afforzatori di quello, dal lavorío gli stoglieva.
189) Dizion. 1° Ed. .
DISIDERANTE
Apri Voce completa

pag.284



1) id: d1bb6eec8d1f48cf8210d9dcc1485996)
Esempio: Liv. dec. 3. Annibale la vegnente notte, mosse il campo: Marcello, disiderante di seguitarlo, il vietò la moltitudine de' fediti.
190) Dizion. 1° Ed. .
DISSIMILE
Apri Voce completa

pag.291



1) id: 6b691d814d324dc1aadf55605331f1e0)
Esempio: Liv. dec. 3. Esser venuto un giovane dissimile agli altri, vincente ogni cosa, sì con l'arme, sì con la benignità.
191) Dizion. 1° Ed. .
BIADA, e BIADO.
Apri Voce completa

pag.122



1) id: b0bf7a5cf0ef41d382206505cd147da1)
Esempio: Liv. dec. 3. Cominciò la Città aver dovizia maggiore di biado, perchè di Campagna ve ne fu arrecata grande abbondanza.
192) Dizion. 1° Ed. .
STRENUO
Apri Voce completa

pag.856



1) id: 848c24b292754ac394a5629c36e0ea99)
Esempio: Liv. dec. 3. Volle più tosto Marcello avere a se raccolto, che tolto al nimico uno strenuo, e forte compagno.
193) Dizion. 1° Ed. .
PREDICIMENTO
Apri Voce completa

pag.645



1) id: b16bd6a36e034af5bd1a9c554dfc5ae0)
Esempio: Liv. dec. 3. La coscienza di sapere quello, che meritato avevano, era loro stata in luogo di predicimento di guerra.
194) Dizion. 1° Ed. .
TORPENTE
Apri Voce completa

pag.892



1) id: 3c5ca031db36479a99333361f6af3dd5)
Esempio: Liv. dec. 3. Il quale non poteva esser lungo, sì come torpente Annibale, ne il suo campo, senza duca lasciato, assalíre.
195) Dizion. 1° Ed. .
INVANIRE
Apri Voce completa

pag.461



1) id: 728a66f508444eb79e6012f7259e29d7)
Esempio: Liv. dec. 3. Cesio, che tanto soleva esser giusto, era invanito, per la oltraggiosa gloria, che 'l popolo gli avea data.
196) Dizion. 1° Ed. .
PAGATORE
Apri Voce completa

pag.584



1) id: 9f6af74296234410bca02c8afe122218)
Esempio: Liv. dec. 3. Piacque a' Padri, ch'e' desse pagatore, e ciascuno de' mallevadori s'obbligò di pagare [cioè mallevadore, che pagasse per lui]
197) Dizion. 1° Ed. .
RAGUNATA, e RAUNATA.
Apri Voce completa

pag.681



1) id: dbd992e736434c34abb7b43b60ae51eb)
Esempio: Liv. dec. 3. E sarebbe stato il Tribuno oltraggiato, se non fosse, che tutta la ragunata si mosse fieramente contra 'l Consolo.


2) id: 7a35941b86b94ba5ac88f992c85ad98a)
Esempio: G. V. 9. 181. 1. Fu mandato a que' di Moncia, che cessassero la raunata.


3) id: dbcced1492c8418c8188954fb0c23b81)
Esempio: E G. V. lib. 9. 162. 1. I Fiorentini fecero subitamente raunata di venticinque centinaia di Cavalieri.


4) id: 194109c5e46b47c38e4d0e383b94f590)
Esempio: E G. V. lib. 6. 48. 1. Aveano fatta grande raunata in Mugello, per fare oste a Montaccinico.
198) Dizion. 1° Ed. .
CUNICULO
Apri Voce completa

pag.242



1) id: 4e6a9a121f5949e9b2a16830c75c96d4)
Esempio: Liv. dec. 3. I compagni de' Romani statuirono propugnaculi incontro alle vigne, e, con cunículi di traverso, ricevettono i cunículi de' nimici.
199) Dizion. 1° Ed. .
ENFIARE
Apri Voce completa

pag.315



1) id: 39b7c75ab6954b4394573c9b3803641c)
Esempio: Liv. dec. 3. La guerra de' latini, la quale già alquanti anni era enfiata, non potea più durare [cioè commossa, gonfiata, invelenita]