Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 602 msec - Sono state trovate 9077 voci

La ricerca è stata rilevata in 26781 forme, per un totale di 17687 occorrenze

1° Edizione
Diz Giu. totali
26734 47 26781 forme
17657 30 17687 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
20) Dizion. 1° Ed. .
SAMPOGNA
Apri Voce completa

pag.747



1) id: 856ffd2fd0374be09ae093d0c4154374)
Esempio: Sen. Pist. Cantando a suon di sampogna, goduti, goduti siamo oggi.
21) Dizion. 1° Ed. .
NESCIENTEMENTE
Apri Voce completa

pag.554



1) id: cca15282628849709a109c8412b6cadc)
Esempio: Cic. a Quint. fr. Feci nescientemente, e spezialmente adoperando cosa, per la quale, ec.
22) Dizion. 1° Ed. .
LESINA
Apri Voce completa

pag.481



1) id: dc899d356a9245adab7c0cfa75f1fffc)
Esempio: Sen. Pist. Essere armato d'una lesina.
23) Dizion. 1° Ed. .
ARRAPPATORE
Apri Voce completa

pag.77



1) id: e7363129bea74a2d9f2e50fbc66e6f97)
Esempio: Sen. Pist. Facciamo piazza agli arrappatori.
24) Dizion. 1° Ed. .
MATUREZZA
Apri Voce completa

pag.516



1) id: fbea279a8cb7406b985ff2bbfc9bc741)
Esempio: Sen. Pist. Il frutto, che troppo abbonda, non puote a maturezza, ne a ben veníre.
25) Dizion. 1° Ed. .
AMICABILE
Apri Voce completa

pag.50 in realt 48



1) id: 1ffcf60c284b44b696bf0685ea0957ec)
Esempio: Sen. Pist. Era gioioso, allegro, e amicabile, e domestico a tutte genti.
26) Dizion. 1° Ed. .
FAVELLIO
Apri Voce completa

pag.335



1) id: 608c2dee72de4d77957c5f988bd047e4)
Esempio: Ovvid. Pist. E non sia presso a luogo, dove si faccia favellío.
27) Dizion. 1° Ed. .
DISPERANZA
Apri Voce completa

pag.288



1) id: e190bde1ad8a4e5e8022a5775030224f)
Esempio: Sen. Pist. E a seguitare il Maestro, sanza disperanza di lui sormontare.
28) Dizion. 1° Ed. .
CERO
Apri Voce completa

pag.172



1) id: 34a41a57dd1c4075a8f04ac0999e92c2)
Esempio: Sen. Pist. Assai sono presso della morte quelli, che vivono e a torchi, e a ceri.
29) Dizion. 1° Ed. .
DIFFAMATO
Apri Voce completa

pag.262



1) id: 264a47a77bb744039a13a16bf3833375)
Esempio: Sen. Pist. Qui ha ordini villani, e diffamate eccezioni, ancora a coloro, che a Corte piatiscono.
30) Dizion. 1° Ed. .
VEGGHIEVOLE
Apri Voce completa

pag.921



1) id: ac3b72c100a8413e8e20a625436acc6a)
Esempio: Pist. Ovvid. Feci addormentare il vegghievole drago.
31) Dizion. 1° Ed. .
OBBLIGAMENTO
Apri Voce completa

pag.564



1) id: 15ccedbfe96a41a0bdb734a5e1b06f60)
Esempio: Sen. Pist. Questo è obbligamento di servaggio.
32) Dizion. 1° Ed. .
SCHERMO
Apri Voce completa

pag.762



1) id: cbf20bf6638348778606a52c1933ddf8)
Esempio: Sen. Pist. Ogni altro schermo è dubbioso.
33) Dizion. 1° Ed. .
DIROZZAMENTO
Apri Voce completa

pag.275



1) id: 99c95b4098224ee5967d9e04a2c2b496)
Esempio: Sen. Pist. Nostri dirozzamenti sono, non opere.
34) Dizion. 1° Ed. .
INSOLFATO
Apri Voce completa

pag.452



1) id: e922e01c61434eb7a5abd31d202e9455)
Esempio: Ovvid. Pist. Io ardo, come legno insolfato.
35) Dizion. 1° Ed. .
ESERCITAMENTO
Apri Voce completa

pag.320



1) id: b843f98610ad49bea97c6516f205f645)
Esempio: Sen. Pist. l'esercitamento medesimo è loro tormento.
36) Dizion. 1° Ed. .
DIVISA
Apri Voce completa

pag.297



1) id: 1aee8137faba4382ab08584952ffeb05)
Esempio: Sen. Pist. Huomo di gran cuore, e degno di morire a sua divisa, e a suo volere.


2) id: 67f3253836c945f19a78fc89277823e4)
Esempio: Petr. cap. 12. Porranno a lor l'angeliche divise, E l'oneste parole, e i pensier casti.
37) Dizion. 1° Ed. .
A
Apri Voce completa

pag.1



2) id: 0e459e76838b48308a0ad20c8f211017)
Definiz: Prima lettera dell'alfabeto, perchè più agevolmente s'esprime, e però udiamo noi ne' fanciulli, mandar prima fuori naturalmente questa, che niuna altra, come quella, che non ricerca fatica. Appo i Latini dicono, che aveva più di dieci diversi suoni, appo i Toscani se ne sente difficilmente più d'uno, se però la diversità dell'accoppiatura delle parole non facesse alcuna volta profferirla con molta forza, come, A LUI, alcuna con meno, come A' MIEI, alcuna volta quasi due, AA, AH RIBALDO.
38) Dizion. 1° Ed. .
A
Apri Voce completa

pag.1



2) id: c5cbe32e2fd84e3990c0787dc0a6e5f3)
Esempio: Boc. n. 33. 12. Gl'incominciò a rincrescere.


3) id: 64bd23df505e4379899b3079f103da2e)
Esempio: Petr. canz. 27. 1. Pose colei, che sola a me par donna. A RINCRESCERE, A LUI, A ME, raddoppiano, in pronunziando, la consonante, e di due dizioni, dalla scrittura distinte, la pronunzia, confondendole, ne fa una: ARRINCRESCERE, ALLUI, AMME. Così dagli antichi, la cui ortografia non era molto distinta, si truova tal'ora scritto.


4) id: f6847a0fac954d329cc6688fa701a69d)
Esempio: Dan. Inf. 13. Ma parla, e chiedi a lui se più ti piace.
39) Dizion. 1° Ed. .
A'
Apri Voce completa

pag.1



2) id: e09db5b6a3ec4f9d8c53d449a53fff94)
Esempio: Boc. n. 32. 21. Queste donne il dissero a' mariti, ec. Ma tra gli altri, a' quali questa cosa venne a gli orecchi.


3) id: 1d49cf2344d44c0593da04ee87831e72)
Esempio: Amm. ant. Argomento è di dirittura lo dispiacere a' rei.


4) id: 9dd2b096f748492897544b9caaaf9156)
Definiz: pronunziata con minor forza, e scritta con apostrofo, significa AI, o ALLI, dove l'apostrofo fa l'uficio dell'articolo, ilqual s'affige con detto segno. Ma avanti a parola cominciante da vocale, o dalla S, a cui succeda altra consonante, come AMORI, ERRORI, STIMOLI, SPIRITI, si pone in quella vece l'A con l'articolo gli, come AGLI AMORI, A GLI ERRORI, AGLI STIMOLI. gr. τοῖς.


5) id: e921ac77fd534b93bff75b3c0b684618)
Esempio: E Amm. ant. altrove. A' solleciti cercatori spesse fiate nella faccia si manifesta quello, che con la lingua si tace.