Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 659 msec - Sono state trovate 39998 voci

La ricerca è stata rilevata in 121880 forme, per un totale di 81118 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
120064 1816 121880 forme
80066 1052 81118 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
160) Dizion. 4° Ed. .
BAIATA
Apri Voce completa

pag.369



1) id: 5367ac45d325457b8e36685120373b11)
Esempio: Fir. Trin. Che gli dettono una baiata la maggiore del mondo,
161) Dizion. 4° Ed. .
VESTICCIUOLA
Apri Voce completa

pag.254



1) id: 69f7a9864ea04f9292925badbe9591dc)
Esempio: Fir. As. 13. Volendosi con quella misera vesticciuola ricuoprire il viso.
162) Dizion. 4° Ed. .
VAGHEGGINO
Apri Voce completa

pag.185



1) id: 6fad4cc9b22548e58bb3bf9f52a5be76)
Esempio: Fir. rim. 50. E vi farieno intorno manco ciance I vagheggini.
163) Dizion. 4° Ed. .
ROMITELLO
Apri Voce completa

pag.262



1) id: c7ae7ecf73d34b3eb7d1c42eb8a53276)
Esempio: Fir. disc. an. 156. Come già ne fece il romitello di monte Asinaio manifesta prova.
164) Dizion. 4° Ed. .
ZELATORE
Apri Voce completa

pag.357



1) id: e85bab20defe4798ba271ff6fbd1469b)
Esempio: Fir. disc. an. 40. Oh Iddio onnipotente, e misericordioso ec. discopritore, e zelatore della verità.
165) Dizion. 4° Ed. .
VOLPONE
Apri Voce completa

pag.324



1) id: 98a78cf8746f486ea1859b8191df44a9)
Esempio: Fir. disc. an. 71. Un lupo, e un volpone, e un corvo abitavano di compagnía.


2) id: 1ad99a17e5ee48ee829c29fe3a392a92)
Definiz: §. II. Per metaf. si dice di Persona astuta. Lat. vaferrimus, vulpio, Apul. Gr. πανοῦργος, ἀλώπηξ.
166) Dizion. 4° Ed. .
ARRAMATARE
Apri Voce completa

pag.267



1) id: b2f7fd372cbb47f2b945df61a6abccac)
Esempio: Carl. Fior. 19. Arramata, ch'e' son tordi.
167) Dizion. 4° Ed. .
RINFILARE
Apri Voce completa

pag.191



1) id: 3669beb4f51e4bcc976a354b322808df)
Esempio: Fir. Luc. 4. 5. Madonna, voi vi siete sfilata la corona. F. S'i' l'ho sfilata, mio danno; rinfilerenla.
168) Dizion. 4° Ed. .
FEGATELLO
Apri Voce completa

pag.425



1) id: 085264b1206a47cca6e81df9b9eca4ad)
Esempio: Fir. As. 19. E nel cader io restai di sotto rinvolto, e ricoperto come un fegatello.
169) Dizion. 4° Ed. .
SCARRIERA
Apri Voce completa

pag.368



1) id: 47db470bbf3a4c978a8a4ef08aafef56)
Esempio: Fir. nov. 4. 230. Che dolenti vi faccia Iddio, gente di scarriera.
170) Dizion. 4° Ed. .
SPROVVISTO
Apri Voce completa

pag.689



1) id: 79e3e2cf7c3243dc8426be705be5876a)
Esempio: Fir. As. 134. Infingendo così alla sprovvista una sua risposta, disse ec.
171) Dizion. 4° Ed. .
AVVENIRE
Apri Voce completa

pag.348



1) id: 332dee7ed3ee40d5b0c3e606b04da600)
Esempio: Fir. As. 36. Senza mostrare le cose avvenire al cielo stesso ec.
172) Dizion. 4° Ed. .
ANIMALACCIO.
Apri Voce completa

pag.201



1) id: b55450b6cffb4cc7a39859699b6cde41)
Esempio: Fir. As. 3. 87. E insino a quanto sosterrem noi questo animalaccio?


2) id: 38afa9c0bc3d4692ab20aa35b7b707f7)
Esempio: Fir. Trin. 3. 7. O che disutile animalaccio!


3) id: 1a1cfc87d82a46a293ac5d51d55e70bf)
Esempio: E disc. an. 28. Ogni volta che ella la sentiva sonare, cominciava a tremare per la paura, che e' fusse qualche bestiale animalaccio.


4) id: 98d41d62730e427188ac9e804de5af2e)
Definiz: §. E per similit. dicesi all'uomo per ischerno, quando è senza ragione, o discorso. Lat. bellua. Gr. θηρίον.
173) Dizion. 4° Ed. .
ZANA
Apri Voce completa

pag.352



1) id: a09cbfdab6874b6a9a7ea111ae3a2f33)
Esempio: Fir. nov. 8. 300. Dicevan, che torrebbon la spera d'in sulle zane.


2) id: c948156a921645588295e863e7f230d8)
Esempio: E Fir. nov. appresso: Credete voi, che le cose sien legate in sulle zane?
174) Dizion. 4° Ed. .
BERNIA
Apri Voce completa

pag.421



1) id: b9ec71ada0af4dcbbf29088eebc69304)
Esempio: Fir. rim. burl. In cioppa, in bernia, in gammurra, o in doagio.
175) Dizion. 4° Ed. .
TRAFORO
Apri Voce completa

pag.120



1) id: a416df1ac3f4430687c07590dec77bfd)
Esempio: Fir. rim. 45. Questi merli da man, questi trafori Fece pur ella.
176) Dizion. 4° Ed. .
UOMINACCIO
Apri Voce completa

pag.329



1) id: e17cf9618dbb4f1cad2b86f64a571880)
Esempio: Fir. Trin. 2. 3. Sì va', e fidati poi di questi uominacci.
177) Dizion. 4° Ed. .
RIFRUSTO
Apri Voce completa

pag.162



1) id: bf419150d4ff40c2869cd90764a3bb94)
Esempio: Fir. Luc. 5. 3. Io non so che mi si tiene, ch'i' non gli dia un rifrusto di pugna.
178) Dizion. 4° Ed. .
SFILARE.
Apri Voce completa

pag.504



1) id: 901d898e62584b86876141dcc441b86a)
Esempio: Fir. Luc. 4. 5. Oh madonna, voi vi siete sfilata la corona. F. S'io l'ho sfilata, mio danno; rinfilerenla.
179) Dizion. 4° Ed. .
RAMMANTARE.
Apri Voce completa

pag.57



1) id: 1302788b1c8d46e7a7e4bd99c704c832)
Definiz: Ricoprir col manto.


2) id: 6ccb7e5adfe6474e840eae0e81d7839b)
Esempio: Rim. ant. P. N. Riccuc. da Fir. E di ciò mi rammanto, E vivone in gioire.


3) id: 3e45f9f01eea4b94b7c35d95e0a70d09)
Definiz: §. I. Figuratam. per Proteggere. Lat. tueri.


4) id: 23b0dda6d715448a8c965bdfa9bd5693)
Definiz: §. II. In signific. neutr. pass. vale Abbellirsi, Raffazzonarsi, Ripulirsi. Lat. se exornare. Gr. κατακοσμεῖσθαι.