Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 842 msec - Sono state trovate 25892 voci

La ricerca è stata rilevata in 105143 forme, per un totale di 78082 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
102308 2835 105143 forme
76416 1666 78082 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
260) Dizion. 4° Ed. .
SUPPOSITO
Apri Voce completa

pag.819



1) id: f1419095d44e4b18bf3b576216fec588)
Esempio: Buon. Fier. 1. 2. 2. Gli adulterini accettano, e suppositi.
261) Dizion. 4° Ed. .
SCAPPATO
Apri Voce completa

pag.362



1) id: c860ef9cc0394dee953525ae8532a34f)
Esempio: Buon. Fier. 1. 2. 2. Uscito il podestà, scappato voi.


2) id: a11b64696e074ed7a89a609622c23ee0)
Esempio: Cecch. Esalt. cr. 1. 5. È venuto un Cristian di verso Susa Scappato da quei Barbari.


3) id: 9d50ad3cd8314627bdb41bf107006127)
Esempio: E Buon. Fier. 3. 2. 15. I barberi scappati Si son rimessi a segno.


4) id: d5b58fa0a54749c7b3b3063ed85f5280)
Esempio: E Buon. Fier. 3. 1. 9. Oh che gote, oh che mento, oh che ganasce Scappate de' lor gangheri!
262) Dizion. 4° Ed. .
STRIMPELLARE.
Apri Voce completa

pag.779



1) id: 2dcda91cacec4481b01890e5651dd8e7)
Esempio: Buon. Fier. 4. 1. 2. Suona pure, Suona forte, strimpella.
263) Dizion. 4° Ed. .
IMBROGLIO
Apri Voce completa

pag.726



1) id: 64d1dfeec1d84737a99d7e72538fb061)
Esempio: Buon. Fier. 1. 1. 2. Dico, che non vo' imbrogli.
264) Dizion. 4° Ed. .
SORDIDO.
Apri Voce completa

pag.606



1) id: dcd172dbbeeb4d6291aeb4861a012e54)
Esempio: Buon. Fier. 1. 1. 2. Sordido, senza fe, ladro, anatema.
265) Dizion. 4° Ed. .
RIDDA
Apri Voce completa

pag.151



1) id: b873979d52bd44379d965f9f4dd2c223)
Esempio: Gell. lett. 3. 8. Ridda, ovvero riddone si chiamava a que' tempi, e si chiama ancor oggi in alcuni luoghi del nostro contado quella sorta di ballo tondo, nel quale le persone, presesi per la mano l'una l'altra, vanno aggirandosi, e cantando; ed è detto così da quel ridursi insieme tali persone, il che si chiama ancor oggi volgarmente fare ridotto.


2) id: d45489c42d8744529faeaf83d7285bb6)
Esempio: Dittam. 4. 5. A volte, come l'uom la ridda guida, Passando se ne vien per Macedonia.


3) id: b40dbc36000a4786a324869b88c8eb20)
Esempio: Maestruzz. 2. 7. 14. Peccano mortalmente coloro, che menano il ballo, o la ridda non licita?


4) id: 2aad6a7dc99a4dcc869516dca06d2a19)
Esempio: Bocc. nov. 72. 4. Era quella, che meglio sapeva sonare il cembalo ec. e menar la ridda, ed il ballonchio, quando bisogno faceva.
266) Dizion. 4° Ed. .
ANTERIORITÀ
Apri Voce completa

pag.210



1) id: 5e775ab762814c38bc02829d0edfa2ca)
Esempio: Buon. Fier. 2. 1. 17. D'ogno parte ragioni D'anteriorità s'odon gagliarde.
267) Dizion. 4° Ed. .
DISNUDARE.
Apri Voce completa

pag.185



1) id: 731038cb02e24bafba0001078b75172d)
Esempio: Guitt. lett. 1. Come quella, che ec. disnuda, scaccia, e uccide vertù.
268) Dizion. 4° Ed. .
MEDESIMISSIMO
Apri Voce completa

pag.193



1) id: 0bacbadb66714ec992349d45b63f4b2a)
Esempio: Red. lett. 1. 51. Le medesime medesimissime indicazioni debbono dal medico prendersi.
269) Dizion. 4° Ed. .
DISAMOREVOLE
Apri Voce completa

pag.154



1) id: 42922b18bd3b4daa8be84338aa16ee30)
Esempio: Car. lett. 1. 154. Merito per questo d'esser chiamato superbo, e disamorevole?


2) id: 60eb14e552134a1188b8b6cc94f7f4e6)
Esempio: Buon. Fier. 3. 2. 8. Padre ingrato, Padre disamorevol, padre crudo!
270) Dizion. 4° Ed. .
MISERRIMO
Apri Voce completa

pag.258



1) id: e12b640776164f1781da26dab39114b6)
Esempio: Guitt. lett. 1. Noi là cheremo in este miserrime vili terrene (grandezze)
271) Dizion. 4° Ed. .
RISICATO
Apri Voce completa

pag.226



1) id: 00acb79f379f4daea6630937483c3a80)
Esempio: Car. lett. 1. 118. Vedete in che risicata deliberazione era ultimamente caduta.
272) Dizion. 4° Ed. .
SCOMPIGLIATAMENTE.
Apri Voce completa

pag.406



1) id: 87acd8a1a0bb4dd7a2d0a00cd9ef8d04)
Esempio: Car. lett. 1. 111. Il che fa, che scompigliatamente vi scrivo questa.
273) Dizion. 4° Ed. .
ASPERSORIO
Apri Voce completa

pag.287



1) id: d8a4751bb1d2421ea17d2959a0d71cfb)
Esempio: Car. lett. 12. 1. Quella, che simiglia a una sferza, è l'aspersorio.
274) Dizion. 4° Ed. .
ACCAPACCIATO.
Apri Voce completa

pag.24



1) id: a61f9ce9d452443badd78658afc43e96)
Esempio: Car. lett. 1. 70. Stiamo in un certo modo stemperati, accapacciati, insalvatichiti.


2) id: 33f849a2fecb4f2fb0196fe808484b75)
Esempio: E Car. lett. 2. 191. Trovandomi ancora accapacciato, e pieno di lasciami stare.
275) Dizion. 4° Ed. .
CHIOCCIOLETTA.
Apri Voce completa

pag.650



1) id: 27672fefee5c4e2880a2e9357dace777)
Esempio: Car. lett. 1. 32. Si veggono per le buche granchiolini, madreperle, chiocciolette.
276) Dizion. 4° Ed. .
RIMBORSARE
Apri Voce completa

pag.175



1) id: 0889abaf645b4bc99b4b5dffb128c69e)
Esempio: Car. lett. 1. 77. Io vi prego ec. di rimborsarmene quanto prima.
277) Dizion. 4° Ed. .
VIUZZA, e VIUZZO.
Apri Voce completa

pag.298



1) id: c8d99c988fb44fb083c7952f11055261)
Esempio: Car. lett. 1. 70. Vassi poi per certe viette, viuzze, viottoli ec.
278) Dizion. 4° Ed. .
BOTTICELLO
Apri Voce completa

pag.458



1) id: 5992d3cac3d74c4ba641655a98cf4190)
Esempio: Car. lett. 1. 21. Tiene un botticello, rispose, accanto alla mangiatoia dell'asino.
279) Dizion. 4° Ed. .
CUCULIARE
Apri Voce completa

pag.877



1) id: c306b223a2274a7597c10663684a3321)
Esempio: Red. lett. 1. 349. Leggetele ec. burlatemi, cuculiatemi, che me lo merito.