Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 545 msec - Sono state trovate 19904 voci

La ricerca è stata rilevata in 86752 forme, per un totale di 66848 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
86752 0 86752 forme
66848 0 66848 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 5° Ed. .
IRREPARABILMENTE.
Apri Voce completa

pag.1248



1) id: 559406a36e0d431ea5d1191cda7d19f4)
Esempio: Red. Lett. Opp. Vip. 24: Aveano (le saette d'Ercole) possanza d'uccidere irreparabilmente.
2) Dizion. 5° Ed. .
AVVELENATO, e talvolta poeticam$. AVVENENATO.
Apri Voce completa

pag.883



1) id: 5ba5b5135d3148bfa433939d13ba90f8)
Esempio: Red. Lett. Opp. Vip. 18: Lasciando fitti e nascosti nelle piaghe quei fuscelli avvelenati.
3) Dizion. 5° Ed. .
GIALLOGNOLO.
Apri Voce completa

pag.206



1) id: 15d33d0bb731488085e4d806d7782401)
Esempio: Red. Lett. Opp. Vip. 8: Il veleno viperino non è altro, che un certo liquore giallognolo.
4) Dizion. 5° Ed. .
MENTOVARE
Apri Voce completa

pag.100



1) id: 72350564cc8e4b689cbbcde9c4d58913)
Esempio: Red. Lett. Opp. Vip. 29: Mentovai di sopra tre personaggi, che furono feriti dalle saette d'Ercole.
5) Dizion. 5° Ed. .
AMMASSATO.
Apri Voce completa

pag.442



1) id: e913d5f4df654403885c104c45ec1799)
Esempio: Red. Lett. Opp. Vip. 19: Riposi que' capi in un vaso di vetro ben coperti, e ammassati insieme.
6) Dizion. 5° Ed. .
LEPROTTINO.
Apri Voce completa

pag.246



1) id: cf639a40a1da4678a432117181ab3edb)
Esempio: Red. Lett. Opp. Vip. 45: Si morirono nella stessa maniera otto pollastri, due gatti giovani e due leprottini.


2) id: 7ecdda7aae86424fb1757647f16bf07f)
Esempio: Salvin. Opp. 95: Alcuni (lupi cervieri) a veder sono Piccioli, e s'arman contra i leprottini.
7) Dizion. 5° Ed. .
INCIPRIGNIRE.
Apri Voce completa

pag.455



1) id: 9b05b9eea0a14faf9f3937b79775bfd8)
Esempio: Red. Lett. Opp. Vip. 19: Questi ultimi quattro [piccioni] non morirono mai, ancorchè le ferite inciprignissero e facessero marcia.
8) Dizion. 5° Ed. .
LONTANETTO
Apri Voce completa

pag.451



1) id: b51755bb58ff4557a860d78b41cee762)
Esempio: Red. Lett. Opp. Vip. 38: Le quali (glandule).... bisognava che necessariamente fossero in sito un poco lontanetto dalle guaine.
9) Dizion. 5° Ed. .
LESSATO e per sincope LESSO.
Apri Voce completa

pag.248



1) id: fc365d4d297c45549770e980fcee3ed9)
Esempio: Red. Lett. Opp. Vip. 45: Il giorno seguente preparò a' due cagnuoli un saporito manicaretto di capi di vipere leggermente lessati.
10) Dizion. 5° Ed. .
MANICARETTO
Apri Voce completa

pag.814



1) id: 8a674aae4bcd4d4b8b46352196edfd21)
Esempio: Red. Lett. Opp. Vip. 45: Il giorno seguente preparai a due cagnuoli un saporito manicaretto di capi di vipere leggiermente lessati.


2) id: 61a9506c760245719a66f9783c492850)
Esempio: Magal. Lett. fam. 1, 68: L'eloquenza del Priore è da stimarsi da te un gentilissimo lacchezzino o manicaretto da mangiarsi dopo lo stufato delle mie lettere.
11) Dizion. 5° Ed. .
FRASSINEO.
Apri Voce completa

pag.459



1) id: 926d6f2ee8c9474e9178d92141910fa8)
Esempio: Salvin. Opp. 164: Sopra frassinei colli.
12) Dizion. 5° Ed. .
ED. ‒
Apri Voce completa

pag.34

13) Dizion. 5° Ed. .
AMMAZZATO.
Apri Voce completa

pag.445



1) id: 9b3a018f6cdf4d1ab3a58bb69b5dfd25)
Esempio: Red. Lett. Opp. Vip. 19: Lo stesso seguì con altre teste di vipere, che ammazzate di sei giorni, doveano ragionevolmente aver deposta ogni collera.
14) Dizion. 5° Ed. .
CONGEGNARE.
Apri Voce completa

pag.454



1) id: b4209d0cfd4040919f1fe8ce66ba4e6d)
Esempio: Red. Lett. Opp. Vip. 26: Quei Barbari fabbricano di legno le punte delle loro frecce, le impiastrano di veleno, e poscia le congegnano sull'asta.


2) id: 3de6fece4a5447ad88ddb1c4ca56f20a)
Esempio: Giulianell. Nav. turr. 119: Calato il primo [pezzo dell'albero].... poteano, come di sopra io dissi, agevolmente congegnarvi ed imbasarvi i già preparati legni.
15) Dizion. 5° Ed. .
ITERARE.
Apri Voce completa

pag.1292



1) id: 16090d1b61714ba69f73a82f5ddd19d1)
Esempio: Red. Lett. Opp. Vip. 7: Senza riguardo veruno ho voluto iterarle e reiterarle (le esperienze), e con tanta e così puntual diligenza, che ec.


2) id: 4de958bdf93b40a181280a644de99ae6)
Esempio: Bald. Vit. Feder. 1, 51: Matteo, chiamati i compagni ed innastate l'insegne, corse con alte grida alla piazza, ed indi s'inviò verso la ròcca, iterando Feltro Feltro.


3) id: b710479e1a63485392e4e9521e3e4956)
Esempio: Riccat. I. Op. 2, 452: E perciò, secondo le occorrenze, bisogna ripigliar il discorso ed iterare l'analisi.


4) id: 23bf83449d2c40558c8f75067025403c)
Esempio: Ugurg. Eneid. 148: Allora li uomini muovono ed iterano le grida, e tutti con molto studio confortano, e sollicitano lui seguente.


5) id: 1362b5bab0e041229f17c806ad9d471a)
Esempio: Sannaz. Arcad. 123: La qual (cetra) mentre pur Filli alterna ed itera, E Filli i sassi, i pin Filli rispondono, Ogni altra melodia dal cor mi oblitera.


6) id: 5fc7e9b748cc48cf8a99aa5b95e6586b)
Esempio: Dav. Colt. 516: Dàgli (al pesco) ogn'anno loppa al piede, ed ogni tre anni questo, come anche gli altri, trapianta; chè questa iterata coltura itera e raddoppia ogni volta la gentileza e nobiltà delle frutte.


7) id: 528d3a70142b424a81952804e6b97d69)
Esempio: Varan. Vis. poet. 4: Tu, più che a lei (alla Fede) t'appressi, a mille a mille Scorgi d'intorno a te le sue vittrici Del tenebroso orror faci tranquille; Ed al tuo spirto invan, fra i rei nemici Il più reo, di se stesso il cieco amore, Annebbia i semi di ragion felici; Ch'essa coll'iterar il suo splendore La notte fuga insidïosa ec. (qui in locuz. figur.).
16) Dizion. 5° Ed. .
INDIGNATO e INDEGNATO.
Apri Voce completa

pag.576



1) id: c8224a4a8fd5492e8f2a85a1649ef5c6)
Esempio: Salvin. Opp. 40: Ed indegnato assai [il cane] corre smarrito (qui per similit.).
17) Dizion. 5° Ed. .
CORRENTE
Apri Voce completa

pag.806



1) id: caf49aa350124bde9752d4ebae0baf6b)
Esempio: Salvin. Opp. 4: Alle correnti dell'aonio Asopo.


2) id: 6c11c05748c44606b60f41bbe042fc14)
Esempio: Magal. Lett. 24: Alla foce [del Rio de Sestos] vi son de' massi, ne' quali la corrente del mare, che quivi è grandissima, porterebbe con impeto il navilio.


3) id: 5557a07308b94e018360aae324e8b750)
Esempio: Falc. Istruz. 52: Non può seguire, che per la corsa del vassello non riscontri a essere o passare per luogo dove sia grandissima corrente che lo trasporti fuora del dritto ed immaginato cammino.


4) id: e773bd85adb04d3db6f0a1a4ff8b5d59)
Definiz: § I. Corrente dicesi estensivamente anche Quel movimento superficiale di una parte delle acque marine in varie direzioni, prodotta da' venti o dalle burrasche, ed altresì Quel moto progressivo e costante delle acque del mare secondo una direzione parallela all'orizzonte, e prodotto da diverse cagioni assegnate dalla Geografia fisica; nel qual senso usasi oggi più spesso nel plurale e nella maniera Correnti marine. –
18) Dizion. 5° Ed. .
EPIGRAMMETTO.
Apri Voce completa

pag.172



1) id: 55e2a91e09fb4141a7418d9dfc3a40cd)
Esempio: Bemb. Lett. 3, 303: È certo un bello epigrammetto, ed affettuoso, ed elegante.
19) Dizion. 5° Ed. .
IMMUTABILMENTE, e talora anche IMMUTABILEMENTE.
Apri Voce completa

pag.148



1) id: 86a08b5087904a03a92620787de8ed35)
Esempio: Magal. Lett. 31: Intanto credami veramente ed immutabilmente suo.


2) id: 09cecaaca2534b7ca8e791b5d65c93d1)
Esempio: S. Bern. Lett. F. 187: Non di meno credere si dee, ed in quanto lo Spirito Santo aiuta è da pensare, che Dio è alcuna vita eterna vivente e vivificante, immutabile, il quale fa tutte le cose mutabili immutabilemente, ciò è sanza mutarsi o variarsi.


3) id: bf15342e40174f8f9d96fa897864933a)
Esempio: S. Ag. C. D. 9, 172: Ovvero che adoperi [Iddio] tutte queste cose per li angioli, alli quali imperia invisibilmente, immutabilmente ed incorporalmente; sicchè ec.
20) Dizion. 5° Ed. .
LEGGERISSIMO.
Apri Voce completa

pag.199



1) id: 136e550b52784832af2256ac4ecdfd82)
Esempio: Red. Lett. Opp. Vip. 25: Delle quali (delle frecce) si racconta che ammazzino un uomo, in quello stesso momento nel quale egli n'abbia ricevuta qualsivoglia leggerissima piaguzza.