Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 877 msec - Sono state trovate 29478 voci

La ricerca è stata rilevata in 136099 forme, per un totale di 105202 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
132346 3753 136099 forme
102868 2334 105202 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
180) Dizion. 4° Ed. .
COLLANA
Apri Voce completa

pag.696



1) id: 5c358fa593b6458e979bd8b284729f40)
Esempio: Fir. As. Co' miei vezzi, colle mie collane te gli adornerò.
181) Dizion. 4° Ed. .
CENEROSO.
Apri Voce completa

pag.616



1) id: 99a738d7bcc44d3ebcbf8e8bbf193c1c)
Esempio: Fir. As. 214. Stracciandosi con ambe le mani la cenerosa chioma.
182) Dizion. 4° Ed. .
ASSASSINAMENTO
Apri Voce completa

pag.294



1) id: 8a44e3d75dde4b71901adabca92f2960)
Esempio: Fir. As. Spiasse quello, che si dicesse di questo loro assassinamento.


2) id: 84103d66cf8a41c9a3dc7c2d14b6fcfb)
Esempio: E disc. an. Mille ruberie, mille omicidj, mille assassinamenti accaggiono.
183) Dizion. 4° Ed. .
LAMENTEVOLMENTE
Apri Voce completa

pag.12



1) id: 63cc1ce6fcc049bfa64ccacdf5a3962d)
Esempio: Fir. As. 71. Poscia levate le strida al cielo, lamentevolmente gridavano.
184) Dizion. 4° Ed. .
TALLITO.
Apri Voce completa

pag.10



1) id: 92ec69989dc043119790bfc522061239)
Esempio: Fir. As. 272. Certe lattugacce tallite, che era come mangiare scope
185) Dizion. 4° Ed. .
BIRRO
Apri Voce completa

pag.435



1) id: 83bda11abbff45e7913d075ee7a9061c)
Esempio: Fir. As. Tutta la casa a un tratto s'empiè di birri.


2) id: 5cb0f65828f24b28b97fa90befdfd3c9)
Esempio: E Suoc. 1. 4. Ma che sto io quì a perder tempo, e dir quasi le mie ragioni a' birri?


3) id: 917f43ab21a34474877c6d082a956f8e)
Esempio: Bern. Orl. 2. 3. 57. Che parve lor pel primo uno stran'atto, Quel ch'egli aveva a que' due birri fatto.
186) Dizion. 4° Ed. .
VESTICCIUOLA
Apri Voce completa

pag.254



1) id: 69f7a9864ea04f9292925badbe9591dc)
Esempio: Fir. As. 13. Volendosi con quella misera vesticciuola ricuoprire il viso.


2) id: defd39ca0bb0452dba85683b3e0bcd40)
Esempio: E Firenz. As. d'oro. Ella aveva una sua vesticciuola lina tutta bianca.
187) Dizion. 4° Ed. .
MANINCONOSO
Apri Voce completa

pag.150



1) id: e70103320df6488d85b7a1fc1af15837)
Esempio: Fir. Luc. 4. 6. Io la veggio in sull'uscio col marito tutta maninconosa.


2) id: 70b621ddf808447d8beb0a9e6eb61adf)
Esempio: E disc. an. 65. Perchè il Biondo amorevolmente gli disse: Deh, come stava tutta la corte maninconosa.
188) Dizion. 4° Ed. .
BABBACCIONE
Apri Voce completa

pag.361



1) id: 8912e9e59f82411e81f64986837ab937)
Esempio: Fir. Luc. 4. 6. Io vi giuro, babbaccion mio, che questa giovane ec.
189) Dizion. 4° Ed. .
TRAVESTIRE.
Apri Voce completa

pag.148



1) id: b3865ae169344c5f8496420eac3f7b86)
Esempio: Fir. Trin. 4. 2. Ma dove andremo noi a travestirci, che no' non siamo veduti?


2) id: 9e0f5f902c4d4647913364dc39b9ab23)
Esempio: Buon. Fier. 1. 4. 8. E si travestono Non pur di teleríe, non pur di quoia, Ma d'ogni lavorío, d'ogni materia Si fanno invoglia maschere fantastiche.
190) Dizion. 4° Ed. .
ORIGLIARE
Apri Voce completa

pag.427



1) id: 237c8c3559304316bfaca8379da02997)
Esempio: Fir. Trin. 5. 4. Chi è quella, che sta a origliare? ell'è la fornaia.


2) id: 5edbe6942f154291bf70854c369f0581)
Esempio: E Tac. Dav. ann. 2. 33. Risolvette, quando mangiano, e come non uditi tra loro si discredono, origliarli.
191) Dizion. 4° Ed. .
CIPOLLATA.
Apri Voce completa

pag.670



1) id: a8e11f86a36d461ca24c85c9ad485521)
Esempio: Fir. Trin. 2. 3. E chi ha detto questa bella cipollata alla tua padrona?
192) Dizion. 4° Ed. .
SCARRIERA
Apri Voce completa

pag.368



1) id: 47db470bbf3a4c978a8a4ef08aafef56)
Esempio: Fir. nov. 4. 230. Che dolenti vi faccia Iddio, gente di scarriera.


2) id: 23212519b01d40129d2a4b73e5437d26)
Esempio: Burch. 1. 6. Perocchè vi eran genti di scarriera.
193) Dizion. 4° Ed. .
STAZIONE
Apri Voce completa

pag.733



1) id: bb84b4bf4f754424bf389e5008a6d823)
Esempio: Fir. Trin. prol. E non lasciate perdonanza, nè stazione, che Dio vi benedica.


2) id: b61664fffcb44ee49602d690a226fc57)
Esempio: Car. lett. 2. 158. Ieri lo trovai alla stazione, e mi promise di nuovo di portarmele oggi.
194) Dizion. 4° Ed. .
CICALAMENTO.
Apri Voce completa

pag.658



1) id: ee5623b5a5a44e3ba32bcbf259ebbac7)
Esempio: Fir. Trin. 5. 3. Io non poteva cavar nulla di questi lor cicalamenti.


2) id: 8817fd0f015046a68fb82872c1217982)
Esempio: Boez. Varch. 1. 4. Io non posso ricordarmi ec. quali debbano ora essere i cicalamenti del popolo sopra i fatti miei.
195) Dizion. 4° Ed. .
SFACCENDATO
Apri Voce completa

pag.498



1) id: 3d71b8637e8048069c7284d27fe88e63)
Esempio: Fir. Trin. 1. 1. Ella bella alle man d'una vedova: voi giovane, e sfaccendato.


2) id: d675f36a8a9e41a18be531d76edeca99)
Esempio: Sen. ben. Varch. 4. 23. Non ti parrebbe, che la luna, posto ancora che fusse un pianeta sfaccendato, che senza nulla fare corresse di quà, e di là, dovesse essere con meraviglia guardata? (quì figuratam. Lat. otiosus, inutilis. Gr. ἀργός, ἄχρηστος.)
196) Dizion. 4° Ed. .
VILLANELLO
Apri Voce completa

pag.272



1) id: 66b99f6b1e074a44a413a469f99d27b0)
Esempio: Fir. nov. 2. 201. Avendoti vestito a guisa d'una di quelle villanelle.


2) id: dc9c3352a16d4f8ead7a207d49243692)
Esempio: Tass. Am. 2. 3. V'andrei sicuro, e baldo Più, che di festa villanella al ballo.


3) id: 0dcc58261ef2413da9f265c98c2bb771)
Esempio: Ciriff. Calv. 2. 41. Oimè pur ch'io non sia quel villanello, Che fu tanto pietoso nel suo cuore.


4) id: 0099ae4ac72f416292c94867e9faf95c)
Esempio: Poliz. st. 1. 54. La villanella all'uom suo il desco ingombra.
197) Dizion. 4° Ed. .
UMBÈ.
Apri Voce completa

pag.303



1) id: 4bc96525d32d437fa5554476a09e1f2c)
Esempio: Fir. Trin. 2. 2. Umbè, volevalo forse tor per me; Che ne vuo' tu sapere?


2) id: cb79c4c237c24993b3fbfb72a889fc06)
Esempio: Lasc. Pinz. 2. 2. Umbè, che Dio ce ne porti.


3) id: b0721b75556547d89d2b225ee61a29d1)
Esempio: Salv. Granch. 2. 2. Umbè, che c'è di mal? di' via.


4) id: 6da5252ddf1d42d1a17d47d686f349d0)
Esempio: E Spin. 5. 2. Umbè, che so io?


5) id: 8823953ccac54126b52eeee15ef606fa)
Esempio: E Lasc. Pinz. 2. 3. Umbè, Giannino, che è della Fiammetta ec.
198) Dizion. 4° Ed. .
INVOLATORE
Apri Voce completa

pag.910



1) id: 641881c6080542e58e40bd80efa1c4fd)
Esempio: Fir. lett. lod. donn. 120. O uomini poco conoscenti de' nostri beneficj, o involatori delle nostre lode.


2) id: f975ac3f0e0a4df8a10a4629fd605543)
Esempio: Buon. Fier. 5. 2. 8. Oprar, che i malfattori, Rattori, involatori, violenti Sian gastigati.
199) Dizion. 4° Ed. .
COMICO
Apri Voce completa

pag.714



1) id: 3eca309133df4a488e9f6fdd65d61330)
Esempio: Fir. lett. lod. donn. 123. Mi manderanno soccorso la comica Rosvida di Sassonia, e la maravigliosa Ildegarde.


2) id: 160c5477d4a74f6eb39492237b71312e)
Esempio: Red. lett. occh. Presupposto, che i comici Greci, e Latini avessero avuto cognizione degli occhiali.