Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 879 msec - Sono state trovate 4589 voci

La ricerca è stata rilevata in 18294 forme, per un totale di 13513 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
17790 504 18294 forme
13201 312 13513 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
40) Dizion. 4° Ed. .
INDACO
Apri Voce completa

pag.792



1) id: 9f4a5747143b494db1b92f1859a2fbf8)
Esempio: Viagg. Mont. Sin. Vi si truova in moltissime luogora, dove si fa grande quantità d'indaco, e fassi di un'erba fatta quasi come porcellana.
41) Dizion. 4° Ed. .
SINO
Apri Voce completa

pag.539



1) id: 1d94a2e1072941699eeb578932e2faad)
Esempio: Dant. Par. 32. E gli altri sin quaggiù di giro in giro.


2) id: d8ee2372a03d4e6cb2b79c219e63abdf)
Definiz: §. IV. Sin tanto che, o Sino a tanto che, vale lo stesso, che Sin che. Lat. donec, usquedum, quoad. Gr. ἕως, ἐς ὅ.


3) id: df6638ca9d1747829384e45273b75642)
Definiz: §. V. Sino, assolutamente posto, si trova talora usato per Sin che.


4) id: a175978417ff4ef98d023d63618dbbdc)
Esempio: Dant. Inf. 19. Nè si stancò d'avermi a se ristretto Sin men portò sovr'al colmo dell'arco.


5) id: ea1fa87f37f644ffb5aad6855c7ed772)
Esempio: Fir. As. 218. Innamorato di Carite sin ch'ell'era picciola (quì vale: sino da quando. Lat. ex quo)


6) id: 818b15eca10144c598bba8ac5b0a5256)
Definiz: §. II. Sin che, lo stesso, che Fin che. Lat. donec, usquequo, usque dum, quoad. Gr. ἕως, ἐς ὅ.


7) id: 3347c09ca8a945cbac0a5a951f40ed8d)
Esempio: E Bemb. lett. 2. 2. 22. Averete con questa, messer Trifone mio caro, quanto sin quì ho scritto sopra la volgar lingua.


8) id: 4d250de97e394a06abdc18c3d019a8a9)
Definiz: §. III. Sino a che, vale lo stesso, che Sin che, Fin che. Lat. donec, usquequo, usque dum, quoad. Gr. ἕως, ἐς ὅ.


9) id: 16569eb8a08f472a9157067d7a108aaa)
Esempio: Bemb. lett. 1. 1. 23. Dunque ne bacio sin di quà il santissimo piè vostro con l'antica, e cauta servitù, e devozion mia.
42) Dizion. 4° Ed. .
SE NON, e SE NO
Apri Voce completa

pag.473



1) id: 0c38ee5284c54073b1c8631ab2595778)
Definiz: §. IV. Dicesi eziandío per Altrimenti, Caso che no. Lat. sin secus, alioquin.
43) Dizion. 4° Ed. .
PORCELLANA
Apri Voce completa

pag.661



1) id: b43294a81dc14577891aa53269dad79e)
Esempio: Viagg. Sin. Vi si truova in moltissime luogora, dove si fa grande quantità d'indaco, e fassi d'un'erba fatta quasi come porcellana.
44) Dizion. 4° Ed. .
BALLATOIO
Apri Voce completa

pag.375



1) id: 8ff0fe40b6e548b6a353f4a53d878884)
Esempio: Viagg. Mon. Sin. Vanno in su i campanili, e lassù dove comincia la cupola del campanile, si ha di fuori un ballatoio di legname, e vanno intorno a questo ballatoio.
45) Dizion. 4° Ed. .
TENDERE.
Apri Voce completa

pag.39



1) id: 250a13743b094638aafaa6a302d49699)
Esempio: Viagg. Sin. Poichè gli aveva lavati, gli portava a tendere in un orto quasi a una gittata di mano, e quivi gli tendea sopra.
46) Dizion. 4° Ed. .
INSACCATO
Apri Voce completa

pag.858



1) id: 4a4f2a72dea6470da766aabe013d7704)
Esempio: Lor. Med. canz. 150. 5. E spesso va 'nsaccata Per sin quasi al ginocchio.
47) Dizion. 4° Ed. .
PIANEROTTO.
Apri Voce completa

pag.600



1) id: 09299f6e25594828a437c6598eb6117a)
Esempio: Viagg. Sin. E le dette montagnuole, quando tu se' salito in sull'una, e tu iscendi giuso, e tu trovi un pianerotto largo forse trenta braccia.
48) Dizion. 4° Ed. .
PETRONE
Apri Voce completa

pag.590



1) id: c967afd18b544149bba67ab34f2d8280)
Esempio: Viagg. Sin. Nella sommità del detto monte sì è il proprio luogo, dove Iddio diede la legge a Moisè, nel quale si è un petrone.


2) id: 115b1dbbce4644c3b8a973ee9a271f16)
Esempio: E Viagg. Sin. appresso: Iddio comandò a quel petrone, e poi Moisè stette sotto il detto petrone.
49) Dizion. 4° Ed. .
RUPE
Apri Voce completa

pag.283



1) id: 569b4ce828024dcf82a30a064a97ed85)
Esempio: Tass. Ger. 8. 41. Sin ch'ove pende da selvagge rupi Cava spelonca, raccogliemmo i passi.
50) Dizion. 4° Ed. .
GITTATA.
Apri Voce completa

pag.617



1) id: ca1eed11ae544e8db6a813f704835684)
Esempio: Viagg. Sin. E poichè gli aveva lavati, gli portava a tendere in un orto, quasi a una gittata di mano, e quivi gli tendea sopra cotali cespugli.
51) Dizion. 4° Ed. .
MUOVERE
Apri Voce completa

pag.308



1) id: c0cba16eb80e44b68e4e9f2640200f88)
Esempio: Tass. Ger. 5. 52. Scorrer l'Egitto, e penetrar sin dove Fuor d'incognito fonte il Nilo muore.
52) Dizion. 4° Ed. .
GIORNÉA.
Apri Voce completa

pag.610



1) id: eeb888bc54f74ef0ac96d069158b68dc)
Esempio: Vinc. Mart. lett. 39. Io mi sono cinto la giornéa a ragionar sin quì de' casi loro.
53) Dizion. 4° Ed. .
MORMORANTE
Apri Voce completa

pag.286



1) id: 76de08111db0454d9560547aad44f071)
Esempio: Tass. Ger. 2. 1. Ismen, che al suon de' mormoranti carmi Sin nella reggia sua Pluto spaventa.
54) Dizion. 4° Ed. .
DILEGGIARE
Apri Voce completa

pag.114



1) id: 1c5cba4ccb22499c99a18e5d10112b1e)
Esempio: Libr. Viagg. Ivi fue dileggiato, e beffeggiato.
55) Dizion. 4° Ed. .
CORTEGGIARE
Apri Voce completa

pag.837



1) id: edc16569564e4aeb81e68586e9482dfa)
Esempio: Libr. Viagg. Li giocolari cominciavano a corteggiare.
56) Dizion. 4° Ed. .
ASTRATTAMENTE
Apri Voce completa

pag.308



1) id: 745f30bf736f4e0cb04c4e1029fed2f5)
Esempio: Car. lett. 2. 209. Dirà di belle cose sopra quelle grottesche, che studia sin da ora così astrattamente.
57) Dizion. 4° Ed. .
TRAGETTO, e TRAGITTO
Apri Voce completa

pag.121



1) id: bf1ea8ed447d4c40a879e610bbb8b5ca)
Esempio: Dant. Inf. 19. Sin men portò sovra 'l colmo dell'arco, Che del quarto al quinto argine è tragetto.
58) Dizion. 4° Ed. .
ADDITATO.
Apri Voce completa

pag.54



1) id: 584cfc18f3814e76b5553f23fcf26d8a)
Esempio: Viv. Disc. Arn. 29. Assicuratisi sin quì dell'esistenza del disordine, e additatene le cagioni, passo alle proposizioni de' rimedj.
59) Dizion. 4° Ed. .
DA
Apri Voce completa

pag.2



1) id: 2ed7cc360d2b48eea682e10fadcc8a02)
Definiz: §. Da, anche talora esprime la forza della particola SINO, e vale Sin da. Lat. ex, a. Gr. ἐκ, ἐξ.