Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 419 msec - Sono state trovate 27622 voci

La ricerca è stata rilevata in 113185 forme, per un totale di 84222 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
109755 3430 113185 forme
82133 2089 84222 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
80) Dizion. 4° Ed. .
BOLLA
Apri Voce completa

pag.446



1) id: ded3501d60534386ba1d342151c11286)
Esempio: Salv. Spin. 4. 11. Siete da voi, che d'una bolla acquaiola avete voluto fare un canchero.


2) id: 4eaa9f3ae1f943cc855e3d2b1cb623e7)
Esempio: Buon. Fier. 2. 3. 9. Andate più di bel, ch'e' non è bene D'una bolla acquaiola fare un fistolo.


3) id: ab7df4148e7844d7bb7b76c4eb09befb)
Esempio: Libr. Son. 16. Ancor cinguetta, e miagola Bolla acquaiuola, nuvol di pidocchi.
81) Dizion. 4° Ed. .
MINCHIONE
Apri Voce completa

pag.246



1) id: be9a3d45fbf54764b2cce16f141f35f9)
Esempio: Salv. Granch. 1. 2. E non fanno divario mai da me Al munistero. F. minchioni.


2) id: e235a6d9b19b453bafa991d7194758bf)
Esempio: Malm. 2. 18. Il cuoco anch'egli poi non fu minchione.


3) id: d08d97afe0934f06a7ce2743d4891953)
Esempio: Bern. Orl. 1. 29. 49. E l'assicura, che seco ragioni, Ch'Orlando in questo è il conte de' minchioni.


4) id: d7c648ae94ca4d63a7ae6665e6fbc3e7)
Esempio: E Malm. 5. 1. Un altro è poi sì tondo, e sì minchione, Che se le beve tutte, e a ognun da fede.
82) Dizion. 4° Ed. .
DRETO, e DRIETO
Apri Voce completa

pag.252



1) id: 95131136f73a410087c3beb739cf7384)
Definiz: Voce piuttosto dell'uso popolare. E vale lo stesso, che Dietro. v. Salv. Avvert. 1. 2. 16.


2) id: 40a81d44c90a4a47aed322a59cc1ca5d)
Esempio: Bern. rim. Anzi un Orfeo che sempre aveva drieto.
83) Dizion. 4° Ed. .
DINOTARE
Apri Voce completa

pag.132



1) id: 2490dadb271641989a9db3954c7de7a6)
Esempio: Salv. Granch. 2. 5. Il granchio poi Dinota gravità; questa è mia propria Virtù.
84) Dizion. 4° Ed. .
RIANDARE.
Apri Voce completa

pag.122



1) id: 3ed60f65346c4f53b78a36e8fc0d3dd5)
Esempio: Salv. Granch. 2. 5. Rianda Le cose, che tu gli hai dette di me.


2) id: b9bf6166e3da488593f72841a38eae5f)
Esempio: E Boez. Varch. 2. 4. Comincia un poco a riandare con esso meco di quanti ben tu abbondi, e di quanto grandi.


3) id: 2a09b0727ed04f058a4f3444d7bdf172)
Esempio: Tac. Dav. stor. 2. 280. Ma il riandare i vecchi, e' nuovi costumi mi ha traviato.


4) id: ebef8265c6564ae9b489e4a65b344df9)
Esempio: Boez. Varch. 1. 1. Mentre che tacito meco medesimo queste cose riandava ec.
85) Dizion. 4° Ed. .
SPIATTELLARE
Apri Voce completa

pag.664



1) id: db00e26aa5c54991b77ebf682263cd48)
Esempio: Salv. Spin. 4. 2. Non intendete voi ora il resto per voi medesimo, senza ch'io ve lo spiattelli altrimenti?
86) Dizion. 4° Ed. .
ALLOPPIARE.
Apri Voce completa

pag.129



1) id: a9e31b41cd714fe5841b61f21f97dbf3)
Esempio: Salv. Granch. 2. 2. Il gaglioffaccio si cred'ora Darmi la soia, e volere alloppiarmi Colle moine.
87) Dizion. 4° Ed. .
FINESTRINO
Apri Voce completa

pag.465



1) id: 17b1be8ad21c4ff6967460756234083b)
Esempio: Salv. Granch. 2. 2. Con una scala di seta condursi Al finestrin della camera della Fanciulla.
88) Dizion. 4° Ed. .
SCAPPUCCIARE
Apri Voce completa

pag.362



1) id: 45befc29ccc5479faf7b7998d1801381)
Esempio: Salv. Granch. 2. 2. Ognuno ha a scappuciare una Volta, e sciorre un tratto i bracchi.


2) id: 13fe32e7f4c8498d84a4882fe187b8f9)
Esempio: Matt. Franz. rim. burl. 2. 156. Scappucciò quella, questa assai ben corse.


3) id: 83dd57c9727946bea771f53c7f29e140)
Esempio: Car. lett. 1. 13. Nello scrivere con quelle terze persone mi viene spesso scappucciato, e dato del voi alla signoría vostra con altre discordanze.
89) Dizion. 4° Ed. .
LASAGNONE.
Apri Voce completa

pag.22



1) id: 569fba41df924b9fa31b8a4c0bda148d)
Esempio: Salv. Spin. 2. 8. Questo lasagnone aspettava di trovarsi stasera colla Spina, e troverassi coll'Agata mia compagna.


2) id: ffab01ec05334634bcca9afeb3c2235d)
Esempio: E Granch. 2. 5. Credotelo, Lasagnone; ma dì' 'l vero Fortunio, Non son io un minchione?
90) Dizion. 4° Ed. .
ANTICIPARE
Apri Voce completa

pag.212



1) id: cf6773174eca4395a8dcf93f46ed1695)
Esempio: Salv. Spin. 2. 5. Potresti esser veduto uscire, però s'anticipa il tempo del mettervi in casa nostra.


2) id: 15740de1fda54f4fac94ec68d3435228)
Esempio: Tac. Dav. stor. 3. 305. Se Antonio antivedendo, non anticipava il combattere, e vincere.
91) Dizion. 4° Ed. .
CANTAFAVOLA.
Apri Voce completa

pag.537



1) id: 5508bb7e0c084401a207658364b58eb1)
Esempio: Salv. Spin. 5. 2. E ultimamente con quella sua cantafavola mi mette a piuol per due ore.


2) id: 52898f0381b04530a00b456a9971df75)
Esempio: Car. lett. 1. 45. Avvertendovi, che è necessario, che io ve ne faccia così lunga cantafavola, perchè ho da fare con una lappola, che s'appicca ad ogni cosa.


3) id: 5660485e83ad4ecd9c1ce9ca1f7adf8b)
Esempio: Cecch. Esalt. cr. 5. 1. È sua moglie, e tu lo sai, E poi lo confortavi in mia presenza, Furfantone, perchè e' dicesse di Voler quell'altra. O. Tutte cantafavole.
92) Dizion. 4° Ed. .
GUITTO
Apri Voce completa

pag.701



1) id: a6835bcf9e654d1f9544687072785c11)
Esempio: Salv. Granch. 3. 11. O guitto di Tofano, O furfante di Tofano, o ribaldo.


2) id: fb09d161f32045819f9e0fc62e2cd34c)
Esempio: Buon. Fier. 4. 1. 1. E co' provvisatori Briachi in chiocca, e mandriacchiole, e guitti.


3) id: 5122570a567e49648964cacb33cae825)
Esempio: Malm. 3. 9. Tra questi guitti ancora sono assai, Oltre a' marchesi, principi, e signori, Uomin di conto, e grossi bottegai ec.


4) id: a75223e094814f438f33087241dc951f)
Esempio: E Malm. 11. 54. Talchè morendo dolcemente il guitto, Addio cucina, dice, ch'i' ho fritto.
93) Dizion. 4° Ed. .
SBOTTONEGGIARE.
Apri Voce completa

pag.343



1) id: c6df2d9c4d4040fca516ed30037776f5)
Esempio: Salv. Granch. 3. 9. Per isdegno dovè contra questi asini Sbottoneggiare non so che.
94) Dizion. 4° Ed. .
RABBUIARE.
Apri Voce completa

pag.30



1) id: eb7fb8a151b441b7b3f83aa2b34e68ca)
Esempio: Salv. Spin. 3. 2. Com'e' rabbuia punto, io starò in luogo, ch'io vedrò ec. senza che niun vegga me.


2) id: adae3015cba243e19fbb9b4685afb1cf)
Esempio: Buon. Fier. 3. 5. 1. Guardi piuttosto, Che 'n porvi su le mani L'aria d'una prigione Per questa macca non gli si rabbui.
95) Dizion. 4° Ed. .
SOFFOGGIATA.
Apri Voce completa

pag.564



1) id: 9388cf04c7e6478294f38e622ca80013)
Esempio: Salv. Spin. 2. 3. Io gli risponderò d'aver trovato un poco in là, che correva con una soffoggiata sotto.


2) id: 919d052cd428450898e5da14d1206a02)
Esempio: Fir. Luc. 4. 1. Bella cosa vedere un gentiluomo con la soffoggiata andare a casa le femmine!
96) Dizion. 4° Ed. .
PESCHERÍA
Apri Voce completa

pag.585



1) id: a25a43cf698748ac91cbce931469d7ee)
Esempio: Salv. Spin. 3. 2. Voi sapete, che a Ranocchione fino all'ombrine pareva che fosson lasche, quando passava per peschería.
97) Dizion. 4° Ed. .
BUZZICARE
Apri Voce completa

pag.491



1) id: 8fdddd7f17bc4717b662263410de00c0)
Esempio: Salv. Granch. 1. 1. E già mi parev'egli averne Sentito buzzicare non so che.
98) Dizion. 4° Ed. .
DIAMETRO, e DIAMITRO
Apri Voce completa

pag.90



1) id: 52035c814f8e4c80b4a685db7c5bec6b)
Esempio: Fr. Giord. Salv. Pred. 64. Altresì di trovare il diamitro del cerchio.


2) id: 7cdcb1b7541f4bb6a18b0d4d86f4d4b6)
Esempio: Bern. Orl. 3. 7. 49. Di diametro avea sei braccia buone, Con lenzuo' bianchi, e di bella cortina.


3) id: ae004889870a407cb04202b792651f9b)
Esempio: Burch. 1. 7. E 'l diametro, e 'l centro della fava.


4) id: 588303fd7ca74abdaeb2390857b8df2e)
Esempio: Filoc. 7. 22. Tra 'l cervio, e Filocolo era quasi per diametro posto un altissimo pino.
99) Dizion. 4° Ed. .
DISCIPLINARE
Apri Voce completa

pag.162



1) id: 8f6db7aceeb6439e88dfb38f0eb49df9)
Esempio: Fr. Giord. Salv. Pred. 27. Egli s'ammenderà essendone gastigato, e disciplinato.


2) id: a96eb3302a5b4c329fbaa2e18c51e19f)
Esempio: Bocc. nov. 24. 2. Digiunava, e disciplinavasi, e bucinavasi, ch'egli era degli scopatori.


3) id: d50db1e0158f487fa039153d261ed8e0)
Esempio: E Car. lett. 2. 155. Quest'uomo da bene è tanto intrinseco mio, che mi tengo il suo figliuolo in casa a disciplinare co' miei nipoti.


4) id: 69960755c38f4e99807dad1397076cec)
Esempio: Car. lett. 1. 139. Il centauro, che ricercate per disciplinar nell'arme il vostro Achille, non si trova ora nel monte Pelio.